Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Messaggioda Foto Utentegbattista » 19 lug 2021, 5:29

Buongiorno a tutti.

Mi fate un favore ?

Vorrei capire perché alcuni stati forniscono una tensione diversa da altri.

Perché usare due fasi per fornire energia elettrica al posto di fase e neutro .

Perché noi usiamo 230 V con neutro ? Per risparmiare un filo ? È gli altri stati nn lo risparmiano ?

Perché 50 Hz ?

Grazie davvero per le risposte .
Avatar utente
Foto Utentegbattista
38 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 19 gen 2019, 9:46

0
voti

[2] Re: Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 19 lug 2021, 7:46

Che raffica di domande alle 5.20 di mattina !
Quali sono gli stati ( europei?) le cui reti distribuiscono tensioni diverse dai 230 Vac ?
Purtroppo non so rispondere. Le scelte di cui chiedi risalgono a decenni fa.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.939 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4215
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 19 lug 2021, 8:44

gbattista ha scritto:Perché usare due fasi per fornire energia elettrica al posto di fase e neutro .

Le considerazioni da fare sono tante. Fissata la tensione di 230V per gli elettrodomestici, a mio parere si avrebbero rischi di elettrocuzione poco minori e perdite di distribuzione maggiori. Il costo della rete forse aumenterebbe diminuirebbe di poco, per la assenza del neutro.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
6.108 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 4056
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[4] Re: Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Messaggioda Foto Utentegbattista » 19 lug 2021, 9:24

MarcoD ha scritto:Che raffica di domande alle 5.20 di mattina !
Quali sono gli stati ( europei?) le cui reti distribuiscono tensioni diverse dai 230 Vac ?
Purtroppo non so rispondere. Le scelte di cui chiedi risalgono a decenni fa.


La passione che ho per elettronica ed elettricità non mi fa dormire la notte da sempre e certe volte il mattino trovo soluzioni che la sera mi sembravano inaccessibili , :-)
Avatar utente
Foto Utentegbattista
38 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 19 gen 2019, 9:46

0
voti

[5] Re: Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 20 lug 2021, 11:54

gbattista ha scritto:La passione che ho per elettronica ed elettricità non mi fa dormire la notte da sempre e certe volte il mattino trovo soluzioni che la sera mi sembravano inaccessibili , :-)
Non sei l'unico, "malato". :D

saluti
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.767 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3157
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[6] Re: Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 20 lug 2021, 12:35

Penso che, fuori da ogni dubbio, Foto Utentefpalone sia la persona che più di ogni altro possa risponderti.
Io ho alcune nozioni rudimentali sull’argomento.

gbattista ha scritto: Perché usare due fasi per fornire energia elettrica al posto di fase e neutro .

All’inizio “dell’era elettrica” si portavano tre fili, +110 V, 0 V, e -110 V. Si faceva così per risparmiare un filo e portare alle abitazioni la 220 V per gli elettrodomestici e in generale per i grossi carichi e la 110 V per l’illuminazione e i piccoli carichi.

gbattista ha scritto: Perché noi usiamo 230 V con neutro ?

La tensione è stata un po’ alzata per fare fronte, credo, all’aumentato fabbisogno energetico. Prima era di 220 V (con le dovute tolleranze).
Il sistema a tre fili e stato via via dismesso, preferendo il sistema +230 V, 0V. Così si garantisce la presenza di un vero neutro sempre.

gbattista ha scritto: Per risparmiare un filo ?

No, non credo sia questo il motivo. Certamente nelle “nuove” utenze, cioè quelle cablate dopo aver dismesso il sistema a tre fili, si è potuto risparmiare un po’ di rame.
Il vero risparmio di rame è però con la trifase.

gbattista ha scritto: È gli altri stati nn lo risparmiano ?

Non credo che la domanda sia ben posta. Inoltre ci sono molte ragioni storiche dietro queste scelte e molti stati hanno semplicemente adottato sistemi che adottavano altri, anche senza chiedersi troppo se fosse la scelta corretta.

gbattista ha scritto: Perché 50 Hz ?

Avevo letto qualcosa in merito alla sincronizzazione degli orologi.
Il buon vecchio orologio a cartellini della solari udine (che ho e che mi piace molto :D ) utilizza al suo interno un semplicissimo motore sincrono per far movimentare i cartellini con un riduttore ad ingranaggi a denti diritti. Null’altro.

Aspetto di essere bacchettato da Foto Utentefpalone e sono curioso di leggere quello che potrà scrivere (se vuole e se ha tempo, ovviamente) :D

Ciao,
Pietro.
Allegati
267F248C-3E95-44DE-AA2F-A58FDF072FA5.jpeg
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
83,4k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10825
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[7] Re: Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Messaggioda Foto Utentegbattista » 20 lug 2021, 13:02

Ti ringrazio molto: ho anche io un SOLARI ed orologi a cartellini sche sfruttano la frequenza di rete.
perché dici che con la trifase si risparmia rame ?
Forse perché viaggia a 15.000 volt prima della cabina? Qindi fili con meno diametro ?
Avatar utente
Foto Utentegbattista
38 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 19 gen 2019, 9:46

0
voti

[8] Re: Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 20 lug 2021, 13:22

Era una cosa che avevo letto qui su EY.
A parità di potenza di risparmia rame portando tre fili per la trifase piuttosto che due per la monofase.
Credo sia un risultato, forse controintuitivo, apparentemente, che venga fuori dai conti.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
83,4k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10825
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[9] Re: Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 20 lug 2021, 13:37

A parità di potenza si risparmia rame portando tre fili per la trifase piuttosto che due per la monofase.

Il mio ragionamento sulla quantità di fili fra trifase e monofase è il seguente:
Supponi di avere una terna trifase a stella, potresti traformarla in tre reti monofase, ciascuna con una fase e un ritorno.
Se il carico delle tre reti è uguale puoi collegare fra loro il ritorno dei carichi e risparmi i tre conduttori del ritorno, ossia risparmi la metà dei conduttori rispetto alle tre reti monofase.

O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.939 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4215
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[10] Re: Sitemi di fornitura energia elettrica vari stati

Messaggioda Foto Utentegbattista » 20 lug 2021, 14:37

Grazie sempre a tutti.
Non avete idea che piacere ho nel sapere come gira il mondo elettrico.
Così scontato ma scontato non è.
Avatar utente
Foto Utentegbattista
38 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 19 gen 2019, 9:46

Prossimo

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti