Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Problemi di segno

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Problemi di segno

Messaggioda Foto UtenteAnak1n » 23 mar 2022, 12:25

Salve a tutti ho appena iniziato un corso di elettrotecnica sono alle prime armi e ci sono dei concetti che a quanto pare non capisco, ho provato a risolvere il circuito allegato usando una volta il partitore di tensione e una volta quello di corrente solo che trovo segni discordi per la tensione Vx e la corrente ix, allego in seguito la foto. Nella risoluzione il mio professore ha omesso quei - rossi che vedete nell' immagine, ma a me sembrano necessari in quanto con la convenzione generatori dovrebbe essere V = -R * i per la legge di Ohm, dov' è che sbaglio ? Grazie mille se saprete aiutarmi. Per le tensioni la punta della freccia corrisponde al +
Allegati
WhatsApp Image 2022-03-23 at 11.18.33.jpeg
Avatar utente
Foto UtenteAnak1n
5 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 21 mar 2022, 20:22

0
voti

[2] Re: Problemi di segno

Messaggioda Foto Utentefantom2002 » 23 mar 2022, 14:08

L'errore e' nelle convenzioni che usi. Il segno meno non lo devi tirar fuori perche' intuisci che ci deve essere, ma perche' le convenzioni devono essere rispettate.
In pratica la tensione Vx e' si negativa (intesa come valore assoluto positivo ma con verso opposto a quello disegnato), ma perche' rispetto alla convenzione scelta per il verso di V, la corrente che scorre in R123, chiamiamola I, e' pari a -Ig.
Invece, sulla resistenza R2 la convenzione dei versi di tensione e corrente sono rispettati (Ix concorde a Vx) per cui il calcolo di Ix e' pari al rapporto in valore assoluto tra Vx e R2
La vita è già così difficile, perché ce la complichiamo ulteriormente?
Avatar utente
Foto Utentefantom2002
358 2 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 386
Iscritto il: 4 mag 2007, 9:12
Località: Monza

0
voti

[3] Re: Problemi di segno

Messaggioda Foto UtenteAnak1n » 23 mar 2022, 16:26

Scusa non ho capito una cosa, mi stai dicendo che è quindi corretto che V e Vx abbiano segno negativo rispetto a come l ho disegnato ? (sto parlando della prima risoluzione, quella col segno rosso che dovrebbe essere sbagliata). Vx dovrebbe essere positiva rispetto a come l ho disegnata secondo il mio professore (e anche secondo il secondo metodo di risoluz col partitore di corrente), in pratica lui ha risolto nel mio stesso modo con lo stesso disegno e passaggi ma omettendo i segni "meno" scritti in rosso e non capisco perche non dovrebbero esserci, secondo la legge di ohm quando ho corrente e tensione con direzioni "opposte" dovrebbe essere V = - (R * i) non è così ? allora perché lui ha omesso il segno meno ?
Avatar utente
Foto UtenteAnak1n
5 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 21 mar 2022, 20:22

0
voti

[4] Re: Problemi di segno

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 23 mar 2022, 18:18

Non e` che nello schema originale la freccia del generatore di corrente era diretta verso l'alto?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
115,8k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20218
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[5] Re: Problemi di segno

Messaggioda Foto UtenteAnak1n » 23 mar 2022, 22:03

No ho appena controllato è esattamente come ho riportato, lei riesce per caso a spiegarmi dove sbaglio ?
Avatar utente
Foto UtenteAnak1n
5 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 21 mar 2022, 20:22

1
voti

[6] Re: Problemi di segno

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 23 mar 2022, 22:11

Secondo me da nessuna parte, le tensioni con le frecce come orientate sullo schema sono giuste e negative. Invece hai fatto un errore sulla corrente ix, quella e` positiva.

A meno che il problema non arrivi da un testo o da una scuole di influenza tedesca, dove le frecce delle tensioni sono capovolte rispetto all'Italia! Si puo` vedere una foto del problema originale, sapere da che libro e` preso e in quale scuola sei?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
115,8k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20218
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[7] Re: Problemi di segno

Messaggioda Foto UtenteAnak1n » 24 mar 2022, 10:45

Buongiorno, innanzitutto grazie per l aiuto che mi sta dando, lei ha detto che è giusto che le tensioni siano negative per come le ho disegnate, però nel secondo metodo di risoluzione Vx e ix vengono positive disegnandole allo stesso modo e dovrebbe essere giusto così secondo la risoluzione del mio prof, inoltre se nel primo metodo trovo V e Vx negative anche ix dovrebbe esserlo per via della legge di Ohm, quando uso convenzione utilizzatori ho i = G*V oppure i = V * 1/R se preferisce. La convenzione per le tensioni dovrebbe essere la classica, ovvero punta della "freccia" corrispondente al +. Comunque frequento il politecnico di Milano, non studio elettronica ma ho appena iniziato un corso di elettrotecnica poiché studio ing informatica, l esercizio in merito non è su un libro di testo ma su delle slides forniteci dall' esercitatore, allego la pagina con il relativo esercizio e la risoluzione del prof, che è comunque identica a quella che ho scritto a meno dei segni negativi da me evidenziati in rosso, grazie ancora se saprà aiutarmi.
Allegati
estrazione_26.pdf
(357.93 KiB) Scaricato 14 volte
Avatar utente
Foto UtenteAnak1n
5 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 21 mar 2022, 20:22

0
voti

[8] Re: Problemi di segno

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 24 mar 2022, 11:25

Il professore sbaglia comunque, sia che usi la convenzione tedesca sia che usi quella italiana in quanto in entrambi i casi è errata la relazione del partitore di tensione, nella quale manca il segno meno.
Ad ogni modo, vedendo le relazioni che usa per la legge di Ohm, direi che usa la convenzione italiana ma sbaglia il segno della V che viene poi "corretto" dall'errore di segno sul partitore di tensione.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
55,0k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12927
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[9] Re: Problemi di segno

Messaggioda Foto Utentefantom2002 » 24 mar 2022, 11:28

RenzoDF ha scritto:Il professore sbaglia comunque, sia che usi la convenzione tedesca sia che usi quella italiana in quanto in entrambi i casi è errata la relazione del partitore di tensione, nella quale manca il segno meno.
Ad ogni modo, vedendo le relazioni che usa per la legge di Ohm, direi che usa la convenzione italiana ma sbaglia il segno della V che viene poi "corretto" dall'errore di segno sul partitore di tensione.


Esatto, non ho saputo spiegarlo meglio ma e' quelo che intendevo nella mia risposta.

Detto diversamente, tutto nasce dal fatto che la corrente in R123 dovrebbe andare "dall'alto al basso" rispetto alla rapresentazione di V, e quindi e' pari a -Ig
La vita è già così difficile, perché ce la complichiamo ulteriormente?
Avatar utente
Foto Utentefantom2002
358 2 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 386
Iscritto il: 4 mag 2007, 9:12
Località: Monza

0
voti

[10] Re: Problemi di segno

Messaggioda Foto UtenteAnak1n » 24 mar 2022, 12:04

Anche io sono d accordo che ci vorrebbe il segno meno li, però come è possibile che col partitore di corrente trovo tutto positivo allora ? (e con lo stesso grafo)
Avatar utente
Foto UtenteAnak1n
5 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 21 mar 2022, 20:22

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti