Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Un esercizio Norton

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[11] Re: Un esercizio Norton

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 15 giu 2021, 19:10

La risposta ufficiale qual è?
A me sembra tutto molto strano.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.

Io devo studiare sodo e preparare me stesso perché prima o poi verrà il mio momento.
Abraham Lincoln
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
11,1k 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3365
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[12] Re: Un esercizio Norton

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 15 giu 2021, 19:17

"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
54,5k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12772
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[13] Re: Un esercizio Norton

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 15 giu 2021, 19:25

Appena ho un momento controllo
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
83,3k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10806
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[14] Re: Un esercizio Norton

Messaggioda Foto Utenteclavicordo » 16 giu 2021, 6:54

Il risultato presente nel libro di esercizi, oltre a Ieq = 6I e Geq = 0, contiene la frase "notare che il bipolo è controllabile in tensione (quindi ammette l'equivalente di Norton) ma non in corrente (quindi non ammette l'equivalente di Thevenin)". Qualcuno mi può spiegare perché? Grazie
"Ogni cosa va resa il più possibile semplice, ma non ANCORA più semplice" (A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utenteclavicordo
18,7k 6 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1164
Iscritto il: 4 mar 2011, 14:10
Località: Siena

2
voti

[15] Re: Un esercizio Norton

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 16 giu 2021, 7:48

Per il calcolo della Req abbiamo questo circuito:



che è posto in parallelo alla resistenza R fra i punti AB, che ho omesso. Dovrò farne il parallelo dopo.

Possiamo scrivere:

V_p+3RI_p-2RI_p=0

da cui R_{eq}=-R

Abbiamo quindi che -R è posta in parallelo ad R per cui abbiamo un circuito aperto.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
83,3k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10806
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[16] Re: Un esercizio Norton

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 16 giu 2021, 7:53

clavicordo ha scritto:"notare che il bipolo è controllabile in tensione (quindi ammette l'equivalente di Norton) ma non in corrente (quindi non ammette l'equivalente di Thevenin)". Qualcuno mi può spiegare perché? Grazie


Se ho ragione (big if) e la G=0, questo significa che il bipolo è equivalente ad un generatore ideale di corrente, per cui non ne esiste l'equivalente Thevenin, ma solo l'equivalente Norton.

Non puoi fare l'equivalente Thevenin di un generatore ideale di corrente, come non puoi fare l'equivalente Norton di un generatore ideale di tensione.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
83,3k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10806
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[17] Re: Un esercizio Norton

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 16 giu 2021, 8:03

Se G=0 l'equivalente di Norton non esiste.
Come possiamo tenerlo aperto? Avremmo un circuito degenere.

Se G=0 invece l'equivalente di Thévenin esiste. Un generatore di tensione in serie ad un circuito aperto.

C'è qualcosa che mi sfugge?
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.

Io devo studiare sodo e preparare me stesso perché prima o poi verrà il mio momento.
Abraham Lincoln
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
11,1k 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3365
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[18] Re: Un esercizio Norton

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 16 giu 2021, 8:07

Secondo me ti confondi.
Se faccio l'equivalente Norton di un generatore ideale di corrente ottengo come corrente di corto circuito la corrente del generatore e ottengo come conduttanza equivalente zero.
Poi che un generatore ideale di corrente non possa vivere da solo è un altro discorso.

Stessa cosa per il duale di Thevenin.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
83,3k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10806
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[19] Re: Un esercizio Norton

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 16 giu 2021, 8:21

PietroBaima ha scritto:... Abbiamo quindi che -R è posta in parallelo ad R per cui abbiamo un circuito aperto.

Hai ragione, non so perché ma ho cercato la resistenza equivalente vista dal resistore e non dai morsetti A B; sarà perché sono abituato alla preventiva rimozioni del bipolo o forse, più probabilmente, sarà l'età. :mrgreen:
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
54,5k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12772
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[20] Re: Un esercizio Norton

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 16 giu 2021, 8:22

RenzoDF ha scritto: sarà l'età.

Questo faccio davvero fatica a crederlo. Per me il RenzoDF è intoccabile. :mrgreen:
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
83,3k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10806
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti