Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Convertitore brucitato

Tipologie, strumenti di sviluppo, hardware e progetti

Moderatore: Foto UtentePaolino

0
voti

[1] Convertitore brucitato

Messaggioda Foto Utentewizard » 16 nov 2020, 15:02

Buongiorno, non so se è la sezione giusta in cui aprire la discussione ma nel caso me lo farete presente.
Vi spiego innanzitutto cosa ho provato a fare e il "risultato" ottenuto (spoiler nell'oggetto della discussione :D ).
Come riportato nell'immagine seguente, ho collegato l'ESP8266 al convertitore di livelli USB-TTL PL2303 che, a sua volta, era inserito nella presa USB del PC.
Ho evitato di riportare tutti i collegamenti superflui per non complicare lo schema.
Fintanto che ho lavorato con lo schema riportato nell'immagine, non ho avuto alcun problema. E non ho riscontrato problemi neppure collegando il pin GPIO_in a VDD (= 3.3 V).



Durante uno dei miei smanettamenti, mi è venuta la "brillante" idea di collegare il pin GPIO_in ad un alimentatore esterno che ho riscontrato (solo a fatto compiuto) erogare una tensione di 3.5 V (quindi leggermente superiore a quella fornita dal convertitore PL2303).
Subito ho verificato lo spegnimento del convertitore stesso e della scheda ESP8266.
Da ulteriori accertamenti ho constatato che l'ESP8266 e la porta USB del PC non hanno riportato guasti mentre il PL2303 sembra essersi bruciato.

Dopo lo sproloquio, veniamo alle domande. :D
1. Perché si è bruciato il PL2303? Possibile che ad un certo punto l'ESP8266 abbia richiesto una quantità di corrente superiore a quella che poteva essere fornita dal PC/PL2303?
2. Se il motivo è quello di una richiesta di corrente eccessiva, perché si è guastato proprio il PL2303? Mi sarei aspettato che a rompersi fosse la porta USB del PC. Possibile che siano subentrati meccanismi di protezione da parte del PC stesso?
3. Si può assumere come regola generale che al pin di ingresso di un microcontrollore non vada mai fornita una tensione maggiore di quella di alimentazione (anche se leggermente superiore)?

Grazie.
Ultima modifica di Foto UtenteWALTERmwp il 16 nov 2020, 18:10, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Spostato "quì" dalla sezione Arduino
Avatar utente
Foto Utentewizard
25 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 162
Iscritto il: 12 gen 2013, 17:48

0
voti

[2] Re: Convertitore brucitato

Messaggioda Foto Utenteluxinterior » 16 nov 2020, 17:11

La spiegazione non è chiarissima tu hai portato una tensione "estranea" su un pin dell ESP8266?
L'alimentatore che ha fornito questa tensione era collegato allo stesso riferimento GND ?
Potrebbe essere l'assenza di un riferimento comune tra tutti alimentatori e dispositivi
Potrebe anche essere che la tensione superiore abbia provocato danni tramite i diodi di clamp della porta.
Dire perché ha ceduto proprio il PL2303 al momento è abbastanza arduo.
Avatar utente
Foto Utenteluxinterior
3.023 2 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1801
Iscritto il: 6 gen 2016, 17:48

0
voti

[3] Re: Convertitore brucitato

Messaggioda Foto Utentewizard » 16 nov 2020, 17:56

Mi rendo conto che non è facile da capire il motivo per cui si sia guastato, ma magari si possono azzardare ipotesi abbastanza realistiche da approfondire.
Lo schema che riproduce il collegamento che ha causato la rottura è il seguente.



Ho collegato GPIO_in al positivo di un alimentatore esterno, collegato alla presa di corrente di casa (quindi i GND dell'alimentatore e dell'ESP8266/PL2303 erano differenti).
Avatar utente
Foto Utentewizard
25 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 162
Iscritto il: 12 gen 2013, 17:48

0
voti

[4] Re: Convertitore brucitato

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 16 nov 2020, 18:18

In effetti con le informazioni fornite per me è ben difficile; dovessi tirare a indovinare azzarderei anch'io come @luxinterior sulla mancanza dello zero comune: si tratta di una condizione a rischio(principalmente per i device) e come tale può presentarsi anche sugli impianti.

Bruciato per bruciato, anche se poco attendibile come prova(situazione di partenza compromessa), col rischio però di danneggiare altri moduli, potresti ricollegare tutto e misurare tra il positivo dell'alimentatore da 3,5 Vcc e lo zero dello ESP.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
24,3k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7234
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[5] Re: Convertitore brucitato

Messaggioda Foto Utentewizard » 16 nov 2020, 18:30

Purtroppo le info fornite sono le medesime in mio possesso. Cioè, più di elencare le azioni fatte non posso dire, non avendo effettuato misurazioni prima e dopo (non mi aspettavo un simile comportamento).

La prova che suggerisci è inutile. Ho provato a ricollegare più volte (e a porte diverse del PC) il PL2303 ed ho constatato che oltre a non accendersi più i vari LED, la tensione tra il pin 3.3V e GND è praticamente inesistente.
Il tuo sia in presenza che in assenza dell'ESP8266.
Avatar utente
Foto Utentewizard
25 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 162
Iscritto il: 12 gen 2013, 17:48


Torna a Realizzazioni, interfacciamento e nozioni generali.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti