Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Potenziometro in sostituzione al reostato

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[11] Re: Potenziometro in sostituzione al reostato

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 10 mar 2022, 12:07

BrunoValente ha scritto:Scusate ma cosa intendete per reostato e cosa per potenziometro?

Non sono due componenti diversi, è sempre lo stesso ma collegato in diverso modo:

I resistori variabili in genere, che siano di potenza o meno, possono essere collegati sia a reostato che a potenziometro
Si sono uguali, a parete le potenze dissipate.
Io, riferendomi al reostato, intendo quelli generalmente a filo, che sono avvolti su supporto generalmente ceramico, che dissipano alcuni watt, (è questo il caso se devo pilotare direttamente la cuffia), i potenziometri per me sono quelli da 1/2W, che ci controlli l'elettronica, non in potenza.

quindi sbaglio Foto Utenteclaudiocedrone.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
3.237 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3732
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[12] Re: Potenziometro in sostituzione al reostato

Messaggioda Foto Utenteantoniocnn » 13 mar 2022, 17:27

lelerelele ha scritto:si imparano le cose a pezzi.

Non vorrei urtare la sensibiltà degli utenti del forum.
A mio umilissimo avviso vorrei rimanere fedele allo schema pertanto controllo sul sito di RS e vedo di arrivare al minimo d'odine per acquistare un pot da 50 ohm.
Nel forum ho letto una discussione sul reostato https://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=1&t=22546#p170219 pertanto vi chiedo come posso inserire il potenziometro in sostituzione del reostato.
Aggiorno lo schema con le modifiche suggerite.

Grazie in anticipo per l'aiuto fornito.
Allegati
LittleGem.png
LittleGem.png (8.72 KiB) Osservato 1576 volte
Avatar utente
Foto Utenteantoniocnn
10 1 3
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 7 mar 2022, 17:36

0
voti

[13] Re: Potenziometro in sostituzione al reostato

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 13 mar 2022, 21:28

Onestamente, anch'io credevo che il reostato fosse il potenziometro di alta potenza, a filo.

Concordo con i suggerimenti precedenti: il segnale si attenua prima dello stadio di potenza, non dopo. Se metti il potenziometro dopo, a parte lo spreco di potenza, non hai la possibilità di attenuare il segnale in ingresso nel caso in cui l'amplificatore vada in clipping.
Inoltre l'integrato scelto ha un'impedenza d'ingresso di 50kOhm, troppo bassa per un pick-up passivo, se la tua chitarra è passiva dovresti aggiungere un buffer e alzarla almeno a 500 kohm.

Se proprio vuoi regolare il volume sul segnale già amplificato (cosa che non ho mai visto fare) dovresti trovare un potenziometro logaritmico da 22 ohm, altrimenti la regolazione non sarà comunque regolare, ma agirà solo sulla prima parte del potenziometro.
Se non trovi logaritmico (che di bassi valori sono difficili da trovare) lo puoi mettere lineare da 100 o 220 ohm, diventa logaritmico con il carico (le due cuffie in parallelo, 16ohm)
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.697 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3059
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[14] Re: Potenziometro in sostituzione al reostato

Messaggioda Foto Utenteantoniocnn » 14 mar 2022, 14:53

SediciAmpere ha scritto:Se proprio vuoi regolare il volume sul segnale già amplificato (cosa che non ho mai visto fare) dovresti trovare un potenziometro logaritmico da 22 ohm, altrimenti la regolazione non sarà comunque regolare, ma agirà solo sulla prima parte del potenziometro.
Se non trovi logaritmico (che di bassi valori sono difficili da trovare) lo puoi mettere lineare da 100 o 220 ohm, diventa logaritmico con il carico (le due cuffie in parallelo, 16ohm)

Grazie @SediciAmpere per le spiegazioni.
Volendo perseguire la strada del potenziometro in uscita i collegamenti sono corretti oppure devo lasciare scollegato un terminale?

Grazie in anticipo
Avatar utente
Foto Utenteantoniocnn
10 1 3
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 7 mar 2022, 17:36

0
voti

[15] Re: Potenziometro in sostituzione al reostato

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 14 mar 2022, 15:45

Sono corretti
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.697 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3059
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[16] Re: Potenziometro in sostituzione al reostato

Messaggioda Foto Utenteantoniocnn » 16 apr 2022, 16:22

Alla fine ho ordinato il potenziometro su RS https://it.rs-online.com/web/p/products/1790668/
Avatar utente
Foto Utenteantoniocnn
10 1 3
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 7 mar 2022, 17:36

2
voti

[17] Re: Potenziometro in sostituzione al reostato

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 19 apr 2022, 13:20

Credo avresti potuto fare molto meglio se avessi ascoltato i consigli ricevuti: il potenziometro che hai acquistato è lineare, non logaritmico come invece avrebbe dovuto essere affinché la regolazione del volume fosse graduale.

RS non specifica il tipo ma si capisce che è lineare confrontando la sigla del costruttore 026TB32R250B1A1 con la tabella di riferimento che si trova nel datasheet.

Potenziometro.png


Con un potenziometro lineare succede che il volume incrementa molto all'inizio della rotazione e poco verso la fine e forse, se sei fortunato, cioè se il valore dell'impedenza del carico (della cuffia) è dello stesso ordine di grandezza di quello della resistenza del potenziometro, il difetto sarà un po' meno evidente.

Se, come ti era stato suggerito, avessi messo un normale potenziometro logaritmico da 1/2W in ingresso invece che in uscita e di resistenza molto maggiore, la regolazione sarebbe stata perfetta.

Non so dove tu abbia reperito quello schema ma posso assicurarti che per quello che ti occorre non è una soluzione furba.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
36,6k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7109
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[18] Re: Potenziometro in sostituzione al reostato

Messaggioda Foto Utenteantoniocnn » 7 mag 2022, 22:41

Grazie BrunoValente per i suggerimenti ne terrò conto per i prossimi progetti.
Non avevo prestato attenzione a questa finezza nella regolazione del volume.
Ho consultato lo schema a questo collegamento http://www.runoffgroove.com/littlegem.html.

Grazie mille
Avatar utente
Foto Utenteantoniocnn
10 1 3
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 7 mar 2022, 17:36

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 59 ospiti