Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Riparazione regolatore PWM

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] Riparazione regolatore PWM

Messaggioda Foto Utenteezio3010 » 14 mag 2013, 9:34

ho costruito un po di tempo fa un regolatore PWM per una ventola del PC. in seguito ad un piccolo errore di distrazione ho invertito i cavi dell'alimentazione. Conseguenza: il PWM non funziona più; ho sentito una leggera pezza di bruciato e quando ho provato a collegarlo bene la ventola girava, ma sempre al massimo.
dato che non vorrei costruire tutto da capo il circuito, volevo sapere se si può individuare il solo componente che si è bruciato, in modo da fare una semplice sostituzione.
qui c'è il link dell'argomento: viewtopic.php?f=1&t=42459
questo invece è lo schema definitivo montato sulla millefori:
Avatar utente
Foto Utenteezio3010
235 4 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 571
Iscritto il: 20 giu 2012, 17:45

0
voti

[2] Re: riparazione regolatore PWM

Messaggioda Foto Utentemrc » 14 mag 2013, 9:43

Ciao Foto Utenteezio3010.

Come prima cosa puoi controllare il mosfet se è integro, per farlo segui le indicazioni riportate al seguente thread ( devi dissaldare il mosfet dal circuito ):

viewtopic.php?f=1&t=41650&hilit=provare+mosfet

in particolare al post n°5.

Se il mosfet risulta integro, come suppongo:
ezio3010 ha scritto:...il PWM non funziona più; ho sentito una leggera puzza di bruciato e quando ho provato a collegarlo bene la ventola girava, ma sempre al massimo....

Sostituisci l' integrato 555.
Tra tutti i componenti, che hai utilizzato, è quello più sensibile ad una inversione di alimentazione.
Avatar utente
Foto Utentemrc
10,4k 6 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3991
Iscritto il: 16 apr 2009, 9:32

0
voti

[3] Re: riparazione regolatore PWM

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 14 mag 2013, 9:53

Io farei anche un controllo sull'efficienza del potenziometro.
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16323
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[4] Re: riparazione regolatore PWM

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 14 mag 2013, 16:46

:-) Che valore ha la tensione di alimentazione ? Se è intorno ai 12 V, dopo che lo avrai riparato, in via cautelativa potresti inserire un diodo "antiinversione" sul positivo di alimentazione a monte di tutto il resto per metterti al riparo da eventuali futuri errori di manovra. O_/ P.s. NE lo fa praticamente sempre... :mrgreen:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
17,3k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12016
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

2
voti

[5] Re: riparazione regolatore PWM

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 14 mag 2013, 19:29

Direi che il morto piu` probabile sia il 555. Gli altri potrebbero aver tenuto, a meno che non fossero malamente dissipati e l'alimentatore molto robusto.

Perche' usi un IRF820, MOS ad alta tensione, a 12V?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
112,9k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19754
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[6] Re: riparazione regolatore PWM

Messaggioda Foto Utenteezio3010 » 15 mag 2013, 0:33

anche io ho pensato al 555. anche perché è rimasto solo per pochi secondi collegato a tensione inversa e come dite voi, è il piu sensibile.
il diodo sul positivo l'avevo già pensato, e penso di inserirlo a tutti i circuiti che costruirò d'ora in poi.
ho usato l'IRF perché era l'unico che avevo a portata di mano tra i pezzi di recupero
Avatar utente
Foto Utenteezio3010
235 4 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 571
Iscritto il: 20 giu 2012, 17:45

0
voti

[7] Re: riparazione regolatore PWM

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 15 mag 2013, 1:17

:-) Per il diodo di protezione però, ricordati di considerare nei calcoli di progetto la caduta di tensione che ti introdurrà sulla alimentazione ;-) O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
17,3k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12016
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[8] Re: riparazione regolatore PWM

Messaggioda Foto Utentecarloc » 15 mag 2013, 9:02

Direi che molto spesso (ma non sempre) il diodo serie per la protezione dall'inversione dell'alimentazione è una pessima idea.... molto meglio il diodo in antiparallelo più opportuna protezione dalle sovracorrenti :-)


Abbassa la tensione (esempio batterie "sembrano" scariche ben prima),
rende la tensione dipendente dal carico (la caduta sul diodo varia con la corrente)
appena appena si sale di corrente diventa una stufa (potenza sprecata con generosità)
appena appena si sale di corrente (2) ci vuole un diodo "grosso" (e costoso)
nei casi di amplificatori di potenza o anche motor driver come questo diminuisce la tensione disponibile al carico

e tutto questo per non servire a niente (anzi per fare i danni di cui sopra) per il 99,9% e forse più del tempo di funzionamento del circuito.

per spezzare una lancia a favore del povero diodo serie direi che lo metterei se avessi un circuito di piccola potenza alimentato con uno stabilizzatore che si possa permettere la caduta extra senza problemi (e.g. da 12V a 5V)
Se ti serve il valore di beta: hai sbagliato il progetto!
Avatar utente
Foto Utentecarloc
33,5k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2134
Iscritto il: 7 set 2010, 19:23

0
voti

[9] Re: riparazione regolatore PWM

Messaggioda Foto Utenteezio3010 » 15 mag 2013, 9:14

capito....
Avatar utente
Foto Utenteezio3010
235 4 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 571
Iscritto il: 20 giu 2012, 17:45

2
voti

[10] Re: riparazione regolatore PWM

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 15 mag 2013, 9:24

Ma poi direi che l'utilità del diodo serie può esserci se si tratta di un circuito mobile, ossia in cui si colleghi/scolleghi sovente l'alimentazione. Se è un circuito stabile, che una volta montato resterà lì fisso ad espletare le sue funzioni, basterà fare attenzione quando si andrà a saldare (o collegare ai morsetti) l'alimentazione.
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 74 ospiti