Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Larghezza banda M-PAM

Telefonia, radio, TV, internet, reti locali...comandi a distanza

Moderatori: Foto UtenteMassimoB, Foto Utentejordan20

0
voti

[1] Larghezza banda M-PAM

Messaggioda Foto UtenteRoswell1947 » 20 feb 2021, 16:28

Salve,il mio prof di Telecomunicazioni sostiene che la larghezza di banda (in banda base) di un segnale M-PAM sia la seguente W=\frac{R_{b}}{2\cdot log_{2}M} dove R_{b}=\frac{1}{T_{b}} con M il numero dei livelli.Secondo me questo è vero solo se si fa uso di impulsi a coseno rialzato con roll off pari a zero,altrimenti per impulsi con roll off pari ad 1 si ha W=\frac{R_{b}}{log_{2}M}.Che ne pensate?
Avatar utente
Foto UtenteRoswell1947
30 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 10 feb 2020, 16:39

0
voti

[2] Re: Larghezza banda M-PAM

Messaggioda Foto UtenteRoswell1947 » 20 feb 2021, 22:16

Scusate....ho sbagliato a scrivere precedentemente non c'entra nulla il roll off....se ho un segnale M-PAM p.es con M=2 gli impulsi rettangolari di durata Tb producono una densità spettrale di potenza con una banda (base) pari a 1/Tb e non 1/2Tb quindi come mai il mio prof dice che un segnale Pam con M=2 genera una banda base W=1/2Tb ??
Avatar utente
Foto UtenteRoswell1947
30 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 10 feb 2020, 16:39

0
voti

[3] Re: Larghezza banda M-PAM

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 21 feb 2021, 10:40

Ho cercato nel web per documentarmi sulla PAM.
Ho trovato il sito https://wirelesspi.com che contiene vari articoli in Inglese di vari argomenti di teoria di trasmissioni dati e di realizzazioni di ricevitori SDR. Mi pare ben fatto e accattivante, anche se mi richiede uno sforzo di comprensione superiore al mio interesse.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.815 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4103
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[4] Re: Larghezza banda M-PAM

Messaggioda Foto UtenteRoswell1947 » 21 feb 2021, 11:02

In base alle mie ricerche un segnale M-PAM ha una banda base W=Rb/(2*logM) solo se gli impulsi dati sno di tipo a coseno rialzato con roll off uguale a zero.....non capisco perché il mio prof afferma che invece W=Rb/(2*logM) è la banda base generica di un segnale PAM....
Avatar utente
Foto UtenteRoswell1947
30 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 10 feb 2020, 16:39

0
voti

[5] Re: Larghezza banda M-PAM

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 21 feb 2021, 11:33

non capisco perché il mio prof afferma che invece W=Rb/(2*logM) è la banda base generica di un segnale PAM..

In effetti, se il generico segnale è "spigoloso". avrà infinite armoniche di ampiezza decrescente e quindi una banda teoricamente infinita.
Come viene considerata praticamente la banda ? a -6 dB ? , -20 dB ? del massimo del segnale ?
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.815 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4103
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[6] Re: Larghezza banda M-PAM

Messaggioda Foto Utenteclavicordo » 21 feb 2021, 14:54

Penso che il tuo prof si riferisca al caso ideale, o limite, in cui l'impulso corrisponde al cosiddetto "Impulso di Nyquist" la cui banda minima è effettivamente la Rb/2 (consideriamo di essere nel caso binario, dove M=2 quindi), velocità detta infatti "Nyquist rate". (Si ragiona così anche nel campionamento (che è in realtà una modulazione di ampiezza a doppia banda laterale, ottenuta moltiplicando l'impulso per il segnale da campionare, e si ottiene così che la sample rate deve essere un po' maggiore del DOPPIO della banda del segnale da campionare, che si suppone limitata). Per ottenere la banda minima suddetta l'impulso dovrebbe essere modellato secondo sen(x)/x da meno infinito a + infinito, cosa non fisicamente realizzabile, ovviamente. Chiaro che in pratica si tende a modellare l'impulso in modo da minimizzare la banda, che sarà sempre superiore a Rb/2. Non so se ho chiarito il tuo dubbio.
"Ogni cosa va resa il più possibile semplice, ma non ANCORA più semplice" (A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utenteclavicordo
18,5k 6 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: 4 mar 2011, 14:10
Località: Siena

0
voti

[7] Re: Larghezza banda M-PAM

Messaggioda Foto UtenteRoswell1947 » 21 feb 2021, 18:29

Si...è come pensavo io...si riferisce al caso in cui l'impulso è sagomato con un filtro a coseno rialzato con roll off uguale a zero (impulso Nyquist)....il problema è che lui non lo dice espressamente....


clavicordo ha scritto:Penso che il tuo prof si riferisca al caso ideale, o limite, in cui l'impulso corrisponde al cosiddetto "Impulso di Nyquist" la cui banda minima è effettivamente la Rb/2 (consideriamo di essere nel caso binario, dove M=2 quindi), velocità detta infatti "Nyquist rate". (Si ragiona così anche nel campionamento (che è in realtà una modulazione di ampiezza a doppia banda laterale, ottenuta moltiplicando l'impulso per il segnale da campionare, e si ottiene così che la sample rate deve essere un po' maggiore del DOPPIO della banda del segnale da campionare, che si suppone limitata). Per ottenere la banda minima suddetta l'impulso dovrebbe essere modellato secondo sen(x)/x da meno infinito a + infinito, cosa non fisicamente realizzabile, ovviamente. Chiaro che in pratica si tende a modellare l'impulso in modo da minimizzare la banda, che sarà sempre superiore a Rb/2. Non so se ho chiarito il tuo dubbio.
Avatar utente
Foto UtenteRoswell1947
30 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 10 feb 2020, 16:39

0
voti

[8] Re: Larghezza banda M-PAM

Messaggioda Foto Utenteclavicordo » 22 feb 2021, 8:58

.il problema è che lui non lo dice espressamente
E' il solito problema della didattica, che nelle nostre scuole viene insegnata solo da poco. L'abilità didattica da noi è sempre stata pensata implicita in quella conoscitiva: chi sa le cose automaticamente le sa insegnare. Invece non è così. In altri paesi se ne è da sempre consapevoli, mentre qui, in questo, siamo tardivi...

Sottostante c'è forse un'idea di selezione naturale: lo studente che ha bisogno di troppe spiegazioni non è adatto a proseguire. Un'idea che, spinta al limite, porterebbe ad esempio a eliminare la medicina, in modo che solo quelli forti abbiano diritto a sopravvivere. Un'idea nazista, ovviamente.

Fossi in te chiederei al tuo prof, con gentilezza, di dare meno cose per scontate.
"Ogni cosa va resa il più possibile semplice, ma non ANCORA più semplice" (A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utenteclavicordo
18,5k 6 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1147
Iscritto il: 4 mar 2011, 14:10
Località: Siena


Torna a Telecomunicazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti