Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentatore 30A - Massa flottante

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor

1
voti

[31] Re: Alimentatore 30A - Massa flottante

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 12 gen 2021, 16:26

noise0 ha scritto:Dopo l'aggiunta del doppio zener ho misurato la tensione con il multimetro tra gnd e terra e leggo 4V rispetto ai 75V che avevo senza gli zener. Mentre con l'oscilloscopio toccando il gnd vedo il rumore tagliato nettamente a +/- 18V (circa la tensione di zener) . Quindi direi che gli zener per ora stanno lavorando correttamente.
Le tensioni misurate, sono dovute ad accoppiamenti capacitivi, e non, tra gli avvolgimenti, se misuravi la corrente tra l'uscita e massa, come ti avevo indicato qualche post fa, ne avresti avuto prova.
se così non fosse ora avresti i tuoi zener fumati.

Se andassi a collegare un carico, che a sua volta avesse una tensione di 20V verso terra, avrebbe probemi con quegli zener!

Per me, la soluzione migliore rimane, un resistore verso terra, da 1Mohm, con in parallelo un condensatore X2 da qualche migliaio di pf. Così come fanno negli switching commerciali, (almeno il condensatore).

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.827 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3204
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

1
voti

[32] Re: Alimentatore 30A - Massa flottante

Messaggioda Foto Utentenoise0 » 12 gen 2021, 17:03

lelerelele ha scritto:Le tensioni misurate, sono dovute ad accoppiamenti capacitivi, e non, tra gli avvolgimenti, se misuravi la corrente tra l'uscita e massa, come ti avevo indicato qualche post fa, ne avresti avuto prova.
se così non fosse ora avresti i tuoi zener fumati.
Se andassi a collegare un carico, che a sua volta avesse una tensione di 20V verso terra, avrebbe probemi con quegli zener!
Per me, la soluzione migliore rimane, un resistore verso terra, da 1Mohm, con in parallelo un condensatore X2 da qualche migliaio di pf. Così come fanno negli switching commerciali, (almeno il condensatore).
saluti.


Io la prova che mi avevi suggerito l'avevo fatta, avevo anche postato il risultato:
0 mA tra l'uscita e massa con il multimetro in modalita corrente alternata.
E' questo che intendevi?

Purtroppo senza uno schema ho difficolta a capire cosa intendi con " un carico, che a sua volta avesse una tensione di 20V verso terra"

In ogni caso parlando del condensatore io ho questi in foto
Uno di questi (10nF) puo andar bene?
Allegati
4.jpg
Avatar utente
Foto Utentenoise0
50 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 9 nov 2018, 20:06

1
voti

[33] Re: Alimentatore 30A - Massa flottante

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 12 gen 2021, 17:08

noise0 ha scritto:Io la prova che mi avevi suggerito l'avevo fatta, avevo anche postato il risultato:
0 mA tra l'uscita e massa con il multimetro in modalita corrente alternata.
E' questo che intendevi?
Ok, si è questo, non ci avevo fatto caso. questa misura gia ti dice che se prendi in mano il filo comunque non prendi la scossa, anche senza zener. La massa/terra la prenderà (se c'è) dal carico che ci colleghi.


noise0 ha scritto:Purtroppo senza uno schema ho difficolta a capire cosa intendi con " un carico, che a sua volta avesse una tensione di 20V verso terra"
Ti giro la risposta, perché vuoi avere una uscita flottante? non vincolata a terra? e ti dai la risposta dasolo. No?

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.827 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3204
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[34] Re: Alimentatore 30A - Massa flottante

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 12 gen 2021, 17:13

Se l'operatore per errore connette l'uscita 12v alla fase della 220 V cosa che può succedere anche accidentalmente si prospettano 2 casi:
1 ho messo il gemov da 25 v e salta il differenziale e forse non brucia la USB ne il PC.
2 non ho messo il gemov salta sicuramente il PC e la porta USB.
Ecco perché avrebbe senso mettere il gemov.
Per non parlare delle dita dell'operatore in caso di guasto del trasformatore interno.
Poi ognuno fa secondo il suo senso di prudenza.
Il condensatore va bene se lo hai da 100v o 63 v va bene comunque .
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
4.983 2 6 12
Master
Master
 
Messaggi: 1575
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

2
voti

[35] Re: Alimentatore 30A - Massa flottante

Messaggioda Foto Utenteboiler » 12 gen 2021, 18:48

Stacco il collegamento al PE per poi ricostruirlo in modo acrobatico con zener et similia. Bello!

Vedo già il titolo del prossimo thread: "arduino si resetta da solo in modo casuale" oppure "il telecomando della basculante del garage non funziona piú".
Per mettere le mani su componenti che hanno un influsso su EMC e sulla sicurezza, bisogna capire qualcosa di EMC e di sicurezza.

Il fatto che gli zener siano in conduzione è sintomatico di qualcosa che non va.

La soluzione pulita sarebbe stata cercare di capire perché ci sono due riferimenti a potenziale diverso e fare in modo che tornino equipotenziali oppure creare due domini separati galvanicamente tra loro.
Questa invece è la soluzione che non pretende di capire cosa stia succedendo, con la garanzia di avere problemi in futuro non appena si aggiunge qualcosa o si modifica il circuito.

Fate come volete.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
19,0k 5 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3579
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[36] Re: Alimentatore 30A - Massa flottante

Messaggioda Foto Utenteboiler » 12 gen 2021, 18:49

lelerelele ha scritto:
noise0 ha scritto:Purtroppo senza uno schema ho difficolta a capire cosa intendi con " un carico, che a sua volta avesse una tensione di 20V verso terra"
Ti giro la risposta, perché vuoi avere una uscita flottante? non vincolata a terra? e ti dai la risposta dasolo. No?

In questa domanda c'è tutta l'essenza di quello che andrebbe capito ma che si è deciso di ignorare.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
19,0k 5 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3579
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[37] Re: Alimentatore 30A - Massa flottante

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 12 gen 2021, 19:12

Certo che prevedere il futuro non è da tutti.
I miei complimenti.

Complimenti anche a Noise0 per la strumentazione con sensore Allegro e dac 12bit.


Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
4.983 2 6 12
Master
Master
 
Messaggi: 1575
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[38] Re: Alimentatore 30A - Massa flottante

Messaggioda Foto Utentenoise0 » 12 gen 2021, 19:19

stefanopc ha scritto:Complimenti anche a Noise0 per la strumentazione con sensore Allegro e dac 12bit.
Ciao


Questa non ho capito se era ironica o no :-P
Avatar utente
Foto Utentenoise0
50 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 9 nov 2018, 20:06

0
voti

[39] Re: Alimentatore 30A - Massa flottante

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 12 gen 2021, 21:51

Io li uso in diverse applicazioni con arduino i sensori ACS712 e anche un Acs758 100 A sulla 600elettra tutti interfacciati con Arduino.
Volevo provare con un DAC esterno per aumentare la risoluzione ma alla fine mi sono accontentato del dac interno.
Forse avrei usato un display lcd o oled ma è questione di gusti.
20210112_203045.jpg

Questo è un normale lcd 4x20 che utilizzo appunto sulla macchina per monitorare le batterie e i dati vari del veicolo.

Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
4.983 2 6 12
Master
Master
 
Messaggi: 1575
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[40] Re: Alimentatore 30A - Massa flottante

Messaggioda Foto Utentenoise0 » 12 gen 2021, 23:19

stefanopc ha scritto:Io li uso in diverse applicazioni con arduino i sensori ACS712 e anche un Acs758 100 A sulla 600elettra tutti interfacciati con Arduino.
Volevo provare con un DAC esterno per aumentare la risoluzione ma alla fine mi sono accontentato del dac interno.
Forse avrei usato un display lcd o oled ma è questione di gusti.
20210112_203045.jpg

Questo è un normale lcd 4x20 che utilizzo appunto sulla macchina per monitorare le batterie e i dati vari del veicolo.
Ciao


Eh lo so, ma non ne avevo sotto mano di display decenti e cosi ho usato quello che avavo in casa. :-|
Comunque usare l'adc mi ha fatto impazzire per due settimane prima di venirne a capo perche il bus I2C appiccicato all'alimentazione ed alla linea analogica del chip irradia un sacco di interferenze elettromagnetiche verso la parte analogica. Alla fine provando e ripriovando diversui layout son riuscito ad avere delle letture decenti.

Tornando un attimo all'alimentatore: secondo te questo condensatore da 10n 1VK ci sta bene in parallelo agli zener?
Avatar utente
Foto Utentenoise0
50 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 9 nov 2018, 20:06

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 61 ospiti