Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Installazione presa ricarica veicoli elettrici

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Installazione presa ricarica veicoli elettrici

Messaggioda Foto Utentegjkfriend » 13 set 2021, 15:00

Buonasera, in un condominio, posso installare una presa di ricarica veicoli in un box esterno al piano terra, con cavo elettrico di alimentazione che proviene dal vano scale del condominio dove sono tutti i contatori?

Ovviamente ci sarà un tratto di cavo che sarà in tubo pvc all'interno del vano scale...

Grazie
Avatar utente
Foto Utentegjkfriend
166 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25 ott 2010, 22:25

1
voti

[2] Re: Installazione presa ricarica veicoli elettrici

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 13 set 2021, 16:07

perché non potresti farlo? chiaro che se transiti all'interno del compartimento autorimessa di dimensioni più di 300mq dovrai sganciare la linea di alimentazione della colonnina.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
47,9k 7 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3787
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[3] Re: Installazione presa ricarica veicoli elettrici

Messaggioda Foto Utentegjkfriend » 13 set 2021, 16:22

....Pensavo che un cavo appartenente ad una unità privata non potesse circolare in giro per il vano scala...
:-)
Avatar utente
Foto Utentegjkfriend
166 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25 ott 2010, 22:25

1
voti

[4] Re: Installazione presa ricarica veicoli elettrici

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 13 set 2021, 16:42

A prescindere dagli aspetti tecnici di fattibilità, tieni presente che:
  • in ambito condominiale, il lavoro dev'essere approvato dall'assemblea condominiale. Penso sia un tuo diritto far eseguire l'allacciamento, ma alcuni condòmini potrebbero non essere d'accordo sulle modalità esecutive (es. un tubo in plastica a vista all'ingresso del condominio potrebbe essere esteticamente non gradito). Una soluzione da valutare è quella di predisporre una canalizzazione comune per tutti i condòmini che hanno il contatore nel locale, dividendo la spesa (con valorizzazione dell'appartamento abbinato al box). Successivamente, chi è interessato provvederà a proprie spese a far effettuare i collegamenti elettrici e installazione di presa/wallbox;
  • se il box esterno è aperto (ossia non recintato, e quindi accessibile anche da parte di altri condòmini), non è teoricamente possibile installare una presa per la ricarica di veicoli elettrici (ritengo però che sia possibile racchiuderla in un contenitore provvisto di chiusura a chiave). Tuttavia, se il luogo non è soggetto al controllo da parte dei Vigili del Fuoco, sarà ben difficile che il fatto venga contestato, anche perché tale limitazione non riguarda eventuali normalissime prese elettriche esistenti nelle parti comuni condominiali.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
4.396 2 3 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1941
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

2
voti

[5] Re: Installazione presa ricarica veicoli elettrici

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 13 set 2021, 17:00

Franco012 ha scritto:(...) in ambito condominiale, il lavoro dev'essere approvato dall'assemblea condominiale (...)
affermerei di no, o meglio, sarebbe opportuno che @gjkfriend informasse l'amministratore del tipo di attività e delle relative implicazioni perché un lavoro del genere solitamente interessa aree(parti) comuni; fatto di per sè che potrebbe condizionare la realizzazione dell'impianto stesso.
Lui ha il diritto di farlo e il dovere di informare chi di competenza proprio per prevenire legittime rimostranze.

Penso che il cavo transiterà dove risultano posati i cavi esistenti (parti comuni), ovviamente dovrà essere infilato senza compromettere lo stato dell'arte; pena, farsi carico delle conseguenze.
Piuttosto, se si pensa di utilizzare il contatore esistente, invece di uno nuovo e dedicato, immaginiamo che tu abbia accertato la compatibilità delle due funzioni: ricarica e alimentazioni domestiche.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
25,7k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7654
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

1
voti

[6] Re: Installazione presa ricarica veicoli elettrici

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 13 set 2021, 17:23

WALTERmwp ha scritto: sarebbe opportuno che @gjkfriend informasse l'amministratore del tipo di attività e delle relative implicazioni

Davo per scontato l'intervento dell'amministratore di condominio, se non altro per il fatto che viene convocata l'assemblea (più realisticamente, l'argomento viene inserito tra le "varie ed eventuali" nella successiva assemblea).
L'intervento riguarda anche le parti comuni condominiali, per cui il parere degli altri condòmini oserei dire che è indispensabile. Succede spesso che le difficoltà per un accordo nascano proprio da fattori che appaiono meno rilevanti, primo fra tutti quello estetico. Comprensibile, del resto, dato che la parte estetica è sotto gli occhi di tutti, mentre per quanto riguarda la sicurezza... ci pensa l'amministratore a individuare ed assegnare i lavori a una ditta che offra le previste garanzie.

Aggiungo due link interessanti sull'argomento:
Ricarica da una normale presa di casa
Ricarica sino a 6 kW su contratti di 3 kW
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
4.396 2 3 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1941
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

1
voti

[7] Re: Installazione presa ricarica veicoli elettrici

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 13 set 2021, 17:54

Il condòmino(@gjkfriend) deve informare l'amministratore in merito a cosa e come vuole fare(per l'installazione); questo al fine di mettere l'amministratore nelle condizioni di valutare le eventuali implicazioni; possono essere diverse, non ultima certo un impatto estetico.
In questa fase verrebbe valutato se porre la questione ai condomini(assemblea) oppure no.
Se ad esempio si sfruttano solo i passaggi cavi già esistenti, impedimenti non ve ne sono.
Se invece per raggiungere il box occorre pensare a delle alternative, queste devono essere valutate, insieme all'amministratore.
In base ai risultati di questa analisi sarà l'amministratore a decidere se eventualmente portare la questione in assemblea e in quali termini porla.
L'attività di per sè, in linea di principio, non è subordinata all'autorizzazione dell'assemblea; questa può essere invece interessata alle modalità se una semplice posa non è sufficiente.

Franco012 ha scritto:(...) ci pensa l'amministratore a individuare ed assegnare i lavori a una ditta che offra le previste garanzie.
se ti riferisci alla stesura cavo e posizionamento presa di ricarica penso di no.
La ritengo un'attività a carico della proprietà che intende dotarsi di quella funzione.
Se per ottenerla occorrono altri interventi(muratura, posa canaline, ...) allora questi dovrebbero essere valutati a parte, se non altro per stabilire chi li può fare.
I costi comunque ricadrebbero su @gjkfriend.

Almeno, così definirei la questione.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
25,7k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7654
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

1
voti

[8] Re: Installazione presa ricarica veicoli elettrici

Messaggioda Foto Utentealev » 13 set 2021, 18:15

Dello specifico argomento conosco poco o nulla ma posso raccontare quello che si è verificato di recente nel mio condominio box (separato da quello dell'abitazione)

In sede di assemblea, un condòmino ha chiesto l'autorizzazione a installare una presa di ricarica per veicoli elettrici nel proprio box; nel nostro comprensorio box, esiste un impianto elettrico con intestazione unica d'utenza (all'ACEA di Roma) e poi contatori a defalco per ciascuna unità-box

L'assemblea sarebbe d'accordo ma è stato chiesto al condòmino di contattare l'Acea per chiedere se la cosa era fattibile tecnicamente considerata la tipologia dell'utenza elettrica e di farci poi sapere

La riunione di cui sopra si è svolta a fine maggio, ad oggi non abbiamo avuto notizia alcuna da parte del condòmino riguardo alla questione
Avatar utente
Foto Utentealev
4.581 2 9 12
free expert
 
Messaggi: 4969
Iscritto il: 19 lug 2010, 14:38
Località: Altrove

2
voti

[9] Re: Installazione presa ricarica veicoli elettrici

Messaggioda Foto UtenteGioArca67 » 13 set 2021, 20:40

A meno che non sia un immobile di particolare pregio, non serve alcuna autorizzazione: ogni condomino è proprietario indistintamente del tutto in comunione e contribuisce al mantenimento in ragione delle proprie quote millesimali.
L'unico vincolo è il non ostacolare gli altri condomini a fare altrettanto o a cambiare destinazione d'uso della cosa.
Bello, meno bello, non rileva. Certo, meno invasivo è e meglio è.
La giurisprudenza è consolidata in questo. Si possono posare tubazioni anche in facciata (che è ben più tutelata degli interni).
La comunicazione preventiva all'amministratore è d'obbligo al fine di permettergli il dovuto controllo quale organo di tutela della cosa comune. Su cosa? Sul fatto che l'intervento non ostacola gli altri condomini a fare altrettanto e sul fatto che non è idoneo a cambiare destinazione d'uso della cosa.
Avatar utente
Foto UtenteGioArca67
1.141 3 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 932
Iscritto il: 12 mar 2021, 9:36


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 33 ospiti