Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Fase e neutro in un alimentatore switching

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Fase e neutro in un alimentatore switching

Messaggioda Foto UtenteGabrioB » 10 lug 2022, 12:25

Buongiorno a tutti!

mi sto progettando un semplice amplificatore in ClasseD (niente di complicato, solo alcune board DSP in cascata), ma mi stava assalendo un dubbio che mi sta friggendo il cervello: la polarizzazione fase e neutro dell'alimentatore.

Vorrei utilizzare un alimentatore switching da 24 V 10A che ho in giro per casa (preso per una illuminazione a LED mai realizzata), ma la cosa che mi ha lasciato molto perplesso è la seguente: sono riportati in modo esplicito le connessioni L e N.

Allora mi sono documentato e in effetti proprio qui su questo forum ho letto che gli alimentatori switching in effetti SONO sensibili alla polarità tra fase e neutro e a quel punto mi sono bloccato:

1- Perché mai? Oo
2- Se sono polarizzati, cosa succede quando inverto la presa nella spina

e come diretta conseguenza

3- Perché tutti gli alimentatori switching che ho in casa non si arrabbiano quando inverto fase e neutro in ingresso?

scusatemi se sono domande che per i più sembrano ovvie e banali :| intanto grazie e buona domenica!
Avatar utente
Foto UtenteGabrioB
30 3
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 25 ott 2021, 15:56

2
voti

[2] Re: Fase e neutro in un alimentatore switching

Messaggioda Foto UtenteAlberManR » 10 lug 2022, 13:13

Salve a tutti.

Non sono espertissimo di alimentatori switching nel senso che li uso ma non li progetto e non conosco neanche tutti i vari tipi possibili.

In quelli normali non c'è bisogno di distinguere tra fase e neutro, anche perché il circuito di ingresso della 230V è completamente isolato da quello a bassa tensione di uscita e la massa o collegamento di terra è connesso e fa parte dell'uscita a bassa tensione, quindi non ci sono punti di potenziale pericolosi se in ingresso la fase è su l'uno o l'altro polo della 230V.

Riguardo gli switching per illuminazione led non ne sono sicuro, perché quegli alimentatori non sono studiati per essere usati come alimentatori normali, nel senso che non hanno un cavo doppio isolamento in ingresso per garantire la sicurezza, ma hanno dei morsetti a vite che per uso generico sono rischiosi.

Per poterli usare in modo generico bisognerebbe inserirli in un apposito contenitore isolante (o metallico collegato a terra) e collegare gli ingressi e uscite su appositi connettori da pannello studiati per questo scopo, cioè almeno di sicurezza per quello di ingresso della 230V.

Per la sua connessione normale, all'interno di un quadro elettrico o un'apposta scatola di derivazione inaccessibili direttamente dall'esterno, visto che la connessione sarà fissa, cioè senza una spina che si può invertire, la distinzione tra fase e neutro potrebbe derivare dal tipo di filtro anti disturbo presente sulla 230V che porebbe funzionare al meglio (ma non ne sono sicuro) se collegato secondo l'indicazione dei morsetti.

In pratica l'uso di un alimetatore per LED è conforme alle norme (anche per quanto riguarda le emisioni di disturbi) se usato per alimentare LED e non per altri usi.

Saluti a tutti da Alberto.
Avatar utente
Foto UtenteAlberManR
170 2 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 10 mar 2022, 18:57

0
voti

[3] Re: Fase e neutro in un alimentatore switching

Messaggioda Foto UtenteGabrioB » 10 lug 2022, 13:48

Grazie della risposta, molto chiara!

La PSU in oggetto è questa: https://www.amazon.it/Alimentatore-Swit ... 07TC2LFRL/

nella descrizione c'è scritto anche per amplificatori ma...vabé...quello che è scritto nella descrizione immagino lasci il tempo che trova...
Avatar utente
Foto UtenteGabrioB
30 3
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 25 ott 2021, 15:56

0
voti

[4] Re: Fase e neutro in un alimentatore switching

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 10 lug 2022, 14:21

GabrioB ha scritto:Allora mi sono documentato e in effetti proprio qui su questo forum ho letto che gli alimentatori switching in effetti SONO sensibili alla polarità tra fase e neutro


Mi sembra molto strano, ricordi in quale discussione lo hai letto?
Secondo me puoi alimentare indifferentemente i morsetti L e N con fase - neutro, neutro - fase o con il sistema di distribuzione di Roma
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.697 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3059
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[5] Re: Fase e neutro in un alimentatore switching

Messaggioda Foto UtenteGabrioB » 10 lug 2022, 14:35

SediciAmpere ha scritto:Mi sembra molto strano, ricordi in quale discussione lo hai letto?


Si certo, ecco qui: viewtopic.php?t=28520

SediciAmpere ha scritto:Secondo me puoi alimentare indifferentemente i morsetti L e N con fase - neutro, neutro - fase o con il sistema di distribuzione di Roma


ottimo, ma...cos'è il sistema di distribuzione di Roma? Oo
Avatar utente
Foto UtenteGabrioB
30 3
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 25 ott 2021, 15:56

0
voti

[6] Re: Fase e neutro in un alimentatore switching

Messaggioda Foto UtenteAlberManR » 10 lug 2022, 14:36

GabrioB ha scritto:... nella descrizione c'è scritto anche per amplificatori ma...


Salve a tutti.

Se lo incorpori all'interno del mobile dell'amplificatore non ci dovrebbero essere problemi perlomeno di sicurezza (di temperatura non so ... dipende dal mobile).

Negli amplificatori, per l'ingresso della 230V ci sono di solito quegli appositi connettori a vaschetta con i 2 poli più la terra.

Poi, anche nel caso che la connessione corretta fosse quella scritta nell'alimentatore per questione di disturbi irradiati nell'impianto elettrico, come avevo ipotizzato nel precedente post, gli eventuali disturbi maggiori di quanto previsto verrebbero irradiati solo quando lo usi e non 24 ore su 24, quindi penso che per questo uso si può tranquillamente chiudere un occhio.

Saluti a tutti da Alberto
Avatar utente
Foto UtenteAlberManR
170 2 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 10 mar 2022, 18:57

0
voti

[7] Re: Fase e neutro in un alimentatore switching

Messaggioda Foto UtenteGabrioB » 10 lug 2022, 14:46

Il "mobile" è questo

Immagine

Non è ancora finito in effetti, ad esempio manca l'alloggiamento per una ventola.

Posso certamente creare una struttura di protezione per i morsetti a vite della 230V della PSU, nonché un connettore tripolare a vasca con interruttore...e tutto quello che potrebbe servire (a proposito...cosa potrebbe servire?)
Avatar utente
Foto UtenteGabrioB
30 3
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 25 ott 2021, 15:56

0
voti

[8] Re: Fase e neutro in un alimentatore switching

Messaggioda Foto UtenteAlberManR » 10 lug 2022, 17:18

Salve a tutti.

In pratica se trovi il connettore da pannello a vasca con interruttore e portafusibile incorporato, con un solo foro opportunamente sagomato nel pannello posteriore risolvi tutto, se invece preferisci l'accensione sul pannello anteriore allora dovrai acquistare un interruttore bipolare da pannello da mettere nell'anteriore.
In questo secondo caso, il connettore posteriore non necessita di interruttore, comunque consiglio sempre un fusibile o incorporato nella vaschetta o singolo da pannello.

Prima di fare questa operazione, comunque, ti consiglio di fare una prima prova audio con l'amplificatore e l'alimentatore messi nella posizione che ritieni più corretta ma non ancora fissati e con collegamenti volanti (senza ancora fare fori) in modo da sentir se lo switching crea delle interferenze audio sull'amplificatore per questioni di vicinanza. Quegli alimentatori sono economici ma io non mi fido molto sulla loro qualità.
Se è tutto OK procedi con i fori ed il fissaggio delle varie parti.

Saluti a tutti da Alberto
Avatar utente
Foto UtenteAlberManR
170 2 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 10 mar 2022, 18:57

1
voti

[9] Re: Fase e neutro in un alimentatore switching

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 10 lug 2022, 19:37

Bisognerebbe chiedere a Foto UtenteFedericoSibona cosa intendesse di preciso: quali malfunzionamenti potrebbero avere i reattori elettronici e gli alimentatori switching se alimentati con fase e neutro invertiti, ma purtroppo non frequenta più il forum da diversi anni.

Io continuo ad essere convinto che non ci sia alcun problema, l'unico utilizzatore che conosco che abbia bisogno di un neutro a potenziale 0 per funzionare è il sensore di fiamma delle caldaie. Ho montato centinaia di strisce led con alimentatore switching, non ho mai fatto particolare attenzione al giusto collegamento di fase e neutro e non ho mai avuto alcun problema.

A Roma (anche a Capri e forse anche in altre zone) c'è un sistema di distribuzione leggermente diverso dalla maggior parte delle altre città: le tensioni sono di 127V tra fase e neutro e 220 V tra fase e fase, il neutro non viene distribuito e le utenze residenziali sono alimentate da due fasi. Per alimentare le caldaie è necessario utlizzare un trasformatore di isolamento con un polo del secondario connesso a terra e gli interruttori della luce per motivi di sicurezza devono essere bipolari e interrompere entrambe le fasi.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.697 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3059
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[10] Re: Fase e neutro in un alimentatore switching

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 12 lug 2022, 8:26

Faccio solo un paio di precisazione, che mi pare di avere letto sopra un poco lacunose.

Con alimentatori per led, a volte, si intende aliemantatori a corrente costante, che sono ben lontani da un uso diverso che alimentare led, forniscono anche varie decoine di volt in uscita, a corrente costante, quindi questi non vanno bene per alimentare altro che i led.

Per il discorso isolamento, ok se lo chiudi in un contenitore isolante, con spessore almeno di 2.5mm, dove non hai punti di accesso o feritoie che possano permettere di entrare una spina di 2.5mm di diametro..... eccc. Però il tutto decade se parlando di amplificatore audio, quindi si presume possa essere toccato qualche connessione di ingresso o di uscita, le relative alimentazioni devono essere isolate dalla rete, con doppio isolamento, comunque. ed in tutti i casi in cui, in qualche modo, per qualche motivo si possa accedere alle parti attive.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
3.237 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3732
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 61 ospiti