Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Presentazione

Notizie scientifiche e non, comunicazioni, auguri, AAA cercasi, vendo, compro, piccoli racconti, curiosità, idee, fantasie ecc. Un fuori tema soft, senza argomenti scottanti

Moderatori: Foto Utenteadmin, Foto UtentePaolino

0
voti

[21] Re: Presentazione

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 17 set 2022, 20:50

gekofive ha scritto: A me da però un po' fastidio che in laboratorio noi vediamo solo quello.


Ecco, questo mi lascia un po perplesso ... vero che quando ho fatto io L'ITIS, il Numero Uno insegnava a Noe' come si costruivano le arche (qualcuno riconoscera' la citazione :mrgreen: ), pero' noi in laboratorio dovevamo progettare circuiti, calcolarceli, realizzare gli stampati (col percloruro ferrico), montarceli, e poi come laboratorio di misure, misurare e collaudare il funzionamento e farci una relazione ... mi pare strano che i laboratori di elettronica degli istituti seri siano ridotti ad assemblare mattoncini lego elettronici senza insegnare piu l'elettronica ?^!
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
2.867 2 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 1887
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[22] Re: Presentazione

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 17 set 2022, 20:58

gekofive ha scritto:Come non basta "smanettare" in un laboratorio dove ci sono oscilloscopi Hameg, multimetri palmari a 3 cifre e mezza che non misurano neppure la RMS e breadboard dove impilare basette fatte da altri come i LEGO..


Non è per contraddire le tue certezze ma non sempre è necessario uno strumento top di gamma per fare pratica in laboratorio.
Dipende da cosa devi fare .
Utilizzare uno strumento carente poi ti fa capire come sfruttare al meglio quanto hai a disposizione cosa che succede regolarmente nel mondo reale.
Per di più alle superiori non sempre le persone sono esattamente responsabili ho ancora dei ricordi piuttosto nitidi di "oggetti volanti".
Sai quanto costa la strumentazione da laboratorio di buon livello ?
Una sonda da oscilloscopio originale nelle mani sbagliate sono centinaia di euro andati in fumo in pochi secondi.
Quando ero all'Itis l'oscilloscopio lo usavi esclusivamente insieme al professore o al suo assistente giusto per stare tranquilli.

Col simulatore poi se non sai perfettamente cosa stai facendo é molto facile prendere cantonate o utilizzare il PC per andare su YouTube ecc.

Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
7.641 4 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2492
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[23] Re: Presentazione

Messaggioda Foto Utentegekofive » 17 set 2022, 21:11

Etemenanki ha scritto:Ecco, questo mi lascia un po perplesso ...

Hai ragione, non solo Arduino. L'anno scorso abbiamo anche fatto i circuiti per far suonare il campanello della porta e accendere la luce da due punti. Anzi, anche tre punti, con il doppio deviatore in mezzo. Quelli di quinta fanno solo Arduino. Nelle fiere dove la scuola si fa pubblicità mettono tutto in bella mostra perché è la migliore esca per prendere nuovi clienti. L'idea che invece di studiare si facciano i progetti con Arduino è la miglior carta pigliamosche che si possa immaginare. L'anno prossimo rimpiangerò amaramente di non aver scelto il liceo.
Avatar utente
Foto Utentegekofive
40 2
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 14 set 2022, 14:44

0
voti

[24] Re: Presentazione

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 17 set 2022, 21:24

Ok, posso capire la delusione, ma Arduino didatticamente non è questa merda che si dice. Giusto per capire il tuo punto di vista, "cosa vorresti fare da grande"?

Perché la pensiamo diversamente sotto tutti i punti di vista, però tu con le aziende ci hai mai avuto a che fare? E non hai risposto alla mia domanda.
Sarà che non sono un purista, prendi tutto quello che ti viene dato, Arduino incluso.
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
2.234 3 5 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1435
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[25] Re: Presentazione

Messaggioda Foto Utentegekofive » 17 set 2022, 21:26

stefanopc ha scritto:Non è per contraddire le tue certezze ma non sempre è necessario uno strumento top di gamma per fare pratica in laboratorio.

Se rileggi il mio post, vedi che mi riferivo al mio di laboratorio, non a quello della scuola. So benissimo che con meno di mille Euro uno si porta a casa oscilloscopio, generatore arbitrario, multimetro, saldatore a stilo e anche ad aria calda (che fa fico). I mille Euro potrei anche tirarli fuori, ma avere un banco dove imposti il generatore a 5V, l'oscilloscopio legge 4.5V e il multimetro 5.5V non mi interessa. Almeno su di me le certezze le posso ancora avere.

stefanopc ha scritto:Sai quanto costa la strumentazione da laboratorio di buon livello ?

Si. E' uno dei motivi per i quali non acquisto Hameg, Siglent e simili, ma aspetto di potermi permettere degli strumenti sui quali poter fare affidamento.

stefanopc ha scritto:Quando ero all'Itis l'oscilloscopio lo usavi esclusivamente insieme al professore o al suo assistente giusto per stare tranquilli.

E puoi chiamarti Fortunato, se lo sapevano utilizzare davvero. Veder lavorare un esperto insegna molto di più che smanettare a casaccio.

stefanopc ha scritto:Col simulatore poi se non sai perfettamente cosa stai facendo é molto facile prendere cantonate

e questa è la cosa migliore del simulatore: prendere cantonate e accorgersene serve ad imparare. Mi sono iscritto l'altro giorno proprio a causa di una madornale cantonata presa al simulatore.

stefanopc ha scritto:o utilizzare il PC per andare su YouTube

Che sui canali giusti è una scuola molto molto MOLTO migliore di quella che frequento tutti i maledetti giorni.
Avatar utente
Foto Utentegekofive
40 2
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 14 set 2022, 14:44

0
voti

[26] Re: Presentazione

Messaggioda Foto Utentegekofive » 17 set 2022, 21:45

drGremi ha scritto:Ok, posso capire la delusione, ma Arduino didatticamente non è questa merda che si dice.

Guarda che io non ce l'ho con Arduino. Sono molto liberista e per me ognuno può fare ciò che vuole. E non giudico chi si diletta con Arduino a casa sua. Anzi, se il risultato è piacevole, vale quanto un puzzle o un bel lavoro a uncinetto.
Sulla didattica invece proprio no. E' esattamente l'opposto di ciò che la scuola dovrebbe insegnare. Esempio (parole di prof.): "una volta il progettista doveva arrangiarsi di tutto, specialmente della parte analogica che era una cosa molto difficile. Oggi ci sono i sensori integrati che fanno tutto e il progettista si deve occupare solo delle cose importanti". Carichi la libreria I2C su Arduino, scrivi due righe ed ecco che leggi la temperatura, l'umidità, la direzione del vento. Fatta la stazione meteo.
Questa sarebbe didattica?

drGremi ha scritto:Giusto per capire il tuo punto di vista, "cosa vorresti fare da grande"?

Post [12].

drGremi ha scritto:Perché la pensiamo diversamente sotto tutti i punti di vista, però tu con le aziende ci hai mai avuto a che fare?

Certo che si. Noi facciamo alternanza scuola lavoro, mica come ai tuoi tempi!
Le aziende con le quali mi interessa avere a che fare sono quelle che pubblicano contenuti di valore su YT. Ho imparato molto più da quei video che in molte inutili ore di scuola.

drGremi ha scritto:Sarà che non sono un purista, prendi tutto quello che ti viene dato, Arduino incluso.

Anche no. Non è che perché non ho ancora 20 anni che non posso avere le idee chiare su ciò che mi riguarda. Prendo quello che mi va e sopporto ciò che mi tocca prendere. E' molto diverso.
Avatar utente
Foto Utentegekofive
40 2
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 14 set 2022, 14:44

2
voti

[27] Re: Presentazione

Messaggioda Foto UtenteDarwinNE » 17 set 2022, 22:07

Mi permetto una piccola divagazione. Per valutare l'incertezza di una misura, prima di tutto bisogna farla una misura (anzi, spesso anche più d'una, per fare una statistica). A meno di non fare una analisi a priori, ovviamente. Ma un circuito di misura deve comunque esserci.

Perché tu e il tuo collega non collaborate? Tu ti occupi di fare una misura precisa e di fare una valutazione metrologica, che è un lavoro estremamente impegnativo. Lui si occupa di utilizzare la tua misura e di mostrarla con la stazione meteo, magari in maniera non banale. Il che è anche cosa buona e giusta.

Se ti piacciono le misure precise e la bella elettronica, prova a dare un'occhiata al canale di Marco Reps su YouTube:



Per quanto riguarda il dibattito su Arduino, personalmente l'ho usato solo una volta, per la mia stampante 3D verso fine 2013. Sono stato molto contento già allora di non avere avuto nessun problema a compilare il firmware ed a caricarlo sulla schedina, su un programma libero che funzionava bene anche su Macintosh. I fondatori di Arduino mi paiono animati da buone intenzioni e so per certo che partecipano a degli eccellenti programmi didattici anche in collaborazione con alcune università prestigiose.

Per quanto riguarda gli oscilloscopi, quando ero studente i miei professori mi hanno sempre detto che non è uno strumento adatto a fare misure precise di tensione. Ma allora gli oscilloscopi analogici andavano ancora per la maggiore ed i digitali erano molto scadenti allora. Sul mio banco di lavoro mi trovo ancora bene con un paio di oscilloscopi analogici Tektronix della serie 5000, di cui uno con memoria analogica. Ma, appunto, non mi servono quasi mai per fare misure precise ;-)
Follow FidoCadJ development on Twitter: https://twitter.com/davbucci
Avatar utente
Foto UtenteDarwinNE
29,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4189
Iscritto il: 18 apr 2010, 9:32
Località: Grenoble - France

1
voti

[28] Re: Presentazione

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 17 set 2022, 22:14

gekofive ha scritto:Non è che perché non ho ancora 20 anni che non posso avere le idee chiare su ciò che mi riguarda

Semplicemente certe cose non le hai fatte, è normale che ne ignori i dettagli e puoi vivertela in una versione che hai idealizzato. Come del resto tutti noi si cose che non abbiamo fatto.

Quando ti dicevo "cosa vuoi fare da grande" era un modo giocoso per chiedere i tuoi obiettivi. Dal post che mi hai riportato (ancora per fortuna ricordo cose lette qualche ora prima). Va benissimo gli strumenti di misura, ma cosa esattamente? Per uno oscilloscopio ci sono almeno 40 figure di professionisti che ci lavorano escludendo tutto ciò che è correlato.

Vuoi fare ingegneria elettronica? Vuoi fare il progettista, lo sviluppatore di interfaccia, lo sviluppatore di test, il verificatore di layout il (raggiungi altre 40 almeno figure specializzate che possono lavorare nel campo) per una azienda che produce strumenti di misura?
Che tipo di misure? Solo elettriche?

Dove vuoi andare? California? Belgio? Dresda?

Il mondo è vasto.

gekofive ha scritto:una volta il progettista doveva arrangiarsi di tutto, specialmente della parte analogica che era una cosa molto difficile. Oggi ci sono i sensori integrati che fanno tutto e il progettista si deve occupare solo delle cose importanti". Carichi la libreria I2C su Arduino, scrivi due righe ed ecco che leggi la temperatura, l'umidità, la direzione del vento. Fatta la stazione meteo.
Questa sarebbe didattica?

Direi proprio di sì. Progetti un sistema e il software. Considera che oggi chi fa i sensori verrà solo quelli. Dipende che diamine fai non è che poi la libreria ti basti e devi scriverne tu.
Io quando progetto un integrato la metà delle cose le prendo già fatte e caratterizzate da altri e non faccio il layout (lo fa un altro). Primo se re inventassi la ruota non produrrei cose altrettanto buone, secondo ci metterei molto di più facendo lievitare i costi di produzione avendo un time to market più elevato.
E comunque carico la libreria fisica fatta da altri (ci hanno lavorato una 50ina di persone per 3 anni almeno solo su quella).
Avere a che fare con i registri del micro va bene 1 o 2 volte per capire come funzionano (se non sei quello che li progetta), ma poi basta, servono solo a fare errori.
Considera che anche in progettazione digitale si lavora con celle standard sintetizzabili con VHDL o verilog. Mica tocchi i transistor per ogni cosa. E quando finisci? E quanti errori fai?

gekofive ha scritto:Certo che si. Noi facciamo alternanza scuola lavoro, mica come ai tuoi tempi

Questa me la segno negli annali :D stefanopc e gli altri sapranno il perché, ma penso di potermi considerare ufficialmente vecchio :ok:

So perfettamente cosa sia e come funzioni l'alternanza scuola lavoro (e dipende dal territorio molto male, ma dipende cosa ti scegli), ma dubito tu abbia avuto a che fare con aziende di progettazione di semiconduttori o di progettazione di strumenti di misura. Dove l'hai fatta?

Comunque da quanto scrivi temo che in futuro potresti rimanere molto deluso, deluso dall' università se è una strada che vuoi intraprendere e deluso dalla realtà aziendale, al di là della sensazione di "superiorità" che trasparisce che sicuramente è una travisazione dovuta al mezzo scritto.
Ciao!
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
2.234 3 5 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1435
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[29] Re: Presentazione

Messaggioda Foto Utentegekofive » 17 set 2022, 22:37

DarwinNE ha scritto:Perché tu e il tuo collega non collaborate?

Pensi che avrebbe voluto condividere il suo... successo? Poi, prima di tutto avrebbe dovuto capire di che cosa si parlava.

DarwinNE ha scritto:Tu ti occupi di fare una misura precisa e di fare una valutazione metrologica, che è un lavoro estremamente impegnativo.

E che è quello che imparo a fare oggi.

DarwinNE ha scritto:prova a dare un'occhiata al canale di Marco Reps

Che conosco a memoria! Un MITO! Quando ci sono persone di questo livello che pubblicano su YT, mi dici che senso ha passare le mattine con gente che non conosce neppure il modello di un trasformatore, e cerca di spiegarlo? Quell'articolo sul voltmetro a 8 cifre e mezza è un capolavoro. Tu capisci certamente perché di un Hameg non me ne farei nulla.

DarwinNE ha scritto:Per quanto riguarda il dibattito su Arduino, personalmente l'ho usato solo una volta, per la mia stampante 3D verso fine 2013. Sono stato molto contento già allora di non avere avuto nessun problema a compilare il firmware ed a caricarlo sulla schedina, su un programma libero che funzionava bene anche su Macintosh. I fondatori di Arduino mi paiono animati da buone intenzioni e so per certo che partecipano a degli eccellenti programmi didattici anche in collaborazione con alcune università prestigiose.

Ho acquistato anchio due moduli periferici della famiglia Arduino: un bridge USB/I2C e un sensore TI. Ho però scritto il programma di gestione in C su PC senza utilizzare il loro IDE.

DarwinNE ha scritto:Per quanto riguarda gli oscilloscopi, quando ero studente i miei professori mi hanno sempre detto che non è uno strumento adatto a fare misure precise di tensione. Ma allora gli oscilloscopi analogici andavano ancora per la maggiore ed i digitali erano molto scadenti allora. Sul mio banco di lavoro mi trovo ancora bene con un paio di oscilloscopi analogici Tektronix della serie 5000, di cui uno con memoria analogica. Ma, appunto, non mi servono quasi mai per fare misure precise ;-)

Il mio programma è quello di acquistare un Tek usato della serie TDS e di mandarlo in calibrazione. Purtroppo servono 450 Euro solo per calibrarlo, ma poi potrei andare avanti praticamente per sempre, viste le caratteristiche di tenuta nel tempo. Aggiungere poi un HP3458A, ma mi accontenterei anche di un 34401A, sempre ricalibrato e un generatore sempre HP, che potrei ricalibrarmi da solo con i primi due strumenti. Questo lo ritengo il minimo per passare dal gioco allo studio.
Dovrò decidere se rinunciare a auto e patente...
Avatar utente
Foto Utentegekofive
40 2
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 14 set 2022, 14:44

0
voti

[30] Re: Presentazione

Messaggioda Foto Utentegekofive » 17 set 2022, 23:05

drGremi ha scritto:Semplicemente certe cose non le hai fatte, è normale che ne ignori i dettagli e puoi vivertela in una versione che hai idealizzato. Come del resto tutti noi si cose che non abbiamo fatto.

Quindi, nella tua visione di noi adolescenti, non sono non sappiamo in che pianeta viviamo, ma siamo anche privi della capacita verbale e non comunichiamo con "adulti" in grado di trasferire sia concetti, sia dettagli che, analizzati dai nostri ancora troppo freschi neuroni, siano in grado di darci una visione panoramica del mondo che ci aspetta? Beh, sarò strano, ma a me succede in continuazione.

drGremi ha scritto:Quando ti dicevo "cosa vuoi fare da grande" era un modo giocoso per chiedere i tuoi obiettivi. Dal post che mi hai riportato (ancora per fortuna ricordo cose lette qualche ora prima). Va benissimo gli strumenti di misura, ma cosa esattamente?

Non ho nessuna intenzione di mettermi limiti adesso. Progetterò circuiti integrati analogici? ADC a un Terahertz per gli oscilloscopi di domani? Bolometri per misurare chissà quali radiazioni? Non lo so e non mi interessa: voglio imparare tutto ciò che serve per non avere limiti domani.

drGremi ha scritto:Per uno oscilloscopio ci sono almeno 40 figure di professionisti che ci lavorano escludendo tutto ciò che è correlato.

Ma anche no, sai? Guardati quel video di Marco Reps e vedrai che ti sbagli.

drGremi ha scritto:Vuoi fare ingegneria elettronica?

Penso proprio di si.

drGremi ha scritto:Vuoi fare il progettista

Si, senza tutte le sottocategorie che poni come se fossero scontate. Non lo sono. Leggendo i vecchi numeri della rivista dell'HP si scopre che le macchine più importanti sono spesso frutto di una sola mente. Di sicuro non avranno disegnato gli stampati, ma di certo li hanno verificati con la dovuta attenzione.

drGremi ha scritto:Dove vuoi andare? California? Belgio? Dresda?

Domani a fare un bel giro in Mountain Bike, lunedì a scuola.

drGremi ha scritto:Il mondo è vasto.

Ed è anche vario.

gekofive ha scritto:Questa sarebbe didattica?

drGremi ha scritto:Direi proprio di sì.

Come ti dicevo, la pensiamo in modo opposto, ma non è perché tu lavori e io studio che sia scontato chi dei due abbia centrato meglio il bersaglio.

gekofive ha scritto:Certo che si. Noi facciamo alternanza scuola lavoro, mica come ai tuoi tempi

drGremi ha scritto:Questa me la segno negli annali :D stefanopc e gli altri sapranno il perché, ma penso di potermi considerare ufficialmente vecchio

Forse il tono sarcastico avrebbe dovuto essere sottolineato con una faccina. Scherzavo! L'alternanza scuola lavoro è una baggianata.

drGremi ha scritto:Comunque da quanto scrivi temo che in futuro potresti rimanere molto deluso

Io credo proprio di no. Ingoio oggi un po' di Arduino e di insegnanti incapaci, domani un po' di baroni all'università, ma fino a quando ci sono certi canali su YT e certi frequentatori di forum come RenzoDF, sarà difficile deludermi.

drGremi ha scritto:al di là della sensazione di "superiorità" che trasparisce che sicuramente è una travisazione dovuta al mezzo scritto.

Di sicuro si tratta di travisamento.
Avatar utente
Foto Utentegekofive
40 2
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 14 set 2022, 14:44

PrecedenteProssimo

Torna a Magazine: notizie, presentazioni, annunci e molto altro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti