Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Da HDD a SSD & Clonezilla

Linguaggi e sistemi

Moderatori: Foto UtenteMassimoB, Foto UtentePaolino, Foto Utentefairyvilje

0
voti

[11] Re: Da HDD a SSD & Clonezilla

Messaggioda Foto Utentecronos80 » 17 lug 2015, 17:33

VRI ha scritto:Sbaglio o sono due risposte discordi?

Beh si. Quello che dice Foto UtenteRussell era corretto fino a qualche anno fa e resta ancora oggi il modo migliore di procedere.
Il punto è che senza reinstallare tutto il sistema operativo è possibile che ci sia bisogno fixare l'mbr, e potresti avere dei problemi nel riconoscimento del disco ssd.
Tuttavia, windows, da vista in poi, è molto meno suscettibile rispetto ai cambi hardware rispetto a quanto non fosse in precedenza, quindi l'operazione che ti ho consigliato è fattibile con buone probabilità di riuscita.
O_/

P.S.: una volta ho ripristinato un'immagine di un portatile su un altro con ottimi risultati.
Non cercare di piegare il cucchiaio. È impossibile. Cerca invece di fare l'unica cosa saggia: giungere alla verità. Il cucchiaio non esiste. Allora ti accorgerai che non è il cucchiaio a piegarsi, ma sei tu stesso!
Avatar utente
Foto Utentecronos80
1.546 1 6 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 636
Iscritto il: 17 gen 2012, 10:43

1
voti

[12] Re: Da HDD a SSD & Clonezilla

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 18 lug 2015, 11:38

Io in tutti i miei PC inserisco un disco primario con il sistema ed i programmi ed uno secondario su cui carico i dati, appunto per questa disposizione trovo molto utile l'uso di un SSD come primario, (sono passato in lettura da 80MB/sec a 400MB/sec), ovvio che prima di fare qualunque cosa deve essere fatto un backup dei tuoi dati personali, foto, documenti, ed altro, su un supporto esterno, per non perderli, e la copia riguarderà solo i file di sistema, riducendo lo spazio..
Conosco chi regolarmente copia un HDD di sistema su un nuovo disco per poi inserirlo nel PC originario, da quanto ne so il tutto funziona; penso usi un software dedicato, non so quale, ma ho visto in rete che ce ne sono tanti.

Ho letto che unico problema degli SSD è un numero limitato di scritture, (anche se notevole), io lo uso al lavoro da 5 anni e per ora funziona egregiamente.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.732 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3108
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

1
voti

[13] Re: Da HDD a SSD & Clonezilla

Messaggioda Foto UtenteSjuanez » 18 lug 2015, 11:42

Ho letto che unico problema degli SSD è un numero limitato di scritture, (anche se notevole), io lo uso al lavoro da 5 anni e per ora funziona egregiamente.


Anche io so di questo problema. Pensa che qualche tempo fa uscì un videogioco che riscriveva in continuazione sull SSD o HD dove era installato e ha generato qualche problema ai possessori di SSD.

Comunque allo stato attuale della tecnologia, credo che sia giusto fare come hai fatto tu (e pure io) un SSD libero e leggiadro con SO e software, tanta ma tanta ram e tutti i dati in HD separati. Magari uno scollegato dove fare backup di cose importanti.

O_/ O_/ O_/
Più so e più mi accorgo di non sapere.

Qualsiasi cosa abbia scritto, tieni presente che sono ancora al mio primo rocchetto di stagno.
Avatar utente
Foto UtenteSjuanez
11,3k 5 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3480
Iscritto il: 18 mar 2015, 13:48

2
voti

[14] Re: Da HDD a SSD & Clonezilla

Messaggioda Foto Utentecarlomariamanenti » 18 lug 2015, 13:59

Ciao Foto UtenteVRI, nel tuo caso credo che invece di sostituire il disco un un SSD valga la pena di aggiungere un secondo disco HDD: il disco attuale lo utilizzi come secondo disco da quale successivamente all'installazione rimuoverai il SO per mantenere i dati così da non doverli salvare su terzi supporti. Il disco nuovo diventerà invece il disco di sistema dove installerai il SO "fresco".
Il segreto per velocizzare la macchina è quello di configurare il SO in modo tale che tutti i files temporary e la chache e il file di paging di sistema risiedano sul secondo supporto.
In questo modo il PC potrà disporre di accesso contemporaneo al SO e ai file "runtime" incrementando notevolmente le prestazioni, credo probabilmente anche in modo maggiore che con il semplice "scambio" di disco da HDD a SSD.
Come dire: minima spesa, massima resa :ok:
Avatar utente
Foto Utentecarlomariamanenti
59,1k 5 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4311
Iscritto il: 18 gen 2012, 10:44

0
voti

[15] Re: Da HDD a SSD & Clonezilla

Messaggioda Foto UtenteVRI » 20 lug 2015, 17:11

cronos80 ha scritto:P.S.: una volta ho ripristinato un'immagine di un portatile su un altro con ottimi risultati.

Addirittura da un portatile HP "ciccio" ad un Dell "pasticcio" ? Cioè, tra modelli di PC diversi? :shock:
Ho sempre dato per scontato che non funzionasse...
Sjuanez ha scritto:
Ho letto che unico problema degli SSD è un numero limitato di scritture, (anche se notevole), io lo uso al lavoro da 5 anni e per ora funziona egregiamente.


Comunque allo stato attuale della tecnologia, credo che sia giusto fare come hai fatto tu (e pure io) un SSD libero e leggiadro con SO e software, tanta ma tanta ram e tutti i dati in HD separati. Magari uno scollegato dove fare backup di cose importanti.

Prima di leggere la riposta di Foto Utentecarlomariamanenti ero convinto di questa strada...Voglio sentire anche la sua :D

Foto Utentecarlomariamanenti potresti gentilmente illustrarmi come fare ciò che hai descritto? :D
Grazie!
Avatar utente
Foto UtenteVRI
739 2 7 9
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1252
Iscritto il: 14 giu 2011, 12:00

0
voti

[16] Re: Da HDD a SSD & Clonezilla

Messaggioda Foto Utentecronos80 » 20 lug 2015, 17:59

VRI ha scritto:Addirittura da un portatile HP "ciccio" ad un Dell "pasticcio" ? Cioè, tra modelli di PC diversi?
Ho sempre dato per scontato che non funzionasse...

All'epoca copiai windows xp da un PC assemblato (il mio tutto backuppato) ad un portatile Fujitsu Siemens (di mio fratello senza neanche disco di ripristino) serie Amilo. Non ricordo però che capra e cavoli bisognava salvare con quella operazione #-o #-o #-o
Non cercare di piegare il cucchiaio. È impossibile. Cerca invece di fare l'unica cosa saggia: giungere alla verità. Il cucchiaio non esiste. Allora ti accorgerai che non è il cucchiaio a piegarsi, ma sei tu stesso!
Avatar utente
Foto Utentecronos80
1.546 1 6 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 636
Iscritto il: 17 gen 2012, 10:43

0
voti

[17] Re: Da HDD a SSD & Clonezilla

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 20 lug 2015, 22:23

Io invece vado oltre a quanto scritto da Foto Utentecarlomariamanenti, sul desktop tengo due S.O. distinti su HDD diversi (rigorosamente su partizioni indipendenti dai dati). Con le capacità degli HDD attuali non c'è problema di spazio.
Un sistema pulito con i programmi più importanti, l'altro per programmi da download e prove varie.
Windows all'avvio mi chiede che sistema voglio avviare.
Così facendo, a fronte di problemi con un S.O. posso comunque avviare il PC ed il più delle volte posso anche andare a riparare il S.O. difettoso tramite l'altro.
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

0
voti

[18] Re: Da HDD a SSD & Clonezilla

Messaggioda Foto Utentecarlomariamanenti » 21 lug 2015, 21:01

Va bene Foto UtenteVRI, proverò a descrivere la cosa.
Innanzitutto una premessa: non aspettarti miracoli ma significativi miglioramenti nelle prestazioni, il "gioco" vale soprattutto laddove il PC è datato e probabilmente dispone di poca ram; in questi casi l'accesso al disco diventa un importante collo di bottiglia nella computazione delle prestazioni del sistema perché spesso il SO utilizza il file di swap per liberare parti di memoria ram.

A questi accessi si possono sommare tutti gli accessi del sistema ad eventuali file temporanei: per applicazioni che per questo tipo di macchine possono risultare "pesanti" come potrebbe essere un editor di testo come Word o un editor di immagini, l'accesso ai file temp contribuisce spesso in modo significativo al decadimento delle risorse.

In questo caso, l'inserimento di un secondo disco fisico, (non può essere una partizione dello stesso disco perché l'accesso risulterebbe il medesimo), sul quale spostare i file di swap, di paging e i file temporanei potrebbe portare importanti benefici in termini prestazionali perché l'accesso ai due dischi fisici è contemporaneo.

Per i vecchi PC con dischi IDE il suggerimento è di spendere una decina di euro per un DOM, (Disk On Module), esistono DOM in commercio di qualche GB, (4-10), di tipo a stato solido disegnati appositamente per queste funzionalità, altrimenti un disco anche di piccole dimensioni può andare bene all'occorrenza.

L'idea se si dispone di un secondo disco è quella di installare sullo stesso il SO "vergine", quindi "pulito" di eventuali vecchie istallazioni che potrebbero rallentarlo, da utilizzare come disco C, il vecchio disco C diventerebbe il secondo disco dove i dati sono già residenti e una volta pulito della vecchia installazione del SO diventerebbe in sostanza un disco dati.

Per impostare il secondo disco perché ospiti i file di swap, paging e temp la procedura dipende dal SO in utilizzo. Per WXP per esempio le impostazioni le trovi in Start\Impostazioni\Sistema\Avanzate ...

In rete troverai innumerevoli informazioni e tutorial per eseguire queste configurazioni.

Va da se che un disco SSD porterebbe sicuramente ulteriori benefici ma per hardware "datati" il rischio è di non poter disporre di tutta la velocità a disposizione e quindi di fare un investimento che potrebbe essere al di sotto delle aspettative.

In quanto all'affidabilità degli SSD posso dirti che li uso da anni in modo intenso e non ho mai riscontrato alcun problema, la macchina con la quale ti scrivo per esempio monta due SSD in RAID 0 e, per lavoro e per backup, è accesa praticamente h24 senza mai aver dato alcun sintomo di malfunzionamento.
Avatar utente
Foto Utentecarlomariamanenti
59,1k 5 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4311
Iscritto il: 18 gen 2012, 10:44

0
voti

[19] Re: Da HDD a SSD & Clonezilla

Messaggioda Foto UtenteDR1 » 22 lug 2015, 13:58

Prima di spendere >100 € in hard drive bisognerebbe conoscere le specifiche e l'uso del calcolatore, altrimenti si fanno solo spese inutili.
Avatar utente
Foto UtenteDR1
380 2 4 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1034
Iscritto il: 16 ago 2012, 12:54

0
voti

[20] Re: Da HDD a SSD & Clonezilla

Messaggioda Foto Utentecarlomariamanenti » 22 lug 2015, 14:53

100 euro?
Caspita, io immaginavo l'utilizzo di un HDD usato o poco più.
Con questa cifra acquisti un disco veloce da un paio di tera e ti avanzano pure dei bei quattrini :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utentecarlomariamanenti
59,1k 5 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4311
Iscritto il: 18 gen 2012, 10:44

PrecedenteProssimo

Torna a PC e informatica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti