Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Progettazione amplificatore a 2 valvole

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Progettazione amplificatore a 2 valvole

Messaggioda Foto Utentecianfa72 » 3 giu 2022, 15:07

Ciao,
sto leggendo questo link audiovalvole sulla progettazione di un amplificatore a 2 valvole con stadio di ingresso a triodo.

Nella sezione 1 b) viene detto che dimensionando R_2=R_3 la tensione di controreazione e' meta' della tensione di segnale V_{in} (e l'amplificazione si riduce del 50%).

Onestamente non ne capisco il motivo.

Help, grazie.
Avatar utente
Foto Utentecianfa72
31 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 182
Iscritto il: 23 mar 2011, 16:07

0
voti

[2] Re: Progettazione amplificatore a 2 valvole

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 3 giu 2022, 16:35

La somma delle resistenze è data dalla tensione di griglia che ci occorre fratto la corrente anodica, quindi R2+R3=(1.5*1000)/0.75=2KΩ.
In funzione della controreazione che vogliamo implementare possiamo variare il valore di R2 ed R3 in via sperimentale, fino ad ottenere il risultato che ci piace di più.
Dimensionando ad esempio R2=R3 la tensione di controreazione è uguale a metà della tensione del segnale, quindi l'amplificazione si riduce del 50%.

Probabilmente c'è un errore. Voleva riferirsi al partitore della reazione globale che prende il segnale dal secondario del trasformatore; un ramo del partitore è R2, l'altro è R6, è quello connesso con un condensatore in parallelo alla uscita del trasformatore. Metterei anche un condensaotre in serie, perché così lla reazione va a modificare il punto di lavoro del triodo. Ma finché non ci sono i valori numerici dei resistori, non si possono fare troppe critiche.

Se invece non c'è la reazione globele, il guadagno del primo stadio è inferiore a R8/R2 (formula valida quando si suppone il mu del triodo tende a infinito ( è molto grande). Nella ECC83 mu = 100. Per l'esattezza la R è il parallelo di R8 con R4, ma R8 sarà circa 100kohm, mentre R4 sraà 1 Mohm >> R8.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
10,3k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 5235
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Progettazione amplificatore a 2 valvole

Messaggioda Foto Utentecianfa72 » 3 giu 2022, 17:02

MarcoD ha scritto:Probabilmente c'è un errore. Voleva riferirsi al partitore della reazione globale che prende il segnale dal secondario del trasformatore; un ramo del partitore è R2, l'altro non ricordo il nome, è quello connesso con un condensatore in serie alla uscita del trasformatore.

Forse ti riferisci al partitore in cui un ramo e' R_3 e l'altro e' costituito dal parallelo R_6 C_3 in serie all'uscita del trasformatore.

MarcoD ha scritto:Se invece non c'è la reazione globale, il guadagno del primo stadio è inferiore a R8/R2 (formula valida quando si suppone il mu del triodo tende a infinito ( è molto grande).

ok, quindi in questa approssimazione il modello equivalente per piccoli segnali del circuito anodico e' quello di un generatore di tensione controllato dalla tensione V_{gk}.

Corretto ? Grazie.
Avatar utente
Foto Utentecianfa72
31 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 182
Iscritto il: 23 mar 2011, 16:07

2
voti

[4] Re: Progettazione amplificatore a 2 valvole

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 3 giu 2022, 18:58

La somma delle resistenze è data dalla tensione di griglia che ci occorre fratto la corrente...


A me quello che scrive non pare molto comprensibile e non credo sia molto esperto, tanto che nell'ultimo schema, dove con molta disinvoltura sposta la connessione della R di reazione dal catodo alla griglia, non si è accorto che la reazione in quel modo diventa positiva.

Oltre a spostare la connessione dal catodo alla griglia avrebbe anche dovuto invertire il collegamento al secondario del trasformatore ma non mi pare ci abbia pensato, altrimenti lo avrebbe scritto.

...e dopo aver precisato che i collegamenti del secondario vanno invertiti, avrebbe anche dovuto far notare che in quelle condizioni, con la controreazione sul partitore di griglia, il tasso di controreazione verrebbe a dipendere fortemente dal valore dell'impedenza della sorgente fino ad annullarsi con valori di impedenze di sorgente prossimi allo zero... in altre parole una schifezza.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
36,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7099
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[5] Re: Progettazione amplificatore a 2 valvole

Messaggioda Foto Utentespeedyant » 3 giu 2022, 21:07

Magari voleva progettare il canale "lead" di un amplificatore da chitarra!
Son quello delle domande strane!
Avatar utente
Foto Utentespeedyant
4.683 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 3407
Iscritto il: 9 lug 2013, 18:29
Località: Torino


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Google Feedfetcher e 64 ospiti