Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Messaggioda Foto Utentemir » 7 ago 2021, 18:03

Come è noto non per tutti agosto è sinonimo di ferie.. :D
Per i manutentori è il periodo ad hoc per attività di manutenzione, pertanto si comincia ;-) .
In una SS, di recente è stato rilevato un valore di tensione sul lato di bassa inferiore a quello nominale; o meglio un valore misurato sul power center di cabina di 385 V, con un valore di tensione sul lato MT del trafo di 10,2 kV. Il Trafo in questione è del tipo in resina con una potenza di 2000 kVA, classe Dyn11, AT:10 kV, BT:400 V, la connessione lato BT realizzata in barratura, serve il power center con gruppo di rifasamento automatico, interruttori di bassa e strumentazione schneider. Secondo i dati di targa si direbbe che sia stato utilizzato per il rapporto di trasformazione la connessione 5-6 ..10 kV - 400 V e dovrebbe essere corretta, il dubbio, supposto da un collega, che la connessione utilizzata non sia stata quella indicata, a vostro avviso è condivisibile relativamente al valore di tensione misurato sul lato BT ?
Al momento non mi è possibile verificarlo,per ovvi motivi di sicurezza e necessità di fuori servizio.
La SS, quindi il trafo, alimenta una serie di macchine industriali per lo stampaggio, quindi carichi molto interessanti dal lato energetico.
Si accettano consigli. ;-)
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
63,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21257
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

3
voti

[2] Re: Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Messaggioda Foto UtenteMarcoFry » 7 ago 2021, 19:00

Ciao Mir,
se parli di 5-6 in riferimento alle prese di regolazione primarie standard (+/-2x2.5%), significa che a primario stai alimentado un avvolgimento che è previsto per un alimentazione di 10kV+5%=10500V.

Se la tensione misurata è effettivamente 10200V si ha una differenza tra le due del 2.86%. Quindi a secondario si dovrebbe avere 400V-2.86%=388.6V.

L'ipotesi potrebbe essere plausibile, ad ogni modo se non vi sono altre questioni sconosciute a mio avviso è possibile variare ulteriormente il rapporto spire a primario utilizzando la presa +2.5% (4-5).

Un saluto
Marco
Allegati
TAP_changer.jpg
Tap changer cast resin
TAP_changer.jpg (4.24 KiB) Osservato 945 volte
Avatar utente
Foto UtenteMarcoFry
115 2
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 feb 2019, 15:27

3
voti

[3] Re: Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Messaggioda Foto Utentefpalone » 7 ago 2021, 21:52

Se le tensioni di cui parla Foto Utentemir sono misurate a vuoto, l'idea di Foto UtenteMarcoFry è più che plausibile.
Altrimenti, bisognerebbe farsi un'idea del carico sotteso. Per valutare se la cdt sia dovuta alla potenza reattiva che viene alimentata dal TR.
Una misura col rapportimetro dovrebbe fugare ogni dubbio!
Avatar utente
Foto Utentefpalone
15,4k 5 8 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2861
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[4] Re: Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Messaggioda Foto Utentemir » 8 ago 2021, 0:10

MarcoFry ha scritto:se parli di 5-6 in riferimento alle prese di regolazione primarie standard..

Ciao Foto UtenteMarcoFry,
si mi riferisco alle connessioni di regolazione del trafo, rilevate dai dati di targa: lato alta tensione riporta
3-4 : 10500 V
4-5 : 10250 V
5-6 : 10 000 V, corrente AN/AF : 82,4/115,5 A
6-7 : 9750 V
7-8 : 9500 V
lato bassa tensione
tensione 400 V corrente AN/AF 2309,4/2886,8 A
non ho disponibile info dettagliate sulle caratteristiche delle connessioni, dai tuoi calcoli si direbbe azzeccata l'idea di verificare/variare la connessione del rapporto di trasformazione ..
Grazie per le info :ok:
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
63,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21257
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

1
voti

[5] Re: Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Messaggioda Foto Utentemir » 8 ago 2021, 0:15

Ciao Foto Utentefpalone,innanzitutto grazie per la risposta. :ok:
fpalone ha scritto:Se le tensioni di cui parla mir sono misurate a vuoto..

Le tensioni che ho riportato sono misurate dai rispettivi strumenti a bordo della cella di MT e del power center con il trafo a regime, sotto carico.
Il carico applicato alla SS è composto da una serie di macchine industriali per lo stampaggio, pertanto motori di grande potenza con relativo inverter (in alcuni casi) e carico resistivo per il riscaldamento degli stampi.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
63,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21257
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

1
voti

[6] Re: Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Messaggioda Foto Utentefpalone » 8 ago 2021, 18:38

Beh, una caduta di tensione di circa il 5% mi sembra abbastanza eccessiva per essere attribuibile alla sola impedenza di cto cto del trasformatore.
Se parliamo del classico valore di vcc= 6%, vorrebbe dire avere un carico fortemente reattivo e/o fortemente distorto #-o
Avatar utente
Foto Utentefpalone
15,4k 5 8 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2861
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

1
voti

[7] Re: Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 8 ago 2021, 22:16

Nel tuo caso la caduta di tensione ai morsetti è di circa il 3.75% , non poco come ti hanno fatto notare.
Controllerei la funzionalità del rifasatore, e andrei a rilevare le misure sul gruppo di misura a cui fa capo la macchina...
Da specifiche di un analoga macchina in resina di un noto produttore, la caduta di tensione % può essere anche più alta, ma con un fattore di potenza basso.
Cattura.PNG
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
3.627 3 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 1947
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[8] Re: Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Messaggioda Foto Utentemir » 8 ago 2021, 22:55

fpalone ha scritto:..vorrebbe dire avere un carico fortemente reattivo e/o fortemente distorto

altro aspetto considerato,ed immagino la causa, avendo il gruppo di rifasamento automatico con lo strumento di gestione dei gruppi di rifasamento, in allarme thd% con valore di 1,2;
JAndrea ha scritto:Controllerei la funzionalità del rifasatore,..

come sopra, ed è in programma alla manutenzione, ovvero tra qualche gg.
Foto Utentefpalone e Foto UtenteJAndrea .. Grazie ;-) :ok:
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
63,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21257
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

1
voti

[9] Re: Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 9 ago 2021, 12:08

in allarme thd% con valore di 1,2

Molto probabilmente la centralina di gestione inibisce l'inserzione delle capacità se rileva un THD maggiore di una certa soglia, per evitare di danneggiare i condensatori...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
3.627 3 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 1947
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[10] Re: Trafo MT/BT, con tensione bassa lato BT

Messaggioda Foto Utentemir » 9 ago 2021, 19:13

Foto UtenteJAndrea, confermo la tua osservazione,la centralina di regolazione del rifasamento automatico,quando rileva un valore eccessivo di distorsione armonica, esclude il funzionamento del gruppo per proteggere le batterie di condensatori e mantiene attivo l'allarme-indicazione rilevata; nel caso specifico del regolatore installato sul gruppo di rifasamento, dopo 30' dal rilevamento della condizione anomala di thd% reinserisce il gruppo di rifasamento e cosi a seguire se ancora persiste il problema.
Da questa "chiacchierata" l'idea della forte presenza di armoniche sia origine del problema prende sempre più piede, alla manutenzione verificherò i valori di tensione con il funzionamento a vuoto della SS ovvero senza i carichi "pesanti" collegati, per vedere la differenza sul lato di bassa delle misure rilevate; per poi passare ad un controllo del gruppo di rifasamento, e se riesco anche alla verifica delle armoniche presente, quest'ultima misura vedo se riesco a rilevarla in questi giorni.
Grazie. :ok:
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
63,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21257
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 45 ospiti