Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteIanero, Foto UtentePietroBaima

0
voti

[11] Re: Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 feb 2021, 13:03

Ragazzi, cortesemente, però dobbiamo usare \LaTeX, altrimenti se non seguiamo le regole del forum non andiamo da nessuna parte.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
82,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10543
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[12] Re: Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Messaggioda Foto UtenteRobi64 » 10 feb 2021, 13:06

giuro, ci ho provato, sono impedito
Avatar utente
Foto UtenteRobi64
40 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 146
Iscritto il: 30 giu 2016, 10:21

1
voti

[13] Re: Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 feb 2021, 13:08

Robi64 ha scritto:forse la vedrei così, ditemi dove sbaglio

i=dQ/dt=dPHI/dt*Epsilon0
dPHI/dt=(V0/d)*e^(-t/tau)
i=-((Epsilon0*V0)/(tau*d))*e^(-t/tau)

applicando la circuitazione di B

2*Pgreco*r*B=mu0*Pgreco*r^2*i

da cui si ricava B

Scusate ma non so usare l'editor per cui anche e elevato a meno t su tau mi viene fuori un po strampalata


Ci siamo sovrapposti nei messaggi.
Grazie per aver provato a usare \LaTeX.
Se vuoi puoi facilitarti la vita con questo editor, se non ricordi i comandi.

Per scrivere \epsilon usa
Codice: Seleziona tutto
\epsilon

Per scrivere \pi usa
Codice: Seleziona tutto
\pi

Per scrivere \phi usa
Codice: Seleziona tutto
\phi

Se vuoi le stesse lettere greche maiuscole scrivi in maiuscolo la prima lettera del comando, es.
Per scrivere \Pi usa
Codice: Seleziona tutto
\Pi
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
82,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10543
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[14] Re: Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 feb 2021, 13:10

Robi64 ha scritto:giuro, ci ho provato, sono impedito

Non sei impedito, è normalissimo, all’inizio. Se però usi l’editor che ti ho consigliato non avrai nessun problema, riesco ad usarlo pure io che sono demente. :D
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
82,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10543
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[15] Re: Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Messaggioda Foto Utentegill90 » 10 feb 2021, 13:36

Robi64 ha scritto:\frac{d\phi}{dt}=\frac{V_0}{d}e^{-\frac{t}{\tau}}


Non capisco da dove venga fuori quel \tau.

Io seguirei il consiglio di Foto UtentePietroBaima, cioè chiedere al prof se secondo lui è da intendersi come una variazione di campo magnetico in funzione di una variazione di r (e t): in pratica carichi il condensatore e poi lo deformi, analizzando il campo che viene indotto durante questa variazione di geometria.

Credo sia l'unica cosa che potrebbe giustificare la formazione di un campo magnetico per come è posto il problema.
Ma didatticamente secondo me è un punto di vista osceno :-)
Avatar utente
Foto Utentegill90
2.781 1 6 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 784
Iscritto il: 1 set 2011, 16:18

1
voti

[16] Re: Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 feb 2021, 13:36

MarcoD ha scritto:p.s.:
Ho letto il messaggio di PietroBaima
A condensatore carico si faccia variare r e si ricavi quindi un’espressione per il campo magnetico indotto al variare di r.
preciserei che la tensione applicata al condensatore rimane costante.
Un condensatore carico isolato dal generatore si comporta diversamente al crescere della capacità.

Eh, il problema è ben più complicato di così.
In realtà ho “riformulato” il problema in quel modo per sapere la risposta del prof.
Se il prof. risponde: “no, non è possibile che il problema sia quello” significa che siamo sulla buona strada.

Il trucco è che in elettrodinamica classica le capacità non variano, esattamente come in cinematica classica le masse non variano, casomai si spostano, oppure il sistema vede delle aggiunte o delle sottrazioni di masse che arrivano da qualche altra parte.
Se “faccio variare C” significa che sto mettendo o togliendo delle capacità, scariche o cariche, in parallelo alla capacità originale.
Cosa succede se ad una capacità collegata in parallelo ad un generatore di tensione collego in parallelo una capacità scarica?
In teoria avrei un impulso di Dirac della corrente erogata dal generatore, cioè il sistema si mette ad irradiare, cioè abbiamo un campo magnetico.
E se la sottraggo? In teoria non succede nulla, o no?

Se “faccio variare r”, suppongo con continuità, significa che aggiungo o sottraggo C infinitesime.
Il sistema fisico diventa alle derivate parziali.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
82,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10543
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[17] Re: Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 feb 2021, 13:37

gill90 ha scritto:Ma didatticamente secondo me è un punto di vista osceno :-)

Definitely.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
82,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10543
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[18] Re: Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Messaggioda Foto UtenteRobi64 » 10 feb 2021, 13:59

gill90 ha scritto:
Robi64 ha scritto:\frac{d\phi}{dt}=\frac{V_0}{d}e^{-\frac{t}{\tau}}


Non capisco da dove venga fuori quel \tau.



Si è stata un po' un ipotesi immaginando comunque che in un caso reale la corrente e quindi le cariche impiegano un certo tempo a caricare il C dal momento che la componente R è presente. E quindi pensavo che in realtà ci si voglia riferire al periodo di carica del condensatore che secondo me sarebbe l'unico momento in cui E varia.
Avatar utente
Foto UtenteRobi64
40 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 146
Iscritto il: 30 giu 2016, 10:21

0
voti

[19] Re: Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Messaggioda Foto UtenteRobi64 » 10 feb 2021, 15:07

in poche parole ho trasformato il problema a quello di trovare B durante il transitorio che porta a caricare il C per cui è necessaria una R. Poi non so la formula con la circuitazione di B l'ho centrata.
Avevo scartato a priori l'ipotesi che si deformi il C in modo da produrre una E variabile che mi sembra un esercizio di troppo difficile soluzione
Avatar utente
Foto UtenteRobi64
40 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 146
Iscritto il: 30 giu 2016, 10:21

0
voti

[20] Re: Campo magnetico indotto e campo elettrico indotto

Messaggioda Foto Utentegill90 » 10 feb 2021, 15:41

Robi64 ha scritto:in poche parole ho trasformato il problema a quello di trovare B durante il transitorio che porta a caricare il C

Non credo sia quello che chiede perché parla di condensatore già carico... Poi è tutto a libera interpretazione purtroppo.

Robi64 ha scritto:Poi non so la formula con la circuitazione di B l'ho centrata.

No perché dimensionalmente a destra dell'uguale hai (a meno di \mu_0) una superficie moltiplicata per una corrente, mentre dovrebbe essere semplicemente corrente (forse facevi riferimento alla densità di corrente: quella è corretto moltiplicarla per l'area).
Avatar utente
Foto Utentegill90
2.781 1 6 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 784
Iscritto il: 1 set 2011, 16:18

PrecedenteProssimo

Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti