Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

limite di sicurezza della tensione

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo

0
voti

[11] Re: limite di sicurezza della tensione

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 6 ago 2021, 16:41

Infatti ci sono sistemi solari come i Rotex dove si accumula acqua tecnologica (non potabile) riscaldata dai pannelli solari ad esempio.
All'interno di questo accumulatore termico transita la serpentina per il riscaldamento rapido dell'acqua sanitaria (potabile).
È ben più facile accumulare e scambiare potenza termica che potenza elettrica.
Se poi non la si vuole scaldare coi pannelli solari la si può scaldare con una pompa di calore o una caldaia a pellet se si vuole eliminare la caldaia a gas tradizionale.
Anche la casa andrà riscaldata in qualche modo.

Al giorno d'oggi scaldare l'acqua con la resistenza è un po un controsenso.
Se poi la resistenza è alimentata da una batteria di quelle caratteristiche mi viene da pensare a quanto si è disposti a spendere per avere qualche litro di acqua calda.
Un accumulatore termico se ben realizzato può durare oltre 15 anni e costa molto molto meno di una batteria adatta a questa impresa.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
7.448 4 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2396
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[12] Re: limite di sicurezza della tensione

Messaggioda Foto UtenteUtdis1 » 6 ago 2021, 16:50

stefanopc ha scritto:Se si vuole eliminare il gas per scaldare l'acqua sarebbe logico utilizzare un pannello solare termico.
Ciao


Il mio sistema prevederebbe l'accumulo di energia tramite le batterie, invece che con l'acqua ed è indipendente dalla stagione o meteo.

GioArca67 ha scritto:10 kW a 100V sono solo 100A. Solo per curiosità servirebbero cavi da 25 mmq


In questo caso sarebbe meno di un metro di cablaggio, per cui potrebbero essere anche meno.

GioArca67 ha scritto:Inoltre al resistore individuato non ci metti un qualsiasi livello di tensione sperando di ottenere la potenza dichiarata


Ma va... circa 10 kW se le batterie da100V tengono 100A .
La sicurezza riguarda il fatto che l'acqua scaldaata andrebbe a contatto con qualcuno che tocca terra in qualche modo.

Dì un po', GioArca67, che fai nella vita visto quanto sei precisino?
Avatar utente
Foto UtenteUtdis1
466 1 3 6
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 16 mar 2009, 19:04

0
voti

[13] Re: limite di sicurezza della tensione

Messaggioda Foto UtenteUtdis1 » 6 ago 2021, 16:56

stefanopc ha scritto:Infatti ci sono sistemi solari come i Rotex dove si accumula acqua tecnologica (non potabile) riscaldata da


Mica volevo la soluzione del secolo è ho ben presente i limiti delle batterie e solo su questo punto ho dei dubbi, dei seri dubbi.
Ma anche fare un impianto come dici e a regola è ben più costoso e invadente di un pacco betterie a 10KWh e 100V CIRCA, sottolineo circa per quelli meticolosi.
Poi per mio carattere vado sempre un po' contro corrente e non sempre è sbagliato.Ci ho anche ricavato dei risultati unici.
Comunque era solo un ipotesi.

Grazie a tutti.
Avatar utente
Foto UtenteUtdis1
466 1 3 6
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 16 mar 2009, 19:04

0
voti

[14] Re: limite di sicurezza della tensione

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 6 ago 2021, 17:03

Delle batterie al litio adatte a questo scopo facendo un conto della serva potrebbero costare tra i 2500 e i 5000 euro (usato /nuovo)
Col piombo non vale nemmeno la pena ragionarci.
Poi occorre il carica batterie il sistema di controllo PWM in CC lo scaldabagno rapido 100V 10 kW.
Forse la NASA lo fa per l'ISS.
Qui sulla terra ci sono sistemi migliori e più economici soprattutto .
Mi spiace aver smontato il tuo progetto.
Anche io vado spesso contro corrente a volte va bene a volte meno.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
7.448 4 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2396
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[15] Re: limite di sicurezza della tensione

Messaggioda Foto UtenteUtdis1 » 6 ago 2021, 17:15

Ok per le batterie già lo immaginavo.
Per il carica batterie non penso sia un problema e per il PWM ho visto qui sulla terra, non adesso ma 18 anni fa, PWM per veicoli da 20KW con tecnologia pure vecchia e non era neanche male.
Non credo sia necessario scomodare la nasa per ste cose e onestamente non credo di aver problemi a farle.
Il vero problema sono le batterie, come già detto.Come in tutte le cose moderne, sono sempre loro.

Probabilmente ho sbagliato a esporre questa idea, avete sicuramente cose più serie da fare.
Questione chiusa.
Avatar utente
Foto UtenteUtdis1
466 1 3 6
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 16 mar 2009, 19:04

0
voti

[16] Re: limite di sicurezza della tensione

Messaggioda Foto UtenteGioArca67 » 6 ago 2021, 20:19

Utdis1 ha scritto:Il mio sistema prevederebbe l'accumulo di energia tramite le batterie, invece che con l'acqua ed è indipendente dalla stagione o meteo.

Cioè la prendi dalla rete elettrica? Oppure lo metti in un mulino ad acqua?

Utdis1 ha scritto:
GioArca67 ha scritto:10 kW a 100V sono solo 100A. Solo per curiosità servirebbero cavi da 25 mmq


In questo caso sarebbe meno di un metro di cablaggio, per cui potrebbero essere anche meno.

La sezione dei cavi non si dimensiona in base alla lunghezza, ma alle caratteristiche dell'isolamento degli stessi, in modo da salvaguardarlo da riscaldamenti pericolosi.

Utdis1 ha scritto:
GioArca67 ha scritto:Inoltre al resistore individuato non ci metti un qualsiasi livello di tensione sperando di ottenere la potenza dichiarata


Ma va... circa 10 kW se le batterie da100V tengono 100A .

Non ci siamo.
Supponiamo di prendere una resistenza da 2kW per scaldabagno elettrico a 230V
P=V*I e I=V/R quindi R=V²/P=230²/2000=26,5 Ohm
Ora la attacchi alle tue batterie da 100V
Scorrono I=V/R=100/26,5=3,77A
Ovvero ottieni 100V*3,77A=377W....
Quando la attacchi di nuovo alla rete scorrono invece 230/26,5=8,7A e quindi ottieni 230V*8,7=2000...

Utdis1 ha scritto:La sicurezza riguarda il fatto che l'acqua scaldaata andrebbe a contatto con qualcuno che tocca terra in qualche modo.

SE l'acqua non è a più di 40°C non succede nulla, né se la persona tocca la terra e nemmeno se non la tocca.
Se è a più di 48°C il malcapitato si scotta! Ovvio che se le scottature sono estese potrebbe anche poi morire.
Rileggi con più attenzione quanto ti ho scritto nel messaggio precedente, altrimenti fra un po' ci tocca proteggere i volatili sulle linee dell'alta tensione.

Utdis1 ha scritto:Dì un po', GioArca67, che fai nella vita visto quanto sei precisino?

[/quote]
Se non ti disturba troppo ti basti sapere che sono precisino.

Foto Utentestefanopc ha detto mi pare la cosa più sensata da fare e per le persone fisiche c'è anche la detrazione IRPEF al 50%...
Avatar utente
Foto UtenteGioArca67
1.743 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1614
Iscritto il: 12 mar 2021, 9:36

2
voti

[17] Re: limite di sicurezza della tensione

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 6 ago 2021, 22:47

... controcorrente...

:shock: Non si può andare controcorrente in un forum elettrico!

Scusate ma non resistivo :mrgreen:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
18,6k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12890
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[18] Re: limite di sicurezza della tensione

Messaggioda Foto UtenteUtdis1 » 7 ago 2021, 8:38

GioArca67 ha scritto:La sezione dei cavi non si dimensiona in base alla lunghezza, ma alle caratteristiche dell'isolamento degli stessi, in modo da salvaguardarlo da riscaldamenti pericolosi.


Caro il mio scienziato, in base alla resistenza che è funzione diretta della lunghezza indiretta della sezione.

GioArca67 ha scritto:Supponiamo di prendere una resistenza da 2kW per scaldabagno elettrico a 230V
P=V*I e I=V/R quindi R=V²/P=230²/2000=26,5 Ohm
Ora la attacchi alle tue batterie da 100V
Scorrono I=V/R=100/26,5=3,77A
Ovvero ottieni 100V*3,77A=377W....
Quando la attacchi di nuovo alla rete scorrono invece 230/26,5=8,7A e quindi ottieni 230V*8,7=2000...


Che fai?!? dai i numeri come al lotto, oppure è semplicemente una supercazzola?

GioArca67 ha scritto:SE l'acqua non è a più di 40°C non succede nulla, né se la persona tocca la terra e nemmeno se non la tocca.
Se è a più di 48°C il malcapitato si scotta! Ovvio che se le scottature sono estese potrebbe anche poi morire.
Rileggi con più attenzione quanto ti ho scritto nel messaggio precedente, altrimenti fra un po' ci tocca proteggere i volatili sulle linee dell'alta tensione.


Ti devo dire tutto per filo e per segno? non hai letto che c'è un PWM ergo una regolazione di potenza? o sei troppo preso da fare le pulci agli altri e non vedi quello che scrivi?

GioArca67 ha scritto:Se non ti disturba troppo ti basti sapere che sono precisino.


Certo, a minchia.... ma che fai nella vita caro il mio scienziato, si può sapere?
Avatar utente
Foto UtenteUtdis1
466 1 3 6
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 16 mar 2009, 19:04

0
voti

[19] Re: limite di sicurezza della tensione

Messaggioda Foto UtenteUtdis1 » 7 ago 2021, 8:44

claudiocedrone ha scritto:
... controcorrente...

:shock: Non si può andare controcorrente in un forum elettrico!

Scusate ma non resistivo :mrgreen:


OK se riesco a chiudere sta discussione, chiudo anche l'account e così vi lascio tranquilli.
Avatar utente
Foto UtenteUtdis1
466 1 3 6
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 16 mar 2009, 19:04

3
voti

[20] Re: limite di sicurezza della tensione

Messaggioda Foto Utentelillo » 7 ago 2021, 10:22

buongiorno a tutti i partecipanti,
facciamo in modo di restare costruttivi.

@Foto UtenteUtdis1,
Foto Utenteclaudiocedrone è un giocherellone, sono sicuro che stesse solo cercando di smorzare i toni. :D
e sono sicuro che anche tutti gli altri interventi erano mirati a darti consigli che sei libero di accettare o meno.
spesso i toni di una discussione non hanno sfumature dietro una tastiera e uno schermo, e si può essere fraintesi.

auguro a tutti una buona giornata, e soprattutto
Utdis1 ha scritto:chiudo anche l'account e così vi lascio tranquilli.

una luunga permanenza sul Forum.
O_/
Avatar utente
Foto Utentelillo
19,6k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3872
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 54 ospiti