Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

0
voti

Dissimmetria a vuoto

Domanda:

Egr.ing.MARTINI secondo lei è normale che in un trasformatore 20/3kV provato a vuoto la corrente sul ramo centrale assorba il 20% in meno delle 2 laterali?

Risponde admin

Nei trasformatori a tre colonne complanari, detti anche a flussi vincolati, è normale che ci sia una diversità a vuoto tra la corrente degli avvolgimenti della colonna centrale rispetto a quella degli avvolgimenti delle colonne laterali. I circuiti magnetici relativi ai tre avvolgimenti non sono identici: quello della colonna centrale ha una riluttanza che è la serie di quella della colonna centrale con il parallelo della serie della riluttanza del giogo superiore ed inferiore con quella della colonna laterale, mentre la riluttanza vista da un avvolgimento laterale è la serie della riluttanza della colonna laterale con la riluttanza serie di due gioghi inferiore e superiore chiusa dal parallelo della riluttanza della colonna centrale con la serie della riluttanza degli altri due gioghi con la riluttanza dell'altra colonna laterale. In formula:

Ril_C=1,5*Rc+Rg; Ril_L=Rc+2Rg+Rc*(Rg+Rc/2)/(Rc+Rg)

avendo indicato con Rc ed Rg le riluttanze delle colonne e dei gioghi ipotizzate uguali. La diversità delle riluttanze rende diverse le correnti a vuoto anche con tensioni simmetriche e l'entità della diversità dipende dalla riluttanza dei gioghi. Inoltre si potrà notare nella misura, potendo trascurare le perdite nel ferro, che se sulle colonne laterali stanno le fasi uno e tre la fase uno eroga potenza attiva alla rete mentre la fase tre l'assorbe. Se le perdite nel ferro superano, per ogni fase, la potenza erogata dalla fase uno, si noterà in questa una potenza assorbita minore che nella fase tre.

0

Commenti e note

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.