Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Benvenuto in ElectroYou,

la comunità dei professionisti e degli appassionati del settore elettrico. Scopri di più

Crea il tuo Blog

Pubblica le tue idee, le tue riflessioni ed i tuoi progetti nel tuo blog personale
Scopri come

Partecipa al Forum

Trova le risposte alle tue domande grazie agli altri utenti di ElectroYou
Vai al forum


I migliori articoli dai blog degli utenti

Foto Utente EcoTan, pubblicato 1 anno fa, 339 visualizzazioni

La forma dell'oggetto in questione è quella verticale su due ruote motrici, simile ad un piccolo segway in miniatura. Le batterie di alimentazione stanno in alto, mentre una IMU che contiene un accelerometro e un giroscopio sta piuttosto in basso. Poi c'è un circuito elettronico con una MCU o microcontrollore, un motorino a spazzole, l'assale con le ruote e un encoder che ne conta i giri o frazioni di giro.

Abbiamo un asse orizzontale longitudinale y orientato in avanti, un asse orizzontale trasversale x orientato a sinistra e un asse verticale z orientato in basso. Con l'aiuto del Debug offerto dal sistema di sviluppo MPLABX, si è presa nota delle letture nelle 4 posizioni in quadratura: in equilibrio, capovolta, poggiata sulla fronte, e sulle spalle. In tal modo veniamo a sapere esattamente quanti count corrispondono a variazioni di accelerazione pari a 2G, quanti count segnalano i singoli assi in orizzontale (dovrebbe essere zero o quasi) e di quanti count si modifica il segnale dell'asse z ponendolo in verticale, variazione che si assume corrispondente all'accelerazione G di gravità. I valori riscontrati non rispettano esattamente le specifiche della IMU pertanto mi rimane il dubbio che il chip MEM, MPU6050, premontato nel modulino adoperato, non sia di prima scelta.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 275 visualizzazioni

La strada, per le auto, non arriva all'interno di Colonnata.

Solo a piedi si possono salire le piccole strade del paese lastricate di marmo, lastricate di fatica.

Perche' marmo a Colonnata , vuol dire fatica.

Anche le mura delle case, di tutte le case, portano il segno delle cave, pietre di marmo murate insieme ad altri sassi, forse meno nobili ma tutti, marmi e pietre, pieni di storia, quella antica dei romani, quella dei grandi scultori, quella delle persone del borgo, piccola e quotidiana, la storia di ogni persona, di ogni cavatore.

Piccole piazze, qualche fontana, conche di marmo, acqua fredda e incolore, una chiesa, alcune lapidi e ricordi, molti ricordi; anche questo e' Colonnata per i pochi abitanti rimasti e per i rari viaggiatori.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 406 visualizzazioni

Negli ultimi tempi in molti forum sono state aperte diverse discussioni relative a problematiche legate alla fisica del tempo, allo spazio. Io sono essenzialmente un teorico, conseguentemente mi piace cercare le verifiche pratiche a teorie e ipotesi senza mai indulgere a fantasie piu' o meno cervellotiche di alieni o di ipotesi che non possono al momento essere valorizzate, vedi tunnel spazio temporali o ipotesi di viaggi attraverso i buchi neri. In questa ottica ho pensato di scrivere alcuni appunti su uno dei primi (e unici) utilizzi pratici della teoria della relatività inserito nella tecnologia del GPS, ma procediamo per gradi. Le domande più comuni sull'argomento sono sempre le stesse:

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 337 visualizzazioni

Da molti secoli, prima dell'ultimo giorno convenzionale dell’anno, l'Assemblea Generale ed il governo che si proclamava mondiale, eseguivano la riffa.

Nessuno sapeva o meglio voleva sapere da quanto tempo si tenesse questo rituale, nessuno voleva pensarci prima del primo avviso, che si teneva alla meta’ dell’undicesimo mese. Il governo mondiale, come amava definirsi l'Assemblea Generale, teneva sotto stretto controllo la situazione del pianeta X2B4 dal punto di vista demografico, economico, sociale e comportamentale. Occorre dire che al momento della nascita ogni cittadino veniva sia vaccinato contro i piu' pericolosi virus che cippato, cioe' nel polpaccio destro veniva inserito un cip multifunzionale collegato al sistema nervoso che dava ad ognuno i dati anagrafici, una specie di battesimo computerizzato, e permetteva una grande varieta' di funzioni senza mai interferire con la privacy di ciascun cittadino.

[...]

Foto Utente m_dalpra, pubblicato 1 anno fa, 703 visualizzazioni

Generalmente in questo blog non ci si occupa di temi di attualità, ma le notizie di questi giorni sull'aumento vertiginoso dei prezzi di Gas ed Energia Elettrica impongono una riflessione importante. Gli aumenti non sono il solito 2-3% l'anno, ma si tratta di numeri a tre cifre. Tanto per fare un esempio, nella settimana di fine novembre c'è stato un aumento dell'8%. In una sola settimana. C'è poco da scherzare, qui sarà a rischio la tenuta sociale del paese.

Secondo Massimo Ricci, direttore della divisione energia di Arera, l’aumento dei prezzi dell’energia per consumatori domestici e imprese sarà drammatico. Può sembrare una dichiarazione allarmistica, ma il problema c’è ed è molto importante conoscerlo perché toccherà non poco i nostri portafogli. Ricordiamo che nel 2021 il prezzo del gas all’ingrosso è quasi quadruplicato, passando da circa 24€ per megawattora che si sono pagati mediamente negli ultimi 10 anni (!), a circa 82€ che si sono visti nella seconda metà del 2021. E dato che i prezzi delle fonti energetiche incidono in modo importante sull’economia di un paese, un loro aumento con percentuali a tre cifre, e siamo al 340%, non può che essere devastante. C’è infatti un aspetto del caro energia che non è di immediata comprensione ma che ha effetti molto più di larga scala della singola bolletta che arriva a casa. E’ l’effetto valanga dei passaggi dal produttore al consumatore, tando da causare un aumento esponenziale di tutti i prezzi. Vediamolo in dettaglio.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 261 visualizzazioni

Gli avvenimenti che vorrei presentare e commentare sono ormai lontani nel tempo ma da sempre rappresentano una pietra miliare tra coloro che pensano che gli alieni abbiano ormai una presenza ben consolidata sulla terra.

Personalmente sono molto scettico, ma profondamente curioso e casualmente testimone giovanile di un episodio che non e' stato mai spiegato nella sua realta', quello dei "dischi" apparsi sullo stadio di Firenze durante la partita Fiorentina Pistoiese del 27 ottobre 1954. In queste note riporto solo i fatti accaduti a Roswell di cui sono a conoscenza senza commentare gli avvenimenti, riportando alcuni documenti pubblici e non contestabili ed il racconto della mia visita nella contea alla fine del 1979. Ho anche alcune foto, successivamente digitalizzate, che feci a Roswell, ma non mi fu permesso di andare nella zona del presunto "schianto". Bisogna considerare che la zona di cui si tratta anche attualmente (2021) e' abbastanza disabitata. Le strade statali sono poche e le foto satellitari, molto dettagliate, riportano fattorie disseminate su una grande superficie. Da notizie piu' recenti di quelle ottenute dal mio viaggio si rileva che la cittadina di Roswell ottiene una buona meta' del proprio reddito dal turismo "UFOLOGICO", e questo fatto merita almeno una meditazione. Riporto per quanto disponibile e nell'osservanza dei diritti di copyright, le mappe della zona del presunto ritrovamento.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 654 visualizzazioni

Quando ho parlato di questo argomento con alcuni amici mi hanno, scherzosamente, chiesto: "Ma non si diventa ciechi?, e' vero o no che hai un forte calo della vista? " Non temete, ho risposto ridendoci su, la mia diminuzione della vista non e' dovuta solamente all'avanzare dell'eta'. Qualche vantaggio lo ricavo ugualmente, una nota pubblicita' mi concede uno sconto dell'81% sulle montature"

Ah davvero sento dire ridendo!!, buon per te!!! "Una riduzione dell'81% sulle montature degli occhiali, e chiudiamo qui la discussione.!!! Circa due anni fa descrissi un sistema elettrochimico che mi permetteva di purificare elettroliticamente il rame, rame con cui mi sono dilettato a costruire e usare dei diodi all'ossido di rame.

[...]

Foto Utente iosolo35, pubblicato 1 anno fa, 4.272 visualizzazioni

Il tema degli impianti elettrici negli ambienti residenziali e le relative prestazioni nascono con la V3 del marzo 2011 della CEI 64-8 ed.6 successivamente abrogata con l'uscita della CEI 64-8 ed.7 del novembre 2012 ed ora rimpiazzata dalla CEI 64-8 ed.8 (in vigore dal dicembre 2021). Il compito che mi prefiggo è di indicare le nuove "regole" da osservare quando si realizzano rifacimenti totali o nuovi impianti elettrici in unità immobiliari ad uso residenziale situate all’interno dei condomini o di unità abitative mono o plurifamiliari. Alle regole del cap.37 vanno aggiunte anche quelle della norma CEI 64-12 nel caso in cui le unità immobiliari ad uso residenziale siano destinate ad essere utilizzate da parte di persone con disabilità.

[...]

Foto Utente g.schgor, pubblicato 1 anno fa, 502 visualizzazioni

L'argomento è stato richiesto nel Forum di ElectroYou in alternativa al metodo descritto in Interpolazioni La soluzione è semplice e può essere usato un sofware gratuito come Mathcad Express. Dal grafico in questione (di tipo p(t,y)) va prelevato un numero limitato di punti che ne caratterizzano l'andamento. Il numero dei punti stabilisce il grado del polinomio e viene qui scelto di limitarlo a 5 per ottenere quindi un'equazione del quarto grado. Con variabili indicizzate (indice n) si stabiliscono i relativi valori:

La soluzione è scrivere un sistema di equazioni avente come incognite i coefficienti delle potenze di t (a,b...e)

In forma matriciale:

Possiamo ora scrivere l'equazione risultante e tracciarne l'andamento:

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 273 visualizzazioni

Uno dei miei hobby e' il restauro, elettrico e funzionale di radio d'epoca sia quelli della mia collezione personale sia quelli che occasionalmente, molto occasionalmente, amici mi portano e mi chiedono di restaurare. Questo lavoro riguarda un apparecchio radio di propieta' di un noto avvocato milanese. Fu restaurato nel 2011 ma qualche mese fa si e' resa improrogabile la sostituzione di tre condensatori a carta che il calore e la vecchiaia avevano guastato. In queste pagine racconto il restauro originale (2011) con la descrizione dell'ultimo intervento (marzo 2021). Sono a disposizione per suggerimenti e approfondimenti. Se l'argomento interessa ho molto materiale e abbastanza esperienza riguardante la radio (e la televisione) dal 1918 al 1960.

[...]

Foto Utente DonJ, pubblicato 1 anno fa, 432 visualizzazioni

Esempio di diagnostica in produzione.

È da qualche tempo che ho queste note che rimbalzano da un portatile all'altro e ho pensato che sarebbe carino formattarle in un articoletto per gli interessati. In questo breve articolo daremo un occhio alla mia cassetta degli attrezzi che uso ogni volta che devo capire cosa si è rotto (spesso e volentieri in un ambiente di produzione) durante l'esecuzione di un programma Python scritto dal mio team o da un altro.

Un DevOps ha sempre il terrore di essere svegliato alle 3 del mattino nel weekend per dare dei calci ad un qualche sistema che singhiozza o che non ne vuole proprio sapere di ripartire automaticamente e anche se siamo generalmente costretti a dormire con un occhio aperto, si può fare tanto per alleviare l'ansia da reperibilità. Spesso quest'ansia sparisce con il tempo, con l'esperienza che si accumula e con la conoscenza del sistema supportato che si approfondisce.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 574 visualizzazioni

Prima del XVII secolo la velocità della luce, rappresentata dalla lettera C, veniva considerata infinita e pertanto si credeva che la luce fosse trasmessa istantaneamente.

Galileo Galilei dubitava che la velocità della luce fosse infinita, e, da buon sperimentatore, ideo' un esperimento. Il suo progetto prevedeva l'aiuto di un suo allievo e di due lanterne. Galileo e il suo discepolo si sistemarono su due collinette, a una distanza di circa un miglio, con le due lanterne schermate. Quando Galileo scopriva la sua lanterna l'allievo appena vista la luce della lanterna di Galileo avrebbe dovuto fare lo stesso. In tal modo si pensava di poter misurare il tempo trascorso tra l'accensione di una lanterna e la visione della luce di risposta e di conseguenza la velocità della luce. I risultati furono cosi' ingestibili, talmente variabili che il dubbio rimase se la velocita' della luce fosse o meno infinita. Oggi è ben chiaro che i tempi di reazione degli osservatori erano assai maggiori del tempo di viaggio della luce tra le due persone.

[...]

Foto Utente nicsergio, pubblicato 1 anno fa, 9.367 visualizzazioni

Con una certa frequenza sul forum si parla del motore ad induzione monofase, si postano domande sul funzionamento, sulla funzione del condensatore e la sua sostituzione, sulle connessioni per invertire il senso di marcia, e così via. L'intento dell'articolo è di illustrare le tipologie principali e provare a chiarire alcuni dubbi, inoltre per me è l'occasione di tornare indietro nel tempo, rispolverando appunti e testi di elettrotecnica.

Il motore asincrono trifase è forse la tipologia di motore elettrico più utilizzata nell'industria: semplice, robusto ed affidabile, qui parleremo di quello monofase, chiamato anche motore ad induzione monofase, utilizzato per potenze modeste (fino a qualche kW) ed in vari impieghi, ad esempio in elettrodomestici, pompe, ventilatori, compressori, serrande/tapparelle, macchine per la lavorazione del legno. Alcuni fanno confusione con il collegamento di un motore asincrono trifase alla rete monofase tramite un condensatore, ma quello è un altro discorso ed Attilio ha già scritto un utile e completo articolo. Il motore monofase è costruttivamente simile al trifase, con rotore generalmente a gabbia di scoiattolo (in cortocircuito - senza spazzole) e costituito da due avvolgimenti statorici sfasati di 90° elettrici.

[...]

Foto Utente francopic, pubblicato 1 anno fa, 794 visualizzazioni

Salve. Alcuni anni or sono, mi sono dilettato a sperimentare con un DDS, ovvero con un oscillatore a controllo numerico. I risultati ricordo che furono incoraggianti, anche perché il circuito ha trovato applicazione nella sostituzione di un quarzo, il cui valore era all’epoca dei fatti introvabile. In rete si trovano molte pagine ricche e ben fatte sul principio di funzionamento di tali dispositivi, molto appetibili e sempre molto più diffusi. In questa occasione desidero parlarvi di un circuito un tantino più sofisticato rispetto al precedente, che può risultare utile in molte applicazioni.

Alla base di tutto vi è un moduletto acquistato in rete per pochi euro, equipaggiato con un AD9850 della “Analog Device” e pochi altri componenti, il tutto in pochissimi cm2 di spazio. Le caratteristiche, considerato anche il rapporto qualità prezzo, come potrete constatare voi stessi sono molto interessanti. L’AD9850 in questione, funziona con un clock di 120 MHz, per cui come suggerisce il costruttore, è possibile fargli generare agevolmente segnali fino ad un limite massimo di 40 MHz, oltre il quale il segnale pur essendo ancora generato, comincia a degradarsi in termini di purezza spettrale. Il moduletto in questione offre due possibilità di dialogo col mondo esterno, attraverso un’interfaccia che ne permette l’accesso in modo seriale oppure in modo parallelo. Ovviamente l’accesso più conveniente che riduce al minimo la complessità circuitale è quello seriale, ma è anche il più lento, e dato che il mio obbiettivo era quello di modulare in ampiezza oppure in frequenza il moduletto, obbligatoriamente ho dovuto optare per l’uso dell’accesso parallelo, molto più complesso dal punto di vista hardware ma anche molto più veloce.

[...]

Foto Utente m_dalpra, pubblicato 1 anno fa, 580 visualizzazioni

Se andate a vedere le opere pubblicate dagli scienziati che nel '900 si sono occupati di fisica delle particelle o più specificamente di meccanica quantistica, farete una scoperta a dir poco straordinaria. Provate infatti ad osservare, oltre ai testi scientifici direttamente afferenti ai propri lavori, di quali altri argomenti hanno scritto. Giardinaggio, enologia, pesca subacquea, storia medioevale? No, praticamente tutti hanno scritto libri o articoli che trattavano di filosofia e filosofia della scienza, sconfinando anche nella teologia. Non hanno cioè divagato ognuno nei più disparati argomenti, come accade in ognuno di noi con le proprie passioni, ma si sono concentrati su un unico filone che alla fine riguarda le riflessioni umane sul senso della vita. Contrariamente a quello che si possa pensare, quindi , lo studio degli stati profondi della materia non ha scaturito in loro un profondo materialismo che poteva portarli fino all'ateismo, ma al contrario ha suscitato in loro degli interrogativi sul fatto che oltre alla materia ci sia dell'altro, un qualcosa che va oltre la scienza. Queste scoperte hanno cioè turbato l'animo di queste persone, da Heisemberg a Bohr, da Schroedinger ad Einstein, a tal punto da spingerli con i loro ragionamenti ad andare oltre la materia e cercare l'informazione o il pensiero che sembrano esserne l'origine.

[...]
<<1234567...>>

(112 pagine)


Utenti con più Reputation

  1. 1Etemenanki +3372

    3.372 3 4 9

  2. 2GioArca67 +2208

    2.208 3 4 9

  3. 3gianniniivo +4499

    4.499 6 9 12

  4. 4fpalone +7904

    16,5k 5 8 11

  5. 5nicsergio +4011

    4.011 3 9 13

  6. 6EdmondDantes +6471

    11,4k 8 11 13

  7. 7claudiocedrone +6219

    18,9k 4 7 9

  8. 8iosolo35 +11208

    48,7k 7 11 12

  9. 9Piercarlo +2448

    22,7k 6 11 13

  10. 10Goofy +4369

    9.519 4 5 9

  11. 11stefanopc +7871

    7.871 4 8 13

  12. 12MarcoD +5475

    10,5k 5 9 13

  13. 13Danielex +1972

    4.407 3 4 8

  14. 14Theodoro +461

    461 3 9

  15. 15guzz +1438

    4.850 3 5 7

  16. 16IsidoroKZ +16585

    116,2k 8 12 13

  17. 17lelerelele +1585

    3.287 3 7 9

  18. 18PietroBaima +14834

    86,4k 7 12 13

  19. 19elektronik +4777

    7.235 4 6 7

  20. 20g.schgor +5477

    57,4k 9 12 13

  1. 1IsidoroKZ +16585

    116,2k 8 12 13

  2. 2PietroBaima +14834

    86,4k 7 12 13

  3. 3iosolo35 +11208

    48,7k 7 11 12

  4. 4Max2433BO +10120

    15,8k 4 10 13

  5. 5mir +9556

    65,0k 9 12 13

  6. 6BrunoValente +8028

    36,9k 7 10 13

  7. 7fpalone +7904

    16,5k 5 8 11

  8. 8stefanopc +7871

    7.871 4 8 13

  9. 9boiler +7835

    20,8k 5 7 13

  10. 10richiurci +7290

    31,1k 7 11 13

  11. 11abusivo +7093

    13,3k 4 7 10

  12. 12WALTERmwp +6996

    27,2k 4 8 13

  13. 13m_dalpra +6514

    34,8k 6 10 12

  14. 14setteali +6508

    9.925 5 5 9

  15. 15EdmondDantes +6471

    11,4k 8 11 13

  16. 16claudiocedrone +6219

    18,9k 4 7 9

  17. 17carlopavana +5603

    5.678 2 6 10

  18. 18brabus +5585

    21,6k 4 11 13

  19. 19g.schgor +5477

    57,4k 9 12 13

  20. 20MarcoD +5475

    10,5k 5 9 13

  1. 1IsidoroKZ

    116,2k 8 12 13

  2. 2PietroBaima

    86,4k 7 12 13

  3. 3TardoFreak

    73,8k 8 12 13

  4. 4mir

    65,0k 9 12 13

  5. 5attilio

    61,1k 8 12 13

  6. 6carlomariamanenti

    59,5k 6 11 13

  7. 7g.schgor

    57,4k 9 12 13

  8. 8DirtyDeeds

    55,9k 7 11 13

  9. 9RenzoDF

    55,2k 8 12 13

  10. 10Mike

    52,1k 7 10 12

  11. 11iosolo35

    48,7k 7 11 12

  12. 12marco438

    37,1k 7 11 13

  13. 13BrunoValente

    36,9k 7 10 13

  14. 14Guerra

    34,9k 7 11 13

  15. 15m_dalpra

    34,8k 6 10 12

  16. 16carloc

    33,7k 6 11 13

  17. 17Paolino

    32,6k 8 12 13

  18. 18Candy

    32,5k 7 10 13

  19. 19richiurci

    31,1k 7 11 13

  20. 20simo85

    30,8k 7 12 13

Ultimi topics dal forum

Vai al Forum

Altri articoli degli utenti

Vedi tutti gli articoli degli utenti

Ultime attività degli utenti

Oggi

SediciAmpere ha aggiunto una risposta all'argomento Controllore di isolamento 6 minuti fa

SediciAmpere ha creato l'argomento Controllore di isolamento 6 minuti fa

Etemenanki e Salvatore129 hanno aggiunto una risposta all'argomento Convertitore USB - Seriale CH340 33 minuti fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? un'ora fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? un'ora fa

arabino1983 ha aggiunto una risposta all'argomento Protezione motore ventola inverter un'ora fa

+5Danielex ha guadagnato 5 punti Reputation per un voto positivo al suo post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? un'ora fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? un'ora fa

gianniniivo ha taggato DonJ nel post Re: Compleanno 2 ore fa

gianniniivo e nicsergio hanno aggiunto una risposta all'argomento Compleanno 2 ore fa

2 utenti hanno votato negativamente il post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? 2 ore fa

lelerelele ha taggato DR1 nel post Re: amplificatore auto 4 ore fa

lelerelele ha aggiunto una risposta all'argomento amplificatore auto 4 ore fa

2 utenti hanno votato negativamente il post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? 4 ore fa

2 utenti hanno votato negativamente il post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? 4 ore fa

+5Theodoro ha guadagnato 5 punti Reputation per un voto positivo al suo post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? 6 ore fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? 6 ore fa

-5Theodoro ha perso 5 punti Reputation per l'annullamento di un voto positivo al suo post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? 6 ore fa

Un utente ha cancellato il suo voto positivo al post Re: Resistenza convenzionale del corpo umano: quanto vale? 6 ore fa