Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Commutazione gruppo elettrogeno

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

1
voti

[1] Commutazione gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentemaxto » 23 mar 2011, 23:39

Salve a tutti,
vorrei realizzare un commutatore automatico per il gruppo elettrogeno di un abitazione con contatore da 3 kW.
Per staccare la rete Enel dal carico ho pensato a due possibilità :
1- mettere un teleruttore con due contatti NO, ma in questo caso lo dovrei mantenere sempre alimentato in condizioni normali.
2- un teleruttore con due contatti NC di potenza da comandare con la tensione di batteria del gruppo (12Vdc).
Cosa mi consigliate, ci sono telerruttori con 2 contatti NC ?
Avete altre soluzioni ?
Grazie . O_/
Avatar utente
Foto Utentemaxto
5 4
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 23 gen 2011, 20:31

4
voti

[2] Re: Commutazione gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentem_dalpra » 24 mar 2011, 0:00

Direi che come idea, quella del contattore lato rete NC, è molto rischiosa.
Se fallisce mentre il gruppo è acceso, rischi di portare sul gruppo la tensione di rete, con tutti i danni che ne derivano, anche al motore.
Meglio due contattori distinti, con due contatti NA ciascuno, che ovviamente dovranno commutare con un interblocco elettrico, attraverso un contatto ausiliario.
Al limite, si può tenere in casa un contattore di riserva, per quello che potrebbe bruciarsi.
E' comunque meglio lasciare intorno al contattore aria per la dissipazione termica, in modo da allungargli la vita.

un altro sistema sarebbe quello di utilizzare interruttori motorizzati, ma non ne esistono di cosi' piccoli !
Marco

Quel che ci dà la vera forza per affrontare con piacere la vita è il sentirsi utile agli altri. z.m.
Avatar utente
Foto Utentem_dalpra
34,0k 6 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 30 ago 2004, 11:04
Località: Mestre (Venezia)

0
voti

[3] Re: Commutazione gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentemaxto » 24 mar 2011, 1:13

Scusa non ho spiegato bene ma la mia idea era già quella dei due contattori, uno lato Enel e uno lato gruppo, con interblocco elettrico .
Il mio dubbio era sul teleruttore sempre alimentato, 24 ore al giorno in attesa di un disservizio Enel . . .
Avatar utente
Foto Utentemaxto
5 4
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 23 gen 2011, 20:31

0
voti

[4] Re: Commutazione gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentethekant » 24 mar 2011, 9:01

Ho provato anch'io a sbatterci la testa e anche secondo me il contattore lato rete deve essere NC (comunque l'interblocco secondo me dovresti farlo anche meccanico) Il problema del teleruttore sempre in tiro non è da considerare, se ci pensi sono fatti così tantissimi impianti forovoltaici che hanno appunto un teleruttore come dispositivo di interfaccia...
Alla fine ho desistito perché non ho trovato dei teleruttori interbloccabili meccanicamente con contatti normalmnete chiusi (l'ABB li vendera da quest'anno mi dicevano)...ne avevo parlato qui:

viewtopic.php?f=3&t=21947&p=164538#p164538

Dove puoi vedere anche la soluzione che ho adottato alla fine...se hai basse potenze in gioco e puoi spendere qualcosa in più rispetto a farti un quadretto tu, la Socomec fa dei quadri di commutazione automatica belli finiti che mi hanno risolto un problema di questo tipo senza spendere cifre iperboliche, quello che avevo scelto aveva anche la possibilità di programmare dei contatti per remotizzare degli allarmi e mi pare proprio di ricordare che fosse un bel extra sul conto finale...
Avatar utente
Foto Utentethekant
110 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 582
Iscritto il: 5 set 2009, 12:20

0
voti

[5] Re: Commutazione gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentemaxto » 24 mar 2011, 22:05

grazie per l'aiuto, probabilmente lo farò con il teleruttore sempre alimentato e l'interblocco elettrico e meccanico.
Avatar utente
Foto Utentemaxto
5 4
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 23 gen 2011, 20:31

2
voti

[6] Re: Commutazione gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentem_dalpra » 24 mar 2011, 22:27

L'interblocco meccanico è utile, ma non è obbligatorio.
Generalmente è disponibile per i contattori, mentre è piuttosto raro vederlo realizzato nei sistemi di scambio rete-gruppo composti da interruttori motorizzati.
Un buon sistema elettrico di controllo dello scambio, comunque, dotato anche di opportuni temporizzatori, non richiede l'interblocco meccanico, in quanto effettua le manovre solo previo consenso dei contatti di posizione degli organi di manovra.

Ciao
Marco
Marco

Quel che ci dà la vera forza per affrontare con piacere la vita è il sentirsi utile agli altri. z.m.
Avatar utente
Foto Utentem_dalpra
34,0k 6 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 30 ago 2004, 11:04
Località: Mestre (Venezia)

0
voti

[7] Re: Commutazione gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentethekant » 25 mar 2011, 8:57

per m_dalpra: sui sistemi di commutazione dell'ABB è vero che non c'è l'interblocco meccanico sugli interruttori, ma c'è sui teleruttori necessari a comandare il funzionamento del sistema.

per maxto: sicuramente è meno costoso quello che vuoi fare, come ultima nota ti faccio notare che vengono venduti anche i soli commutatori di potenza motorizzati senza per forza riccorrere a tutto l'ambaradan di quadro finito che ti avevo detto, comunque buon lavoro!
Avatar utente
Foto Utentethekant
110 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 582
Iscritto il: 5 set 2009, 12:20

1
voti

[8] Re: Commutazione gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 25 mar 2011, 8:59

l'interblocco meccanico tra interruttori motorizzati che fanno una commutazione è sempre presente. Per gli scatolati fa parte della piastra dove sono montati i due (oppure tre) interruttori , infatti gli scatolati vengono sempre forniti con la cosidetta piastra di interblocco che può essere orizzontale o verticale. Per gli aperti l'interblocco meccanico si effettua con cavi oppure con aste ed è un accessorio a parte , comunque sempre presente nelle commutazioni rete-gruppo.
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,5k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2753
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[9] Re: Commutazione gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 25 mar 2011, 9:03

anche se si usa la centralina di commutazione ATS10 ABB l'interblocco meccanico è presente, se poi si vogliono prendere due motorizzati sciolti e gli si fa fare una commutazione ovviamente è possibile (sono due interruttori a se stanti, posso comandarli come voglio) però se si acquista una piastra con montati i due interruttori espressamente pensata per la commutazione l'interblocco meccanico c'è.
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,5k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2753
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[10] Re: Commutazione gruppo elettrogeno

Messaggioda Foto Utentethekant » 25 mar 2011, 9:46

è vero! ho detto una cavolata è un kit da prendere anche se si comprano 2 interruttori sciolti come hai descritto...comunque c'è l'interblocco meccanico anche dei teleruttori associati, ciao!
Avatar utente
Foto Utentethekant
110 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 582
Iscritto il: 5 set 2009, 12:20

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 45 ospiti