Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Benvenuto in ElectroYou,

la comunità dei professionisti e degli appassionati del settore elettrico. Scopri di più

Crea il tuo Blog

Pubblica le tue idee, le tue riflessioni ed i tuoi progetti nel tuo blog personale
Scopri come

Partecipa al Forum

Trova le risposte alle tue domande grazie agli altri utenti di ElectroYou
Vai al forum


I migliori articoli dai blog degli utenti

Foto Utente m_dalpra, pubblicato 5 mesi fa, 656 visualizzazioni

Generalmente in questo blog non ci si occupa di temi di attualità, ma le notizie di questi giorni sull'aumento vertiginoso dei prezzi di Gas ed Energia Elettrica impongono una riflessione importante. Gli aumenti non sono il solito 2-3% l'anno, ma si tratta di numeri a tre cifre. Tanto per fare un esempio, nella settimana di fine novembre c'è stato un aumento dell'8%. In una sola settimana. C'è poco da scherzare, qui sarà a rischio la tenuta sociale del paese.

Secondo Massimo Ricci, direttore della divisione energia di Arera, l’aumento dei prezzi dell’energia per consumatori domestici e imprese sarà drammatico. Può sembrare una dichiarazione allarmistica, ma il problema c’è ed è molto importante conoscerlo perché toccherà non poco i nostri portafogli. Ricordiamo che nel 2021 il prezzo del gas all’ingrosso è quasi quadruplicato, passando da circa 24€ per megawattora che si sono pagati mediamente negli ultimi 10 anni (!), a circa 82€ che si sono visti nella seconda metà del 2021. E dato che i prezzi delle fonti energetiche incidono in modo importante sull’economia di un paese, un loro aumento con percentuali a tre cifre, e siamo al 340%, non può che essere devastante. C’è infatti un aspetto del caro energia che non è di immediata comprensione ma che ha effetti molto più di larga scala della singola bolletta che arriva a casa. E’ l’effetto valanga dei passaggi dal produttore al consumatore, tando da causare un aumento esponenziale di tutti i prezzi. Vediamolo in dettaglio.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 5 mesi fa, 241 visualizzazioni

Gli avvenimenti che vorrei presentare e commentare sono ormai lontani nel tempo ma da sempre rappresentano una pietra miliare tra coloro che pensano che gli alieni abbiano ormai una presenza ben consolidata sulla terra.

Personalmente sono molto scettico, ma profondamente curioso e casualmente testimone giovanile di un episodio che non e' stato mai spiegato nella sua realta', quello dei "dischi" apparsi sullo stadio di Firenze durante la partita Fiorentina Pistoiese del 27 ottobre 1954. In queste note riporto solo i fatti accaduti a Roswell di cui sono a conoscenza senza commentare gli avvenimenti, riportando alcuni documenti pubblici e non contestabili ed il racconto della mia visita nella contea alla fine del 1979. Ho anche alcune foto, successivamente digitalizzate, che feci a Roswell, ma non mi fu permesso di andare nella zona del presunto "schianto". Bisogna considerare che la zona di cui si tratta anche attualmente (2021) e' abbastanza disabitata. Le strade statali sono poche e le foto satellitari, molto dettagliate, riportano fattorie disseminate su una grande superficie. Da notizie piu' recenti di quelle ottenute dal mio viaggio si rileva che la cittadina di Roswell ottiene una buona meta' del proprio reddito dal turismo "UFOLOGICO", e questo fatto merita almeno una meditazione. Riporto per quanto disponibile e nell'osservanza dei diritti di copyright, le mappe della zona del presunto ritrovamento.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 547 visualizzazioni

Quando ho parlato di questo argomento con alcuni amici mi hanno, scherzosamente, chiesto: "Ma non si diventa ciechi?, e' vero o no che hai un forte calo della vista? " Non temete, ho risposto ridendoci su, la mia diminuzione della vista non e' dovuta solamente all'avanzare dell'eta'. Qualche vantaggio lo ricavo ugualmente, una nota pubblicita' mi concede uno sconto dell'81% sulle montature"

Ah davvero sento dire ridendo!!, buon per te!!! "Una riduzione dell'81% sulle montature degli occhiali, e chiudiamo qui la discussione.!!! Circa due anni fa descrissi un sistema elettrochimico che mi permetteva di purificare elettroliticamente il rame, rame con cui mi sono dilettato a costruire e usare dei diodi all'ossido di rame.

[...]

Foto Utente iosolo35, pubblicato 1 anno fa, 3.340 visualizzazioni

Il tema degli impianti elettrici negli ambienti residenziali e le relative prestazioni nascono con la V3 del marzo 2011 della CEI 64-8 ed.6 successivamente abrogata con l'uscita della CEI 64-8 ed.7 del novembre 2012 ed ora rimpiazzata dalla CEI 64-8 ed.8 (in vigore dal dicembre 2021). Il compito che mi prefiggo è di indicare le nuove "regole" da osservare quando si realizzano rifacimenti totali o nuovi impianti elettrici in unità immobiliari ad uso residenziale situate all’interno dei condomini o di unità abitative mono o plurifamiliari. Alle regole del cap.37 vanno aggiunte anche quelle della norma CEI 64-12 nel caso in cui le unità immobiliari ad uso residenziale siano destinate ad essere utilizzate da parte di persone con disabilità.

[...]

Foto Utente g.schgor, pubblicato 1 anno fa, 408 visualizzazioni

L'argomento è stato richiesto nel Forum di ElectroYou in alternativa al metodo descritto in Interpolazioni La soluzione è semplice e può essere usato un sofware gratuito come Mathcad Express. Dal grafico in questione (di tipo p(t,y)) va prelevato un numero limitato di punti che ne caratterizzano l'andamento. Il numero dei punti stabilisce il grado del polinomio e viene qui scelto di limitarlo a 5 per ottenere quindi un'equazione del quarto grado. Con variabili indicizzate (indice n) si stabiliscono i relativi valori:

La soluzione è scrivere un sistema di equazioni avente come incognite i coefficienti delle potenze di t (a,b...e)

In forma matriciale:

Possiamo ora scrivere l'equazione risultante e tracciarne l'andamento:

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 239 visualizzazioni

Uno dei miei hobby e' il restauro, elettrico e funzionale di radio d'epoca sia quelli della mia collezione personale sia quelli che occasionalmente, molto occasionalmente, amici mi portano e mi chiedono di restaurare. Questo lavoro riguarda un apparecchio radio di propieta' di un noto avvocato milanese. Fu restaurato nel 2011 ma qualche mese fa si e' resa improrogabile la sostituzione di tre condensatori a carta che il calore e la vecchiaia avevano guastato. In queste pagine racconto il restauro originale (2011) con la descrizione dell'ultimo intervento (marzo 2021). Sono a disposizione per suggerimenti e approfondimenti. Se l'argomento interessa ho molto materiale e abbastanza esperienza riguardante la radio (e la televisione) dal 1918 al 1960.

[...]

Foto Utente DonJ, pubblicato 1 anno fa, 371 visualizzazioni

Esempio di diagnostica in produzione.

È da qualche tempo che ho queste note che rimbalzano da un portatile all'altro e ho pensato che sarebbe carino formattarle in un articoletto per gli interessati. In questo breve articolo daremo un occhio alla mia cassetta degli attrezzi che uso ogni volta che devo capire cosa si è rotto (spesso e volentieri in un ambiente di produzione) durante l'esecuzione di un programma Python scritto dal mio team o da un altro.

Un DevOps ha sempre il terrore di essere svegliato alle 3 del mattino nel weekend per dare dei calci ad un qualche sistema che singhiozza o che non ne vuole proprio sapere di ripartire automaticamente e anche se siamo generalmente costretti a dormire con un occhio aperto, si può fare tanto per alleviare l'ansia da reperibilità. Spesso quest'ansia sparisce con il tempo, con l'esperienza che si accumula e con la conoscenza del sistema supportato che si approfondisce.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 472 visualizzazioni

Prima del XVII secolo la velocità della luce, rappresentata dalla lettera C, veniva considerata infinita e pertanto si credeva che la luce fosse trasmessa istantaneamente.

Galileo Galilei dubitava che la velocità della luce fosse infinita, e, da buon sperimentatore, ideo' un esperimento. Il suo progetto prevedeva l'aiuto di un suo allievo e di due lanterne. Galileo e il suo discepolo si sistemarono su due collinette, a una distanza di circa un miglio, con le due lanterne schermate. Quando Galileo scopriva la sua lanterna l'allievo appena vista la luce della lanterna di Galileo avrebbe dovuto fare lo stesso. In tal modo si pensava di poter misurare il tempo trascorso tra l'accensione di una lanterna e la visione della luce di risposta e di conseguenza la velocità della luce. I risultati furono cosi' ingestibili, talmente variabili che il dubbio rimase se la velocita' della luce fosse o meno infinita. Oggi è ben chiaro che i tempi di reazione degli osservatori erano assai maggiori del tempo di viaggio della luce tra le due persone.

[...]

Foto Utente nicsergio, pubblicato 1 anno fa, 3.660 visualizzazioni

Con una certa frequenza sul forum si parla del motore ad induzione monofase, si postano domande sul funzionamento, sulla funzione del condensatore e la sua sostituzione, sulle connessioni per invertire il senso di marcia, e così via. L'intento dell'articolo è di illustrare le tipologie principali e provare a chiarire alcuni dubbi, inoltre per me è l'occasione di tornare indietro nel tempo, rispolverando appunti e testi di elettrotecnica.

Il motore asincrono trifase è forse la tipologia di motore elettrico più utilizzata nell'industria: semplice, robusto ed affidabile, qui parleremo di quello monofase, chiamato anche motore ad induzione monofase, utilizzato per potenze modeste (fino a qualche kW) ed in vari impieghi, ad esempio in elettrodomestici, pompe, ventilatori, compressori, serrande/tapparelle, macchine per la lavorazione del legno. Alcuni fanno confusione con il collegamento di un motore asincrono trifase alla rete monofase tramite un condensatore, ma quello è un altro discorso ed Attilio ha già scritto un utile e completo articolo. Il motore monofase è costruttivamente simile al trifase, con rotore generalmente a gabbia di scoiattolo (in cortocircuito - senza spazzole) e costituito da due avvolgimenti statorici sfasati di 90° elettrici.

[...]

Foto Utente francopic, pubblicato 1 anno fa, 679 visualizzazioni

Salve. Alcuni anni or sono, mi sono dilettato a sperimentare con un DDS, ovvero con un oscillatore a controllo numerico. I risultati ricordo che furono incoraggianti, anche perché il circuito ha trovato applicazione nella sostituzione di un quarzo, il cui valore era all’epoca dei fatti introvabile. In rete si trovano molte pagine ricche e ben fatte sul principio di funzionamento di tali dispositivi, molto appetibili e sempre molto più diffusi. In questa occasione desidero parlarvi di un circuito un tantino più sofisticato rispetto al precedente, che può risultare utile in molte applicazioni.

Alla base di tutto vi è un moduletto acquistato in rete per pochi euro, equipaggiato con un AD9850 della “Analog Device” e pochi altri componenti, il tutto in pochissimi cm2 di spazio. Le caratteristiche, considerato anche il rapporto qualità prezzo, come potrete constatare voi stessi sono molto interessanti. L’AD9850 in questione, funziona con un clock di 120 MHz, per cui come suggerisce il costruttore, è possibile fargli generare agevolmente segnali fino ad un limite massimo di 40 MHz, oltre il quale il segnale pur essendo ancora generato, comincia a degradarsi in termini di purezza spettrale. Il moduletto in questione offre due possibilità di dialogo col mondo esterno, attraverso un’interfaccia che ne permette l’accesso in modo seriale oppure in modo parallelo. Ovviamente l’accesso più conveniente che riduce al minimo la complessità circuitale è quello seriale, ma è anche il più lento, e dato che il mio obbiettivo era quello di modulare in ampiezza oppure in frequenza il moduletto, obbligatoriamente ho dovuto optare per l’uso dell’accesso parallelo, molto più complesso dal punto di vista hardware ma anche molto più veloce.

[...]

Foto Utente m_dalpra, pubblicato 1 anno fa, 552 visualizzazioni

Se andate a vedere le opere pubblicate dagli scienziati che nel '900 si sono occupati di fisica delle particelle o più specificamente di meccanica quantistica, farete una scoperta a dir poco straordinaria. Provate infatti ad osservare, oltre ai testi scientifici direttamente afferenti ai propri lavori, di quali altri argomenti hanno scritto. Giardinaggio, enologia, pesca subacquea, storia medioevale? No, praticamente tutti hanno scritto libri o articoli che trattavano di filosofia e filosofia della scienza, sconfinando anche nella teologia. Non hanno cioè divagato ognuno nei più disparati argomenti, come accade in ognuno di noi con le proprie passioni, ma si sono concentrati su un unico filone che alla fine riguarda le riflessioni umane sul senso della vita. Contrariamente a quello che si possa pensare, quindi , lo studio degli stati profondi della materia non ha scaturito in loro un profondo materialismo che poteva portarli fino all'ateismo, ma al contrario ha suscitato in loro degli interrogativi sul fatto che oltre alla materia ci sia dell'altro, un qualcosa che va oltre la scienza. Queste scoperte hanno cioè turbato l'animo di queste persone, da Heisemberg a Bohr, da Schroedinger ad Einstein, a tal punto da spingerli con i loro ragionamenti ad andare oltre la materia e cercare l'informazione o il pensiero che sembrano esserne l'origine.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 205 visualizzazioni

I primi programmi che si ammantavano della qualifica di Intelligenza Artificiale (AI) furono da me realizzati all'inizio del anni '80 del secolo scorso. Tra gli altri linguaggi di programmazione utilizzai il PROLOG, ormai un dinosauro dell'informatica. Era un gran successo riuscire a riconoscere la forma di un oggetto e decidere di non impilare un cubo alla sommita' di un cono nella gestione di una scaffalatura in un magazzino.

Molta acqua da allora ha superato il ponte della conoscenza e seppur per tentativi, molti senza risultati apprezzabili, l'intelligenza Artificiale ha raggiunto un punto di maturita' tale che si puo' fare una analisi dei possibili effetti sia sulle popolazioni dei lavoratori che sulla economia degli stati come strutture organizzate investite da questa nuova rivoluzione e da questa condizionati. In tutte le rivoluzioni industriali precedenti e' sempre esistito il controllo completo dello sviluppo delle attivita', le nuove tecniche e le relative apparecchiature erano gestite nella loro totalita', le interazioni con la societa' controllate e pianificate. In altre parole, nelle rivoluzioni industriali classiche, il progettista prevedeva tutte le applicazioni che i nuovi dispositivi dovevano svolgere, ogni apparecchiatura veniva progettata e costruita per fare un certo lavoro, nei minimi dettagli. Anche molte attivita' che fino ad ora sono state classificate di intelligenza artificiale, ma che in realta' sono meglio definibili come automazione intelligente, sono state gestite e pianificate dettagliatamente e hanno provocato impatti socioeconomici abbastanza marginali. Si puo' dire che l'attuale punto di sviluppo dei sistemi di IA sono nella quasi totalita' di tipo meccanicistico, hanno sostituito o integrato lavori meccanici e manuali.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 445 visualizzazioni

Nel 1431 il papa Eugenio IV, appena eletto, aveva chiesto un prestito di 25.000 fiorini d'oro a Cosimo De Medici, oculato e astuto membro della omonima dinastia fiorentina.

Al "servitore di Pietro" quella montagna di denaro serviva per continuare e portare a termine la costosa ed estenuante lotta con il concilio di Basilea. Per avere un'idea del valore attuale del prestito, si stima che al tempo di Cosimo un fiorino equivalesse a circa 300 euro,

Cosimo primo non voleva fare la fine di altri banchieri fiorentini, i Baldi e Peruzzi, che dal 1330 prestarono a Edoardo III, re d'Inghilterra dal 1327, una ingentissima somma di denaro, si parla di circa un milione e mezzo di fiorini. Quando giunse il momento di restituire la somma, Edoardo III disse semplicemente che non avrebbe pagato dichiarandosi, come si direbbe ora, insolvente. I banchieri fallirono trascinando con loro altre case fiorentine e senesi.

[...]

Foto Utente carlopavana, pubblicato 1 anno fa, 255 visualizzazioni

Giovanni, come ogni mattina da almeno tre anni, si svegliò aiutato dal ricordatore automatico che oltre a preparare il pane abbrustolito al punto giusto con il solito strato di marmellata di lamponi gli fece arrivare le notizie dal mondo e gli ricordò, non senza un filo di rimprovero, che il suo punteggio era ancora di 81 su mille. Si il punteggio, pensò Giovanni, quella specie di pagella automatica che il governo aveva immesso nella società da qualche anno e che rendeva la vita molto stressata. Da quando, nel lontano 2090, il governo aveva deciso dopo molte sommosse e alcune vere e proprie rivolte, che ad ogni persona, dal momento della nascita o per i vivi dal primo gennaio del 2090 veniva assegnato un robot lavoratore che svolgeva le mansioni programmate e riceveva lo stipendio per tenere in vita il suo Padrone, il problema della qualità del robot assegnato era un vero problema sociale.

[...]

Foto Utente 6367, pubblicato 1 anno fa, 851 visualizzazioni

Tra i veicoli elettrici, sono di particolare successo i veicoli elettrici leggeri, siano essi biciclette elettriche a pedalata assistita o minivetture da città. Infatti, includiamo tra i veicoli leggeri diverse categorie di veicolo: biciclette elettriche, motociclette, scooter, quadricicli (scooter a tre o quattro ruote). La loro popolarità cresce molto più velocemente di quella delle automobili elettriche e ormai sono diffusi in città, in vacanza, in montagna e si trovano anche sulle lunghe percorrenze.

Se per le automobili elettriche i sistemi di ricarica sono ormai standardizzati a livello europeo (connettori tipo 2 e combo 2), lo stesso non si può dire per i veicoli leggeri ove, ancora per anni, diversi sistemi (prese) sono destinati a coesistere. Ciò è di particolare rilevanza per la ricarica pubblica ove bisogna arrangiarsi con quello che si trova a disposizione. Vero è che nella maggior parte dei casi i veicoli leggeri vengono caricati a casa, ma a causa della loro crescente diffusione anche la ricarica pubblica inizia a essere necessaria (soprattutto per coloro che non hanno la possibilità di ricaricare a casa una motocicletta o un quadriciclo).

[...]
<<1234567...>>

(111 pagine)


Utenti con più Reputation

  1. 1nicsergio +3712

    3.712 1 9 13

  2. 2GioArca67 +1525

    1.525 2 4 7

  3. 3urbluis +15

    15 2

  4. 4Etemenanki +2069

    2.069 2 4 7

  5. 5MarcoD +5032

    10,0k 5 9 13

  6. 6stefanopc +6542

    6.542 3 8 12

  7. 7attilio +4284

    61,0k 8 12 13

  8. 8wruggeri +2126

    5.771 2 8 13

  9. 9EcoTan +1564

    6.473 4 11 13

  10. 10RenzoDF +4187

    54,8k 8 12 13

  11. 11Max2433BO +9540

    15,2k 4 10 13

  12. 12claudiocedrone +5818

    18,5k 4 7 9

  13. 13Danielex +1606

    4.041 3 4 8

  14. 14elfo +3413

    5.162 3 5 7

  15. 15mario_maggi +3513

    17,6k 3 10 12

  16. 16Mau77 +10

    10 2

  17. 17gianniniivo +3436

    3.436 4 9 12

  18. 18PietroBaima +13831

    85,4k 7 12 13

  19. 19IsidoroKZ +16075

    115,7k 8 12 13

  20. 20iosolo35 +10863

    48,3k 7 11 12

  1. 1IsidoroKZ +16075

    115,7k 8 12 13

  2. 2PietroBaima +13831

    85,4k 7 12 13

  3. 3iosolo35 +10863

    48,3k 7 11 12

  4. 4Max2433BO +9540

    15,2k 4 10 13

  5. 5mir +9236

    64,7k 9 12 13

  6. 6fpalone +7454

    16,1k 5 8 11

  7. 7BrunoValente +7128

    36,0k 7 10 13

  8. 8richiurci +7121

    30,9k 7 11 13

  9. 9abusivo +7093

    13,3k 4 7 10

  10. 10boiler +7089

    20,0k 5 7 13

  11. 11stefanopc +6542

    6.542 3 8 12

  12. 12EdmondDantes +6327

    11,2k 8 11 13

  13. 13setteali +6228

    9.645 5 5 9

  14. 14m_dalpra +6064

    34,3k 6 10 12

  15. 15WALTERmwp +5983

    26,2k 4 8 13

  16. 16claudiocedrone +5818

    18,5k 4 7 9

  17. 17brabus +5495

    21,5k 4 11 13

  18. 18g.schgor +5232

    57,1k 9 12 13

  19. 19MarcoD +5032

    10,0k 5 9 13

  20. 20carlopavana +4800

    4.875 2 6 10

  1. 1IsidoroKZ

    115,7k 8 12 13

  2. 2PietroBaima

    85,4k 7 12 13

  3. 3TardoFreak

    73,8k 8 12 13

  4. 4mir

    64,7k 9 12 13

  5. 5attilio

    61,0k 8 12 13

  6. 6carlomariamanenti

    59,2k 5 11 13

  7. 7g.schgor

    57,1k 9 12 13

  8. 8DirtyDeeds

    55,9k 7 11 13

  9. 9RenzoDF

    54,8k 8 12 13

  10. 10Mike

    52,1k 7 10 12

  11. 11iosolo35

    48,3k 7 11 12

  12. 12marco438

    37,1k 7 11 13

  13. 13BrunoValente

    36,0k 7 10 13

  14. 14Guerra

    34,9k 7 11 13

  15. 15m_dalpra

    34,3k 6 10 12

  16. 16carloc

    33,6k 6 11 13

  17. 17Paolino

    32,6k 8 12 13

  18. 18Candy

    32,5k 7 10 13

  19. 19richiurci

    30,9k 7 11 13

  20. 20simo85

    30,8k 7 12 13

Ultimi topics dal forum

Vai al Forum

Altri articoli degli utenti

  • Conversione PWM->Tensione I

    Ovvero, come complicarsi la vita con due resistori e due condensatori! L'articolo e' l'estensione e la messa in bella di un post che ho scritto...

    Foto UtenteIsidoroKZ, pubblicato 1 anno fa

  • Convertitori DC/DC bidirezionali autonomi ed efficienti

    L'uso dei semiconduttori SiC (carburo di silicio) permette di ottenere rendimenti e prestazioni notevoli in spazi sempre piu' piccoli. La...

    Foto Utentemario_maggi, pubblicato 2 anni fa

  • Uso di LaTeX sul forum

    Ho notato che molto spesso gli utenti del forum (sopratutto i nuovi iscritti) faticano a scrivere la sintassi corretta per quanto riguarda...

    Foto Utentewall87, pubblicato 4 anni fa

  • Potenza efficace, watt RMS e altri mostri

    Abbastanza spesso si sentono espressioni del tipo watt RMS, potenza efficace... che sono espressioni senza senso o usate in modo errato, per non...

    Foto UtenteIsidoroKZ, pubblicato 7 anni fa

  • Alcuni EYouviani

    Gli Eyouviani sono i frequentatori più assidui di un pianeta virtuale. Vi appaiono preferibilmente con un avatar ed un nickname,...

    Foto Utenteadmin, pubblicato 9 anni fa

Vedi tutti gli articoli degli utenti

Ultime attività degli utenti

Oggi

Alberman ha aggiunto una risposta all'argomento Dubbio su funzionamento PLL un minuto fa

+5Franco012 ha guadagnato 5 punti Reputation per un voto positivo al suo post Re: "UPS" per tutta la casa con inverter e batterie al litio 6 minuti fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: "UPS" per tutta la casa con inverter e batterie al litio 6 minuti fa

+10MarcoD ha guadagnato 10 punti Reputation per 2 voti positivi a Re: Formule x disegnare il diagramma di Bode. 33 minuti fa

2 utenti hanno votato positivamente il post Re: Formule x disegnare il diagramma di Bode. 33 minuti fa

franci2697 ha aggiunto una risposta all'argomento smantellamento LPS un'ora fa

+5GioArca67 ha guadagnato 5 punti Reputation per un voto positivo al suo post Re: smantellamento LPS un'ora fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: smantellamento LPS un'ora fa

+5Danielex ha guadagnato 5 punti Reputation per un voto positivo al suo post Re: smantellamento LPS un'ora fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: smantellamento LPS un'ora fa

+5ProgettoImpianti ha guadagnato 5 punti Reputation per un voto positivo al suo post Re: smantellamento LPS un'ora fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: smantellamento LPS un'ora fa

+5attilio ha guadagnato 5 punti Reputation per un voto positivo al suo post Re: Domanda su corrente motore asincrono un'ora fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Domanda su corrente motore asincrono un'ora fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Domanda su corrente motore asincrono un'ora fa

Iho, nicsergio e attilio hanno aggiunto una risposta all'argomento Domanda su corrente motore asincrono un'ora fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Domanda su corrente motore asincrono 2 ore fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Massimo trasferimento di potenza - trasformatore 2 ore fa

EcoTan ha aggiunto una risposta all'argomento Funzioni trigonometriche in C 2 ore fa

+7attilio ha guadagnato 7 punti Reputation per il cambiamento di un voto da negativo a positivo al suo post Re: Domanda su corrente motore asincrono 3 ore fa

Un utente ha cambiato il suo voto da negativo a positivo al post Re: Domanda su corrente motore asincrono 3 ore fa

-2attilio ha perso 2 punti Reputation per un voto negativo al suo post Re: Domanda su corrente motore asincrono 3 ore fa

Un utente ha votato negativamente il post Re: Domanda su corrente motore asincrono 3 ore fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Domanda su corrente motore asincrono 3 ore fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Massimo trasferimento di potenza - trasformatore 3 ore fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Massimo trasferimento di potenza - trasformatore 3 ore fa

Un utente ha votato positivamente il post Massimo trasferimento di potenza - trasformatore 3 ore fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Massimo trasferimento di potenza - trasformatore 3 ore fa

Un utente ha votato positivamente il post Re: Massimo trasferimento di potenza - trasformatore 3 ore fa