Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

sensori antintrusione

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[11] Re: sensori antintrusione

Messaggioda Foto Utentefairyvilje » 11 giu 2012, 14:41

marco438 ha scritto:Io ho sempre usato il pastore tedesco; quando abbaiava si sentiva da un chilometro di distanza ed aveva una sensibilita' eccezionale nel riconoscere gli intrusi.


Probabilmente dà anche meno falsi allarmi XD
Avatar utente
Foto Utentefairyvilje
14,4k 4 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2969
Iscritto il: 24 gen 2012, 19:23

0
voti

[12] Re: sensori antintrusione

Messaggioda Foto Utentelidia » 12 giu 2012, 0:35

no ragazzi l'allarme cioè la sirena o qualcosa che fa rumore non serve per far scappare i ladri ma per fare svegliare me poi i ladri !! parleranno con me :D
Avatar utente
Foto Utentelidia
47 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 131
Iscritto il: 10 apr 2012, 11:36

0
voti

[13] Re: sensori antintrusione

Messaggioda Foto UtenteElMoreno » 12 giu 2012, 8:52

lascia stare è meglio che scappino...spesso usano lo spray per farti addormentare, e allarme o non allarme tu non ti svegli proprio!!
Avatar utente
Foto UtenteElMoreno
45 1 2 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 24 apr 2012, 19:02

0
voti

[14] Re: sensori antintrusione

Messaggioda Foto UtenteLorenzS » 12 giu 2012, 9:40

l'unica è la videosorveglianza.
esistono delle telecamere IR che sono piu efficaci dell'antifurto, normalmente il topo d'appartamento non rischia e si sposta verso altra abitazione non dotata di videosorveglianza.

e comunque quando ci sono intrusi il mio pastore tedesco non sbaglia mai...
Avatar utente
Foto UtenteLorenzS
3 3
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 7 giu 2012, 14:18

0
voti

[15] Re: sensori antintrusione

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 12 giu 2012, 9:46

LorenzS ha scritto:e comunque quando ci sono intrusi il mio pastore tedesco non sbaglia mai...

L'avevo detto io! :mrgreen:
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,1k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16323
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[16] Re: sensori antintrusione

Messaggioda Foto UtenteLorenzS » 12 giu 2012, 10:24

marco438 ha scritto:
LorenzS ha scritto:e comunque quando ci sono intrusi il mio pastore tedesco non sbaglia mai...

L'avevo detto io! :mrgreen:


allora confermo...
ma vanno bene anche alani, dobermann rotweiller...
Avatar utente
Foto UtenteLorenzS
3 3
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 7 giu 2012, 14:18

0
voti

[17] Re: sensori antintrusione

Messaggioda Foto Utentelidia » 13 giu 2012, 0:20

aeeeeeee ragaaaaaaaaaaaaaaaa :-P voglio costruire un sensore con sirenaa daiiii aiutatemii
Avatar utente
Foto Utentelidia
47 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 131
Iscritto il: 10 apr 2012, 11:36

0
voti

[18] Re: sensori antintrusione

Messaggioda Foto UtenteStefanoSunda » 13 giu 2012, 0:39

e comunque quando ci sono intrusi il mio pastore tedesco non sbaglia mai...
Il mio è un setter inglese, fa un casino del diavolo, però si è fatto fregare un televisore da 33 polici sotto il naso.
Avatar utente
Foto UtenteStefanoSunda
2.507 3 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 1662
Iscritto il: 16 set 2010, 19:29

3
voti

[19] Re: sensori antintrusione

Messaggioda Foto Utentefairyvilje » 13 giu 2012, 10:28

Prendi un magnete dei geomag e lo conficchi nel legno della porta. Prendi una moneta da un cent, ci saldi dietro una molla e davanti ci metti una piastrina di rame. Saldi alla piastrina un cavo da portare fuori ed un altro lo saldi alla moneta. Inscatola tutto e appiccicalo vicino alla porta in modo da essere sensibile al magnetino che hai piantato nel legno. Se vuoi fare le cose fatte bene aggiungi un semplice contatto per verificare che il sensore sia sigillato, puoi usare un paio di foglietti di alluminio con un carico resistivo per l'antisabotaggio. Se cercano di modificare qualcosa te ne accorgerai. Prendi un paio di porte logiche ttl o quelle che vuoi, non importa. Prendi anche un amplificatore operazionale. Dal sensore escono quattro cavetti, potresti usare per semplicità quelli telefonici che sono più sottili e vanno ugualmente bene. A rigore andrebbero schermati, quindi sarebbe utile il cavo apposito, ma fa lo stesso... Evita di farli passare dai tubi dell'impianto elettrico. Non essendo una modifica conforme penso potresti avere problemi, anche di sicurezza reali. Porta questi quattro cavi dentro una scatoletta dove vai a montare la "centralina". Alimenta entrambi i cavi ad una tensione bassa ma non troppo! Non sono esperto su queste cose, ma non deve avere una caduta di segnale altrimenti è inservibile. Qua occorre fare un po' di prove chiaramente. Una volta trovata la tua tensione, usa l'amplificatore operazionale per fare il confronto delle tensioni sulla linea dove hai messo la resistenza. Se il sensore verrà aperto te ne accorgerai subito. Occorrono due interuttori sulla centralina, uno per l'accensione del sistema ed uno per il reset oltre ad un contatto per la manomissione. L'alimentazione va garantita con batteria, se fossi capace di farti un piccolo circuito per usarla da rete e ricaricarla, lasciando entrare in funzione la batteria solo quando necessario sarebbe il meglio. Altrimenti ricordati di ricaricarla...

La situazione ora è questa: quattro cavi di cui due ground, uno per la verifica che la porta sia chiusa, uno contro la manomissione.
Nella centralina hai i tre interruttore di on/off, reset e quello di sicurezza.
La centralina dovrà essere complessivamente su tre stati: off completo, ovvero senza tensione, off parziale, ovvero mantiene il controllo anti manomissione, on, allarme, manomissione.
Occorre un led come spia per ognuno di questi stati.

Continuo dopo. Ora faccio colazione ;)
Avatar utente
Foto Utentefairyvilje
14,4k 4 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2969
Iscritto il: 24 gen 2012, 19:23

0
voti

[20] Re: sensori antintrusione

Messaggioda Foto Utentefairyvilje » 13 giu 2012, 10:59

A ben pensarci l'off completo si potrebbe togliere dalle spie ma è utile per verificare quando la batteria ormai è scarica del tutto. Pensaci te ;)

I0=power
I1= on/off
I2= manomissioni, un OR di tutti i segnali uscenti dagli amplificatori operazionali che verificano le tensioni
I3= allarme, un OR di tutti i segnali di contatto prima negati. Questo perché il contatto è normalmente chiuso.
I4= reset on/off
I5= timer sirena

CMP(x0,x1) è un insieme di blocchi logici che dà 1 se i due valori sono uguali, 0 se diversi

CMP(I1,0) pilota l'accensione della lucetta ON
NOT(CMP(1,0)) pilota l'accensione della lucetto STANDBY
CMP(I0,0) pilota l'accensione della lucetta POWER

CMP(I1,0) AND I3 pilota l'accensione della lucetta ALLARME o simili. A questa ci agganceremo un transistor che pilota la sirena.
Se I2 invece si attiva in un qualsiasi momento... anche lui passerà all'allarme, ma prima pilota il led SABOTAGGIO
Quindi un bel ((CMP(I1,0) AND I3) OR I2) AND NOT I4 sarà la condizione per attivare la sirena. Noi non vogliamo che però che una chiusura della porta per esempio la faccia smettere... quindi aggiungiamo un bel toggle che può essere resettato solo con reset.
Lo facciamo unendo una porta OR ad una AND per esempio. La configurazione la mostro dopo con calma facendo uno schemino fidocad.
In poche parole attivato questo blocco, manterà il segnale 1 fino a che non applichiamo un reset che è portato direttamente dal pulsante reset.

La parte logica è fatta salvo madornali errori. Manca la sirena. Per evitare che i tuoi vicini ti uccidano... metti un tempo massimo alla durata della segnalazione "rumorosa" mentre tieniti pure le lucette sulla centralina. Un Ne555 non va bene perché non è proprio adatto a gestire frequenze troppo lunghe. Potresti provare, ad ogni modo andrebbe configurato in modalità monostabile ed andrebbe riazzerato ogni volta che l'allarme suona di nuovo... La sirena andrà quindi abilitata quando ( ((CMP(I1,0) AND I3) OR I2) AND NOT I4) AND I5. Usa un transistor come interruttore e chiudi un circuito con un ne555 astabile per un suono continuo e qualche configurazione diversa. Applica l'uscita di questo ad un transistor di potenza che andrà a modulare il suono di uno speaker. Compralo abbastanza potente da farsi sentire mi raccomando. Andrebbe alimentato a parte rispetto alla centrale, altrimenti la batteria principale si scaricherebbe subito.

Questa è una panoramica generale di come implementerei io un piccolo sistema antifurto. Considera che è estremamente lacunoso.. e andrebbe sicuramente migliorato. Spero di non averci ficcato dentro troppi errori. Se sei interessata appena vado sul computer con il programma di simulazione logica posso provare bene il tutto e scrivere meglio le tavole di verità. Se invece non hai capito niente di quello che ho scritto mi scuso, sono un pessimo scrittore XD... buona giornata
Avatar utente
Foto Utentefairyvilje
14,4k 4 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2969
Iscritto il: 24 gen 2012, 19:23

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 69 ospiti