Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Scelta oscilloscopio

Apparecchi di misura: oscilloscopi, multimetri, analizzatori di rete ecc
0
voti

[1] Scelta oscilloscopio

Messaggioda Foto Utentemartirad » 9 lug 2014, 9:17

Salve a tutti, vorrei acquistare un oscilloscopio per visualizzare i segnali provenienti da un encoder che possiede Fmax=100kHz e da 1024 impulsi. Il mio dubbio è sul tipo di canali da utilizzare, 2 isolati o non? Ho visto che un oscilloscopio a 2 canali isolati costa molto di più di uno a canali non isolati. Vorrei sapere la differenza fra i 2 tipi e quale consigliate (ovviamente non voglio spendere un occhio della testa).
Spero riusciate a darmi delucidazioni
grazie
buona giornata
Avatar utente
Foto Utentemartirad
15 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 28 lug 2012, 14:45

0
voti

[2] Re: Scelta oscilloscopio

Messaggioda Foto UtenteDrCox » 9 lug 2014, 10:21

martirad ha scritto:non voglio spendere un occhio della testa


Hai omesso l'informazione più importante di tutte: qual è il tuo budget? :D
"The past is not really the past until it has been registered. Or put another way, the past has no meaning or existence unless it exists as a record in the present."
John Archibald Wheeler
Avatar utente
Foto UtenteDrCox
2.718 2 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 738
Iscritto il: 8 giu 2010, 21:42

1
voti

[3] Re: Scelta oscilloscopio

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 9 lug 2014, 10:25

In quale campo di misure operi?
Gli oscilloscopi a canali isolati costano di piu' proprio perché hanno la caratteristica di essere separati elettricamente oltre che dal telaio,anche le periferiche esterne,tipo prese USB e altro.
Inoltre come da descrizione dellaTektronics:

-Utilizzando le sonde 10X Categoria II incluse in dotazione è possibile effettuare in tutta sicurezza delle misure flottanti per tensioni fino a 300 VRMS

Secondo me potresti acquistare anche un classico analogico (50-100 MHz),senza spendere cifre esorbitanti.
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
14,0k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3196
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

0
voti

[4] Re: Scelta oscilloscopio

Messaggioda Foto Utentemartirad » 9 lug 2014, 13:05

Sinceramente non voglio spendere più di 500 euro perché non devo farne un uso di alto livello, vorrei solo monitorare le forme d'onda su delle resistenze di zavorra di una scheda di un inverter per motore trifase e il segnale proveniente da un encoder. Volevo un oscilloscopio da computer per questioni di comodità.
Suggerimenti?
Pensi che se uso un osc a 2 canali non isolati posso avere problemi?
Avatar utente
Foto Utentemartirad
15 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 28 lug 2012, 14:45

0
voti

[5] Re: Scelta oscilloscopio

Messaggioda Foto UtenteFedhman » 9 lug 2014, 13:21

martirad ha scritto:Sinceramente non voglio spendere più di 500 euro perché non devo farne un uso di alto livello, vorrei solo monitorare le forme d'onda su delle resistenze di zavorra di una scheda di un inverter per motore trifase e il segnale proveniente da un encoder. Volevo un oscilloscopio da computer per questioni di comodità.
Suggerimenti?
Pensi che se uso un osc a 2 canali non isolati posso avere problemi?


Ma di che tensioni e correnti stiamo parlando? Qual è la massima tensione rms?
perché potresti comprarti un rigol ds1052E, viene sui 250€, banda 50 MHz. È un oscilloscopio da banco molto economico, dalle ottime recensioni. Altrimenti prendere un vecchio analogico usato, sperando che sia calibrato e funzionante. Però con entrambi potresti aver bisogno di sonde differenziali, molto costose.

Edit: forse si potrebbe combinare qualcosa con un optoisolatore, la butto lì, non ne ho mai usati.
Avatar utente
Foto UtenteFedhman
5.175 2 9 13
Master
Master
 
Messaggi: 476
Iscritto il: 4 giu 2013, 14:05
Località: Augusta Taurinorum

0
voti

[6] Re: Scelta oscilloscopio

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 9 lug 2014, 15:02

Devi essere piu' dettagliato nelle risposte,perche' non conosciamo la scheda.
Su che tensioni pensi di lavorare?
su segnali TTL -oppure misure dirette su 220-400 Vac?
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
14,0k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3196
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

0
voti

[7] Re: Scelta oscilloscopio

Messaggioda Foto Utentemartirad » 9 lug 2014, 18:06

Su questa scheda arrivano i segnali provenienti da 3 TA (con rapporto 2000/0,4 A) montati sulle sbarre di un inverter. Quest'ultimi passano attraverso delle resistenze di zavorra opportunamente dimensionate su cui vorrei collegarmi con l'oscilloscopio. Tali segnali sono di tipo sinusoidale con ampiezza max di 5 Vac (per i segnali provenienti dai TA), mentre l'encoder fornisce un treno d'impulsi a 5 Vdc e frequenza max 100 kHz. Non ho intenzione di fare misure dirette sulla 220 - 400 Vca.
Spero di aver dato qualche particolare in più
grazie ancora
Avatar utente
Foto Utentemartirad
15 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 28 lug 2012, 14:45

0
voti

[8] Re: Scelta oscilloscopio

Messaggioda Foto Utentekevinpirola » 22 lug 2014, 2:18

su ebay ho visto delle macchine cinesi che però con 2/300 euro ti porti a casa un 100MHz

ad esempio:
http://www.ebay.it/itm/200943757824?ssP ... 1423.l2649
Avatar utente
Foto Utentekevinpirola
319 3 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 14 dic 2011, 18:52

0
voti

[9] Re: Scelta oscilloscopio

Messaggioda Foto Utentemartirad » 12 ago 2014, 8:59

Vorrei capire una cosa in quanto non esperto di strumentazione, ma avere i canali isolati è necessario per una questione di sicurezza nel caso si effettuano misure su tensioni più alte, ad es. oltre i 100Vac? se io devo effettuare misure utilizzando 2 canali su tensioni al massimo di 30 Vac o dc è necessario che siano isolati o no?
grazie
Avatar utente
Foto Utentemartirad
15 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 28 lug 2012, 14:45


Torna a Strumentazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti