Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Responsabilità installatore

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

4
voti

[11] Re: Responsabilità installatore

Messaggioda Foto Utenteattilio » 11 mar 2021, 14:00

finché si tratta di una ditta che opera con la prerogativa dell' "ALL INCLUSIVE" il problema non si pone come ovvio, poiché in possesso di tutte le lettere dell'alfabeto greco e cirillico

quando ci si trova invece nell' intersezione tra l'insieme A U B,
dove A è l'installatore termoidraulico e B quello elettrico, si rientra inevitabilmente nella zona grigia dove si aprono gli scenari più disparati

il più delle volte per mia esperienza personale, i collegamenti elettrici di impianti idraulici diventano zona di nessuno
e capita di trovare

- realizzazioni a regola d'arte
- fatte da A o B
- senza d.d.c. ausiliaria di B o senza requisito tecnico da parte di A

- realizzazioni fatte alla c.d.c
- fatte da A (perché non di sua competenza)
- fatte da B (perché mal pagato, mal supportato, mal coadiuvato, mal fornito, malavoglia, etc.)

nel 99% dei casi l'impianto funziona (non ho scritto: è realizzato a regola d'arte, nel suo complesso) e nessuno se ne impippa

sarebbe bello se il DM 37/08 si estendesse alle opere edili, ci sarebbe da ridere

la ricorporazione ha portato a questo: l'elettricista non può collegare un tubo del gas e un termoidraulico non può collegare/cablare il quadro necessario al funzionamento del suo impianto (forse neanche della caldaia)

strano che nel paese della burocrazia non abbiano inventato le lettere maiuscole e minuscole
agli elettricisti si dava la "A" e ai termoidraulici la "a", dove in un appendice di un sottoparagrafo di un sottopunto del 37_08 si definivano i limiti invalicabili di "a"
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,8k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9042
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[12] Re: Responsabilità installatore

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 12 mar 2021, 7:10

Grazie per le considerazioni
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
46,5k 7 11 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3721
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

1
voti

[13] Re: Responsabilità installatore

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 12 mar 2021, 7:27

In ambito industriale un altro problema che ci troviamo spesso ad affrontare sono gl iimpianti elettrici di processo, per esempio tutto l'insieme di collegamenti tra un macchinario ed un altro all'interno di un depuratore. Impianti non soggetti al D.M.37/08 e nemmeno alla direttiva macchine, la classica terra di nessuno non coperta da nessuna direttiva o legge particolare, a parte la legge 186/68.
Chi li può realizzare gli impianti di processo?
Che documentazione deve produrre il costruttore degli impianti di processo?
Domande che tantissimi professionisti od installatori od enti non si pongono mai.
Va bene tutto finché tutto va bene.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
46,5k 7 11 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3721
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[14] Re: Responsabilità installatore

Messaggioda Foto Utenteconsole6 » 12 mar 2021, 11:10

iosolo35 ha scritto:...
Va bene tutto finché tutto va bene.

Come sempre, ahimè!
ƎlectroYou e ne sai di più!
Avatar utente
Foto Utenteconsole6
2.241 3 10 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1073
Iscritto il: 15 nov 2011, 13:08
Località: World wide

0
voti

[15] Re: Responsabilità installatore

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 12 mar 2021, 11:34

iosolo35 ha scritto:Che documentazione deve produrre il costruttore degli impianti di processo?


Bisognerebbe chiedere una dichiarazione di conformità alle regola d'arte, senza riferimento al DM 37/2008, come per gli impianti di illuminazione pubblica.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
8.032 4 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 2958
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

2
voti

[16] Re: Responsabilità installatore

Messaggioda Foto Utentesebago » 12 mar 2021, 11:57

Goofy ha scritto:dichiarazione di conformità alle regola d'arte, senza riferimento al DM 37/2008

Caro Foto UtenteGoofy, in questo modo dai la stura a Foto UtenteMike che, se non ricordo male, aveva idea di estendere questo concetto a tutto l'ambaradan dell'impiantistica (e non solo).
Ovvero: aboliamo leggi, leggine, decreti, circolari e pattume burocratico vario, lasciamo in piedi solo la L.186/68 (o ne facciamo una simile anche per tutto il resto); dopodiché ognuno - anche senza possedere necessariamente requisiti specifici - si assume la responsabilità di dichiarare che ha fatto le cose a regola d'arte e ne risponde in caso di contenzioso o di verifica.
Idea intrigante, lo ammetto. E mi piacerebbe pure se non fosse che:
a) il sistema delle verifiche, e anche delle sanzioni, va di pari passo con quello della giustizia civile (ovvero con velocità da bradipo sciancato);
b) ci vorrà sempre qualcuno che, per verificare che le cose siano fatte a regola d'arte (e non necessariamente secondo Norma Tecnica), dovrà essere unanimemente riconosciuto come "competente in giudizio" (una specie di "più puro dei puri").
Forse i tempi non sono ancora maturi, soprattutto perché una visione del genere presuppone che uno stato abbia fiducia nel modo di operare dei suoi cittadini. Cosa che mi sembra assai lontana dalle vicende contemporanee. Inteso latu sensu.
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
16,6k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2184
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)

1
voti

[17] Re: Responsabilità installatore

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 12 mar 2021, 14:24

Foto Utentesebago la mia era semplicemente una risposta alla domanda di Foto Utenteiosolo35che riguardava i documenti da produrre per un impianto che non sia soggetto al DM 37/2008.
Il committente deve tutelarsi e lo può fare richiedendo una dichiarazione di conformità, anche se non è obbligatorio ai sensi del DM 37/2008. Ho scritto "conformità alla regola d'arte" e "conformità alle norme" solo perché così prevede il DM 37/2008.
Comunque se la penso come Foto UtenteMike mi sento confortato.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
8.032 4 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 2958
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[18] Re: Responsabilità installatore

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 12 mar 2021, 15:35

Grazie per le risposte, solitamente per gli impianti di processo richiedo sempre una dichiarazione di conformità alla regola dell'arte, purtroppo, segue sempre una domanda da parte del costruttore, cos'è una dichiarazione di conformità alla regola dell'arte?
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
46,5k 7 11 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3721
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 35 ospiti