Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Tubazioni sotto pavimento

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

0
voti

[11] Re: Tubazioni sotto pavimento

Messaggioda Foto UtenteNSE » 14 gen 2021, 9:08

L'articolo è di ottobre 2008, non ti posto foto perché magari c'è un problema di copyright.
Ti confermo quanto scritto con un paio di puntualizzazioni:
a) la servitù deve essere costituita SOLO con contratto, non esistono automatismi nel tempo come l'usucapione.
b) il proprietario ha diritto a chiedere (e pretendere) lo spostamento dei cavi (oppure credo in alternativa a farsi riconoscere la costituzione di una servitù).
c) gli altri condomini, posso rivalersi sui precedenti proprietari se sono trascorsi meno di 10 anni.
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
2.133 5 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[12] Re: Tubazioni sotto pavimento

Messaggioda Foto Utentesebago » 14 gen 2021, 10:54

L'avevo sospettato che era materia per avvocati...Confesso la mia ignoranza.
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
16,5k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2169
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)

0
voti

[13] Re: Tubazioni sotto pavimento

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 14 gen 2021, 11:44

lacoontfreed ha scritto:(...) Credo che sia più conveniente per tutti, trovare una soluzione adesso con i lavori in corso che posticiparlo. L'amministratore potrebbe dare un contrubito in questo caso (...)
pare che la realizzazione risalga alla edificazione quindi non si discute dello stato conseguente ad azione arbitraria commessa successivamente.
Come ho scritto prima, a mio parere, se non rappresentano un rischio e il proprietario ha facoltà di pavimentare senza interferenze, ritengo davvero un problema pretendere e ottenere la rimozione di quei transiti.

Poi tutto è possibile ma l'amministratore potrebbe solo rifarsi al parere d'un consulente(e probabilmente uno non basterebbe) per caratterizzare lo stato dell'arte procedendo: di sua sponte o a seguito di contenzioso aperto dal proprietario nei confronti del condominio.
Ma la cosa comporta tempi relativamente lunghi, probabilmente incompatibili rispetto al programma dello svolgimento dei lavori e alle necessità abitative.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
24,1k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7161
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 40 ospiti