Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Perseverance è su Marte

Notizie scientifiche e non, comunicazioni, auguri, AAA cercasi, vendo, compro, piccoli racconti, curiosità, idee, fantasie ecc. Un fuori tema soft, senza argomenti scottanti

Moderatori: Foto Utenteadmin, Foto UtentePaolino

0
voti

[21] Re: Perseverance è su Marte

Messaggioda Foto Utentepino81 » 24 apr 2021, 23:24

il primo step sarebbe piantare delle semplici piante per produrre ossigeno sul posto anzi che costosi e pesanti congegni,oggi per l'occasione ho rivisto "atto di forza" e la trama non è poi così astratta da ciò che potrebbe essere.. se veramente converrebbe produrre ossigeno con un aggeggio costoso e particolare,perché non si adopererebbe qui per ridurre l'effetto serra che ci minaccia ogni giorno di più..?
Avatar utente
Foto Utentepino81
82 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 333
Iscritto il: 14 lug 2009, 17:13

0
voti

[22] Re: Perseverance è su Marte

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 24 apr 2021, 23:31

pino81 ha scritto:(...) se veramente converrebbe produrre ossigeno con un marchingegno,perché non si adopererebbe qui per ridurre l'effetto serra che ci minaccia
il dubbio è legittimo e le spiegazioni ci sono; in parte plausibili, altrimenti opinabili, ma la questione è stata posta.
Foto Utentepino81, se ti interessa nello specifico puoi aprire un thread dedicato nella sezione più adeguata.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
24,6k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7305
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

3
voti

[23] Re: Perseverance è su Marte

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 25 apr 2021, 14:27

@gianniniivo, a mio parere, le questioni che sollevi sono meritorie d'attenzione.
Azzardo solo un accenno, doveste ravvedere delle ovvietà, pazienza.

L'avanzamento del progresso tecnologico/scientifico, inteso come crescita e condivisione della conoscenza e sviluppo di mezzi e strumenti, si è espresso in tutta evidenza anche sotto la pressione della competizione geopolitica, basti pensare all'epilogo della WW2 o alla contrapposizione al blocco sovietico: l'allunaggio, dopo quanto ha preceduto, è stato l'apice d'una sfida spostata nei cieli.

Stimoli e interessi, mutano col tempo, per più motivi, così le scelte hanno dirottato l'attenzione verso missioni dove sonde e robot hanno avuto e hanno ruoli da protagonisti, facendo registrare indubbi successi.
Adesso, forse, è tornato il momento di riportare l'uomo protagonista diretto di queste avventure.
Non significa che qualcosa avvenga alla fine di quest'anno ma un progetto, per essere concretizzato, necessita di pianificazione il che significa pensarci sin da ora(anzi da prima).

Puntare a Marte, ragionare su elaborati come Artemis, è forse il sintomo d'un cambio di paradigma.
Certamente occorre fare distinzione tra futuribile, se non fantascientifico(vedi costruzione 3D ...), e quanto concretamente progettabile e realizzabile.

Le competenze e le potenzialità ci sono, le risorse sono solo una questione di volontà e il nuovo stimolo, al posto d'un conflitto bellico, rappresentato invece dal raggiungimento d'obiettivi tecnico/scientifici come merce di scambio, diretta o indiretta, da giocarsi a livello globale.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
24,6k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7305
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

2
voti

[24] Re: Perseverance è su Marte

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 25 apr 2021, 20:57

Oggi, 25 Aprile 2021, Festa della Liberazione, sol 64 dall'ammartaggio di Perseverance, Ingenuity ha compiuto il terzo volo(il link)

Anche in questa circostanza i riscontri sono stati positivi e tutto è andato bene.
Alla quota di 5 metri ha volato per circa 80 secondi spostandosi di 50 metri, tanto che per la prima volta l'hanno visto uscire dalla videocamera di Perseverance.
Ogni secondo di volo pare restituisca una mole di dati da elaborare e 80 non sono pochi; tutte informazioni che saranno necessarie per la progettazione di velivoli che caratterizzeranno una successiva missione con una dimensione aerea non orbitale.

E ancora c'è stata un'altra prima volta: hanno potuto provare con Ingenuity il comportamento dell'algoritmo di elaborazione delle immagini acquisite con la sua telecamera in bianco e nero, cosa che non avevano potuto sperimentare prima, nemmeno nella camera di test al JPL.
La caratterizzazione del suolo è infatti una delle funzioni proprie del velivolo, proprietà che deve essere messa alla prova.
Se l'elicotterino si spostasse troppo velocemente(non ho il teorico riferimento limite) non riuscirebbe ad elaborare le immagini ma in questo volo parrebbe non aver avuto problemi traslando comunque sino a di 2 m/s.
Ci potrebbe essere qualche altra incognita, o insidia, come ad esempio la copertura dell'obiettivo a causa della polvere ma al momento questo sembra scongiurato.

Questa invece è la seconda immagine a colori che Ingenuity, a 5 metri dal suolo e in fase di spostamento, ha scattato ... per noi di EY:
secondColorImage.jpg
Si notano ai lati due dei quattro piedini d'appoggio e nella parte inferiore l'ombra del velivolo, mentre dietro le tracce lasciate dal rover.
Anche queste immagini sono il risultato dell'esecuzione di istruzioni preordinate per il piano di volo.

Visto che sin'ora le cose sono andate nel migliore dei modi, l'esito felice sembrerebbe cosa attesa e normale.
Ma non dimentichiamo che il tutto accade a centinaia di milioni di chilometri, in un altro mondo, e se l'oggetto dovesse ribaltarsi non si può pensare: "oh, aspetta un momento, lo raddrizzo io e poi riproviamo ...".
Forse solo con questa consapevolezza si può provare ad immaginare quanto pesino le attese dei riscontri d'ogni operazione programmata e autorizzata.

E questo invece lo scatto della "Left Navcam", in contrasto rispetto a quella sorta di argine si vede Ingenuity:
ingenuityFlyAway.jpg

Left perché c'è anche quella di destra, consideriamo che di camere ne ha a bordo 23, un vero guardone:
25cameras.jpg


- Addendum del 26 Aprile
Ecco il video dove si osserva Ingenuity alzarsi, traslare e scomparire per poi tornare, come già descritto.
Vederlo fa quasi sorridere.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
24,6k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7305
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

3
voti

[25] Re: Perseverance è su Marte

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 29 apr 2021, 21:20

Gli obiettivi che si erano prefissati con la sperimentazione di Ingenuity che, come un false friend inganna, fa pensare a Ingenuità invece è la traduzione di Ingegno(ingegnosità), sono stati tutti raggiunti con successo.
Dispongono già ora di dati, in quantità e qualità, che saranno utilizzati dagli ingegneri incaricati di progettare i prossimi velivoli destinati alle prossime missioni su Marte.

A questo punto pare possano davvero permettersi di osare oltre, facendo sorvolare all'elicotterino le irregolarità del terreno, rocce e piccoli crateri compresi; la quota dei 5 metri dovrebbe bastargli ma non è detto che lo spingano un pochino più su.
Per il compito assegnatogli dovrebbe rilevare immagini(in bianco e nero) ogni 1,2 metri per un totale di 133 metri scattando anche foto a colori.
La descrizione di queste azioni può sembrare banale ma si tratta di indicazioni che integrano un piano di volo dettagliato, pianificato e successivamente trasmesso verso Marte, con l'ultimo passaggio compiuto da Perseverance che comunica direttamente con l'elicotterino.
In quello che sarebbe(sarà) il quarto tentativo il tempo di volo dovrebbe arrivare a due minuti toccando punte di velocità di quasi 4 m/s, quasi raddooppiando l'ultimo massimo registrato.

Intanto questa è l'immagine catturata dallo stesso Ingenuity che include il suo compagno Perseverance(nel margine sinistro) e il punto in cui con lo stesso era ammartato:
ingenuity_3hFly.jpg

si notano le due chiazze chiare(rover landing site) conseguenza dello spostamento della polvere per l'effetto dei propulsori d'ammartaggio.

Questo è il dettaglio del rover:
ingenuity_3hFly_b.jpg
ingenuity_3hFly_b.jpg (49.33 KiB) Osservato 418 volte
(il link).

In assenza di problemi tra poco arriveranno informazioni sul nuovo e più performante tentativo di volo.

Saluti

p.s
il quarto tentativo previsto per oggi 29 Aprile è stato rimandato a domani.
L'impedimento del passaggio alla fase di volo è conseguenza dell'intervento del wacthdog, come verificatosi in precedenza; circostanza che, hanno stabilito, può presentarsi con una percentuale quasi definita(15%).
In pratica, l'elicotterino non inizia la fase di volo rimanendo fermo e stabile al suolo.
Per domani i feedback potrebbero anche essere disponibili per la sera(in Italia/Europa).
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
24,6k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7305
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[26] Re: Perseverance è su Marte

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 29 apr 2021, 23:58

pino81 ha scritto:il primo step sarebbe piantare delle semplici piante per produrre ossigeno sul posto anzi che costosi e pesanti congegni..


Il suolo di Marte è tossico, per umani e piante
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
112,2k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19600
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[27] Re: Perseverance è su Marte

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 30 apr 2021, 0:07

Le piante che primariamente producono ossigeno sono fitopancton marino quindi occorrerebbe fare un oceano, climatizzarlo e mettergli una atmosfera protettiva... ritengo che sarebbe un pesante e oneroso congegno :mrgreen:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
17,0k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11835
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

3
voti

[28] Re: Perseverance è su Marte

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 1 mag 2021, 2:09

Al secondo tentativo, Ingenuity ha eseguito il programma pianificato per quello che è stato il quarto volo.
(il link).

Alla quota di 5 metri si è diretto verso Sud per 133 metri quindi è tornato al punto di partenza.
In 117 secondi ha sorvolato un totale di 266 metri, ovvero una distanza prossima al limite delle sue possibilità in un singolo spostamento che sarebbe di 300 metri.

Lungo il percorso, come previsto, ha eseguito riprese con entrambe le telecamere(bianco/nero e a colori).
Concluso il volo scarta le immagini della navigazione(quelle in bianco/nero) a meno che non riceva istruzione per conservarle.
Il loro impiego è duplice: il velivolo le può utilizzare per confronto(riconoscimento della superficie), il JPL per mettere in pratica una mappatura della superficie bidimensionale e in 3D così da disporre d'ulteriori informazioni.

Questo è un fotogramma di Perseverance, acquisito tramite una delle telecamere di emergenza, dove si può apprezzare la distanza con l'elicotterino in volo.
ingenuity_4hFly.jpg

A questo punto, forse, si concretizza una parziale revisione del piano generale.
Considerate le notevoli capacità dimostrate da Ingenuity proseguiranno con le esplorazioni in volo conciliando la loro programmazione con quella del rover.

Già il quinto volo potrebbe escludere il rientro al punto di partenza e dare inizio a una nuova fase cioè la dimostrazione a livello operativo dopo aver provato la capacità tecnologica orientata al volo.

Perseverance dovrebbe a breve iniziare con gli spostamenti e le perforazioni, individuando un affioramento roccioso d'interesse all'interno del cratere nel quale si trova e in seguito dirigersi verso la zona che rappresenta il delta fossilizzato.

In questo scenario Ingenuity dovrà inevitabilmente effettuare spostamenti in prossimità del rover e la squadra che controlla il rover potrebbe sfruttare le informazioni dell'elicotterino per ottimizzare l'attività in base alle richieste scientifiche.
Ma la priorità sarà riservata all'attività di Perseverance con l'inevitabile dilatazione nel tempo degli spostamenti di Ingenuity.
Spostamenti che, escludendo l'insorgenza di problemi, termineranno comunque entro la fine di Agosto così da consentire, almeno nelle previsioni, la conclusione delle attività scientifiche di Perseverance prima della congiunzione solare, condizione per la quale Terra e Marte si trovano allineati sui lati opposti al Sole e le comunicazioni risultano impossibili.

Saluti

p.s.
per farsi un'idea della struttura di Perseverance.
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
24,6k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7305
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[29] Re: Perseverance è su Marte

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 2 mag 2021, 0:26

Le rocce sembrano posare su un terreno umido. Tutte le immagini che vedo mi danno quell'impressione...
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.857 2 7 10
Expert
Expert
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

0
voti

[30] Re: Perseverance è su Marte

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 2 mag 2021, 0:53

Probabilmente l'impressione è data dai chiaroscuri dovuti alla coesistenza di "sabbie" e polveri di diverso calibro :roll: il nostro cervello lo interpreta come terreno umido perché abitualmente da noi quell'effetto si vede su terreno umido.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
17,0k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11835
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

PrecedenteProssimo

Torna a Magazine: notizie, presentazioni, annunci e molto altro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti