Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Benvenuti al blog elettrico di francopic. Visita il suo
Foto Utente

I miei progetti

Gli ultimi articoli inseriti da francopic


Gli ultimi articoli di francopic

pubblicato 1 mese fa, 173 visualizzazioni

Buon giorno a tutti.

Un annetto fa o poco più, ho condiviso con voi un mio progetto riguardante un generatore di segnali sinusoidali da zero a 30 MHz circa, impiegante un DDS modulabile in AM oppure in FM. Al link seguente, potrete se lo vorrete, andare a rileggere la descrizione del funzionamento e le caratteristiche elettriche del circuito in questione.

https://www.electroyou.it/francopic/wiki/dds-da-zero-a-30-mhz-modulato-in-am-ed-fm

Durante questo intervallo di tempo, ho avuto modo di rivedere il progetto in questione, apportando delle modifiche che desidero condividere con voi. In questa occasione mi limiterò quindi ad elencare e a descrivere solo le nuove funzioni aggiunte, che riguardano esclusivamente la parte software, cioè il nuovo file hex con le nuove istruzioni, da inserire sul 16F876 con l’ausilio di un qualsiasi programmatore di pic. Per quanto riguarda invece la parte hardware tutto è rimasto sostanzialmente invariato.

[...]

pubblicato 4 mesi fa, 188 visualizzazioni

Un saluto cordiale a tutti e ben ritrovati.

Qualche anno fa, vi ho proposto un decodificatore di segnali dtmf, realizzato con un solo pic, utilizzando l’ormai noto 16f1705. Al seguente link se volete potrete darci un'occhiata. https://www.electroyou.it/francopic/wiki/decoder-dtmf-con-un-solo-pic.

Come più volte ho ribadito per me è un piccolo gigante. Evidentemente esistono pic ben più sofisticati ed evoluti, ma in questo caso, in poco spazio ed a costi veramente irrisori, si possono ottenere prestazioni a mio avviso sorprendenti. Comunque sia, quello era solo un esperimento, per verificare quanto affidabile poteva essere, un circuito così concepito. Ricordo brevemente che la tecnica utilizzata per ottenere la decodifica di tali segnali, nota come “autocorrelazione dei segnali periodici“, in questo caso ha dato ottimi risultati. Ma tutto questo evidentemente doveva avere un seguito e materializzarsi in qualcosa di più utile e più pratico. Il tempo ad onor del vero non mi è mancato, poiché ho cercato di impegnare positivamente, il periodo triste e tragico di lockdown che stiamo vivendo, a causa della pandemia che ancora oggi sta flagellando l’intero pianeta terra.

[...]

pubblicato 1 anno fa, 909 visualizzazioni

Salve. Alcuni anni or sono, mi sono dilettato a sperimentare con un DDS, ovvero con un oscillatore a controllo numerico. I risultati ricordo che furono incoraggianti, anche perché il circuito ha trovato applicazione nella sostituzione di un quarzo, il cui valore era all’epoca dei fatti introvabile. In rete si trovano molte pagine ricche e ben fatte sul principio di funzionamento di tali dispositivi, molto appetibili e sempre molto più diffusi. In questa occasione desidero parlarvi di un circuito un tantino più sofisticato rispetto al precedente, che può risultare utile in molte applicazioni.

Alla base di tutto vi è un moduletto acquistato in rete per pochi euro, equipaggiato con un AD9850 della “Analog Device” e pochi altri componenti, il tutto in pochissimi cm2 di spazio. Le caratteristiche, considerato anche il rapporto qualità prezzo, come potrete constatare voi stessi sono molto interessanti. L’AD9850 in questione, funziona con un clock di 120 MHz, per cui come suggerisce il costruttore, è possibile fargli generare agevolmente segnali fino ad un limite massimo di 40 MHz, oltre il quale il segnale pur essendo ancora generato, comincia a degradarsi in termini di purezza spettrale. Il moduletto in questione offre due possibilità di dialogo col mondo esterno, attraverso un’interfaccia che ne permette l’accesso in modo seriale oppure in modo parallelo. Ovviamente l’accesso più conveniente che riduce al minimo la complessità circuitale è quello seriale, ma è anche il più lento, e dato che il mio obbiettivo era quello di modulare in ampiezza oppure in frequenza il moduletto, obbligatoriamente ho dovuto optare per l’uso dell’accesso parallelo, molto più complesso dal punto di vista hardware ma anche molto più veloce.

[...]

pubblicato 5 anni fa, 2.264 visualizzazioni

Salve a tutti.

Alcuni mesi fa a casa mia, i miei familiari ed in particolare mio figlio, si sono accorti e mi fecero notare che il flusso dell’acqua in uscita dai rubinetti ed in particolare dalla doccia, non era più quello di una volta. Dato che il problema si manifestava solamente al secondo piano, abbiamo addebitato l’inconveniente alla scarsa distanza in altezza alla quale si trovano i serbatoi, soltanto tre metri, da dove l’acqua arriva per caduta. A tutto ciò, col passare degli anni, evidentemente si è aggiunta anche la inevitabile formazione di incrostazioni e di calcare sulle pareti interne delle tubazioni, con conseguente riduzione della portata e della pressione all’uscita dei vari utilizzatori.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 116 visualizzazioni

<prev>

INDL RES 1 INDH RES 1 LINEA RES 1 DATO_LEG RES 1 DATO_SCRI RES 1 RIT RES 2 CONTA RES 1 DIREZ RES 1 PASSATA RES 1 CONT_BIT RES 1 TEMP_L RES 1 TEMP_H RES 1

VIA

CICLO

RILEGGI

ANCORA1L

ANCORA2L

ANCORA3L

ANCORA4L  ;leggo dato in arrivo

RIPETI

ANCORA1

ANCORA2

ANCORA3

ANCORA4

NON_PRONTO

DEC_TONO

MAG_7L

MIN_127 ;---semionda bassa---

MAG_7H

FINE_MISURA ;semionde in arrivo

FINE_CTRL_BIT

PUNTATORE

INVERSO

SINCRO

SINCRO1

NO_ZERO1

NO_ZERO2

</prev>

[...]

pubblicato 6 anni fa, 55 visualizzazioni

[...]

pubblicato 6 anni fa, 1.107 visualizzazioni

E’ passato un anno circa, da quando ho sottoposto alla vostra attenzione il pic 16f1705 con le sue straordinarie potenzialità. In particolare se vi è sfuggito, vi invito a visitare le seguenti due pagine, dove ho descritto con degli esempi pratici cosa è possibile ottenere da questo piccolo grande pic.

IL DAC del 16F1705

Encoder DTMF con pic 16F1705

Decoder DTMF con un solo PIC

Continuando ancora nella stessa scia, oggi vi propongo ancora lo stesso identico circuito della volta precedente, ma con un software diverso, in grado di implementare una nuova funzione che nel mondo delle telecomunicazioni è chiamata “scrambler”; ossia un circuito che in qualche modo rende la voce incomprensibile prima di essere trasmessa via radio o via filo.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 905 visualizzazioni

Ciao a tutti.

Eccomi ancora una volta a parlarvi del pic 16F1705 e delle sue straordinarie capacità, questa volta nelle vesti di decodificatore di toni dtmf. Desidero proporvelo, poiché i nostri progetti, senza l’ausilio di decoder dedicati del tipo MT8870, potranno essere più snelli e più semplici. Oltretutto vista l’enorme flessibilità del pic in questione, potremo se lo desideriamo, impostare delle frequenze fuori standard, al fine di ottenere dei toni dtmf personalizzati, naturalmente tutto ciò in abbinamento all’encoder dtmf che vi ho già proposto in passato.

Il raggiungimento di questo risultato è stato possibile grazie al concentrato di tecnologia presente all’interno del pic 16F1705. In particolare mi riferisco al blocco DAC, ADC ed alla RAM interna, non di grandi dimensioni è vero, ma sufficiente al nostro scopo. La tecnica da me utilizzata per la decodifica dei segnali, è nota come “Autocorrelazione dei segnali periodici”, di cui per la verità non sapevo assolutamente nulla, e che avrei continuato ad ignorare se non fosse stato per il mio amico "Daniels118", che mi ha parlato per la prima volta di questa tecnica e che ringrazio per i suggerimenti.

[...]

pubblicato 7 anni fa, 531 visualizzazioni

La storia continua, ancora un articolo al sapore di pic. Neanche io pensavo di dovermene più occupare ma sbagliavo. E’ stato un mio caro amico radioamatore, col quale da tempo condivido la passione per questi microcontrollori, che mi ha invogliato a portare a termine il progetto che mi accingo subito ad illustrarvi.

Ancora una volta torna prepotentemente il pic 16F1705, questa volta nelle vesti di generatore di segnali DTMF. Nulla di nuovo evidentemente, ma questo circuito all’occorrenza potrebbe essere impiegato in sistemi più o meno complicati, senza l’ausilio di integrati dedicati, riducendo così di molto la complessità circuitale; oppure, essere solamente e semplicemente oggetto di studio, per applicazioni e sviluppi diversi da quello attuale.

[...]

pubblicato 8 anni fa, 691 visualizzazioni

Eccomi ancora una volta a parlarvi di una mia recente esperienza che desidero condividere con voi. Si tratta di alcune prove fatte con un nuovo pic, nuovo almeno per me, la cui sigla è 16F1705, un piccoletto da 7+7 pin, ma con un cuore così grande da rimanerne sbalordito. Il mio interesse per questo piccolo gigante è nato per caso, dopo essermi accorto spulciando il sito ufficiale della Microchip, che tra tutte le altre cose, a bordo ospita anche un DAC ossia un convertitore digitale analogico da 8 bit. Poca cosa direbbero in tanti ma a me è subito piaciuto, soprattutto per le sue piccole dimensioni e per la sua grande flessibilità. Immediatamente ho anche fantasticato sulle possibili applicazioni offerte da tale opportunità, pensando ad uno scrambler, ad un oscillatore seno-coseno, ad un generatore di forme d’onda programmabile ed altro ancora.

[...]

Chi sono

francopic - profilo

Reputation: 1.715 4 9

I miei ultimi post dal forum

  • tempi di risposta plx-daq

    Buon giorno a tutti. Da alcune settimane sto smanettando col software plx-daq che ho installato sul mio pc dove gira W10, che consente di leggere... 09:25

  • Strano potenziometro con quattro terminali...

    Resto semplicemente sbalordito di questa che a me sembra una grande genialata del recente passato. Ringrazio tutti voi per i vostri interventi... 09:10

  • Strano potenziometro con quattro terminali...

    Salve a tutti e ben trovati. Vorrei sottoporre alla vostra attenzione la foto di un curioso potenziometro che oltre ad avere i tre terminali noti... 09:10

  • Filtro passa banda serve?

    Ciao...Il gruppo RC dovrebbe servire ad allargare la durata degli impulsi in arrivo. C si carica in presenza dell'impulso e poi si scarica su R.... 09:04

  • Motore a spazzole semplificato ?

    Vi prego di non inorridire, tutto quanto è un pò precario e traballante e me ne scuso, ma credo, grazie a questa semplice realizzazione ed al... 15:51

  • Motore a spazzole semplificato ?

    Devi usare youtube Ok..grazie. 15:51

  • Motore a spazzole semplificato ?

    Credo anch'io di non aver rappresentato in modo corretto ciò che in realtà ho in mente di fare. Probabilmente allora intendi che le lamelle... 15:51

  • Motore a spazzole semplificato ?

    francopic, userò filo di rame nudo nudo significa senza smalto isolante, giusto? Ciao Mario Si.....certo. Ciao. 15:51

  • Motore a spazzole semplificato ?

    Non sono tanto esperto di macchine ma penso che dovrai avvolgere diametralmente direttamente sul rotore, addio matassine da preparare e poi... 15:51

  • Motore a spazzole semplificato ?

    Vedo forse cose che non ci sono ? Direi proprio di si' ed aggiungerei che non sai bene che cosa rappresenti con i disegni. Ci sono i... 15:51

Vai al Forum


Cerca nel blog di francopic