Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Matassa N07V-K anomala

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Matassa N07V-K anomala

Messaggioda Foto Utenteattilio » 7 apr 2013, 13:12

Andando a memoria, credo sia la prima volta che mi capita.
Qualche giorno fa, ho acquistato della cordina unipolare da uno dei rivenditori di materiale elettrico cui mi affido di frequente.
Al momento di usarla però, mi sono trovato di fronte questa situazione:

DSC04324_640x480.JPG
DSC04324_640x480.JPG (47.18 KiB) Osservato 6060 volte


DSC04325_640x480.JPG
DSC04325_640x480.JPG (52.01 KiB) Osservato 6060 volte


DSC04326_640x480.JPG
DSC04326_640x480.JPG (60.11 KiB) Osservato 6060 volte


Come si può vedere dalle foto (anche se non in maniera ottimale forse), la maggior parte dei singoli trefoli elementari, presentano seppure per brevi tratti, ma in maniera ripetuta, dei vistosi annerimenti.
Meccanicamente, in detti punti, non si nota un particolare indebolimento e anche facendo la prova a raschiare un po' la parte anomala non si sortisce alcun effetto.
Momentaneamente ho accantonato la matassa "anomala" per farla visionare al fornitore.
Non cito il nome del produttore, ma posso dire che non si tratta certo di uno sconosciuto per gli addetti ai lavori.

Non conoscendo il processo di produzione dei cavi elettrici, mi chiedevo sostanzialmente da cosa potesse dipendere questo fenomeno, per valutare se impiegare comunque la cordina o chiederne la sostituzione.
Al contempo ero curioso di sapere se fosse capitato a qualcun altro di trovare una situazione simile, che magari è più diffusa di quanto io possa immaginare.

Saluti
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,9k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9051
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

1
voti

[2] Re: Matassa N07V-K anomala

Messaggioda Foto Utentealessandro87 » 7 apr 2013, 13:26

a me è capitato diverse volte di vedere cavi elettrici con quegli annerimenti, negli impianti elettrici di rado, più che altro nell'ambito della corrente continua ma anche nei banalissimi fili della dinamo della bici...

credo che in sostanza sia un fenomeno dovuto all'umidità, probabilmente il fornitore aveva questa matassa conservata da molto tempo in un ambiente piuttosto umido...

può darsi anche che mi sbagli, sarebbe interessante sentire altri pareri in merito

Saluti

Alessandro
Avatar utente
Foto Utentealessandro87
774 2 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 652
Iscritto il: 1 gen 2013, 23:38

3
voti

[3] Re: Matassa N07V-K anomala

Messaggioda Foto UtenteIvan_Iamoni » 7 apr 2013, 13:31

Gia' successo.
Mi dissero che era una matassa di rame che aveva preso acqua dal costruttore prima che la isolassero con la guaina.
Comunque un difetto costruttivo.
Siccome io invece per pagarla usai moneta di eccelsa qualita' ne pretesi in ogni modo la sostituzione.
Avatar utente
Foto UtenteIvan_Iamoni
5.311 6 10 12
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 2331
Iscritto il: 22 ott 2006, 18:45

2
voti

[4] Re: Matassa N07V-K anomala

Messaggioda Foto UtenteMavKtr » 7 apr 2013, 13:51

A me capitato qualche mese fa di riprendere una matassa che giaceva in garage da circa 4 anni ed ho riscontrato lo stesso fenomeno...

La matassa in questione l'avevo acquistata e usata io, e ricordo bene che non c'era alcun problema. Ora, giacchè me ne servivano solo pochi metri e ne erano rimasti almeno una ventina, ho provato a tagliare un bel po' di cavo, ma non ho trovato "zone immuni": anche se a tratti, il fenomeno si era propagato lungo tutto il cavo. Quindi alla fine ho preferito non usarlo.

Il garage in questione non è particolarmente umido, ma di sicuro è abbastanza freddo.
Avatar utente
Foto UtenteMavKtr
855 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 3 mar 2012, 7:23

0
voti

[5] Re: Matassa N07V-K anomala

Messaggioda Foto Utenteattilio » 7 apr 2013, 14:17

Ok, grazie per le risposte!
In effetti la cosa strana era che i singoli trefoli fossero interessati in zone differenti non adiacenti tra loro, diciamo a macchia di leopardo.

@Foto Utentealessandro87
Trovare le terminazioni annerite (ossidate) è abbastanza normale, per quanto mi riguarda, lo è un po' meno trovare chiazze lungo tutta la matassa. Ne avrò controllati circa 10m e sono tutti così.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,9k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9051
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[6] Re: Matassa N07V-K anomala

Messaggioda Foto UtenteCandy » 7 apr 2013, 14:55

La cosa interessante sarebbe capire, se non è già stato fatto, se un simile conduttore perdete alcune delle sue caratteristiche in modo apprezzabile.
Se il problema si manifesta quando nel processo produttivo il rame non è ancora rivestito, perché qualcuno ha deciso di impiegarlo ugualmente? O non ha provveduto ad isolare la matasse che ne sono conseguite? Forse perché a parte nel punto di giunzione, il conduttore in se mantiene buone caratterisitche?
E' una domanda che non mi nasce ora... Simili difetti si vedono con un certa frequenza.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,5k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10129
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[7] Re: Matassa N07V-K anomala

Messaggioda Foto UtenteLuky » 7 apr 2013, 19:00

Mi sono capitate anche a me ma le ho sempre utilizzate e non ho mai avuto problemi; se raschiando non viene via niente ma sembra proprio il trefolo di colore diverso a mio parere è qualcosa che è accaduto durante la lavorazione del trefolo e non nell'inguainamento.
Avatar utente
Foto UtenteLuky
573 5 10
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 411
Iscritto il: 8 set 2009, 14:31

1
voti

[8] Re: Matassa N07V-K anomala

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 7 apr 2013, 19:13

I cavi con conduttore a fili multipli (a corda per capirci) credo siano soggetti anche al fenomeno di capillarità quindi non è detto che il rame fosse già ossidato in fase di produzione del cavo.
MCSA Windows Server 2012 R2
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops
CompTia A+ - CompTia Linux+ - CompTIA Systems Support Specialist CSSS
CompTia Pentest+ LPIC-1 - VCA VMware
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
14,1k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3152
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[9] Re: Matassa N07V-K anomala

Messaggioda Foto UtenteCandy » 7 apr 2013, 22:39

Non so. Ho come il presentimento che la sezione equivalente sia compromessa. Non la geometrica, ma quella equivalente.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,5k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10129
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[10] Re: Matassa N07V-K anomala

Messaggioda Foto Utenteelettro » 7 apr 2013, 22:52

Le cause possono essere due, cattiva conservaizone - anzi pessima - o problemi derivati dalla produzione, in pratica un surriscaldamento del fascio di trefoli, che ha creato il classico esempio di rame ricotto.
Avatar utente
Foto Utenteelettro
943 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 43 ospiti