Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

DPR462 in luogo ATEX

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

0
voti

[1] DPR462 in luogo ATEX

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 23 nov 2015, 17:33

Salve per la verifica DPR462 riguardante l'impianto di terra so tutto o almeno spero :lol: ma per quella degli impianti con pericolo di esplosione come si fa?
Vorrei capire in cosa consiste operativamente la verifica perché è ovvio che non ci siano o almeno credo, delle verifiche strumentali, quindi il verificatore che va sull'impianto cosa fa? Verifica esclusivamente il progetto di classificazione Atex? Verifica visivamente le zone di emissione presenti sulla classificazione se sono integre?
Insomma qual è l'iter da seguire, per caso qualcuno lo sa?

Grazie 1000

O_/
Ultima modifica di Foto UtenteSjuanez il 26 nov 2015, 16:34, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: titolo in minuscolo (sta meglio)
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
450 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

1
voti

[2] Re: DPR462 IN LUOGO ATEX

Messaggioda Foto UtenteMike » 24 nov 2015, 16:04

In aggiunta alle verifiche previste dalla Guida CEI 0-14, si utilizza la norma CEI EN 60079-17 (verifica e manutenzione dei soli impianti elettrici situati in luoghi pericolosi).
La prassi semplificata è questa:
- verifica documentale (classificazione, progetti, dichiarazioni, certificazioni, calcoli per impianti a sicurezza intrinseca, ecc.)
- esame a vista in generale sull'impianto sulla scorta della documentazione e verifica della corrispondenza tra documentazione e realizzazione, valutazione dello stato di manutenzione, ecc.
- esame a vista delle costruzioni Ex se installate e mantenute in conformità alle prescrizioni del costruttore
- Verifiche strumentali
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[3] Re: DPR462 IN LUOGO ATEX

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 24 nov 2015, 18:34

Verifiche strumentali ???
In cosa consistono???

:roll: :roll: :roll: :roll:
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
450 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[4] Re: DPR462 IN LUOGO ATEX

Messaggioda Foto UtenteMike » 24 nov 2015, 18:47

- Impedenza dell'anello di guasto o resistenza di terra
- Resistenza di isolamento
- sovraccarichi
Specifiche per tipologie di costruzioni, per esempio:
- prove di isolamento circuiti sicurezza intrinseca
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[5] Re: DPR462 IN LUOGO ATEX

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 24 nov 2015, 19:11

Mike ha scritto:- Impedenza dell'anello di guasto o resistenza di terra >>>OK
- Resistenza di isolamento >> DESUMO DA FARE SULLE LINEE IN PARTENZA DAL QUADRO CHE ALIMENTA LE ZONE ATEX
- sovraccarichi >>> IN CHE SENSO? SE L'IMPIANTO è STATO PROGETTATO E REALIZZATO CORRETTAMENTE GLI EVENTUALI SOVRACCARICHI SONO PROTETTI DAGLI INTERRUTTORI :roll: :roll: :roll:
Specifiche per tipologie di costruzioni, per esempio:
- prove di isolamento circuiti sicurezza intrinseca: >>> TANTO PER CAPIRE LANCI LA PROVA DI ISOLAMENTO CON IL TUO BEL MULTIMETRO HT O FLUKE CHE SIA, SUI CIRCUITI A SICUREZZA INTRINSECA :roll: :roll: NON è CHE ESPLODE TUTTO :lol: :lol:


Grazie Mike O_/
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
450 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

1
voti

[6] Re: DPR462 IN LUOGO ATEX

Messaggioda Foto Utentelillo » 24 nov 2015, 19:35

la CEI 0-14 recita:
CEI 0-14 art. 4.6.3 ha scritto:In generale, questo tipo di verifica non comporta l'esecuzione di prove strumentali. In presenza dell'adozione di particolari provvedimenti, come i sistemi di pressurizzazione o il controllo dell'esplodibilità o della temperatura, può essere eseguita una prova di funzionamento.

d'altronde anche se ai fini della manutenzione, vale quanto detto da Foto UtenteMike, anzi, secondo me renderebbe la verifica più minuziosa e precisa.

START OT >
l'area IV, a parer mio, dovrebbe rappresentare la verifica più ostica in termini di complessità dell'impianto e del rischio che certi ambienti comportano. Non per nulla è l'ultima area che si acquisisce. Purtroppo la metodologia acquisita da alcuni enti compiacenti, riduce la sua importanza, rendendola una mera passeggiata all'interno dell'impianto. Quello che scrivo è la testimonianza di decine di manutentori intervistati, tra i vari mulini che ho avuto modo di ispezionare. Vi dico una cosa: ho visto verbali di verifiche in area IV, dove è stata data la conformità a impianti che non avevano il DUVRI, non avevano una classificazione delle aree, non avevano una beata mazza.
Nonstante quanto scrivo possa essere controproducente per me in primis, questa degli Organismi di Ispezione è una cosa che va altamente rivalutata e ri-regolamentata. Nel rispetto della sicurezza, e non del Dio-Denaro.
in fondo, quando c'erano ASL e ARPA....non è che le cose andassero meglio :roll:
> END OT
Avatar utente
Foto Utentelillo
19,3k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3851
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[7] Re: DPR462 IN LUOGO ATEX

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 24 nov 2015, 23:10

quindi tu sei un verificatore per impianti ATEX? anchio per quei pochi imp. atex che ho visto mi sembra di capire che l'unico controllo salvo il canonico sull'impianto di terra è quello documentale senza prove strumentali sicuramente senza quelle indicate da Mike :roll: :roll: :roll: :roll:

Cosa intendi per area IV intendi le prove di isolamento su i circuiti a sicurezza intrinseca detti da Mike???

:ok:
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
450 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

1
voti

[8] Re: DPR462 IN LUOGO ATEX

Messaggioda Foto UtenteSerafino » 25 nov 2015, 9:35

Vediamo di non confondere i lavoro del verificatore ai sensi del Dpr 462/01 con il lavoro di altri soggetti come gli Organismi di Vigilanza ed il manutentore.
La Verifica nei luoghi ATEX segue abbondantemente le indicazioni della CEI 0-14, accompagnate dalle indicazioni di varie altre norme tecniche che il verificatore dovrebbe conoscere.
Mike ha riassunto il problema per sommi capi in termini precisi e quindi docet!
Io vorrei ricordarvi solo le definizioni che solitamente si passano durante i corsi di formazione dei verificatori in relazione all'ATEX:
Verifica a vista : si individuano difetti ad occhio nudo , senza utilizzo di attrezzi. Tipico esempio rilevate la compatibilità fra i dati di targa ed i dati di progetto di una apparecchiatura elettrica sottoposta a verifica.
Verifica ravvicinata: si individuano difetti anche con uso di attrezzi, ma non si aprono custodie.
verifica dettagliata o approfondita: si individuano i difetti rilevabili solo aprendo custodie.
Le verifiche a vista e ravvicinate possono essere effettuate con gli apparecchi sotto tensione e quindi, ovviamente, non è detto che tutti possano eseguirle...
In ultimo se qualcuno ti incarica come Incaricato di Pubblico Servizio di verificare la parte di impianto elettrico realizzato in luoghi ATEX, ovviamente deve aver "intuito" in qualche modo che c'è una atmosfera esplosiva, se non altro perché avrà un progetto in mano altrimenti, per certo, non ti chiamano a verificare l'ATEX e se ti chiamano per la messa a terra tu non hai diritto alcuno di segnalare la mancata verifica della parte di impianto ATEX perché potrebbe averlo fatto un diverso OA.
Quindi il ruolo del verificatore non è per nulla semplice: devi vedere tutto limitatamente al tuo incarico specifico e devi palesare ufficialmente un pass/non pass dell'impianto senza prescrizioni!
Avatar utente
Foto UtenteSerafino
2.620 1 2 4
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1039
Iscritto il: 19 gen 2007, 19:39

0
voti

[9] Re: DPR462 IN LUOGO ATEX

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 25 nov 2015, 16:05

Grazie Serafino della tua risposta il mio post era fatto con lintenzione di capire concretamente quali controlli devono fare i verificatori DPR 462quindi se ho capito bene i controlli da fare sono quelli elencatida Mike quindi strumentali e quelli elencati anche da te visivi
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
450 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

1
voti

[10] Re: DPR462 IN LUOGO ATEX

Messaggioda Foto UtenteSerafino » 26 nov 2015, 11:30

Riassumendo

Analisi documentale
Esame visivo per accertare almeno la rispondenza progetto/installazione e/o classificazione/prescrizioni
Verifica ravvicinata, ad esempio a serraggi , presenza di coperchi ecc
Verifica approfondita ad esempio verificando che dentro un QE non ci siano 2-3 dita di segatura...
Misure che comprendono certamente la verifica dell'impianto di terra e poi le verifiche che necessita il tipo di impianto nello specifico

VIETATO

commentare il progetto: se non è corretto può essere segnalato
entrare nel merito della classificazione
discutere le scelte tecniche
prescrivere azioni migliorative
Avatar utente
Foto UtenteSerafino
2.620 1 2 4
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1039
Iscritto il: 19 gen 2007, 19:39

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 38 ospiti