Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

La musica odierna e' mixata/masterizzata male

hi-fi, luci, suoni, effetti speciali, palcoscenici...

Moderatore: Foto UtenteIsidoroKZ

1
voti

[1] La musica odierna e' mixata/masterizzata male

Messaggioda Foto Utentebanjoman » 7 gen 2022, 1:43

Come da titolo:

come da titolo: trovo che la gran quantita' di musica disponibile oggi, sia via streaming che su supporti fisici (CD, SACD) sia masterizzata da cani.
Ho avuto occasione di ascoltare dei remastering di incisioni di qualche anno (decennio) fa: una schifezza emerita.
Sembra che la propensione sia a realizzare brani che siano "pompati" il piu' possibile, con una dinamica inesistente.
Ovviamente per fortuna ci sono anche remastering fatte da ingegneri/tecnici del suono che sanno fare il loro lavoro: in questo caso i brani sono piu' puliti, e i singoli strumenti spaziati bene, con una resa dinamica ottimale (dal pianissimo al fortissimo).

Controprova ne e' che facendo ascoltare dei brani conosciuti a dei miei amici, usando CD o LP, sono rimasti interdetti a sentire la differenza tra il master/remix moderno e quello orginale o perlomeno remasterizzato da competenti.

Non a caso tra appassionati musicofili (non "audiofili esoterici" :-P ) si pone grande cura a verificare se le rimasterizzazioni moderne non abbiano peggiorato la fruibilita' della musica, musicalmente parlando.....
Ho acquistato da poco un doppio LP di Miles Davis: Kind of Blue, remastering su vinile etichetta Columbia Legacy. Premetto che non sono un fanatico del suddetto.
L'ho acquistato perche' il mio negoziante (uno dei pochi titolari di negozi di dischi lp e cd) me l'ha consigliato.
Sono rimasto sbalordito dalla qualita', pulizia e dinamica del suono. Premetto che io sono anche musicista (e il figlio di mia moglie e' pianista jazz professionista).
Le poche volte che avevo sentito Davis era su CD raffazzonati o in streaming. Questa incisione mi ha fatto letteralmente aprire le orecchie.

La Sony con l'etichetta Columbia/Legacy sta portando avanti una operazione encomiabile: versioni rimasterizzate degli originali jazz/blues/soul dagli anni 50/60 in poi con il risultato finale di ottenere riproduzioni piu' pulite, con ottima dinamica del suono e definizione.
Non ci faranno grandi guadagni, ma vi assicuro che e' una cosa meritevole: ho comparato il mio lp originale Columbia/CBS del 1967 di Dave Brubeck con l'edizione rimasterizzata su CD: suono molto piu' pulito e aperto ma sempre fedele agli intendimenti originali.

I brani di musica moderna invece sono masterizzati pensando piu' al "loudness" del suono piuttosto che alla musicalita' in se'. Sembra quasi una gara a chi suona piu' forte.

Voi che ne pensate?
Se funziona quasi bene, è tutto sbagliato. A.Savatteri/M.Mazza
Avatar utente
Foto Utentebanjoman
8.566 5 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1323
Iscritto il: 19 set 2013, 19:27

6
voti

[2] Re: La musica odierna e' mixata/masterizzata male

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 7 gen 2022, 9:09

La musica moderna non è masterizzata o mixata male, o meglio ciò è fatto di proposito.
Oggi la musica si ascolta mentre si corre oppure mentre si è in macchina, sul tram, sul bus, nella metropolitana.
Oggi si ascolta musica quando si è immersi in un mondo di rumori.
Pertanto dare la giusta dinamica alla musica la rende inaudibile nei momenti in cui è leggera e discontinua nei momenti in cui vuole imporsi.
Tanto vale fare musica che assomigli ad una accozzaglia di piatti che battano fra di loro.

La musica andrebbe ascoltata a casa, quando non ci sono rumori di fondo e in cuffie con i padiglioni, in modo da apprezzarne tutta la dinamica.

Ascoltare i Dire Straits o i Pink Floyd così è una goduria. Prova invece ad ascoltarli in metro o in auto, vedrai che ti perdi un buon 70% della bellezza dei loro brani.

Se invece ascolti un brano più moderno ti rendi contro che ascoltarlo nel traffico o a casa con le cuffie non farà differenza: sentirai sempre e solo un BAM BAM BAM BAM continuo…

Comunque questa non è una tendenza moderna. Mozart, quando scriveva brani per il teatro volgare ricorreva allo stesso espediente, perché si era reso conto che il volgo, a teatro, chiacchierava.
Quando invece scriveva brani per opere più colte sfruttava tutta la dinamica che i vari strumenti potevano dare.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
84,9k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 11181
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[3] Re: La musica odierna e' mixata/masterizzata male

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 7 gen 2022, 9:53

Che dire... se ci sono dei motivi per cui NON ascolto musica moderna (o l'ascolto pochissimo) è proprio per l'alto livello di "meccanizzazione" con cui viene prodotta: quello che conta è martellare, non suonare... Sarò retrogrado ma per me ascoltare musica è qualcosa di diverso dal stare a dimenarmi in piedi o seduto a suon di "unz" "unz" come se stessi scopando; quest'ultima è una cosa che preferisco fare in altro modo e in un altro momento... Come minimo, eh? :evil:

Per tutto il resto, moderna o no che sia, quando la musica è prodotta, eseguita e registrata con l'intesto di esprimere qualcosa, di emozionare e coinvolgere non faccio in genere alcuna discriminazione, anzi. Ma quando, appunto.
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
22,5k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6211
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

2
voti

[4] Re: La musica odierna e' mixata/masterizzata male

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 7 gen 2022, 10:57

[url][/url]Sono circa 25 anni che lo sostengo, La loudness war è una cosa che proprio non riesco a farmi andare bene, le registrazioni pompate ultracompresse di oggi sono fastidiose, la musica non ha profondità, non c'è respiro, i VU meter stanno quasi fermi intorno allo 0dB, i bassi tappano i buchi della voce, uno schifo proprio :-x . Musica fatta per essere ascoltata con la cassa bluetooth da 5W e porre l'attenzione principalmente il testo, purtroppo la direzione è questa e secondo me è una perdita enorme.
Da qualche anno ho ricominciato a ricomprare CD, ascolto principalmente progressive degli anni '70 e qualcosa di swing, quando trovo un disco che mi interessa e con una buona qualità del suono (com'erano molti di quel periodo) lo compro, penso che siano soldi spesi bene.
Oltre a Columbia Legacy, ci sono altri piccoli produttori che hanno puntato sulla qualità tra cui Marco Lincetto di cui ho comprato alcuni CD e confermo che la qualità del suono è veramente ottima.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.408 4 5 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2754
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

1
voti

[5] Re: La musica odierna e' mixata/masterizzata male

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 7 gen 2022, 12:28

Concordo su tutto, ed aggiungo pure: ma anche molti dei cosiddetti "musicisti" moderni, secondo me, starebbero meglio a fare i "periti agrari" (o magari a darsi all'ippica :twisted: )

Io non sono uno dei cosiddetti "audiofili" esoterici, e neppure un musicista (al massimo pesto una vecchia tastiera andando ad orecchio per divertirmi, piu in la non ci arrivo), pero' la musica, o meglio la buona musica, mi e' sempre piaciuta, e parlo di un po di tutto, dalla lirica alla classica, dal rock ai cantautori, e quasi ogni altro genere (con alcune eccezioni, detesto il "punk rock" e qualsiasi cosa gli assomigli, ed odio cordialmente gli incompetenti del tipo Jovanotti e simili ... ed ultimamente sto iniziando a detestare anche molti degli "pseudomusicisti" moderni) ... ascolto musica da quasi 50 anni, NON ho una cosiddetta "cultura musicale" specifica, mi piace se e' bella e se e' suonata bene,, e se trasmette anche qualche sensazione e' ancora meglio, tutto qui.

Inoltre, avete fatto caso all'audio della maggior parte delle produzioni cinematografiche attuali ? ... voci al minimo sindacale del volume, e musica fra le scene a livello spaccatimpani (oltre che mal arrangiate in molti casi), e lo stesso sta succedendo per la maggior parte delle produzioni televisive ... viene quasi da pensare che lo facciano per esaltare gli effetti speciali in modo da coprire la mancanza di trame e significati del resto (ma forse e' solo una mia impressione).
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
1.534 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1006
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

1
voti

[6] Re: La musica odierna e' mixata/masterizzata male

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 7 gen 2022, 16:06

Concordo su tutti i punti, ribadendo però che è un argomento molto personale, si viaggia sul filo del rasoio.

Ritengo che siano molto importanti alcuni aspetti, legati all'ascolto, che ne influenzano l'apprezzamento,
io mi sono sempre interessato alla musica elettronica, (deformazione professionale?), perché per me la musica deve essere una sonorità particolare, nuova, se il suono è sempre lo stesso battere del piano o la stessa tromba, la sonorità è la stessa, anche cambiando i tempi, i ritmi,
altro aspetto è il periodo in cui si ascolta, mi soto trovato in gioventu un periodo nero, ero incazzato su una quantità di cose, ascoltavo musiche molto acide, vedi gabber, qua il battere ed un BPM di 250/300 erano alla base,
altro periodo, ero molto più tranquillo, quasi morto, mi sono ascoltato alan parson, chitaro,
da anni sono orientato su hardstyle, con sfumature che vanno verso hardtrance.

Per tornare in tema, cambiando i generi, ovviamente cambiano anche le sonorità, questo vale anche per i remaster, fatto in versione trance sarà diverso dall''originale, per rispecchiare il nuovo genere.

Detto questo, trovo che come capita spesso, in tutti gli ambiti oggi, si trovano cose fatte da "cani", su questo concordo pienamente, pare che la gente si avventuri a fare cose che non è minimamente in garado di comprendere, questo sarà il risultato.

Saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
3.079 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3486
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

1
voti

[7] Re: La musica odierna e' mixata/masterizzata male

Messaggioda Foto Utentebanjoman » 7 gen 2022, 16:20

Concordo con quanto dice Foto UtentePietroBaima: effettivamente non avevo pensato ai modi di ascolto musicale da lui citati.

Cio' non toglie pero' che, a mio avviso, se si decide di riproporre una ristampa di lp o cd di 30/40 anni fa, non si dovrebbe rimasterizzare seguendo la moda odierna.
In questo senso sono esemplari le versioni "ripulite" proposte dalla Telarc o dalla Verve, ma anche da Atlantic.

I brani erano concepiti per essere ascoltati con attenzione, non come musichette di sottofondo mentre si fa altro.
Tanto e' vero che spessissimo (anzi quasi sempre) anche i musicisti partecipavano al mixing, affinche' la resa complessiva fosse effettivamente quella da loro voluta.

Parlo anche di gruppi rock o metal. Mi ricordo il tonfo clamoroso che fece un disco dei Metallica (non mi ricordo il titolo): era mixato appunto per essere il piu' "loud" possibile.
Ne venne fuori una cacofonia inascoltabile che fece infuriare i fan, costringendo l'etichetta a rimasterizzare tutto in maniera piu' consona... :D

Detto cio', io non ascolto mai musica mentre faccio altro, mi distrarrebbe. Per me la musica e' come leggere un buon libro: rilassato, con un buon sigaro e un buon whisky :-)

Edit: l'album dei Metallica in questione era Death Magnetic del 2008 se ne puo' leggere una storia istruttiva qui
Se funziona quasi bene, è tutto sbagliato. A.Savatteri/M.Mazza
Avatar utente
Foto Utentebanjoman
8.566 5 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1323
Iscritto il: 19 set 2013, 19:27

0
voti

[8] Re: La musica odierna e' mixata/masterizzata male

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 7 gen 2022, 21:52

banjoman ha scritto: Telarc

Ecco, Telarc è un'altra casa discografica attenta
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.408 4 5 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2754
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

1
voti

[9] Re: La musica odierna e' mixata/masterizzata male

Messaggioda Foto Utentebanjoman » 7 gen 2022, 22:31

Ho appena acquistato una nota rivista di hi-fi, ma credo sara' l;ultima volta.
Tra le prove (niente di prezzo inferiore a 800 euro) c'e' quella di un finale mono da 1000 W.
Ho sobbalzato e mi sono rassegnato. Era una moda tanti e tanti anni fa di acquistare finali dalle potenze spropositate "perche' cosi' a volume normale suonano meglio" (cazzata immane).

L'unica cosa positiva e' che i figli di papa' che se li potevano permettere (foraggiati dai papa' appunto) perlomeno li sfruttavano nelle varie feste tra compagni di scuola :mrgreen: (con grande gioia dei vicini). Comunque erano dai 100 ai 200 W per canale e bastavano e avanzavano.
1000 W mono sono 2 kW stereo. Buoni per sonorizzare un live :mrgreen:
Se funziona quasi bene, è tutto sbagliato. A.Savatteri/M.Mazza
Avatar utente
Foto Utentebanjoman
8.566 5 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1323
Iscritto il: 19 set 2013, 19:27

1
voti

[10] Re: La musica odierna e' mixata/masterizzata male

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 7 gen 2022, 23:02

Magari li puoi collegare ad un paio di mega-woofer sotto il letto, ci metti su un pezzo pieno di bassi e percussioni, e li usi come sistema di massaggio musicale ad onde acustiche (poi lo brevetti e lo vendi a chi ci crede facendoci pure dei soldi :mrgreen: )

O forse lo compera qualcuno con un salone per ascolto musicale talmente grande che 2000W sono giusto l'indispensabile :-P

Pero' seriamente, come si fa a chiamare un finale da 1000W "hi-fi" ? ... dicci il nome della rivista, che almeno sappiamo cosa NON comperare se cerchiamo una pubblicazione seria in materia :mrgreen:
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
1.534 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1006
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

Prossimo

Torna a Elettronica e spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 15 ospiti