Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Pericolo di surriscaldamento?

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

1
voti

[11] Re: Pericolo di surriscaldamento?

Messaggioda Foto Utentebrabus » 13 dic 2013, 18:18

Ciao Foto UtenteTricka90, Foto Utenterusty ti ha giustamente indicato la strada per il calcolo della potenza dissipata, così vedi se qualcosa non torna. Se ti interessa ho girato anche un video a riguardo.
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
21,0k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2962
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[12] Re: Pericolo di surriscaldamento?

Messaggioda Foto UtenteTricka90 » 13 dic 2013, 21:59

Caspita, grazie mille a tutti per l'interessamento e le numerosissime risposte! :D

Non ci credo...che stupido davvero...non avevo assolutamente pensato a quest'aspetto finora...e mi rendo conto adesso di quant'è importante...
E il peggio è che adesso è troppo tardi, ho già chiuso il contenitore e incollato tutto, quindi per poter applicare eventuali dissipatori ecc (grazie mille a Foto Utentespud per avermeli descritti :D ) dovrei distruggere tutto...
Sarò costretto ad utilizzare il congegno sempre e solo per pochi minuti per sicurezza, nulla di grave perché è solo un "giocattolino natalizio", ma è davvero un peccato... :(
Vabbè mi servirà di lezione, intanto sto valutando attentamente la bella soluzione di Foto Utentesimo85 per vedere se riesco ad applicarla, purtroppo il contenitore ha forma piuttosto irregolare e non ho ventole a disposizione quindi ne devo acquistare una adatta.
Se non ci riuscirò farò comunque dei fori belli grossi e la userò sempre per pochissimo tempo, come detto prima :(
Foto Utenterusty ti allego il circuito come mi hai chiesto, dimmi se va bene in formato EagleCAD :-)
Al L7805 non sto chiedendo corrente eccessiva ma il Vin è altissimo rispetto al Vout (comunque rispettando ampiamente i valori di 35-40V segnati nel datasheet) e pur sapendo che aveva bisogno di condensatori io ho messo solo quello d'uscita perché ne avevo solo uno!
Non so se stia dissipando "troppo" calore, ma dopo alcuni minuti di utilizzo toccandolo mi accorgo che è caldo, molto più del L7815 (il quale ha Vin ben più vicina a Vout).



P.S.
simo85 ha scritto:Ho come l' impressione che, per la n - esima volta, tu stia cercando la soluzione "sbagliata" ad un circuito mal progettato..

Suvvia Foto Utentesimo85 non accusatemi, per la n - esima volta, di essere autodidatta :-)
Se avessi fatto una scuola avrei tutte le conoscenze necessarie in fase di progettazione, ma essendo autodidatta gli argomenti che mi servono li posso scoprire solo sbattendoci il muso, come in questo caso. E quando li scopro li studio sempre con passione, ma prima non so nemmeno che esistono! :mrgreen:
Allegati
Lampada 32 Schema 1.rar
(69.18 KiB) Scaricato 100 volte
Avatar utente
Foto UtenteTricka90
662 1 6 10
Expert
Expert
 
Messaggi: 627
Iscritto il: 1 lug 2013, 15:53

1
voti

[13] Re: Pericolo di surriscaldamento?

Messaggioda Foto Utenterusty » 13 dic 2013, 22:11

Immagino che Q3 sia il 7805, scusa ci ho messo un po' a capire i collegamenti, è un po' confusionario ;-)

By the way, don't worry... vedo che in ingresso al 7805 hai 15V, non so' quanto assorba a valle tutta la marmaglia, pero' potresti fare un paio di cose per cercare di risolvere l'ormai danno fatto:

1) Metti un condensatore 100n poliestere o un 330n poliestere all'ingresso

2) Prendi dei diodi al silicio e ponili in serie all'ingresso, per cercare di distribuire la dissipazione su di essi e diminuire la differenza di potenziale IN-OUT del 7805, ad esempio con 5-6 diodi 1N4007 in serie.

3) Caso estremo, metti un altro 7805 brutalmente un parallelo a quello che hai, la potenza dissipata da entrambe dovrebbe essere la meta' di quella che sta dissipando ora il tuo 7805.

Prima di fare tutto cio' misura con un multimetro quanto sta erogando il 7805 (Ampere) e le tensioni tra IN e massa e tra OUT e massa direttamente sui piedini del 7805 (volt).
Devi sempre cercare di trarre le conclusioni del caso aiutandoti con gli strumenti che hai, con un multimetro gia' puoi capire tante cose e renderti conto che una cosa è lo schema e un'altra è quello che il circuito realmente sta' facendo :ok:

P.S. Non puoi fare un contenitore perfettamente ermetico, soprattutto con elementi che all'interno devono dissipare, devi lasciare delle aperture adeguate (fessure) in modo da creare un piccolo airflow, se ti aiuti anche con una piccola ventola ancora meglio.
Ultima modifica di Foto Utenterusty il 13 dic 2013, 22:17, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utenterusty
4.077 2 9 11
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: 25 gen 2009, 13:10

3
voti

[14] Re: Pericolo di surriscaldamento?

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 13 dic 2013, 22:14

Tricka90 ha scritto:Foto Utenterusty ti allego il circuito come mi hai chiesto, dimmi se va bene in formato EagleCAD :-)

Gli schemi dovrebbero essere visibili a tutti e non solo a quelli che usano Eagle; infatti il tuo non si apre.
Perche' non usare FidocadJ come da regolamento?
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16323
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[15] Re: Pericolo di surriscaldamento?

Messaggioda Foto UtenteTricka90 » 13 dic 2013, 22:20

Ti ringrazio Foto Utenterusty, e ti chiedo scusa se lo schema è un po' (anzi molto!) confusionario! :oops:
Farei molto volentieri tutto ciò che mi hai detto (me li sono salvati per il futuro) ma purtroppo, come ho detto nel post precedente, ho già chiuso e incollato tutto, quindi dovrei distruggere il contenitore per arrivare alla PCB :( cosa che farò comunque in futuro perché voglio ampliarlo.
Dunque posso solo agire a monte, mi rode il fatto che se questo dubbio mi fosse venuto in mente ieri sera avrei potuto modificare tutto il necessario...

rusty ha scritto:P.S. Non puoi fare un contenitore perfettamente ermetico, soprattutto con elementi che all'interno devono dissipare, devi lasciare delle aperture adeguate (fessure) in modo da creare un piccolo airflow, se ti aiuti anche con una piccola ventola ancora meglio.


Il contenitore non è perfettamente ermetico per fortuna, la cupola in vetroresina aderisce alla base in modo piuttosto irregolare. Spero di poter applicare la ventola, pensi che dei fori anche grossi, sarebbero sufficienti?
Avatar utente
Foto UtenteTricka90
662 1 6 10
Expert
Expert
 
Messaggi: 627
Iscritto il: 1 lug 2013, 15:53

1
voti

[16] Re: Pericolo di surriscaldamento?

Messaggioda Foto Utenterusty » 13 dic 2013, 22:25

Non so' come è fatto il contenitore ne' la sua forma, comunque dei fori ai lati sono meglio di nulla.

Purtroppo per come l'hai concepito sara' inutilizzabile, io lo riaprirei comunque.
Prima di sigillare in un contenitore un circuito lo si testa prima, almeno per un paio d'ore, per assicurarsi che tutto vada come previsto.

La prossima volta non fare lo stesso errore O_/
Avatar utente
Foto Utenterusty
4.077 2 9 11
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: 25 gen 2009, 13:10

0
voti

[17] Re: Pericolo di surriscaldamento?

Messaggioda Foto UtenteTricka90 » 13 dic 2013, 22:49

Se ti può interessare domattina posto una foto così capisci la forma.
Comunque non fraintendermi, è da Settembre/Ottobre che provo e riprovo il circuito su breadboard, e prima di saldarlo su PCB l'ho provato anche per un'ora di seguito. Gli unici componenti che sentivo caldi erano lo stabilizzatore e l'alimentatore da 500mA. Niente di che, ma solo adesso ho pensato che in un contenitore chiuso, per diverse ore, potevano costituire un rischio...

rusty ha scritto:La prossima volta non fare lo stesso errore O_/

Questo è certo! :ok:

marco438 ha scritto:Gli schemi dovrebbero essere visibili a tutti e non solo a quelli che usano Eagle; infatti il tuo non si apre.
Perche' non usare FidocadJ come da regolamento?

E' stata la prima cosa che ho provato a fare, ma aprendolo in FidocadJ mi diceva che il formato non era valido
Avatar utente
Foto UtenteTricka90
662 1 6 10
Expert
Expert
 
Messaggi: 627
Iscritto il: 1 lug 2013, 15:53

0
voti

[18] Re: Pericolo di surriscaldamento?

Messaggioda Foto Utenterusty » 13 dic 2013, 22:53

A questo punto bisogna anche capire cosa intendi tu per "caldo", perché il caldo che senti tu non è il caldo che sente il 7805... 40-50 °C sono piu' che normali, ma tu li senti caldi (basta non sia un'esponenziale che in 2 minuti arriva a 80 °C).

Fidocad non capisce uno schema Eagle, a quanto mi risulta, quindi dovresti proprio ridisegnarlo in Fidocad ;-)
Avatar utente
Foto Utenterusty
4.077 2 9 11
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: 25 gen 2009, 13:10

0
voti

[19] Re: Pericolo di surriscaldamento?

Messaggioda Foto Utentesimo85 » 14 dic 2013, 0:04

Tricka90 ha scritto:Se avessi fatto una scuola avrei tutte le conoscenze necessarie in fase di progettazione, ma essendo autodidatta gli argomenti che mi servono li posso scoprire solo sbattendoci il muso, come in questo caso. E quando li scopro li studio sempre con passione, ma prima non so nemmeno che esistono!

Il mio consiglio è quello di procurarti un buon libro di testo su cui studiare i concetti di base, e poi metterli in pratica.
Avatar utente
Foto Utentesimo85
30,8k 7 12 13
Disattivato su sua richiesta
 
Messaggi: 9927
Iscritto il: 30 ago 2010, 4:59

0
voti

[20] Re: Pericolo di surriscaldamento?

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 14 dic 2013, 14:55

Foto UtenteTricka90, avevo già espresso le mie riserve su contenitori per stampo in resina, ottimi come creatività, ma decisamente poco pratici.
Si dovrebbe sempre poter aprire il case per apportare modifiche e/o riparazioni ;-)
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Feedfetcher e 71 ospiti