Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Riscaldatore citofono esterno

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] Riscaldatore citofono esterno

Messaggioda Foto UtenteGiuBos » 6 nov 2023, 14:42

Ho un problema di condensa con la pulsantiera esterna di un videocitofono che funziona male.
Dovrei preparare una sorta di riscaldatore a 24 V che scaldi a qualche decina di gradi.
La cosa più semplice che mi viene in mente è di utilizzare delle resistenze magari anche variabili per regolare la temperatura.
Però non so proprio che materiali dovrei comprare, qualcuno può darmi qualche consiglio per ottenere una temperatura superficiale delle resistenze diciamo fino a 50°circa e una potenza complessiva dai 10 ai 40 W, non credo ne servano di più ma accetto consigli.
Spero di essere nella sezione giusta.
Grazie.
Ultima modifica di Foto UtenteWALTERmwp il 6 nov 2023, 16:09, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Titolo ridotto in minuscolo
Avatar utente
Foto UtenteGiuBos
0 2
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 1 apr 2015, 10:35

0
voti

[2] Re: RISCALDATORE CITOFONO EXT

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 6 nov 2023, 14:55

Io ti consiglio un termostato e una resistenza da 22 ohm 50W.
Sei sicuro che l'alimentatore del citofono eroga 1/2A extra per la resistenza ?

Mettere uno di quei sacchetti assorbi umidità ?

Resistenze "variabili" di quella potenza sono parecchio ingombranti.

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.333 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1475
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

1
voti

[3] Re: RISCALDATORE CITOFONO EXT

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 6 nov 2023, 15:13

Non credo possa servire il sacchetto assorbiumidita', dato che i citofoni di solito non sono stagni ... invece una resistenza corazzata (anche da 47 ohm 25 o 30 W) fissata su un dissipatore potrebbe essere una buona soluzione, in fondo deve solo mantenere qualche grado in piu della temperatura ambiente all'interno per far evaporare l'eventuale condensa.

Rimane il fatto che si "sprecherebbero" circa 12W di energia in continuazione, ma c'e' poco altro da fare ... o quello, o aprire regolarmente ogni tot giorni per trattare il vetro con degli antiappannanti.
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
6.419 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 4117
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

1
voti

[4] Re: RISCALDATORE CITOFONO EXT

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 6 nov 2023, 15:15

Concordo con Foto UtenteEtemenanki, ma pefezionerei:

Metterei 4 resistenze da 100 ohm 10 watt nominali in parallelo.
Montate su un piastrino di alluminio?
24 V /100 = 0,24 A ; 24 x 0,24 = 5,76 W ciascuna
4 x 5,76 = 23 watt totali max.
Se il tutto scalda troppo ed assorbe troppo, è più facile sconnettere un resistore in parallelo che aggiungerne uno in serie.

Oppure metterei una lampadina a filamento da 24 V 5 W
e vedrei come va.
O meglio ancora tre lampadine auto da 12 V 2 W con innesto a baionetta, tutte in serie saldando i fili, si sottoaccendono durano a lungo e dissipano almeno 3 W, e vedi come va.

O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
11,6k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 6284
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[5] Re: RISCALDATORE CITOFONO EXT

Messaggioda Foto UtenteGiuBos » 6 nov 2023, 15:47

Grazie, non mi aspettavo delle risposte così rapide.
La potenza extra ce l'ho perché tiro una nuova linea apposita.
Lo spazio anche non manca perché sta dentro una vecchia cassetta della posta bella larga e apribile da dietro anche.
L'idea era di mettere questa "roba" a contatto con il retro della cassettina in acciaio e plastica che contiene tutta la citofoneria (dentro la vecchia cassetta della posta) e farci una copertura in polistirolo-polistirene.
Per i consumi pazienza almeno per adesso passato l'inverno ci penserò. Ora è urgente che funzioni.

Se qualcuno ha altre idee leggo volentieri.

Grazie.
Avatar utente
Foto UtenteGiuBos
0 2
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 1 apr 2015, 10:35

0
voti

[6] Re: RISCALDATORE CITOFONO EXT

Messaggioda Foto UtenteGiuBos » 6 nov 2023, 15:55

PS questa "cosa" la dovrei incollare sulla cassettina in lamiera della pulsantiera.

Qualcuno può consigliarmi qualche adesivo adatto?

Grazie.
Avatar utente
Foto UtenteGiuBos
0 2
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 1 apr 2015, 10:35

0
voti

[7] Re: Riscaldatore citofono esterno

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 6 nov 2023, 17:20

Silicone per alta temperatura.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
19,9k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 14112
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[8] Re: Riscaldatore citofono esterno

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 6 nov 2023, 17:55

Questa https://www.aliexpress.com/item/32856718821.html oppure questa https://www.aliexpress.com/item/32884589977.html sono colle termoconduttive (adesivi, non semplice grasso termico, forse la Fujik un po migliore), richiedono pero' da 24 a 48 ore per la completa essicazione.

Si possono usare sia per incollare le resistenze sulla piastrina di alluminio che la piastrina al retro della scatola (anche se sarebbe meglio se la piastra con le resistenze ci stesse all'interno)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
6.419 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 4117
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[9] Re: Riscaldatore citofono esterno

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 6 nov 2023, 18:06

Oppure volendo ci sono anche i cavi riscaldanti in fibra di carbonio rivestiti in silicone, come ad esempio questi https://it.aliexpress.com/i/4000314283016.html, si sceglie il valore voluto di resistenza (occhio che diano anche le boccoline da crimpare i venditori, perche' non e' materiale saldabile), oppure i pad in silicone riscaldanti (qui bisogna sceglierli in base alla tensione ed alla potenza), ad esempio, https://www.aliexpress.com/item/1005006163599932.html o simili.

Essendo isolati, si possono mettere direttamente all'interno della scatola (coprendo le saldature o i giunti col termorestringente ovviamente)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
6.419 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 4117
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[10] Re: Riscaldatore citofono esterno

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 6 nov 2023, 18:15

Nelle custodie professionali per le telecamere esterne di videosorveglianza, l'eventuale condensa sul vetro anteriore (che provoca l'offuscamento delle immagini) viene evitata rilevando l'umidità presente all'interno della custodia tramite un umidostato, che all'occorrenza alimenta una resistenza corazzata posta alla base del vetro anteriore.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
5.349 3 4 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2423
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 59 ospiti