Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Commenti dell'articolo di Theremino

Regole da rispettare, modifiche, aggiunte, idee per EY

Moderatore: Foto Utenteadmin

3
voti

[51] Re: Commenti dell'articolo di Theremino

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 10 set 2021, 1:59

fairyvilje forse non mi segui. La differenza è che a te piace molto l’astratto mentre io prediligo il concreto e tutto ciò che ne consegue. Tu stai facendo un torto a questo Forum equiparandolo ad una sorta di monarchia digitale. Potrei aver equivocato ma si potrebbe anche dedurre che il forum sia funzionale alla conservazione dei troni costi quel che costi. No fairyvilje, io ho parlato d’altro ed in particolare di un caso; un problema specifico e serio che ritengo viziato da “dubbia gestio” che tuttavia andrebbe sanato se non secondo giustizia almeno secondo equità. Poi ho detto anche altro ancora ma è corollario funzionale al messaggio fondamentale…
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
2.389 2 9 12
Expert
Expert
 
Messaggi: 1406
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

3
voti

[52] Re: Commenti dell'articolo di Theremino

Messaggioda Foto Utentefairyvilje » 10 set 2021, 2:23

Tecnicamente è una monarchia digitale non fosse per il desiderio di admin e webmaster di gestirlo diversamente. Metaforicamente parlando, loro hanno il bottone con cui possono spegnere tutto se volessero o cambiare aspetti fondamentali della piattaforma. In pratica non è una monarchia nel modo in cui funziona, ma volendo fare un paragone con sistemi del mondo "reale", la cosa che più si avvicina è un sistema meritocratico di caste, idealmente limitate all'identificazione di ruoli nella comunità e non rappresentative del valore dei singoli, con un meccanismo di gestione collegiale per problemi prettamente esecutivi e giudiziari. Gli aspetti "legislativi" sono per lo più nelle mani dei fondatori originali.

Il mio punto non era quello, come hai inteso dal mio messaggio, ma proprio legato alla gestione delle pene, la loro natura ed il modo in cui vengono applicate. La domanda fondamentale "perché esistono delle pene e che scopo perseguono" è la stessa indipendentemente dalla società visto che siamo tutti umani, ma il modo in cui si declinano consegue chiaramente dal contesto.

Quello che lamentavo è che cerchi di riportare alcuni concetti fondamentali nel diritto Italiano (e non solo) nel modo in cui le pene vengono interpretate, ad un contesto dove tali interpretazioni risultano poco efficaci o persino dannose.
"640K ought to be enough for anybody" Bill Gates (?) 1981
Qualcosa non ha funzionato...

Lo sapete che l'arroganza in informatica si misura in nanodijkstra? :D
Avatar utente
Foto Utentefairyvilje
13,8k 4 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2882
Iscritto il: 24 gen 2012, 19:23

0
voti

[53] Re: Commenti dell'articolo di Theremino

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 10 set 2021, 8:44

Anche se un po' mi piace Theremino, faccio notare che anche su altri Forum gli è capitato di sostenere una simile battaglia, e sempre a partire da argomenti di principio o concettuali.
A proposito si scienza, vorrei ricordare che non tutte le scienze sono esatte. L'intuizione galileiana che la fisica potesse diventare una scienza esatta non veniva fraintesa neppure dallo stesso Galileo.
Leggo con piacere gli interventi, specie quelli liberali, perché ritengo che in questo momento storico il comportamento "autocrazia", e il relativo consenso diffuso, stiano assumendo dimensioni asfissianti, dico in generale ma proprio in generale cioè in tutto il mondo e a tutti i livelli.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
6.138 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 4085
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

5
voti

[54] Re: Commenti dell'articolo di Theremino

Messaggioda Foto UtenteGioArca67 » 10 set 2021, 10:06

Il lungo intervento di Foto Utentegianniniivo è condivisibile in pieno in ogni parola.
Non solo è scritto con una eccellente proprietà di linguaggio, ma esprime concetti che non possono non essere presi in considerazione, seria.
Su questa vicenda ho avuto assolutamente le medesime impressioni.

@Foto Utentefairyvilje
Sull'aspetto democratico o meno della scienza credo si stia facendo confusione.
Un conto è la Natura, con le Sue "leggi", arbitro e giudice ultimo, un conto è la scienza e gli scienziati che tentano di decifrare la fenomenologia naturale per mezzo di leggi fisiche che il meglio possibile rappresentino detta fenomenologia.
Se il primo, la Natura, è sicuramente antidemocratico (e "marchesiano del Grillo"), il secondo, la scienza ed il processo di formazione della stessa, non lo è (solo per esempio si analizzi il significato delle peer review).
La scienza oggi va avanti sulla loro base, poiché non sono solo un modo di valutazione di cosa pubblicare e cosa no, ma anche di assegnazione dei fondi di ricerca.
In tale situazione Theremino e Foto Utentegianniniivo non avrebbero scampo.
Perché anche Foto Utentegianniniivo?
perché dovreste rileggere i Vostri commenti al suo post circa la costruzione di un cavo per l'avviamento della macchina con cavi di recupero.
Era un pazzo scriteriato che avrebbe dovuto per altro regalare detti spezzoni a che li avrebbe usati per il fine cui erano stati originariamente previsti!
Meno male che più testardo di un mulo ha proseguito nella sua opera. Opera che Voi stessi avete applaudito!

Per cui ritengo che la "sanzione" (che sanzione non è) comminata al Theremino sia stata forse eccessiva essendo praticamente un ban mascherato.
Dirò di più: non siamo tutti uguali, pertanto per alcuni potrebbe essere di nessun significato, ma per altri richiedere la riammissione (a seguito di una ritenuta ingiusta "espulsione") potrebbe essere umiliante.
A maggior ragione se ci sono altri utenti che sostengono cose del tutto discutibili.
Per altro il meccanismo dei rating delle risposte può essere (se senza abusi!) proficuamente utilizzato allo scopo di indirizzare l'utente da parte della comunità verso interventi più idonei allo scopo del forum.

In ultimo vorrei porre l'accento su un aspetto legale. È vero che ci sono delle regole che i titolari del forum chiedono siano rispettate per la partecipazione, ma queste non possono essere (a mio modestissimo parere da ignorante) contrarie alla legislazione vigente o vessatorie.
Altrimenti (se avessero la capacità di sottrarsi alla legislazione vigente) potrebbero statuire qualsiasi cosa: vuoi partecipare al forum? Devi postare ogni settimana una foto che ti ritrae nudo! Nel reame valgono solo le proprie leggi: così è se vi pare.
La natura della prestazione richiesta non cambia le carte in tavola, non ditemi quindi che il mio esempio è fuori luogo perché eccessivo (volutamente ho espresso un'iperbole), poiché è il principio quel che conta, sia la prestazione esageratamente contraria, sia essa velatamente contraria.
La libertà di espressione è tutelata dalla nostra Costituzione fino a che non si vengano a ledere diritti legittimi di altri cittadini (e non), libertà anche di dire stupidaggini! Finché non si offenda.
Capisco che possa essere scocciante moderare molti interventi ritenuti tali, ma è anche lo scotto da pagare per chi si vuole imbarcare nell'impresa di gestire un forum.
Per altro la "riconversione" o "esorcizzazione" dell'utente dovrebbe essere proprio anche insita nello scopo del forum, altrimenti perché rispondere alla marea di richieste di aiuto dalle cose più banali a quelle più complesse?
Non c'è alcuna differenza fra chi ignora perché non ha studiato e chi ignora perché ha capito male.

Auspico quindi che gli Amministratori riesaminino la situazione.
Avatar utente
Foto UtenteGioArca67
720 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 527
Iscritto il: 12 mar 2021, 9:36

3
voti

[55] Re: Commenti dell'articolo di Theremino

Messaggioda Foto UtenteGioArca67 » 10 set 2021, 10:13

Questo intervento è molto interessante

EcoTan ha scritto:Anche se un po' mi piace Theremino, faccio notare che anche su altri Forum gli è capitato di sostenere una simile battaglia, e sempre a partire da argomenti di principio o concettuali.


E cosa c'è di male in questo?
Cosa c'è di male a sostenere le proprie idee?

Principi o concetti sbagliati? Anche se fosse, e allora?

Perché non si può sostenere che l'esempio dell'orologio su una piattaforma in moto uniforme non sia profondamente sbagliato (...e fra l'altro lo è).
Avatar utente
Foto UtenteGioArca67
720 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 527
Iscritto il: 12 mar 2021, 9:36

4
voti

[56] Re: Commenti dell'articolo di Theremino

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 set 2021, 10:27

Un matematico direbbe che stiamo derivando :mrgreen:

Foto UtenteTheremino non verrà da me riammesso, aka non gli verranno tolte le restrizioni a cui è soggetto, finché non darà qualche segno di avere appreso come relazionarsi in una community.
Non sta nemmeno partecipando a questa discussione…

Personalmente vorrei riammetterlo subito, ma ho imparato, nel tempo, che sarebbe un errore.
Se venisse riammesso subito bisognerebbe poi ingiallirlo di nuovo e questo genererebbe molte più polemiche di adesso.

In questo senso la scienza e la natura (e pure il pietrobaima :mrgreen: ) non sono democratici, perché gli effetti di una concessione sarebbero peggiori di quelli generati dalla sua mancanza.

Ribadisco che Foto UtenteTheremino può portare avanti tutte le battaglie che vuole, ma deve farlo senza ipocrisia e con schiettezza scientifica: se un suo circuito è sbagliato la storia si conclude lì, non dobbiamo andare a cercare quale possa essere lo strano motivo filosofico per il quale possa essere eventualmente giusto.

Per fare un esempio: selezionare il transistore con il giusto beta è un errore, perché la presenza del beta rende il circuito sensibile alla temperatura e quindi poco affidabile. Non va bene così, tanto chi se ne importa, perché si finisce per avere tre circuiti funzionanti su dieci per un periodo di tre mesi.

Foto Utentefairyvilje ha già espresso bene quali siano i motivi per i quali la scienza (non solo la natura) non sia democratica e la differenza fra la scienza e la comunicazione scientifica, quindi non avrei nulla da aggiungere a quanto ha già bene detto lui.

Pietro
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
84,0k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10914
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

4
voti

[57] Re: Commenti dell'articolo di Theremino

Messaggioda Foto Utentefpalone » 10 set 2021, 12:26

GioArca67 ha scritto:Se il primo, la Natura, è sicuramente antidemocratico (e "marchesiano del Grillo"), il secondo, la scienza ed il processo di formazione della stessa, non lo è (solo per esempio si analizzi il significato delle peer review).


Il significato delle peer review è esattamente alla base di quanto detto da Foto Utentefairyvilje:
sono i "pari" ad essere chiamati a valutare i contributi dei ricercatori, non persone qualsiasi.
A differenza di quanto accade nelle democrazie liberali, non vale il principio "un uomo, un voto": l'editor assegna il lavoro di revisione ad un numero (limitato, in genere meno di 5) di revisori, scelti arbitrariamente sulla base di una lista di esperti che collaborano con una data rivista o ente di ricerca.
In questo senso, il voto di un revisore non pesa come quello di un non revisore.
Ed alla fine, anche valutando le opinioni dei revisori, è l'editor a decidere sulla pubblicazione di un determinato contributo: quindi il voto dell'editor non pesa come quello di un revisore.
Con tutti i suoi limiti questo sistema funziona proprio perché, nel lungo periodo, i vincoli di realtà emergono e gli studi condivisi dalla comunità tecnico-scientifica sono soggetti al principio di falsificabilità: un'affermazione falsa, in ambito scientifico, finisce con il tempo per essere sempre confutata.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
15,4k 5 8 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2861
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

-2
voti

[58] Re: Commenti dell'articolo di Theremino

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 10 set 2021, 18:01

Credevo si trattasse di una discussione seria e sono intervenuto per esprimere il mio contributo, ma da quando è apparso chiaro che il tema era funzionale a nascondere il vero scopo o la logica dietro azioni e parole ho preferito ritirarmi, così come mi ritiro. Questa discussione, tuttavia, ha avuto il pregio di rivelare e render pubblico un pretesto oltre la più lampante assenza di argomenti e motivazioni credibili. Signori Amministratori, riconosco il Vs. privilegio, il potere e la forza di fare qui ciò che Vi pare ma trovo conforto nel pensiero e nella sfacciata fortuna di non averVi come Giudici in un Processo Penale.

Foto UtenteTheremino, non so se riesci a leggere ma continuare in queste condizioni di palese assenza di diritto è inutile e umiliante. Il mio parere è che se anche tu abiurassi non ti riammetterebbero ugualmente. In ogni caso, qualora tu intendessi abiurare, eccoti, di seguito, l’abiura più famosa della storia:

Io Galileo Galilei sodetto ho abiurato, giurato, promesso e mi sono
obligato come sopra, e in fede del vero di mia propria mano ho sottoscritta
la presente cedola di mia abiurazione e recitatala di parola in parola, in
Roma, nel convento della Minerva, questo dì 22 giugno 1633.

Galileo è stato riabilitato dopo circa 360 anni ma per te potrebbe occorrerne qualcuno in più.

Un saluto.
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
2.389 2 9 12
Expert
Expert
 
Messaggi: 1406
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

5
voti

[59] Re: Commenti dell'articolo di Theremino

Messaggioda Foto Utentewruggeri » 10 set 2021, 23:55

Non volevo intervenire, ma tant'è...

Sappiamo che Foto Utentegianniniivo è stato un avvocato, e io aggiungo che probabilmente era pure bravo, perché come il miglior principe del foro è riuscito con la forza delle parole (e di un'ottima eloquenza, anche se mi permetto di dire che a tratti il tono era vagamente melodrammatico) a prendere la realtà e letteralmente scombinarne i pezzi in modo da farla apparire come se fosse totalmente diversa. In effetti un avvocato non deve avere ragione: deve solo trovare il modo per far sì che la propria controparte sembri aver torto o che quanto meno resti sospeso nell'aria un dubbio tale da non poter giungere a una sentenza sfavorevole.

Conclusa la mia riflessione sugli avvocati (che sarebbe sicuramente additata come un'argomentazione ad hominem in un Tribunale della Repubblica... ma qui non siamo in un Tribunale della Repubblica, e finché non pubblichiamo i video girati da Peter Scully credo che ai suddetti interessi ben poco provare a intromettersi in questo micro-mondo, per cui gentilmente non ce li si tiri dentro a forza), passo a una critica puntuale e non esaustiva di alcuni punti usati da Foto Utentegianniniivo per sostenere il proprio discorso al fine di mostrare come il discorso medesimo parta da premesse errate/dubbie e usi dei trucchi dialettici per costruire realtà che non dimostra, e sia pertanto logicamente inammissibile:

(1)
gianniniivo ha scritto:effetti peggiori del protrarsi dello stato di oblio in cui Theremino è stato confinato e dimenticato per anni, forse non da tutti ma da molti.

Nessuno lo ha confinato da nessuna parte, se avesse voluto avrebbe potuto continuare a intervenire (previa approvazione dei suoi contenuti da parte dei moderatori, come previsto dal regolamento che gli utenti del forum sono tenuti a rispettare) e riconquistare il proprio status come tanti altri utenti hanno fatto prima (e forse anche dopo) di lui... ma non lo ha fatto, per cui si è banalmente auto-gettato nell'oblio in cui giustamente cade chi non partecipa più a una discussione.
Torneremo su questo punto più avanti per un'ulteriore considerazione.

(2)
gianniniivo ha scritto:Ciò che dà adito a dubbi o a sospetti più o meno fondati, è che la “smemoratezza” di alcuni non sembra affatto soltanto il frutto di una questione amnesica.

gianniniivo ha scritto:Anche se Theremino dovesse rispondere prevarrebbe comunque il sospetto di un intervento censorio sul testo.

Dubbi e sospetti si possono usare per condizionare una giuria o in generale emozionare in qualche modo una platea, ma non hanno alcun valore di realtà. Con tutto il rispetto, basare un discorso (anche) su un sospetto che viene poi implicitamente assunto come realtà è niente più che un vile trucco dialettico.
Anche su questo torneremo, perché quell'avverbio "implicitamente" in realtà a un certo punto si è trasfomato in "esplicitamente" e voglio sottolinearlo.

(3)
gianniniivo ha scritto:La singolarità generata dalla “rievocazione” di Elyon, per quanto fortuita possa esser stata, deve aver ravvivato in te l’amarezza di un torto mal sopportato e forse mai sopito

Qui il soggetto sta parlando con Foto UtenteTheremino o lo sta usando come specchietto per nascondere un tentativo di ravvivare la fiamma del sospetto (trattato però in questo punto del discorso come se fosse un fatto) che un torto sia stato compiuto?

(4)
gianniniivo ha scritto:Quando affermi che l’assenza si è prolungata per 5 anni dici la verità ma non tieni conto di una componente fondamentale. Oppure, diciamo cosi: tieni conto solo di una componente aleatoria che è quella della mera mancanza di contatto. Ma se Theremino ha considerato la sanzione un’esagerazione o magari un abuso di potere, potrebbe anche essersi profondamente offeso e aver rinunciato al Forum per presunto o palese pregiudizio nei suoi confronti. In fin dei conti potrebbe aver pensato che se dopo 5 anni non è stato ancora liberato significava che la sua presenza non è gradita o esclusa a prescindere da ogni tentato contatto. Non credi che anche Theremino potrebbe disporre di una sua dignità?

Qui voglio sottolineare tre punti:

- Il periodo "In fin dei conti potrebbe aver pensato [...]" contiene di nuovo la fallacia di cui al punto (1): nessuno ha privato Theremino della facoltà di scrivere sul forum... e per la cronaca, visto che è stato tirato fuori in qualche post precedente il dubbio - più o meno esplicito - che lui non possa leggere il forum, è liberissimo anche di leggerlo come farebbe un qualsiasi utente normale.
- La domanda finale (e in realtà anche la frase che immediatamente la precede) è, mi si permetta di dirlo, patetica: un bieco argomento ad populum (o più che altro ad misericordiam) che può convincere le giurie e le platee distogliendo l'attenzione dal vero punto del discorso per portarla sul lato emotivo e irrazionale, dove Theremino viene dipinto come la vittima di un torto (il quale, vedansi i punti precedenti, esiste al massimo nelle personali idee di qualche utente ma fino a prova contraria non nella realtà oggettiva) e chi è intervenuto sul suo status come un carnefice, poco meno di un tiranno che dà e toglie il diritto alla parola per proprio capriccio.

(5)
gianniniivo ha scritto:Al momento in cui scrivo, se guardo le visualizzazioni di questa discussione, noto che queste hanno raggiunto il numero di 1.637 nel giro di qualche giorno. Se invece osservo i soggetti intervenuti nella discussione, risultano essere troppo pochi rispetto alle visualizzazioni, al momento sarebbero 14 di cui 2 o 3 con intento scherzoso. Ebbene cosa mi turba di ciò? Eh, questo non è un argomento equiparabile ad una barzelletta, è una questione seria che richiederebbe contributi altrettanto seri e multipli, a prescindere dal nick dalla persona sottoposta a provvedimento disciplinare, qui è in ballo almeno una questione di metodo che potrebbe essere da rivedere. Ma sai cos’ho pensato? Magari sbagliando perché non ho il dono dell’infallibilità, ma questo apparente disinteresse e inconfutabile silenzio da parte di molti, che poi disinteresse non è secondo la testimonianza delle visualizzazioni, mi porta a sospettare che serpeggi una forma o un senso di timore verso certi interventi delicati o verso certe figure di spicco. Penso questo perché certi modi di fare mi ricordano un aforisma latino (Unum castigabis, centum emendabis) oltre la celebre frase del Marchese del Grillo: (Mi dispiace, ma io so' io e voi non siete un …….!).Questo mi insinua il sospetto che per non inimicarsi qualche Centurione o per non far la fine degli amici del Marchese si ritenga preferibile e conveniente tacere. Spero di sbagliare ovviamente.

Qui siamo veramente, letteramente, totalmente oltre il limite del ridicolo, mi sia permesso di dirlo.
Fornirò, per cominciare, un controesempio: io ho evitato d'intervenire finora non per paura di chi sa chi, ma semplicemente perché dal mio punto di vista la vicenda di Theremino è chiusa e non c'è altro da aggiungere, se lui vuole tornare sul forum sa quali sono le regole e se non vuole tornare è ben libero di migrare verso altri lidi e covare qualsiasi emozione senta di dover covare.
Un controesempio però non basta, perché altri potrebbero provare la terribile paura che viene ipotizzata... oppure potrebbero essere vere le seguenti affermazioni non per forza esclusive:

- Il conteggio delle visualizzazioni non indica il numero di utenti che hanno visualizzato la discussione (oggettivamente vero, come già spiegato).
- Altri utenti potrebbero condividere la mia idea: la vicenda Theremino è chiusa se lui non ha interesse a riaprirla, Foto UtentePietroBaima ha riportato qui i commenti che in qualità di amministratore ha ritenuto non dovessero stare sotto un articolo e stop.
- Altri utenti potrebbero non sapere neanche chi sia questo Theremino e non avere voglia di informarsi in merito.
- Altri utenti potrebbero ritenere che quanto si doveva dire sia già stato detto da altri partecipanti alla discussione e dunque potrebbero aver semplicemente dato un voto positivo agli interventi che hanno gradito ed esser poi passati oltre.
- Altri utenti potrebbero aver aperto per sbaglio il topic volendo invece clickare su quello appena sopra o appena sotto nella lista.
- Altri utenti potrebbero essere troppo svogliati per esprimere la loro opinione.

Qual è quindi la realtà? Il terrore? Il disinteresse? La percezione che la vicenda sia chiusa? Non possiamo saperlo, e dunque nulla di quello che diciamo in merito ha valenza di realtà: al massimo possiamo conoscere le nostre ragioni (e anche su questo ci sarebbe da arguire, ma sarebbe il caso che a farlo fossero degli psicologi... a proposito, la scienza non è democratica proprio per questo: perché chi non sa ha il diritto di chiedere ma non di affermare, mentre chi sa ha la facoltà - previa dimostrazione, ovviamente: il principio di autorità non ha spazio in qualsiasi scienza che voglia dirsi seria - di formulare affermazioni e spiegare), ma di quelle degli altri non possiamo dire nulla senza ricadere in assunzioni presuntuose.
Concludo sottolineando - a rischio di risultare ripetitivo - che di nuovo qui si sta facendo appello all'emotività del lettore, espediente che funziona per convincere le giurie ma non ha alcun valore in un'argomentazione logicamente analizzata.


Queste sono, in sintesi, alcune obiezioni che mostrano come il discorso di Foto Utentegianniniivo non solo si fondi (anche) su presupposti tutt'altro che oggettivamente reali, ma anche come e quanto esso faccia ricorso a degli espedienti (a mio avviso davvero sgradevoli, come ho più volte rimarcato nel corso del post) che invece di incoraggiare un'analisi dei fatti la sostituiscono con una risposta limbica, una risposta emotiva e assolutamente irrazionale che basandosi su una narrazione a voler essere gentili soggettiva e parecchio romanzesca crea vittime e carnefici inquadrandoli in una situazione che davvero non sfigurerebbe in un libretto operistico.

Concludo ribadendo e integrando alcune mie personali considerazioni sul caso oggetto di questo topic:

- Theremino è ben libero di ritornare e cercare di riguadagnarsi le piene funzionalità da utente, se ha voglia di farlo.
- Finché Theremino non interviene a dire la sua, continuare la discussione oggetto di questo topic porterà inevitabilmente a derive che nulla hanno a che vedere con il tema originale, soprattutto se si cerca di far passare per realtà ciò che non lo è (o che non si può dimostrare che lo sia).
- Nel contesto di questo forum, chi commette un errore va corretto e chi dopo la correzione difende l'errore va in qualche modo gestito: evidentemente non solo manca delle competenze per trattare gli argomenti (cosa che di per sé non costituisce una colpa, anzi ci sono tanti utenti - io per primo - che sono ben felici tanto di aiutare chi vuole imparare quanto di ammettere la propria ignoranza e imparare a loro volta da chi vorrà insegnargli), ma manca anche - per motivi che possono essere i più svariati - della facoltà di prendere atto delle proprie carenze e auto-moderarsi. Questo tipo di regolamentazione è necessaria in qualsiasi forum ritenga di voler avere un livello di credibilità maggiore delle conversazioni condite da abbondanti rutti alla sagra della porchetta.
- La scienza non è democratica, ma al contempo lo è: non lo è per la gente comune, perché la sua opinione non ha in generale la stessa validità e la stessa solidità di quella di chi ha studiato gli argomenti di cui si parla; lo è assolutamente per gli scienziati, perché il principio di autorità nella scienza non esiste e non può esistere e dunque ogni affermazione va dimostrata e argomentata. Le due cose sembrano in contraddizione, ma a ben vedere non lo sono: essere un esperto dà il diritto di pronunciare parole di valore, ma il valore delle parole è del tutto estrinseco e precisamente attribuito dalla solidità delle argomentazioni che l'esperto sa produrre a supporto di quel che afferma. Si noti inoltre che buona parte del "dislivello" tra la gente comune e gli scienziati è solo apparente, come illustrerò con il seguente esempio (il quale mostra uno solo dei tanti possibili casi che possono verificarsi): se un avvocato esperto di diritto penale sciorina una lunga arringa al fine di far assolvere il proprio cliente, chiunque - che abbia mai aperto o no il Codice di procedura penale - trovi una fallacia logica nell'arringa medesima è ben in diritto di evidenziarlo senza che nulla possa essergli rimproverato, perché pur rimanendo entro i propri limiti (ovvero non sconfinando in campi dei quali non sa alcunché, come potrebbe essere nel nostro esempio quello legale) egli ha mosso una critica assolutamente legittima che non può - non deve - essere ignorata.
Rispondo solo a chi si esprime correttamente in italiano e rispetta il regolamento.
Se non conosci un argomento, non parlarne.
Gli unici fatti sono quelli dimostrabili, il resto è opinione.
Non sono omofobo, sessista, leghista o analoghe merdate.
Avatar utente
Foto Utentewruggeri
5.564 2 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: 25 nov 2016, 18:46

6
voti

[60] Re: Commenti dell'articolo di Theremino

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 11 set 2021, 0:43

L'esposizione di pareri sulla scelta d'ingiallimento dell'utente @Theremino, per quanto relativi a un evento più che datato, è un esercizio d'opinione, di critica, che, se non erro, ha sempre avuto spazio su EY.
Lo testimonia appunto anche questo thread.
Però, una discussione sviluppata in differita non restituisce le sensazioni e i pensieri dell'immediato, quelli che portano alle scelte, anche se la sostanza s'è compreso quale sia stata.
Si, si leggono gli scritti a posteriori ma qualcosa si perde.

Comunque mi pare che il post [ 32 ] di Foto UtentePietroBaima, per altro sempre più che disponibile, spieghi e motivi decisioni e propositi.

Ognuno può argomentare come ritiene opportuno e poi biasimare conservando praticamente immutata la propria opinione ma in questo contesto, come già rilevato, ritengo che caratterizzare azioni di moderazione come prevaricazioni mitigabili in ragione di riferimenti all'ordinamento giuridico se non alla Carta Costituzionale sia un pochino esagerato e fuori luogo.

La partecipazione al forum ha semplici regole, i moderatori e gli amministratori possono intervenire per contenere le "esuberanze" e sorvegliare sull'affidabilità dei contenuti tecnici, come d'altra parte può qualsiasi altro utente; e tutti possiamo trarre beneficio da questa attenzione.

La moderazione è nella possibilità di più persone, i provvedimenti a volte non sembrano equiparabili, d'altra parte non v'è omologazione e la soggettività è una delle componenti che li determina ma gli interventi hanno tutti una motivazione coerente in funzione delle circostanze.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
25,4k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7548
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

PrecedenteProssimo

Torna a Chiarimenti, regole, informazioni, proposte

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti