Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Massa

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] Massa

Messaggioda Foto Utentepat » 3 feb 2009, 22:50

Ciao a tutti,
ancora una domanda stupida: se in un circuito ho varie parti da collegare a massa (transistor, -12v del trasformatore, -v del PIC, condensatori ecc) mando un filo per ogni componente verso un unico pezzo di metallo? Il dubbio mi è venuto perché il trasformatore e il PIC funzionano a tensioni diverse.
Grazie
Avatar utente
Foto Utentepat
0 3
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 16 set 2008, 16:13

0
voti

[2] Re: Massa

Messaggioda Foto UtenteCARRICKY » 3 feb 2009, 23:44

Ciao pat.
Dunque, potresti farlo se dovessi fare un collegamento in parallelo di componenti con la stessa tensione (per esempio con i LEDs). Ovviamente anche con il tuo circuito puoi farlo ma ti devi ricordare di abbassare la tensione per i rispettivi componenti; se non ricordo male i PIC possono essere alimentati da 5V a 15V. Puoi perciò alimentarli a 12V come il trasformatore. Devi perciò abbassare la tensione del condensatore e del transistor al giusto valore.
Saluti,
Riccardo
Avatar utente
Foto UtenteCARRICKY
0 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 73
Iscritto il: 6 mar 2008, 17:59

0
voti

[3] Re: Massa

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 4 feb 2009, 11:16

pat ha scritto:Ciao a tutti,
ancora una domanda stupida: se in un circuito ho varie parti da collegare a massa (transistor, -12v del trasformatore, -v del PIC, condensatori ecc) mando un filo per ogni componente verso un unico pezzo di metallo? Il dubbio mi è venuto perché il trasformatore e il PIC funzionano a tensioni diverse.
Grazie

Domanda molto confusa...
CARRICKY ha scritto:Ciao pat.
Dunque, potresti farlo se dovessi fare un collegamento in parallelo di componenti con la stessa tensione (per esempio con i LEDs). Ovviamente anche con il tuo circuito puoi farlo ma ti devi ricordare di abbassare la tensione per i rispettivi componenti; se non ricordo male i PIC possono essere alimentati da 5V a 15V. Puoi perciò alimentarli a 12V come il trasformatore. Devi perciò abbassare la tensione del condensatore e del transistor al giusto valore.
Saluti,
Riccardo

...Risposta ancora più confusa.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
34,3k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6677
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[4] Re: Massa

Messaggioda Foto UtenteLayer » 4 feb 2009, 15:28

Salvo casi particolari la "massa" dovrebbe essere una cosa sola... diverso se ti chiedi se collegare tutti i componenti ad un unico punto di massa o se basta che abbiano tra loro un collegamento elettrico che li connette alla massa (non credo però si tratti di un circuito in radiofrequenza).
Comunque quoto Bruno: la domanda è piuttosto confusa! Non so se interpreto correttamente...
Ciao.
Marco.
Avatar utente
Foto UtenteLayer
205 3 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 537
Iscritto il: 14 dic 2008, 20:19
Località: Milano

0
voti

[5] Re: Massa

Messaggioda Foto Utentepat » 4 feb 2009, 15:56

Quello che intendo sapere e se tutti i punti da connettere a massa debbano essere collegati in un unico punto.
Qui c'è il mio circuito http://patsqualo.altervista.org/prova2.JPG
che ho preparato per farmi capire meglio: le parti cerchiate sono quelle a massa e le ho collegate tutte in un' unica parte (metallica).
Volevo sapere se è corretto oppure no (io credo non sia giusto ma non so come fare).
Spero di essermi spiegato abbastanza bene.
Avatar utente
Foto Utentepat
0 3
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 16 set 2008, 16:13

0
voti

[6] Re: Massa

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 4 feb 2009, 17:18

In linea di principio è corretto ma in pratica immagino tu debba realizzare un circuito stampato e allora quello che chiami "unica parte metallica" altro non è che una pista del circuito che, opportunamente disegnata, collega tra loro tutti i punti di massa.
Ai tempi delle valvole non c'erano i circuiti stampati e si usava fare proprio come dici tu: la massa era la scatola metallica che conteneva il circuito a cui facevano capo vari collegamenti.
Attenzione che nel tuo schema c'è un errore: non puoi collegare il trasformatore direttamente al regolatore, di mezzo ci vuole un ponte raddrizzatore e un condensatore di livellamento e, di conseguenza, nessun collegamento del trasformatore deve essere fatto verso massa.
Ciao.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
34,3k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6677
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[7] Re: Massa

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 4 feb 2009, 17:30

Mi correggo: vedo ora che il condensatore c'è, manca solo il ponte che serve a raddrizzare la tensione alternata al secondario del trasformatore.
Dal trasformatore esce tensione alternata e non continua!
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
34,3k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6677
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[8] Re: Massa

Messaggioda Foto Utentepat » 4 feb 2009, 18:05

Non faccio un circuito stampato ma tutto su una millefori e a mano, quindi utilizzerò il vecchio metodo (anche perché non sono esperto e lo sto provando prima su una breadboard).
Scusate l'ignoranza ma non capisco come fare questo ponte.
Grazie
Avatar utente
Foto Utentepat
0 3
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 16 set 2008, 16:13

1
voti

[9] Re: Massa

Messaggioda Foto UtenteLayer » 4 feb 2009, 21:05

Ciao Pat, il ponte raddrizzatore è un componente elettronico che acquisti già pronto! In base a tensione e corrente scegli il modello. Vedi qui:

http://it.wikipedia.org/wiki/Raddrizzatore

In alternativa lo realizzi con 2 o 4 diodi al silicio, è solo una preferenza. Serve a raddrizzare la corrente alternata prima che sia livellata dal condensatore di filtro. Passi da corrente alternata (50 Hz se parti dalla tensione di rete domestica) a corrente continua (come quella di pile e batterie per intenderci).
Ciao!
Marco.
Avatar utente
Foto UtenteLayer
205 3 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 537
Iscritto il: 14 dic 2008, 20:19
Località: Milano

0
voti

[10] Re: Massa

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 4 feb 2009, 21:40

pat ha scritto:Non faccio un circuito stampato ma tutto su una millefori e a mano, quindi utilizzerò il vecchio metodo (anche perché non sono esperto e lo sto provando prima su una breadboard).
Scusate l'ignoranza ma non capisco come fare questo ponte.
Grazie

Se sei proprio alle prime armi come sembra il tuo circuito è un po' troppo impegnativo.
Ti consiglio di fare allenamento con cose più semplici e soprattutto senza microprocessore.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
34,3k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6677
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Feedfetcher e 64 ospiti