Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Piano Operativo di Sicurezza

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto Utentelillo, Foto UtenteMike

0
voti

[1] Piano Operativo di Sicurezza

Messaggioda Foto Utentebluelettrico » 15 apr 2022, 19:01

Buonasera , volevo sapere se una Ditta Individuale senza dipendenti è tenuto a redigere il Piano Operativo di Sicurezza.
Vi ringrazio in anticipo
Avatar utente
Foto Utentebluelettrico
18 1 4
 
Messaggi: 42
Iscritto il: 5 giu 2010, 14:22

0
voti

[2] Re: Piano Operativo di Sicurezza

Messaggioda Foto Utentearabofenice » 15 apr 2022, 23:05

buonasera, dal mio livello di conoscenza in fatto materia di sicurezza, in riferimento al tuo quesito, sono attualmente impossibilitato ad offrirti una risposta chiara ed esaustiva ma cercherò di esplicitare alcuni nodi che possono interessare.

Nella 81/08 non viene esplicitamente scritto se un lavoratore autonomo è obbligato o meno a redigere il POS, quindi occorre "setacciare" l'intero testo unico per cercare di stabilire obbligatorietà ai dettami del d. lgs 81/08 per i lavoratori autonomi.

L'art. 100 comma 3 obbliga che i lavoratori autonomi sono tenuti ad attuare quanto previsto nel piano di sicurezza e coordinamento; per alcune operazioni il CSP può richiedere alla ditta di dettagliare alcune lavorazioni contenute nel PSC, per cui il CSP sta di fatto "obbligando" il lavoratore autonomo a redigere il POS.

Nel caso in cui in un cantiere operi un'unica impresa stando all'art. 96 comma 1 è obbligatorio la redazione del POS anche per le ditte familiari o imprese con meno di dieci dipendenti ma non è riportato il lavoratore autonomo. Per cui non c'è l'obbligo alla redazione del POS.

I lavoratori autonomi sono obbligati a rispettare il comma 11 dell'art.3, attenendosi al rispetto dell'art.22 e 26 nello specifico si ha obbligo ad utilizzare attrezzature di lavoro conformi alla tutela della salute delle persone, di utilizzare i DPI e di munirsi di tessera di riconoscimento quando si lavora in regime di appalto o subappalto.
L'art.26 nello specifico fa "equiparare" i lavoratori autonomi come datori di lavoro e per ciò obbligando al rispetto dei dettami del d.lgs 81/08 e nello specifico si configura quando si utilizzano dei collaboratori, sia essi siano dei lavoratori con prestazione occasionale o tramite agenzia interinale oppure utilizzando anche altri lavoratori autonomi anche in modalità di subappalto. Per cui risulta necessario e obbligato dalla 81 a redigere il POS e al rispetto di tutti le operazioni in capo al datore di lavoro.
Avatar utente
Foto Utentearabofenice
175 1 3 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 1 feb 2012, 16:56

0
voti

[3] Re: Piano Operativo di Sicurezza

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 17 apr 2022, 15:35

Di solito consegno delle autocertificazioni con allegata visura cemerale, DURC e fotocopia carta di identita
Allegati
documenti cantiere.zip
(18.44 KiB) Scaricato 103 volte
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.687 2 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1624
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

0
voti

[4] Re: Piano Operativo di Sicurezza

Messaggioda Foto Utentee7o7 » 19 apr 2022, 9:57

Il singolo lavoratore autonomo non è obbligato a fare il POS, tutti gli altri si,
è in quel caso, oltre al POS hai anche il DVR, la formazione, etc.
Avatar utente
Foto Utentee7o7
292 1 3 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 378
Iscritto il: 10 ott 2011, 17:14
Località: Veneto


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 63 ospiti