Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

multimetro da banco

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[11] Re: multimetro da banco

Messaggioda Foto Utenteboiler » 2 mag 2021, 12:34

No, in effetti a casa non saprei cosa farmene :mrgreen:

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
18,3k 5 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3387
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

-1
voti

[12] Re: multimetro da banco

Messaggioda Foto UtenteMeiko » 2 mag 2021, 14:20

Per valutare uno strumento, bisogna entrarci dentro. Delle belle interfacce o un design accattivante, non rendono uno strumento buono.
Ora al di là di tutto sono i chip usati al loro interno e la loro corretta implementazione a rendere lo strumento valido.
Nella maggior parte dei multimetri a 3 cifre e 1/4, cioè +/- 2000 punti, si utilizza l'ICL7106 0 ICL7107 nel caso sia con display LED). Questo chip che è un convertitore a doppia rampa che soddisfa la maggior parte delle esigenze professionali e perciò anche quelle hobbistiche. Ha un tempo di lettura genericamente di 2,5 secondi il che rende la lettura stabile e chiara. Ne ho verificati tanti e ti posso dire che se il multimetro è ben trattato e correttamente usato, difficilmente sbaglia.
Se invece ti serve una maggiore accuratezza, allora devi passare ai +/- 20000 punti, e perciò con convertitori a doppia o tripla rampa come l'ICL7135 o TC835 ecc, però qui le cifre salgono. FLUKE per esempio ha questa tecnologia. Il modello 198 confrontato in laboratorio con il campione Agilent 34970A non sbaglia!
Poi un'altra cosa importante da guardare è la tipologia di misura. Le misure in AC sono le più rognose, perciò se devi fare questo tipo di misura serve un multimetro che abbia un circuito "RMS thru converter" in grado di convertire l'alternata in DC considerando realmente l'area sottesa dalla curva, altrimenti si prendono delle cantonate. Non tutti i multimetri ce lo hanno. Se lo hanno non sempre descrivono di che tipologia è. Perciò valuta bene, cerca il manuale, anche quello di service dove magari si vede lo schema. Se per esempio devi fare misure su apparati in AC con taglio di fase (tipo i dimmer per lampade a incandescenza) l’apparato RMS thru converter è di vitale importanza.
In fine se serve anche la misura della frequenza fatta digitalmente, allora devi ripiegare su un dispositivo come Agilent 34970 con base a micro processore, perché quasi tutti i multimetri da banco, anche i 20000 punti basano la misura della frequenza su convertitori Frequenza Tensione.
Avatar utente
Foto UtenteMeiko
127 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 14 dic 2020, 20:20

0
voti

[13] Re: multimetro da banco

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 2 mag 2021, 14:24

Ogni tanto mi viene la tentazione di cercarmene uno, di Keithley, su ebay, ma sono quasi esclusivamente dagli USA, e le spese di spedizione sono esagerate ... e' un peccato, perche' come qualita' varrebbero parecchio.

Ricordo ancora che quando lavoravo, in ditta avevano un vecchio 199 (ma senza la scheda aggiuntiva degli 8 canali) abbandonato in un'armadio, scassato, di cui avevano perso i manuali, un giorno avevo poco da fare ed il capo era via, e l'ho smontato e riparato (fortunatamente era cotto solo uno dei tre regolatori di tensione lineari), poi l'ho rimontato e funzionava, per cui l'ho lasciato sul mio banco ... il giorno dopo arriva il boss, mi vede che lo sto usando, lo guarda strano (ho poi scoperto che si era rotto a lui, ma all'epoca non lo sapevo) e mi fa "ma quello non funzionava piu da due anni", ed io facendo finta di nulla "ah, non lo so, mi serviva un tester, era li, l'ho attaccato e funzionava, e' sicuro che fosse rotto ?" ... fece una faccia che avrei voluto avere la macchina fotografica in mano :mrgreen:
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
335 3 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 212
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[14] Re: multimetro da banco

Messaggioda Foto Utenteedgar » 2 mag 2021, 15:00

Etemenanki ha scritto:Ogni tanto mi viene la tentazione di cercarmene uno, di Keithley, su ebay, ma sono quasi esclusivamente dagli USA, e le spese di spedizione sono esagerate ...

Si trova con una certa facilità il modello 2015 che, oltre ad essere un multimetro a 6 1/2 cifre come il modello 2000, è anche un distorsiometro. E' stato sviluppato per i banchi di test automatico di cellulari negli anni '90. Quelli che si trovano penso arrivino in buona parte dalla dismissione di questi banchi.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
7.912 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3972
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[15] Re: multimetro da banco

Messaggioda Foto Utentedanielealfa » 2 mag 2021, 15:05

grazie delle vostre informazioni.
lo volevo prendere non dico professionale, ma una cosa che sia buono in tutti i sensi.
ho anche la possibilita di prendere questo
http://www.ageta.hu/pdf/UT803.pdf

oppure questo ma credo che per me sia un po' troppo complicato, ad una cifra leggermente superiore al quello che mi ero fissato ma se ne vale la pena
http://files.owon.com.cn/probook/XDM2041_USER_MANUAL.pdf
oltre a quello che avevo segnato prima.
so che ci sono modelli migliori, ma per il mio uso, qualche volta leggo la alternata, poi hanno l autorange,
non saprei quale scegliere ta questi modelli...
Avatar utente
Foto Utentedanielealfa
228 2 4 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 1227
Iscritto il: 27 mag 2009, 22:51

1
voti

[16] Re: multimetro da banco

Messaggioda Foto Utenteedgar » 2 mag 2021, 16:55

Meiko ha scritto:Agilent 34970...

Il 34970 è un buon prodotto ma non è un multimetro, non ha nemmeno le boccole per collegare i cavi di misura.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
7.912 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3972
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

-1
voti

[17] Re: multimetro da banco

Messaggioda Foto UtenteMeiko » 2 mag 2021, 17:58

:shock: Ne ha ben 60 differenziali con isolamento a 2kV, è che sono posizionate sul retro dello strumento!
In relatà ha 3 cassetti con 20 canali in tensione e frequenza + 2 canali a cassetto dedicati alla misura di corrente con fondo scala a 40mA.
Ha anche 4 uscite logiche di trigger per interfacciarsi ai PLC.
E' lo strumento più usato come riferimento di tensione in classe 1 per i laboratori di certificazione ISO17025.
Costa meno del Keithley.
Avatar utente
Foto UtenteMeiko
127 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 14 dic 2020, 20:20

2
voti

[18] Re: multimetro da banco

Messaggioda Foto Utenteedgar » 2 mag 2021, 19:20

Senza nulla togliere alla qualità dello strumento, non è un multimetro
Keysight lo definisce "Keysight 34970A (HP34970A) Switching System/Datalogger"
Ha la possibilità di collegare un sacco di canali ma, come buona parte dei sistemi di acquisizione dati di questo tipo, vengono usati dei contatti a vite. Le classiche boccole non ci sono per ovvi motivi di qualità del collegamento e di ingombri.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
7.912 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3972
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

-1
voti

[19] Re: multimetro da banco

Messaggioda Foto UtenteMeiko » 2 mag 2021, 21:58

Scusa ma la differanza la fanno le boccole? Non scherzare!
Il mio ha un panenllo laterale con tutte le boccole che vuoi e tre campi di corrente con shunt da 10-20-50 ampere.
Il cuore di questo strumento è usato uguale uguale in quello che tu chiami multimetro che ha le 5 boccole a lato, ma dentro sono la stessa cosa... poi chiamlo come vuoi fatto è che fanno la stessa cosa. O_/
Avatar utente
Foto UtenteMeiko
127 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 14 dic 2020, 20:20

3
voti

[20] Re: multimetro da banco

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 2 mag 2021, 23:10

Meiko ha scritto:Scusa ma la differanza la fanno le boccole? Non scherzare!


Lascia perdere, non e` un multimetro, come non lo e` un convertitore A/D a rampe varie. Non conta solo quello che c'e` dentro, ma anche come lo si puo` utilizzare.

Altro punto: non sembra che abbia le idee molto chiare su cosa sia un RMS true converter (e` true, non thru che in americano vuol dire un'altra cosa).
Quando dici
convertire l'alternata in DC considerando realmente l'area sottesa dalla curva

non stai descrivendo un convertitore a vero valore efficace, quello che si capisce e` che stai descrivendo un sistema a valor medio.

Come ti avevo gia` detto, se non conosci bene l'argomento, non parlarne!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
112,2k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19600
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Feedfetcher e 60 ospiti