Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Certificazione impianto fai da te

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[31] Re: Certificazione impianto fai da te

Messaggioda Foto Utenteguzz » 20 ago 2022, 17:59

Theodoro ha scritto:In un comune francese l'agibilità la dà l'ingegnere comunale,che cosa strana va direttamente nell'abitazione e cosa ancor più strana si sdraia per terra per osservare meglio e prendere le misure.

Da quel che so, in Italia l'agibilità la da un tecnico comunale (ormai tutti ingegneri, credo), che prende in mano tutte le DiCo, i progetti e gli incartamenti vari attestanti lo stato di un'abitazione e, sulla base di quelli, rilascia il certificato di abitabilità dell'edificio.

La differenza è che in Italia è il costruttore che si assume direttamente la responsabilità di quello che fa, in Francia (sempre se è vero che è esattamente come descritto), ci sarà un tecnico comunale che potrebbe essere "incastrato" da eventuali furbate dell'elettricista.

Io personalmente non lo trovo un sistema così pessimo, così come non parlerei di lobby: con due anni di lavoro da un elettricista uno poi può mettersi in proprio e firmare tutto quello che gli pare...
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
4.885 3 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2745
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

0
voti

[32] Re: Certificazione impianto fai da te

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 21 ago 2022, 18:18

NSE ha scritto:
lelerelele ha scritto:Ho letto, Foto UtenteTheodoro il post [25].


A parte le battute, dovremmo avere gli impiegati "pubblici", (tutti), che rispondono di quello che fanno, ma dai, è una assurdità, quando mai. :mrgreen:



Per quello che si chiede ne dovremmo avere di dipendenti pubblici..
Mi sembra che si tende a desiderare qualcosa che quando lo si ottiene lo si contesta..
Posso essere d'accordo, aumentiamo i dipendenti pubblici, però partiamo a pagare solo quelli che lavorano, e rispondono di que che fanno, (come nel privato).

Non ho mai visto indagato un parlamentare perché ha fatto una porcata di legge, magari anche incostutizionale. Ah dimanticavo, l'unica cosa incostutizionale è togliergli i privilegi!


:evil: saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
3.292 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3812
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[33] Re: Certificazione impianto fai da te

Messaggioda Foto UtenteTheodoro » 21 ago 2022, 19:10

Non dimenticate che per la DiCo ho scritto per sentito,dire.

Non ho mai visto indagato un parlamentare perché ha fatto una porcata di legge,

Ci mancherebbe pure! Tutti i parlamentari di tutto il mondo non possono essere puniti per le opinioni espresse,nemmeno nelle dittature (qui scompaiono con discrezione e nessuno ne saprà più nulla.

Ah dimanticavo, l'unica cosa incostutizionale è togliergli i privilegi!

E' il parlamento che decide i propri emolumenti ,la costituzione non prevede nulla a riguardo, è incostituziale invece toglierli ai magistrati.

un tecnico comunale (ormai tutti ingegneri, credo), che prende in mano tutte le DiCo, i progetti e gli incartamenti vari attestanti lo stato di un'abitazione e, sulla base di quelli, rilascia il certificato di abitabilità dell'edificio.

E' un passa carte. Prende le carte,anche la DiCo (magari fatta da un somaro...siamo tutti d'accordo che qualcuno c'è) e le ripone in una carpetta.

La differenza è che in Italia è il costruttore che si assume direttamente la responsabilità di quello che fa,
Un mio amico ha fatto vedere una DiCo ad un avvocato, cose da bar...non nello studio...seduti davanti ad una granita...sostiene che in termini penali l'elettrecista non rischia nulla..perché potrà sempre sostenere che dalla consegna dei lavori al misfatto chiunque può aver manomesso l'impianto...NON PRENDETEVELA CON ME.. eravamo al tavolino cona qualche caffè e delle granite.
Io non ho mai snetito di un elettrecista finire in galera! Il cemento armato usato, il tondino usato, dimensione di travi e pilastri...qui la scusa dell'impianto manomesso non regge..

Io personalmente non lo trovo un sistema così pessimo,
NON E' PESSIMO ma converrai con me che se uno ha fatto l'elettrecista in conto terzi per 20 anni, magari pure in nero e che comunque si sente capace NON RESISTE alla tentazione del fai da te...siamo pratici...legalmente non può ma intanto lo fa...

EUREKA. °_. Ho trovato la soluzione. Mi cerco un elettrecista tramite amici e parenti,come si faceva una volta,che tipo è? sa lavorare? è affidabile? è caro? Scherzo(ma non troppo)
Avatar utente
Foto UtenteTheodoro
519 3 9
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 301
Iscritto il: 31 lug 2021, 17:28

0
voti

[34] Re: Certificazione impianto fai da te

Messaggioda Foto UtenteNSE » 21 ago 2022, 19:31

lelerelele ha scritto:Posso essere d'accordo, aumentiamo i dipendenti pubblici, però partiamo a pagare solo quelli che lavorano, e rispondono di que che fanno, (come nel privato).

Non ho mai visto indagato un parlamentare perché ha fatto una porcata di legge, magari anche incostutizionale. Ah dimanticavo, l'unica cosa incostutizionale è togliergli i privilegi!


:evil: saluti.


Il mio discorso ÷era un altro. Non credo che nessuno voglia aspettare l'autorizzazione dimun ufficio centrale per ognimsingolo intervento.
Mi pare che questo concetto lo abbiamo superato da anni.
Se non vogliamo che un ufficio centrale garantisca il singolo cittadino sulla sua sicurezza è necessario che i singoli attori del processo siano responsabili e per essere responsabili devono essere un minimo identificabili.

Per inciso... sono svariati anni che gli uffici comunali non rilasciano più l'agibilità / abitabilità. Adesso c'è la SCIA.
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
2.459 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 834
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[35] Re: Certificazione impianto fai da te

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 21 ago 2022, 19:56

Theodoro ha scritto: Un mio amico ha fatto vedere una DiCo ad un avvocato

Erano compresi gli allegati obbligatori?
Theodoro ha scritto: [...] sostiene che in termini penali l'elettrecista non rischia nulla..perché potrà sempre sostenere che dalla consegna dei lavori al misfatto chiunque può aver manomesso l'impianto

Se la dichiarazione di conformità è stata redatta in maniera corretta, allora ci dovrà essere necessariamente:
  • progetto o schema dell'impianto realizzato, firmato in originale dal titolare dell'impresa;
  • relazione con la tipologia ed elenco dei materiali impiegati.
E' nell'interesse dell'impresa redigere i documenti nella maniera più accurata possibile, in quanto è l'unico modo certo per dimostrare che l'impianto è stato manomesso.
In ogni caso, il responsabile è il titolare dell'impresa che firma la DICO, non l'elettricista che ha materialmente eseguito i lavori, a meno che non venga dimostrato il dolo o la colpa grave da parte di quest'ultimo.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
4.949 3 3 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2169
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[36] Re: Certificazione impianto fai da te

Messaggioda Foto Utenteandreandrea » 22 ago 2022, 16:50

GioArca67 ha scritto:Dove per esempio?

In Germania l'autorizzazione a progettare impianti elettrici viene data dalle compagnie di assicurazione che verificano la tua capacità e successivamente ti autorizzano, altrimenti non assicurano il cliente.
E poi vogliamo parlare di questa cosa infame che è il valore legale del titolo di studio?
So bene che per i mediocri ciò è tanta manna, ma non lo è per i professionisti seri.
Qui in Itaglia abbiamo l'esempio lampante del ministro degli esteri incapace di declinare i congiuntivi, nonostante sia diplomato dopo avere frequentato il liceo classico...
Avatar utente
Foto Utenteandreandrea
1.549 1 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 772
Iscritto il: 21 apr 2008, 13:26
Località: Genova

1
voti

[37] Re: Certificazione impianto fai da te

Messaggioda Foto UtenteSantino30 » 22 ago 2022, 19:28

Mi intrometto.
Effettivamente il proprietario della casa ed il perito delle assicuarzioni hanno un un interesse concreto e tangibile nella costruzione di una casa ben fatta.
Il cliente, se l'impianto è fatto bene, paga una somma modesta d'assicurazione e sta ben attento a chi interviene in casa sua, il perito dell'assicurazione sa che una casa fatta bene paga poco di assicurazione ma rende molto, fai che paghi 50 euro al mese di assicurazione, in trenta anni l'assicurazione incassa 18.000 euro a rischio quasi zero.
Mettiamo anche che defalchi la spesa.

Noi ci troviamo quindi un cliente che cerca un installatore veramente bravo, poco importa la DiCo e che sia regolarmente iscritto al CCIA (defalca parte delle spese.
Credo che così facendo la strada si apre solo per i più bravi,qualificati ed iscritti al CCIA.
Mi sembra una strada percorribile....c'è di mezzo l'interesse economico, molla per tutte le attività umane.
Spero di non aver scritto fesserie.
Avatar utente
Foto UtenteSantino30
10 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 20 ago 2022, 19:23

1
voti

[38] Re: Certificazione impianto fai da te

Messaggioda Foto UtenteSantino30 » 22 ago 2022, 19:30

Sono interessato anche al valore legale del titolo di studio, ma sicuramente è argomento per un altro post, forse
andreaandrea potrebbe esporci le sue idee.
Avatar utente
Foto UtenteSantino30
10 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 20 ago 2022, 19:23

0
voti

[39] Re: Certificazione impianto fai da te

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 22 ago 2022, 19:35

Santino30 ha scritto:Sono interessato anche al valore legale del titolo di studio, ma sicuramente è argomento per un altro post, forse
andreaandrea potrebbe esporci le sue idee.

Nota di moderazione: Fork nello stesso topic sono considerati Off-Topic.
Per favore apri un altro thread.

Grazie e buona continuazione
Pietro

PS: Benvenuto!
Generatore codice per articoli:
nomi
Sul forum:
[pigreco]=π
[ohm]=Ω
[quadrato]=²
[cubo]=³
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
86,4k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 11589
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[40] Re: Certificazione impianto fai da te

Messaggioda Foto Utenteguzz » 22 ago 2022, 20:40

andreandrea ha scritto:In Germania l'autorizzazione a progettare impianti elettrici viene data dalle compagnie di assicurazione che verificano la tua capacità e successivamente ti autorizzano, altrimenti non assicurano il cliente.

Sinceramente a me pare assurdo pure che siano le assicurazioni a decidere chi può progettare e chi no...
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
4.885 3 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2745
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 40 ospiti