Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Scelta livellostato

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

1
voti

[11] Re: Scelta livellostato

Messaggioda Foto UtenteElectroFranco » 9 mag 2021, 9:19

Grazie mille Foto Utentenicsergio e Foto UtenteMarcoD, adesso mi è molto più chiaro ! Mi siete stati utilissimi :D
Avatar utente
Foto UtenteElectroFranco
90 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 17 mar 2021, 7:51

0
voti

[12] Re: Scelta livellostato

Messaggioda Foto UtenteElectroFranco » 10 mag 2021, 16:01

Scusatemi Foto Utentenicsergio e Foto UtenteMarcoD vi pongo un ultimo quesito, ho letto nelle schede tecniche di alcuni sensori la dicitura USCITA POTENZIOMETRICA (min 4000 Ohm). Sapete cosa significa? Io mi immagino sia una uscita analogica che fornisce un valore resistivo, dunque presumo occorra un trasduttore per avere una uscita 0-24V, deduco bene?
Avatar utente
Foto UtenteElectroFranco
90 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 17 mar 2021, 7:51

0
voti

[13] Re: Scelta livellostato

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 10 mag 2021, 16:41

ho letto nelle schede tecniche di alcuni sensori la dicitura USCITA POTENZIOMETRICA (min 4000 Ohm).
Non saprei, non ricordo di averli incontrati.
Ha scrtto uscita potenziometrica, non resistiva. Che sia un potenziometro calettato su un rilevatore di spostamento angolare? Di solito i cursori dei potenziometri si usurano con il movimento, meglio un trasformatore differenziale o un encoder assoluto/differenziale.

mi immagino sia una uscita analogica che fornisce un valore resistivo,
E' possibile , ma mi pare poco diffusa.

dunque presumo occorra un trasduttore per avere una uscita 0-24V,
Una scala 0-24 V mi pare eccessiva, forse 4-20 mA, opputr 0 - 5 V. Ma chi puà dire?

Sono incuriosito, allega una immagine della scheda tecnica o un riferimento web del sensore.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.834 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4118
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[14] Re: Scelta livellostato

Messaggioda Foto UtenteElectroFranco » 10 mag 2021, 17:17

Ciao Foto UtenteMarcoD, allego il riferimento web del prodotto dove sono presenti le specifiche e è possibile scaricare anche il pdf del prodotto. La descrizione nella scheda del prodotto sembra veramente minima, se riesci a capirci qualcosa fammi sapere [-o<
L'unica cosa che sono riuscito a capire io è la possibilità di variare i 3 livelli agendo su dei trimmer, però il principio di funzionamento non mi è chiaro per nulla ?%

In ogni caso grazie mille per la risposta.

https://www.elettrotec.it/prodotto/sl1- ... 3-allarmi/
Avatar utente
Foto UtenteElectroFranco
90 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 17 mar 2021, 7:51

0
voti

[15] Re: Scelta livellostato

Messaggioda Foto Utentenicsergio » 10 mag 2021, 21:20

Confermo quanto hai detto, Foto UtenteElectroFranco: c'è incoerenza tra quanto scritto nella pagina web e quanto nel pdf.
Da quest'ultimo il sensore, che richiede alimentazione 24 V DC, ha tre contatti, altro che uscita potenziometrica, i livelli sono regolabili separatamente tramite rispettivi trimmer e la sensibilità del traduttore interno può essere di 10 o 15 mm.
εïз
Avatar utente
Foto Utentenicsergio
2.125 1 6 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 283
Iscritto il: 1 gen 2020, 16:42

0
voti

[16] Re: Scelta livellostato

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 11 mag 2021, 7:52

E' vero, le informazioni sono confuse.
Il "potenziometrico" forse si riferisce al principio di funzionamento o di impostazione della soglia.
Le tre uscite sono on-off, regolabili con potenziometri trimmer.
Da quel che ho capito le connessioni di cui chiedere conferma sono:

5 massa
4 + 24 V (chiede campo di escursione per esempio da +20 a +30 V ?)
3 U3 chiude a massa
2 U2 chiude a massa
1 U1 chiude a massa

Forse occorre verificare la viscosità e il peso specifico del fluido.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.834 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4118
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[17] Re: Scelta livellostato

Messaggioda Foto Utentenicsergio » 11 mag 2021, 8:23

MarcoD ha scritto:le informazioni sono confuse


E' vero, Foto UtenteMarcoD, nemmeno le connessioni sono chiare, siamo sicuri che "M" indichi la massa?
εïз
Avatar utente
Foto Utentenicsergio
2.125 1 6 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 283
Iscritto il: 1 gen 2020, 16:42

0
voti

[18] Re: Scelta livellostato

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 11 mag 2021, 8:55

:ok: Foto Utentenicsergio

Il termine " M " massa ? è ambiguo, potrebbe fare pensare alla massa metallica di protezione.
Si potrebbe usare -24 V, ma allora uno pensa a un +24 V , -24V e rietiene siano 48 V.
Forse meglio scrivere RTN24V intendendo il ritorno del +24 V , ma anche questo termine può essere poco chiaro.

Altre considerazioni da fare:

Quanto è importante il corretto funzionamento del sensore:
un malfunzionamento può mettere in pericolo le persone ? danneggiare un macchinario costoso?
Le tre uscite servono tutte?
E' più affidabile un livellostato a contatto reed o il sensore elettronico ?
Forse non serve preoccuparsi tanto di fronte alla domanda: è più affidabile il sensore o il controllore PLC ? (dovrebbe esserlo il sensore perche più semplice).
Forse la possibilità di regolazione delle soglie è un vantaggio, però richiede una regolazione in più nel caso di produzione di serie.
Differenza di costo dei sensori e della installazione/cablaggio.

Forse non esiste una risposta certa alle domande, ma fai bene ad esaminarle e ad accennarle al tuo responsabile.
O_/

Lunghezza sonda max A = 2500 mm.
Lunghezza sonda min A = 300 mm.
Quota B minima 60 mm.
Tensione di alimentazione 24 Vcc
Portata dei contatti 0,5 A resistivi
Tipo di contatto (con galleggiante a riposo) 1 contatto NC
Peso specifico del fluido da controllare 0,7 kg/dm
Viscosità max 150 cSt
Temperatura max 80°C
Temperatura min -10°C
Press. max supportabile 10 bar
Protezione elettrica IP65 EN60529

...

Non ho capito cosa si intende con (con galleggiante a riposo)
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.834 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4118
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[19] Re: Scelta livellostato

Messaggioda Foto UtenteElectroFranco » 11 mag 2021, 10:55

Grazie mille Foto Utentenicsergio e Foto UtenteMarcoD. Ragionando ho tratto le seguenti conclusioni (alcune potrebbero essere sbagliate altre banali);

1) Il sensore ha 3 segnali di allarme, dunque immagino 3 uscite digitali da collegare a 3 ingressi del PLC. Queste mi segnalano 3 allarmi.

2) I 3 livelli sono regolabili da trimmer.

3) Si può scegliere fra un trasduttore con sensibilità 15mm o uno a 10mm.

4) Il segnale è misurato continuamente dal sensore "....un segnale variabile,
in funzione della posizione assunta dal livello del liquido. .... determinando
quest’ultimo il segnale di lettura più lineare e continuo...."
, però le uscite sono 3 digitali e non una analogica (questo punto ancora fatico a comprenderlo e fa una grossa differenza per me).

5) Il sensore va alimentato (ma non si sa ancora cosa sia quella M e se stia o meno per massa) :lol:

Dunque a parte questo tutto il resto (collegamenti ecc....) dovremmo chiarirlo con il produttore.
Una cosa fondamentale penso sia il principio di funzionamento, per il sensore RLS-1000 della WIKA mi è abbastanza chiaro, ma per quest'ultimo proprio zero :? . Cioè, non credo si tratti solamente di chiusura e apertura di contatti, altrimenti non si spiegherebbe la presenza di un trasduttore, almeno credo....

Forse non esiste una risposta certa alle domande, ma fai bene ad esaminarle e ad accennarle al tuo responsabile.


Grazie Marco, sono sicuramente cose che dovrò chiedere.

Non ho capito cosa si intende con (con galleggiante a riposo)


Secondo me, andando a intuizione, direi che il contatto è normalmente chiuso quando il galleggiante è nella posizione più bassa. (Forse ci sono dei contatti che scattano quando il galleggiante raggiunge una delle 3 posizioni regolate da trimmer, tale cosa farebbe tornare i conti :D)
Avatar utente
Foto UtenteElectroFranco
90 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 17 mar 2021, 7:51

0
voti

[20] Re: Scelta livellostato

Messaggioda Foto Utentenicsergio » 11 mag 2021, 14:08

MarcoD ha scritto:Il termine " M " massa ? è ambiguo, potrebbe fare pensare alla massa metallica di protezione.
Si potrebbe usare -24 V, ma allora uno pensa a un +24 V , -24V e ritiene siano 48 V.
Forse meglio scrivere RTN24V intendendo il ritorno del +24 V , ma anche questo termine può essere poco chiaro.


io avrei etichettato i vari morsetti, almeno l'alimentazione:
  • + o 24 V
  • - o GND o 0V
inoltre il comune dei contatti (nel pdf si parla espressamente di contatti) non è libero, quindi è importante capire se è la massa o il 24 V.

ElectroFranco ha scritto:Secondo me, andando a intuizione, direi che il contatto è normalmente chiuso quando il galleggiante è nella posizione più bassa.


Se il contatto è NC con "galleggiante a riposo"/serbatoio vuoto, non sarebbe un segnale in sicurezza: interrompendo la connessione per il PLC è tutto OK.
εïз
Avatar utente
Foto Utentenicsergio
2.125 1 6 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 283
Iscritto il: 1 gen 2020, 16:42

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti