Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Messaggioda Foto Utentemaubarzi » 2 mag 2022, 17:30

Buongiorno a chi legge.
Avrei un quesito da porvi perché son troppo crudo per arrivarci da solo, anche se ci sto provando, ma ancora senza successo.
Ho una centralina che mi fornisce 4 uscite a 24 Vac con un comune in comune :D .
Con queste uscite dovrei pilotare 4 elettrovalvole sempre a 24 Vac.
Vorrei, per ogni uscita, poter decidere, attivando dei semplici dip switch, quali uscite pilotare.
Questo perché la capacità dell'impianto è superiore a quella del singolo circuito e in questo modo potrei sfruttare meglio l'irrigazione.
Ad es. potrei attivare le zone 1 e 2 con la prima uscita, le zone 3 e 4 con la seconda e di nuovo la 1 e 2 con la terza.
In questo modo potrei dare tempo al terreno di assorbire la prima dose di acqua prima di dare la seconda migliorando l'assorbimento del terreno.
Oppure, in un altro periodo dell'anno, avviarle tutte assieme con portata minore e ridurre così il tempo di accensione.
Per questo i dip switch, perché così sarebbe riprogrammabile rapidissimamente anche da una scimmia, cioè io.

Avevo già fatto una cosa simile in passato, ma in corrente continua, per cui si trattava solo di mettere alcuni diodi e la cosa era risultata piuttosto semplice.

Ora, però, vorrei riprodurre qualcosa di analogo in alternata e qui casca l'asino, sempre io.
Come potrei fare?
Il circuito dovrebbe essere il più semplice possibile, per venire incontro alle mie capacità mentali di scimmia/asino.

Al momento stavo ragionando sui triac, che non so ben usare, per cui sto iniziando a studiarli.
Quindi fare qualcosa di simile a quanto fatto in continua ma con i triac. Ok, di simile ci sarà ben poco se non vagamente il concetto di isolare i vari elementi in modo che non vadano in corto tra di loro.

Non ho alimentazioni di altro tipo, per cui il circuito dovrà alimentarsi unicamente partendo dalle 4 linee a 24 Vac che sono le uscite della centralina, quando attive.
Ci sarà attiva una sola uscita per volta.
Non ho idea se le uscite spente si possano considerare in alta impedenza e quindi parallelizzabili senza rischiare di fare un mega corto circuito, ma a naso direi di no, quindi al momento la sto escludendo come ipotesi concentrandomi sull'evitare tutti questi potenziali corto circuiti.

Per ora non posto schemi perché quello che ho trovato lo sto ancora studiando per capire se utile o papabile.
Avete qualche suggerimento?
Grazie mille a tutti, specie a chi è arrivato a leggere fin qui :ok:

Maurizio
Avatar utente
Foto Utentemaubarzi
180 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 17 dic 2018, 15:15

0
voti

[2] Re: Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 2 mag 2022, 17:54

I contatti della centralina quando in ON forniscono una tensione alternata 24 Vac rispetto al riferimento comune?
Servirebbe il modello e lo schema I/O della centralina.

Prova a postare lo schema del circuito che avevi realizzato con uscite centralina in continua e rele' con la bobina pure in continua.

Se potessi avere uscita in +24 V DC in continua, sarebbe meglio.
Preferiresti relè a stato solido a quelli elettromeccanici?
Per dimensionare i relè, serve sapere quanta corrente assorbe una elettrovalvola.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
10,3k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 5235
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Messaggioda Foto Utentemaubarzi » 2 mag 2022, 18:07

Si, dalla centralina escono 5 fili, il comune e i 4 segnali a 24 Vac.
Non avevo relè, solo le 4 uscite che entravano in 4 dip switch a 4 poli, quindi 16 in totale e a valle c'erano 16 diodi di protezione e poi si riraggruppavano in 4 uscite.
Quindi 4 dip switch ognuno per una elettrovalvola.
Per ogni dip switch, avevo le 4 entrate e poi a valle 4 diodi di protezione e poi convergeva tutto su un unico filo che andava ad una elettrovalvola.
In questo modo ogni dip switch poteva "dire" quali segnali della centralina dovevano pilotare la relativa elettrovalvola.

Ora provo a fare il disegno per chiarire meglio il concetto.

Se possibile volevo evitare relè, che poi alla fine simulerei i relè allo stato solido con i triac, se non sto capendo male quello che sto studiando.

Maurizio
Avatar utente
Foto Utentemaubarzi
180 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 17 dic 2018, 15:15

0
voti

[4] Re: Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Messaggioda Foto Utentemaubarzi » 2 mag 2022, 18:29

Ecco lo schema del circuito in DC, giusto per far vedere la sua semplicità.



Maurizio
Avatar utente
Foto Utentemaubarzi
180 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 17 dic 2018, 15:15

0
voti

[5] Re: Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Messaggioda Foto Utentemaubarzi » 2 mag 2022, 18:49

Uno schema su cui stavo ragionando, ma che devo ancora studiare bene per capire se può fare al caso mio, è questo.



Il condensatore l'ho aggiunto io per promemoria, non ho ancora deciso se ha senso o meno, ma l'idea è di tenere una certa carica anche durante lo zero crossing.
Nello schema originario c'era una resistenza variabile, che permetteva di pilotare il tempo di accensione in base all'onda, anche qui, devo capire se servono entrambe e come dimensionarle.
Per ora sto cercando di chiarirmi concettualmente.

L'idea è di fare una matrice 4 x 4 di questi circuiti agganciandoli a 4 a 4 con il generatore di segnale in ingresso e con il carico in uscita come nella matrice dello schema DC precedente.

So che potrebbe essere una emerita st....ta e non andare bene per varie macro cappelle, ma ho messo lo schema giusto per farvi capire che tipo di circuito stavo cercando di ottenere.

Maurizio
Avatar utente
Foto Utentemaubarzi
180 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 17 dic 2018, 15:15

0
voti

[6] Re: Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 2 mag 2022, 18:56

Non potresti programmare la centralina per fare un secondo ciclo dopo che ha completato il primo?
Oppure creare un secondo programma che comincia dopo che il primo è terminato.

Riguardo lo schema col triac secondo me è errato (la lampada va dalla parte opposta al Gate) .
Nel caso potresti comunque utilizzare il tuo vecchio circuito per la continua.
I diodi vanno anche in alternata basta mettere sulle uscite un condensatore e quindi i relativi quattro comandi dei triac/ SSR.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
7.641 4 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2492
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

1
voti

[7] Re: Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 2 mag 2022, 19:39

Riguardo allo schema con triac che hai pubblicato, non mi pronuncio.
Forse le elettrovalvole per c.a. funzionano anche in c.c. .
Forse puoi adoperare direttamente le matrici di diodi.
Però la bobina delle elettrovalvole verrebbe alimentata con una tensione pulsante a semplice semionda, quindi con una tensione che è meno della metà di quella efficace sinusoidale corrispondente.
Forse mettendo un condensatore da 470 uF 50 V in parallelo si filtra al valore quasi massimo.
Forse la soluzione più sicura è adoperare dei relè a stato solido, ricordando sempre di mettere un condensatore da 10 uF in parallelo all'ingresso.
Servirebbero dati delle elettrovalvole.
Tanti forse :-) O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
10,3k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 5235
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[8] Re: Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Messaggioda Foto Utentemaubarzi » 3 mag 2022, 11:32

Intanto grazie per la risposta.

stefanopc ha scritto:Non potresti programmare la centralina per fare un secondo ciclo dopo che ha completato il primo?
Oppure creare un secondo programma che comincia dopo che il primo è terminato.

No, ho già usato tutto quello che potevo.
Posso solo dire ogni uscita a che ora parte e per quanto tempo, oltre ai giorni della settimana o ad un intervallo di giorni.
Una sola partenza ad un solo orario per uscita.

stefanopc ha scritto:Riguardo lo schema col triac secondo me è errato (la lampada va dalla parte opposta al Gate) .
Nel caso potresti comunque utilizzare il tuo vecchio circuito per la continua.
I diodi vanno anche in alternata basta mettere sulle uscite un condensatore e quindi i relativi quattr comandi dei triac/ SSR.
Ciao

Non ho ancora studiato bene il circuito, per cui effettivamente può essere un grande assurdo.
Purtroppo i triac è la prima volta che li uso, quindi ci devo perdere un po' di tempo per capirli bene.

La "lampada" (non ho trovato il simbolo appropriato per l'elettrovalvola), l'ho messa in quella posizione perché mi pareva quella dove fosse parallelizzabile.
Cioè potrei avere 4 circuiti simili tutti che convergono nella stessa elettrovalvola senza incappare in cortocircuiti.
Però, in effetti, mettendola sopra non dovrei avere comunque problemi da quel punto di vista.
Mi studio la cosa e poi ci si risente.

Maurizio
Avatar utente
Foto Utentemaubarzi
180 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 17 dic 2018, 15:15

0
voti

[9] Re: Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Messaggioda Foto Utentemaubarzi » 3 mag 2022, 12:02

MarcoD ha scritto:Riguardo allo schema con triac che hai pubblicato, non mi pronuncio.
Forse le elettrovalvole per c.a. funzionano anche in c.c. .


Probabilmente si, funzionerebbe anche in DC, ma per puro caso.
Mi piacerebbe, se possibile, fare qualcosa che richieda meno "fortuna".
Sullo schema a triac, non ti pronunci perché è totalmente sbarellato?
Vicolo cieco o solo circuito con palesi errori correggibili?

MarcoD ha scritto:Forse puoi adoperare direttamente le matrici di diodi.
Però la bobina delle elettrovalvole verrebbe alimentata con una tensione pulsante a semplice semionda, quindi con una tensione che è meno della metà di quella efficace sinusoidale corrispondente.

In realtà, ieri ho fatto una prova con una elettrovalvola che avevo in casa pilotata a valle di un diodo e vedo che scatta di continuo.
Non ho provato con il condensatore, e nemmeno con la pressione dell'acqua che potrebbe rallentare la chiusura mitigando l'oscillazione. A vuoto pare una mitraglia.

MarcoD ha scritto:Forse mettendo un condensatore da 470 uF 50 V in parallelo si filtra al valore quasi massimo.

Cioè dici facendole lavorare quasi in corrente continua?
Sinceramente non ho provato ad alimentare l'elettrovalvola direttamente in DC perché avevo dato per scontato che se fosse per AC non funzionasse proprio in DC.

MarcoD ha scritto:Forse la soluzione più sicura è adoperare dei relè a stato solido, ricordando sempre di mettere un condensatore da 10 uF in parallelo all'ingresso.

Volevo evitarlo per una questione di costo e ingombro, ma se sarà l'unica via perché con i triac non si va da nessuna parte...
Anche se, ho trovato questo che potrebbe fare al caso mio.
https://www.amazon.it/resistivo-fusibil ... 29&sr=8-19
Amazon giusto per capirci, ho trovato cose a prezzi abbordabili anche su RS tipo:
https://it.rs-online.com/web/p/rele-sta ... do/1739029

MarcoD ha scritto:Servirebbero dati delle elettrovalvole.
Tanti forse :-) O_/

Lo so, ma non credo di recuperarli, perché quelle montate sono li da 15 anni e le avevo prese in un centro commerciale. Ormai non si legge più manco la marca e la mia memoria fa acqua da tutte le parti.

Dite che i triac siano un vicolo cieco da abbandonare definitivamente?

Maurizio
Avatar utente
Foto Utentemaubarzi
180 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 17 dic 2018, 15:15

0
voti

[10] Re: Ricombinare ingressi e uscite a 24 Vac

Messaggioda Foto Utentemaubarzi » 3 mag 2022, 13:11

Con i relè allo stato solido verrebbe una cosa tipo questa giusto?



Maurizio
Avatar utente
Foto Utentemaubarzi
180 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 17 dic 2018, 15:15

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot], Majestic-12 [Bot] e 62 ospiti