Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Danni da cortocircuiti

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[21] Re: Danni da cortocircuiti

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 4 set 2021, 20:34

stefanopc ha scritto:
Potrebbe esserci
:ok:
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
8.317 4 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 3064
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

2
voti

[22] Re: Danni da cortocircuiti

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 4 set 2021, 22:57

stefanopc,
Potrebbe esserci anche il figlio del dottore che di mestiere fa il vigile del fuoco

si, con lo 0,01% di probabilità che faccia il VF, e con poche probabilità che sia in casa sveglio quando avviene l'inizio dell'incendio.
I sistemi antincendio devono essere più diffusi e più funzionali, soprattutto quei pazzi che saldano maldestramente fregandosene della cattedrale di Notre Dame o del teatro Petruzzelli o del palazzo di Torino devono essere obbligatoriamente guardati a vista da una seconda persona addestrata che deve controllare dove finiscono i pezzi incandescenti e che usi l'estintore in caso di necessità.
Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, convertitori DC/DC, soluzioni originali per la qualità dell'energia
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
17,2k 3 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3685
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[23] Re: Danni da cortocircuiti

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 4 set 2021, 23:58

mario_maggi ha scritto:... guardati a vista da una seconda persona addestrata che deve controllare dove finiscono i pezzi incandescenti ...


Avrei detto piu "che li pigli a frustate per ogni cappellata che fanno", ma anche cosi potrebbe servire :mrgreen:
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
923 1 4 4
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 594
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[24] Re: Danni da cortocircuiti

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 5 set 2021, 0:58

Una volta una ventina di anni or sono stavo appunto vigilando su un intervento di saldatura che il collega stava effettuando sul soffitto, sotto vi era un nastro trasportatore di plastica per flaconi di detersivo; ebbene nonostante fossi lì a posta al momento del bisogno non riuscii a intervenire in quanto obnubilato dal fumo emesso dal materiale del nastro che si stava sciogliendo!
Fortunatamente non vi furono grosse conseguenze ma è solo per dire che le misure di sicurezza possono risultare insufficienti anche quando vengano apparentemente pienamente rispettate; apparentemente poiché in realtà non bastava la vigilanza ma la regola avrebbe voluto che la zona sottostante fosse ricoperta da coperta ignifuga ma la "fretta" sempre presente in questi interventi di manutenzione aveva fatto omettere al caposquadra (colui che stava saldando) tale passaggio e io ero inesperto, sommariamente addestrato e avevo poca voce in capitolo.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
17,9k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12309
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[25] Re: Danni da cortocircuiti

Messaggioda Foto Utentemir » 5 set 2021, 17:22

Goofy ha scritto:Nelle attività industriali può esserci una squadra di addetti antincendio che sanno come intervenire in caso di incendio.Diciamo meglio che gli addetti ci devono essere, non si sa se sono anche capaci.
..

Foto UtenteGoofy,come sempre dipende da chi "dirige" .. nel mio caso, in azienda c'è una squadra di emergenza, composta da un certo numero di persone, che garantisce sempre una presenza in ogni turno, ed una squadra di persone addestrate al primo soccorso ed intervento in caso di incendio; formata periodicamente da formatori esterni in genere personale VVFF, con simulazioni e prove periodiche; nella formazione e nelle simulazioni è ben chiaro il programma da seguire in caso di incendio secondo la zona interessata,le prime istruzioni/sopralluogo le fornisce il caposquadra, la squadra ha il suo punto di raccolta e istruzioni precise impartite dal vicecaposquadra presente. Per la parte elettrica le istruzioni sono altresì precise relative all'eventuale sezionamento dell'area.
Dimenticavo,contestualmente all'inizio delle eventuali procedure di compartimentazione dell'area, si inizia/controlla/gestisce l'evacuazione (ogni dipendente è al corrente del piano di evacuazione d istruzioni relative) e si sono dapprima allertati i VVFF.
Ripeto, dipende sempre da chi "dirige".
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
63,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21257
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[26] Re: Danni da cortocircuiti

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 5 set 2021, 18:16

Sì certo Foto Utentemir complimenti a voi e a tutti i casi di buona organizzazione che ci sono.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
8.317 4 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 3064
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[27] Re: Danni da cortocircuiti

Messaggioda Foto Utenteivano » 6 set 2021, 23:03

per quanto riguarda milano anche se c'era l'autopompa e 5 vigili del fuoco si sarebbe potuto fare ben poco.
il palazzo e' stato costruito con criteri delinquenziali e la velocita' di propagazione dell'incendio difficilmente avrebbe potuto permettere anche con i mezzi di salvare il palazzo. SPERO SOLO che chi abbia realizzato una simile opera possa essere punito in modo esemplare .
altro discorso e' cio' che e' successo a torino, un fabbro che se ne frega delle minime norme di sicurezza che
non ha messo in atto nessun tipo di prevenzione e che ha fatto milioni di euro di danni, ancora oggi il tg3 del piemonte ha mostrato il fumo uscire, specificando che dentro il palazzo o cio' che rimane di esso ci sono punti a 170 gradi centigradi.
Avatar utente
Foto Utenteivano
1.089 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1187
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 40 ospiti