Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Preampli microfono a condensatore per SLR

Progettazione collaborativa: dall'idea alla formazione del gruppo di lavoro per la realizzazione di un prodotto finito.

Moderatore: Foto Utentebrabus

0
voti

[51] Re: Preampli microfono a condensatore per SLR

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 10 giu 2021, 17:49

MarcoD ha scritto:monterei il condensatore e il resistore del filtro passa basso della alimentazione microfono
come suggerito da setteali.

Serve a ridurre il rumore termico? Inoltre devo prendere il capacitore in basso molto grande in modo da avere solo la prima resistenza nel filtro e non il parallelo successivo per il calcolo?

Ora mi rifaccio il progetto con il tuo schema, anche se complica di molto i conti usare un solo opamp (vabbè nulla è gratis).

Comunque su mouser tutti gli opamp sono disponibili :)
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
1.070 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 644
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[52] Re: Preampli microfono a condensatore per SLR

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 10 giu 2021, 18:06

Che poi nel datasheet dell'OPA1671 c'è anche uno schemino simile anche se non ho capito la resistenza da 1.58kΩ
Allegati
Schermata 2021-06-10 alle 18.05.18.png
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
1.070 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 644
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

1
voti

[53] Re: Preampli microfono a condensatore per SLR

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 10 giu 2021, 18:15

Serve a ridurre il rumore termico?
Probabilmente si.
Io faccio anche la seguente considarazione anche se non lo ho mai approfondita.
Supponi che la pila abbia una resistenza interna, una fluttuazione nella corrente assorbita dall'amplificatore in seguito al segnale del microfono si riperquote nella variazione della tensione di alimentazione che con il partitore R 1kohm e Rm 600 ohm si sovrappone al segnale del microfono.
Non so se la reazione è negativa o positiva, in ogni modo potrebbe oscillare.
Sarebbe interessante studiarlo, ma non so se i simulatori simulano anche la corrente assorbita dagli amplificatori. Proviamo a coinvolgere Foto UtenteIsidoroKZ.
Se lo filtri, magari metti un 470 ohm e 10 uF o simili eviti il problema.

O_/
p.s. ho visto il tuo nuovo messaggio con lo schema consigliato.
1,58 kohm mi pare un valore ragionevole, ma numericamente strano.
Tu hai la Rm 600 ohm che peggiora il funzionamento.
Magari potresti sostirtuire la R 10kohm di reazione con un potenziometro trimmer da circuito stampato da 100 k ohm o su di lì.
potrai provare a variare il guadagno. non dovrebbe occupare troppo spazio

O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.844 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4119
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[54] Re: Preampli microfono a condensatore per SLR

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 10 giu 2021, 19:05

MarcoD ha scritto:hai la Rm 600 ohm che peggiora il funzionamento.

Posso farmene una ragione e la dissalda. A questo punto se la tolgo non posso polarizzare ugualmente la capsula microfonica con 3V e 1kΩ?
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
1.070 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 644
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[55] Re: Preampli microfono a condensatore per SLR

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 10 giu 2021, 19:40

Allora ho buttato giù questo. Con i conti dovrebbe essere ok (forse c1 si può diminuire). Non ho fatto la modifica suggerita da SediciAmpere perché non presente nel disegno "consigliato". Se devo inserire una capacità passa-basso penso di farlo saldandola accanto ad R1 perché il PCB si ingombra :(

Che ne dici?
Allegati
Schematic_videomic-go-rode-preamp_2021-06-10.png
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
1.070 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 644
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

1
voti

[56] Re: Preampli microfono a condensatore per SLR

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 11 giu 2021, 8:18

Può andare bene. Non sono certo, ma i resistori da 20 k non sono normalizzati, usa 22 k. O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.844 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4119
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[57] Re: Preampli microfono a condensatore per SLR

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 11 giu 2021, 9:45

All'1% credo di si, dovrebbe essere la E96. Comunque grazie mille dell'aiuto!

Mando in stampa?
Allegati
Schermata 2021-06-11 alle 09.42.25.png
Schermata 2021-06-11 alle 09.42.14.png
PCB_PCB_videomic-go-rode-preamp_2021-06-11-b.png
PCB_PCB_videomic-go-rode-preamp_2021-06-11-b.png (3.49 KiB) Osservato 226 volte
PCB_PCB_videomic-go-rode-preamp_2021-06-11.png
PCB_PCB_videomic-go-rode-preamp_2021-06-11.png (5.22 KiB) Osservato 226 volte
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
1.070 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 644
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

1
voti

[58] Re: Preampli microfono a condensatore per SLR

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 11 giu 2021, 10:25

Personalmente non ho mai saldato / dissaldato un componente SMD, quando. ne avevo necessità mi rivolgeva a un operaio o un tecnico con la stazione adatta.
Con i componenti SMD é difficoltoso montare un breadboard.
Per me puoi procedere al circuito stampato.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.844 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4119
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[59] Re: Preampli microfono a condensatore per SLR

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 11 giu 2021, 10:42

MarcoD ha scritto:componente SMD

Io solo componenti di potenza (molto resistenti). Però non ordino un solo pezzo, ci provo, se fallisco ho buttato 1€ e a questo punto chiedo il favore per accendere al fornetto per reflow.
Fino a che provo non lo so :)

MarcoD ha scritto:Con i componenti SMD é difficoltoso montare un breadboard.

Io per la breadboard ho visto fare un mini stampato di adattamento per i componenti SMD. Anche perché l'alternativa è o saldarci i cavetti o usare i coccodrilli (ma dipende dalle dimensioni).

Tanto fino a stasera non posso ordinare, se ci sono altri occhi che vedono criticità siete in tempo per fermarmi ;)

Grazie di cuore a tutti per i suggerimenti Foto UtenteSediciAmpere, Foto Utentestefanopc, Foto Utenteelfo, Foto UtenteEcoTan, ma soprattutto un enorme ringraziamento a Foto UtenteMarcoD per avermi supportato (e sopportato) fino a qui, con tutti gli sfondoni sparati da me :p
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
1.070 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 644
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[60] Re: Preampli microfono a condensatore per SLR

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 11 giu 2021, 11:12

enorme ringraziamento Ringrazio per i ringraziamenti. :ok:


Quanto alle tecniche di sviluppo, molto è soggettivo e discutibile.
Tu sei contemporaneamente il sistemista committente e lo elettronico sviluppatore.
L'amplificatore è elementare, ma i problemi sono reali.

Quanti ne vuoi costruire ? Li vendi? Devi ridurre il costo ricorrente?

Per esempio il guadagno dell'amplificatore, se scopri che 20 dB è poco, cosa fai?:
dissaldi dallo stampato la R 10 k e la sostiuisci ? Metti un trimmer, o costruisci e prova un protipo bradboard con il registatore.
In una azienda un poco rigida, se l'elettronico riceve il capitolato 20 dB esegue e non si pone problemi ( ma se suppone che il committente poi gli chiede di variare il guadagno, lo fa già regolabile, così evita di fare revisioni del progetto)
Per contro un potenziometro regolabile, richiede di essere regolato e aumenta i costi di collaudo
e messa a punto.

Anche il filtro RC sulla tensione microfono proposto da Setteali SediciAmpere, magari è inutile, ma se poi serve, rifai il circuito stampato ?
D'altra parte, io non so quanto poco costa far fare dei circuiti stampati, e in quanto poco tempo arrivano, e quanto poco costa montare i componenti.

Visto che hai montato componenti passivi trough hole e non SMD , per le dimensioni ha poco senso montare un operazionele SMD se ne trovi uno DIL.
Ovvio che dipende da altri fattori: disponibilità , costo, facilità di montaggio.
Ora termino lo sproloquio.. :-) Saluto O_/

Continua lo sproloquio.
In una media azienda era venuto di moda misurare le prestazioni degli uffici (di progettazione elettronica), per cui contavano il numero di progetti di cartelle svolto alle quali veniva assegnato un numero di modello. Quindi per una piccola variante (per esempio variazione guadagno amplificatore) si assegnava un nuovo numero e non si distingueva fra il progetto di una cartella CPU, e il progetto di un piastrino. O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.844 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4119
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

PrecedenteProssimo

Torna a Crowd Design

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite