Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Modifica Caricabatteria notebook

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni
0
voti

[21] Re: Modifica Caricabatteria notebook

Messaggioda Foto UtentePixy » 5 mar 2016, 0:05

Mi sembra che il negozio in cui ti servi, ormai vende quello che è rimasto,
Non ha resistenze di piccola potenza e ti da un diodo tutto strano... :mrgreen:
Anche a me , guardando in rete, mi sembra che sia uno zener da 56 V
Ma se non trovi l 1N4150, mettici un 1N4007 quelli i sembra che li hai trovati
Il led giallo si accende indipendentemente dal diodo, visto che è collegato ai capi della batteria

kheru ha scritto:Salve,

Scusate se sono logorroico, ma giusto per capire (senza studiare troppo)
Se all'uscita del carica.notebook mettevo una resistenza ed un zener adeguati, anche calcolandoli per la corrente..
Grazie


Hai voglia te !
Una batteria al piombo o al gel la puoi ricaricare in tanti modi ( anche con in serie la classica lampadina da 6 V di adeguata potenza ) :D Sai quanta gente ha ricaricato le batterie al piombo in questo modo..
Però c'è modo e modo di ricaricare una batteria

Vuoi già abbandonare il circuito di Foto UtenteGuidoB ?
Avatar utente
Foto UtentePixy
554 2 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 478
Iscritto il: 20 nov 2012, 20:14

0
voti

[22] Re: Modifica Caricabatteria notebook

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 5 mar 2016, 0:38

Il diodo 1N4150 (o 1N4007) in serie al LED serve a evitare che passi corrente in caso di collegamento della batteria con polarità invertita. È una protezione contro errori di collegamento. Infatti i LED resistono a tensioni inverse di solo 5 - 7 V.

Visto che l'1N4180 è uno zener da 56 V, resisterebbe a una tensione inversa di 12 V... ma meglio non forzare troppo, se hai un 1N4007 mettici quello.

L'1N4180 è un diodo al germanio fuori produzione... chissà da quanti anni ce l'avevano lì. Comunque tienilo, magari ti andrà bene come rivelatore per un radioricevitore AM.

Adesso che ci penso, potresti anche usarlo al posto del diodo Schottky DK1 per via della bassa caduta in polarizzazione diretta.

Un caricabatterie a resistenza e diodo zener darebbe una corrente troppo bassa, oltre a non avere l'indicazione di batteria carica e non essere protetto contro le inversioni di polarità della batteria.
Big fan of ƎlectroYou!       Ausili per disabili e anziani su ƎlectroYou
Caratteri utili: À È É Ì Ò Ó Ù α β γ δ ε η θ λ μ π ρ σ τ φ ω Ω º ª ² ³ √ ∛ ∜ ₀ ₁ ₂ ₃ ₄ ₅ ₆ ∃ ∄ ∆ ∈ ∉ ± ∓ ∾ ≃ ≈ ≠ ≤ ≥
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
17,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2625
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[23] Re: Modifica Caricabatteria notebook

Messaggioda Foto Utentekheru » 5 mar 2016, 13:17

Pixy non abbandono certo il circuito postato da GuidoB, anzi, ne faccio un altro che alimenterò con un trasformatore per portarmelo in un'altra abitazione dove vado ogni tanto.
Le domande che ho fatto sono solo per avere delle certezze, , con la mia ignoranza in materia, spesso mi trovo con dei dubbi.

GuidoB il diodo 1Nd4180 che mi hanno dato l'ho visto diverso dagli altri, quindi guardando in internet e vedendo anche le funzioni che possono assolvere, mi sono fatto delle domande e voi mi avete illuminato esaustivamente.

Grazie
Avatar utente
Foto Utentekheru
20 3
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 19 feb 2016, 12:58

0
voti

[24] Re: Modifica Caricabatteria notebook

Messaggioda Foto Utentekheru » 5 mar 2016, 23:00

Ho saldato quasi tutti gli elementi, mi trovò in difficolta' con il trimmer, il trimmer e'quadrato con due piedini su un lato e il terzo sul lato opposto che essendo attaccato ad un lamierino presumo sia la massa, quindi deduco che la massa vada saldata sul lato negativo del circuito, gli altri due piedini quindi vanno entrambi sulla resistenza R3 ?

Non capisco il significato della freccia su R4, forse bisogna cortocircuitare? Che cosa?

IL BC 238 : colettore su Ds3 base su R6 emitter su uscita di dc1-R5
Vi sembra corretto?

Grazie
Avatar utente
Foto Utentekheru
20 3
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 19 feb 2016, 12:58

0
voti

[25] Re: Modifica Caricabatteria notebook

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 7 mar 2016, 23:02

kheru ha scritto:il trimmer e'quadrato con due piedini su un lato e il terzo sul lato opposto che essendo attaccato ad un lamierino presumo sia la massa

Probabilmente invece è il piedino che fa capo al cursore. Come da schema va collegato al negativo insieme a uno degli altri due piedini.
L'ultimo piedino rimasto va a R3.

kheru ha scritto:Non capisco il significato della freccia su R4, forse bisogna cortocircuitare?

La freccia rappresenta il cursore del trimmer, va collegato come descritto sopra.

kheru ha scritto:IL BC 238 :

BC328, non BC238. Non sono equivalenti.

kheru ha scritto:colettore su Ds3 base su R6 emitter su uscita di dc1-R5
Vi sembra corretto?

Sì, è corretto. :ok:
Big fan of ƎlectroYou!       Ausili per disabili e anziani su ƎlectroYou
Caratteri utili: À È É Ì Ò Ó Ù α β γ δ ε η θ λ μ π ρ σ τ φ ω Ω º ª ² ³ √ ∛ ∜ ₀ ₁ ₂ ₃ ₄ ₅ ₆ ∃ ∄ ∆ ∈ ∉ ± ∓ ∾ ≃ ≈ ≠ ≤ ≥
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
17,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2625
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[26] Re: Modifica Caricabatteria notebook

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 9 mar 2016, 14:37

Però perdonatemi, ma perché usare l'inflazionato LM317 quando l'L200 sembra fatto apposta per questo impiego con semplicissima limitazione in corrente?
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

0
voti

[27] Re: Modifica Caricabatteria notebook

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 10 mar 2016, 1:28

Beh, la risposta è semplice, avevo già un circuito simile disegnato e provato :cool:

Poi secondo me è meglio che la corrente scenda gradualmente all'aumentare della tensione oltre i 13,8 V (la batteria "bolle" meno).

La complicazione aggiunta viene quasi tutta dalle protezioni contro cortocircuiti e inversioni di polarità, e dal pilotaggio del LED che indica collegamento corretto e carica in corso/carica terminata.
Big fan of ƎlectroYou!       Ausili per disabili e anziani su ƎlectroYou
Caratteri utili: À È É Ì Ò Ó Ù α β γ δ ε η θ λ μ π ρ σ τ φ ω Ω º ª ² ³ √ ∛ ∜ ₀ ₁ ₂ ₃ ₄ ₅ ₆ ∃ ∄ ∆ ∈ ∉ ± ∓ ∾ ≃ ≈ ≠ ≤ ≥
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
17,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2625
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[28] Re: Modifica Caricabatteria notebook

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 12 mar 2016, 18:31

Hai ragione, avevo dimenticato che siamo in presenza di carica ciclica ;-)
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

0
voti

[29] Re: Modifica Caricabatteria notebook

Messaggioda Foto Utentekheru » 21 mar 2016, 22:14

Ho provato il caricabatteria, ho fumato tre resistenze (R5) .
Ho alimentato il circuito, DL1 si accende solo per un attimo, attaccando l'uscita alla batteria che a vuoto mi dà 11,3V la R5 si scalda fino a bruciarsi, DL2 non si è mai acceso.
Ho ripassato tutte le saldature, come prima.
Consigli? Devo togliere tutto dalla basetta e saldarli fra di loro forse mi riesce meglio, ho confrontato varie volte il circuito con gli elementi saldati sulla basetta, mi sembra tutto a poso.
L'unica cosa che non ho fatto, i 2 led hanno il positivo????? :(
Se si, ok, domani li inverto mi è venuto il dubbio ora ora
Che consiglio mi date?
Grazie
Avatar utente
Foto Utentekheru
20 3
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 19 feb 2016, 12:58

1
voti

[30] Re: Modifica Caricabatteria notebook

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 22 mar 2016, 1:40

kheru ha scritto:Ho provato il caricabatteria, ho fumato tre resistenze (R5) .

Probabilmente hai collegato DK1 alla rovescia. Una fascetta stampata sull'involucro indica il catodo.

kheru ha scritto:DL2 non si è mai acceso.

Probabilmente DS3 e/o DL2 sono montati alla rovescia. Controlla anche i collegamenti di TR1.

kheru ha scritto:Devo togliere tutto dalla basetta e saldarli fra di loro forse mi riesce meglio

I montaggi "in aria" sono quanto mai inaffidabili. Meglio usare una millefori.

kheru ha scritto:L'unica cosa che non ho fatto, i 2 led hanno il positivo????? :(

Certo, sono diodi! Il terminale più corto è il catodo, va collegato verso il negativo. Il catodo è indicato anche da una piccola smussatura sull'involucro plastico del LED.

kheru ha scritto:Che consiglio mi date?

Fai attenzione alla polarità di tutti i diodi e a come colleghi il transistor e l'integrato stabilizzatore LM317.
Big fan of ƎlectroYou!       Ausili per disabili e anziani su ƎlectroYou
Caratteri utili: À È É Ì Ò Ó Ù α β γ δ ε η θ λ μ π ρ σ τ φ ω Ω º ª ² ³ √ ∛ ∜ ₀ ₁ ₂ ₃ ₄ ₅ ₆ ∃ ∄ ∆ ∈ ∉ ± ∓ ∾ ≃ ≈ ≠ ≤ ≥
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
17,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2625
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

PrecedenteProssimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti