Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Benvenuti al blog elettrico di m_dalpra. Visita il suo
Foto Utente

Il Blog di Marco Dal Prà

Non solo impianti elettrici


Gli ultimi articoli di m_dalpra

pubblicato 7 anni fa, 4.930 visualizzazioni

Circolano in rete alcuni filmati su un presunto Generatore a Precessione Giroscopica che mi hanno sorpreso non poco e dei quali sarebbe opportuno aprire una discussione perché se fosse vera sarebbe certamente un invenzione rivoluzionaria. In poche parole ci sono tre ingegneri che avrebbero brevettato un giroscopio dal cui moto di precessione si ricaverebbe una potenza di circa 300 kW senza applicare nessuna energia in ingresso, ma semplicemente mettendo in rotazione la macchina. Energia che viene sottratta al moto di rotazione terrestre : possibile ?

Di certo non sarebbe la prima volta che l'uomo sfrutta la gravità per produrre energia; il primo esempio che mi viene in mente sono le centrali elettriche che sfruttano la marea. Ad esempio in Francia sulla foce del fiume Rance c'è una centrale mareomotrice con 24 turbine da 10 MW, entrata in servizio nel 1966 e tuttora funzionante. L'energia che produce non viene dal nulla, ma viene sottratta al moto planetario del sistema terra-luna.

[...]

pubblicato 7 anni fa, 683 visualizzazioni

Mai avrei pensato che un software, per quanto sofisticato potesse essere, avrebbe potuto insidiare alcune prassi ormai consolidate come l'architettura Client-Server o il passaggio di proprietà di un qualunque bene, invece ecco che arriva Bitcoin. Cerchiamo con questo articolo di fare il punto della situazione e soprattutto sull'evoluzione di questo software-moneta, analizzando i risvolti che questo software avrà su tutto il mondo dell'informatica e dell'elettronica digitale.

Prima di cominciare vorrei ricordare che Bitcoin è un software nato nel 2008 con lo scopo di essere una moneta decentrata che funziona tra gli utenti ma senza banche. E' entrato in funzione il 9 Gennaio 2009, quando sono stati emessi i primi 50 bitcoin (visibili con qualunque BLOCKCHAIN EXPLORER). Da allora ha funzionato ininterrottamente, ed oggi si contano all'incirca 250.000 transazioni al giorno, anche se il valore del bitcoin è notevolmente aumentato. Altro elemento da ricordare è che il software Bitcoin è libero e aperto come Linux, Android, VLC, Mozilla Firefox, Libre Office, Gimp e tanti altri; i sorgenti pertanto sono liberamente disponibili nel portale mondiale dei programmi OPEN SOURCE www.github.com .

[...]

pubblicato 7 anni fa, 280 visualizzazioni

Continua il mio contributo alla diffusione della cultura "informatica" sulla tecnologia Blockchain, certamente più coinvolgente e proiettata al futuro rispetto alle sempre più barbose e pesanti normative sugli impianti. In Italia di Blockchain se ne parla ancora poco, ma nei siti in lingua inglese si trovano tantissime notizie da ogni parte del mondo e sempre più interessanti. Questa volta sono riuscito a scovare alcuni articoli che spiegano iniziative collegate alle fonti rinnovabili oppure ai distributori di energia elettrica. Eccon quindi ad esempio la crittovaluta Solarcoin, che rimborsa chi si è installato un impianti fotovoltaico, una sorta di incentivo in valuta digitale. In attesa di approfondire l'argomento, vi propongo la traduzione di una intervista che è stata fatta ad uno dei fondatori di Solarcoin.

[...]

pubblicato 7 anni fa, 1.169 visualizzazioni

Se non fosse vera, questa notizia potrebbe essere usata per una barzelletta : chi installa un sistema di accumulo è obbligato a fornire energia elettrica alla rete se questa ne ha bisogno, a danno del proprio portafoglio. In realtà mi ero ripromesso di non scrivere più di norme CEI e delle relative "involuzioni". Preferirei trattare questioni più divertenti ed entusiasmanti. E soprattutto orientate ai più giovani, a coloro che guardano in prospettiva il futuro. Ma quando è troppo è troppo. Ebbene eccoci qui a parlare di sistemi di accumulo, quelli che oggi sono molto richiesti dai possessori di impianti fotovoltaici. Ma qui io non vi parlerò di efficienza energetica, di convenienza economica o di collegamenti elettrici. Vi parlerò di "paradossali" obblighi normativi.

[...]

pubblicato 7 anni fa, 563 visualizzazioni

Colgo l'invito di un frequentatore del forum per parlare di biforcazioni, un aspetto importante ma anche critico del funzionamento delle monete crittografiche come Bitcoin, Ethereum e tutte le altre valute basate su blockchain. Non meno importante, la biforcazione è un aspetto che evidenzia la "democrazia" insita nel database distribuito che governa le crypto-currencies, che praticamente è un database basato sul consenso. Concetto assolutamente rivoluzionario per l'informatica. Qui di seguito non troverete una trattazione di informatica, ma i rudimenti di base per capire le due principali biforcazioni che possono capitare dentro una Blockchain : quella originata dalla presenza di un blocco anomalo o addirittura falso, e quella causata da una divisione nella comunità di sviluppatori. Ma mentre la prima si autocorregge, la seconda comporta cambiamenti a tutto il sistema, anche con danni di tipo economico.

[...]

pubblicato 7 anni fa, 509 visualizzazioni

E' notizia di questi giorni: la danese Maersk, la più grande compagnia di trasporti navali del mondo, assieme alla multinazionale dell'informatica IBM, ha iniziato ad implementare la Blockchain come struttura informatica per la gestione delle navi portacontainer, delle pratiche doganali e dei container vuoti. Un sistema già funzionante, visto che si è fatta una prova sul campo, anzi sul mare, con un trasporto per conto della francese Schneider Electric. E' la prova di come la blockchain, la struttura per registrare dati nata nel 2009 con la moneta elettronica Bitcoin, può cambiare il modo di gestire le aziende e gli enti pubblici, introducendo efficienza e notevoli risparmi. La notizia si trova nel sito Coindesk.com; da parte mia ho cercato di tradurre le parti più significative, che trovate qui sotto dopo una breve premessa.

[...]

pubblicato 7 anni fa, 407 visualizzazioni

Torno a parlare di blockchain perché in rete si trovano sempre più siti che ne parlano soprattutto per le implicazioni che questa tecnologia informatica può comportare per il futuro di tutti noi. Oggi vi propongo un articolo tratto dal CSIRO, l'equivalente australiano del nostro Consiglio Nazionale delle Ricerche. La traduzione è a cura del sottoscritto pertanto spero vogliate perdonarmi eventuali imprecisioni.

Prima di procedere con l'articolo, mi permetto di fare una piccola introduzione, utile soprattutto per chi di blockchain e di monete elettroniche ne sa ancora poco o nulla. Ho deciso di tradurre questo articolo perché in rete si trovano sempre più discussioni e documenti, soprattutto in lingua inglese, nei quali si parla della "tecnologia" blockchain e delle sue enormi potenzialità. Vorrei ricordare che la blockchain è nata per gestire una moneta elettronica "autonoma", cioè scambiabile tra utenti senza passare per un organismo centrale che ne abbia il controllo, ma con degli strumenti crittografici tali da garantirne l'integrità in ogni momento.

[...]

pubblicato 7 anni fa, 850 visualizzazioni

Riprendo la trattazione sulle monete elettroniche, dette anche monete basate sulla crittografia o monete decentrate, per continuare la spiegazione sul funzionamento e sui concetti fondamentali. Come ho già scritto, la sensazione diffusa è che la tecnologia che sta dietro le crittovalute, la Blockchain, possa costituire una svolta epocale. Attenzione che questo argomento ha due facce, due aspetti : uno tecnico, che potrebbe servire per sviluppare un prodotto, un dispositivo, un software, ma anche uno economico, che potrebbe servire per fare un acquisto online o addirittura un investimento. Insomma le monete elettroniche si presentano come un'occasione da non perdere sia per il mondo informatico che per quello finanziario ! Non per niente, persino il Politecnico di Milano ha introdotto un corso per gli studenti di ingegneria informatica, dal titolo Bitcoin and Blockchain Technologies. Per chi non ha visto la prima parte, ecco il link La straordinaria invenzione delle monete elettroniche In questa seconda parte cercherò di approfondire il concetto di Blockchain.

[...]

pubblicato 7 anni fa, 1.285 visualizzazioni

Se c'è una cosa che di recente mi ha veramente incuriosito e sorpreso sono le monete elettroniche come Bitcoin. Inizialmente le consideravo una sciocchezza, una goliardata, un esercizio per studenti, ma poi scavandoci dentro ho scoperto che possiedono delle basi tecnico-scientifiche davvero profonde, ragionate ed equilibrate, tanto da lasciarmi letteralmente sbalordito. Le Crittomonete o Criptomonete o Crypto-Currency o monete decentrate, sono monete virtuali che solitamente nascono da comunità di sviluppatori indipendenti e che funzionano sfruttando internet per condividere il database delle transizioni. Alcune delle idee che hanno dato vita a questo mondo, come ad esempio il sistema con cui viene garantita l'autosussistenza, sono veramente geniali : di rado mi sono imbattuto in soluzioni così sofisticate ma al contempo elementari.

[...]

pubblicato 8 anni fa, 137 visualizzazioni

La grande lezione di Max Planck [...]
<<...2345678...>>

(10 pagine)


Chi sono

m_dalpra - profilo

Nome: Marco Dal Prà

Reputation: 35.165 6 10 12

Bio: Diplomato ITIS che si occupa prevalentemente di progettazione di impianti per la produzione di energia elettrica e di efficenza energetica. Per quanto possibile, cerco di combattere le cose inutili (che ultimamente proliferano, leggi e norme comprese !)

Web: http://www.marcodalpra.it

I miei ultimi post dal forum

  • Re: Nucleare ..... ed altro

    http://www.ilfattoquotidiano.it Via libera al Parco eolico Gomoretta che verrà realizzato nel territorio dei Comuni sardi di Bitti, Orune e... 21:05

  • Re: Nucleare ..... ed altro

    Non serve bruciarli, basta usare una valuta che non sia la loro, e il loro sistema crolla. Ma è un discorso lungo e soprattutto OT Quale... 21:05

  • Re: Nucleare ..... ed altro

    Rimango della mia idea ... i burocrati (tutti), andrebbero bruciati in piazza ... in triplice copia :mrgreen: Non serve bruciarli, basta usare... 21:05

  • Re: Nucleare ..... ed altro

    Tuttavia, vorrei evidenziare le parti che a me danno abbastanza fastidio (sempre ammesso che la notizia sia riportata in modo veritiero), non... 21:05

  • Re: Nucleare ..... ed altro

    Credo, fpalone che le pratiche di richiesta che vengono presentate, di cui mi sono occupato in passato, manchino di un passaggio fondamentale: la... 21:05

  • Re: Nucleare ..... ed altro

    Aggiungiamo anche il no ai sistemi di accumulo. Questa volta si tratta della proposta di un impianto di pompaggio, effettuata dal gruppo EDF,... 21:05

  • Re: Nucleare ..... ed altro

    Sempre sulla stessa falsariga del no all'eolico: ..... Questo IMHO non solo per un effetto NIMBY, ma anche per esercitare il potere di veto, che... 21:05

  • Re: Nucleare ..... ed altro

    Ci sono vari politici, italiani e non, che stanno preannunciando Blackout In Italia Giorgetti. Messaggi subliminali... 21:05

  • Re: Nucleare ..... ed altro

    Se non c'è un chiaro e deciso piano energetico nazionale, senza un dettagliato bilancio costi-benefici, queste tematiche restano in balia di... 21:05

  • Re: Nucleare ..... ed altro

    Grande Francesco ! Sempre sul pezzo :ok: 21:05

Vai al Forum


Cerca nel blog di m_dalpra