Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente

1
voti

[31] Re: Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Messaggioda Foto Utentelemure64 » 19 mar 2021, 10:33

ElectroFranco ha scritto:Dovete sapere che io sono un ansioso cronico :( .


hihhi come ti capisco :) Mi ci è voluto tempo per smussare questo lato caratteriale :)
Avatar utente
Foto Utentelemure64
630 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 347
Iscritto il: 23 giu 2020, 12:26

2
voti

[32] Re: Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 19 mar 2021, 10:39

Non devi preoccuparti un po' di ansia è normale.
C'è chi la metabolizza più rapidamente e chi meno.
Potresti provare con uno sport adatto come "hatha yoga" .

Non avere paura di sporcati le mani e di vedere/toccare un po' di elettrotecnica / meccanica da vicino.
È tutta ottima esperienza e svilupperà in te la parte pratica fondamentale per un elettronico che si occupa di HW e probabilmente di interfacce di potenza.
L'importante è iniziare e mantenere la sana curiosità di chi comincia una bella avventura.
Scusami per la classificazione precedente.
Facci sapere.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
3.340 2 5 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1018
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[33] Re: Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Messaggioda Foto UtenteElectroFranco » 19 mar 2021, 11:30

Grazie ancora a tutti, vi farò sapere come va la storia :ok:
Avatar utente
Foto UtenteElectroFranco
60 3
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 17 mar 2021, 7:51

2
voti

[34] Re: Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Messaggioda Foto Utentefpalone » 19 mar 2021, 11:41

ElectroFranco ha scritto: Dovete sapere che io sono un ansioso cronico :( . Dopo 5 anni di sacrifici la paura di rendere tutto vano per me è inevitabile.

Salve Foto UtenteElectroFranco,
pur in un settore abbastanza diverso, come tanti, anche io ho "cambiato in corsa" settore.
Non so se ti tranquillizza o meno, ma non è così infrequente che le tue esperienze lavorative si discostino dalla tua formazione universitaria.
Il percorso universitario è solo parzialmente professionalizzante: a meno che tu non diventi un travet ministeriale, la tua formazione non si concluderà certo ora; acquisirai competenze sul lavoro e (consiglio mio) continuando a studiare, partecipando a convegni, eventi di formazione e (perché no) anche con strumenti come il forum.
Preparati poi a cambiare settore di attività, sia tra diverse aziende che all'interno delle stessa (se di grande dimensione), soprattutto se vuoi "crescere", professionalmente e contrattualmente.
La mia esperienza è che, in 13 anni di lavoro ho cambiato 2 volte azienda e, nell'ambito dell'ultima azienda nella quale lavoro da 10 anni, mi sono spostato in 4 diverse strutture.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
14,4k 5 7 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2755
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

4
voti

[35] Re: Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Messaggioda Foto UtenteMarcoFry » 19 mar 2021, 12:04

Ciao,
leggo con interesse questa discussione.

Quello che mi sento di dirti per riflettere ancora è: cosa succederebbe se riuscissi ad ottenere ora il lavoro che considereresti essere "della tua vita" e poi, per caso e per qualsiasi motivo, tra 5 anni lo perdessi?
Mi sembra di capire che comunque ci sia una certa, naturale, insicurezza ancora nell'aria.

Per cui visto che sei all'inizio approfitterei al 101% per fare qualcosa di, passami il termine, consapevolmente destabilizzante. E proprio perché ne sei consapevole può risultare più utile, aiutandoti a crescere anche al di fuori delle tue attuali convinzioni.

Questo perché, come sempre, anche nel campo lavorativo il rodaggio è un'ottima cosa, sia nell'affrontare immediatamente problemi importanti, sia nel fare qualcosa che non avevamo previsto.

Come ti hanno detto tutti, buttati senza paure. Siamo persone libere di andare dove vogliamo come e quando ci pare, soprattutto con una laurea come la tua. Daltronde l'aver fatto tanti sacrifici, oltre che dare nuove competenze, deve poter dare anche più libertà a mio avviso, una laurea è l'investimento migliore anche per questo.

In bocca al lupo
Marco
Avatar utente
Foto UtenteMarcoFry
45 2
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 6 feb 2019, 15:27

1
voti

[36] Re: Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Messaggioda Foto UtenteElectroFranco » 19 mar 2021, 12:52

Foto UtenteMarcoFry, Foto Utentefpalone grazie per la vostra opinione. Si, come avete notato ho molta incertezza, per cui forse l’unica cosa da fare è forse quella che dite voi, cioè buttarmi su un’attività e fare esperienza. Mi auguro di trovare giovamento da tale cosa, nel frattempo come ho detto prima cercherò di continuare i miei studi da autodidatta e chi lo sa magari è la cosa migliore. D’altronde so di non essere ancora esperto in nulla, per cui l’esperienza e il continuare a studiare potrebbe darmi una marcia in più nel caso in futuro decidessi di tornare nel mio ambito. Mi auguro solo di non perdere la passione :roll:
Avatar utente
Foto UtenteElectroFranco
60 3
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 17 mar 2021, 7:51

1
voti

[37] Re: Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 19 mar 2021, 13:38

Sono leggermente fuori tema:
mi ricordo degli scherzi fatti dai tecnici ai novellini poco competenti:
in laboratorio venivano mandati a prendere un " pluffer" in un locale distante e il complice dava loro un
oggetto ingombrante e pesante.

In Marina, a bordo sommergibili, veniva dato loro un secchio in metallo per andare a prendere un secchio di "ampere" in locale batterie, e il complice li rimandava indietro a prendere un secchio in plastica perché gli ampere devono rimanere isolati.

Molti anni fa, mi avevano abilmente aggiunto un tubicino nascosto nelle connessioni di un circuito elettronico in collaudo/sperimentazione, in cui avevano soffiato fumo di sigaretta per vedere la reazione.
Ma me ne ero accorto. Ora fumare è vietato in tutti i luoghi chiusi.

:-)
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.412 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3867
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[38] Re: Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Messaggioda Foto Utenteedgar » 19 mar 2021, 14:04

MarcoD ha scritto:mi ricordo degli scherzi fatti dai tecnici ai novellini poco competenti

Il classico nelle officine meccaniche era mandare il novellino di turno a comprare una lattina di olio di gomito :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteedgar
7.827 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3902
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

1
voti

[39] Re: Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 21 mar 2021, 0:04

Per gli elettronici c'era il condensatore da un farad... Adesso ci sono i condensatori da kilofarad!

Per tornare in argomento, un paio di cose che avevo sentito all'universita` era che in un lavoro serve solo un 10% di quanto studiato, ma mentre si studia non si sa quale 10%! L'altra era che nella propria carriera si sarebbero cambiati almeno quattro tipi di lavoro, tutti diversi!

In bocca al lupo!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
111,6k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19471
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

3
voti

[40] Re: Consigli neolaureato in ingegneria elettronica

Messaggioda Foto Utentegill90 » 21 mar 2021, 2:17

Ti racconto brevemente la mia esperienza nella speranza che possa esserti utile.

Subito dopo la laurea (senza che nemmeno mi mettessi a cercare) sono stato contattato da una miriade di aziende, tra cui una nella mia città natale. Ho accettato subito, nonostante non fosse proprio il mio settore, sia per la vicinanza da casa (zero affitto e spese praticamente nulle) sia perché l'ambiente mi era subito piaciuto.
Data la carenza di personale, mi era stato proposto di fare il layoutista con possibilità di passaggio a progettista hardware da lì a poco; per 2 anni mi sono fatto andare bene il lavoro e ho cercato di fare più esperienza possibile, ma dopo questo lasso di tempo in cui continuavo a fare solo layout ho cercato di dire chiaramente che avrei voluto passare all'hardware (come da patti peraltro).

Dopo ulteriori 6 mesi di attesa e nessuna conclusione ho iniziato a guardarmi in giro e cercare altre realtà, ma quando mi sono accorto che le posizioni che mi offrivano erano strettamente in ambito layout (avendo accumulato esperienza nel settore) mi sono spaventato per il mio futuro e ho optato per un cambio radicale.

Ora da 3 anni lavoro in università come assegnista di ricerca, prendo meno e ho dovuto spostarmi di città, vivo da solo e mi ritrovo l'affitto da pagare e più spese, con uno stipendio più basso.
Ma non sono mai stato più felice della scelta che ho fatto; e non avrei mai potuto apprezzarla senza l'esperienza precedente.

So che questa situazione finirà presto, ma ho avuto e ho la possibilità di imparare un sacco di cose che potrò poi rivendere in un futuro ambito lavorativo completamente diverso da quello in cui ho iniziato, con un'esperienza sia in ambito accademico (che ha comunque molti contatti col mondo industriale) che aziendale.

Un po' di paura è normale all'inizio, ma tu buttati e scegli una strada. Magari sarà quella giusta o magari no, ma quando si tratta della tua felicità non scendere a compromessi con nessuno, basta che tu sia sincero con te stesso sempre.
Avatar utente
Foto Utentegill90
2.806 1 6 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 794
Iscritto il: 1 set 2011, 16:18

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 66 ospiti