Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

sfarfallio lampade con attuatore radio

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] sfarfallio lampade con attuatore radio

Messaggioda Foto Utented1980 » 22 apr 2013, 14:44

buona giornata a tutti

il mio account è stato appena attivato e vorrei farvi i complimenti per il forum :ok: , sono un apprendista elettricista, non ho molta esperienza pratica, mi sono diplomato l'anno scorso e ho trovato il mio primo lavoro da ottobre scorso, sto imparando tantissimo, solo a volte temo di fare delle figuracce per via della poca esperienza e preferisco andare assieme ad altri del mio gruppo di lavoro per evitare di fare danni e attualmente lavoro in un' azienda che si occupa di impiantistica civile , è stato riscontrato un problema nella villa di un cliente, impianto appena finito e pronto per la certificazione energetica con impianto tecnologico di livello 3 (secondo me definirlo solo elettrico per come è strutturato,sarebbe come dire che una macchina ha le ruote rotonde :D ) ma è sorto un intoppo nel salone #-o :

sfarfalla 1 faretto dotato di lampada a risparmio energetico da 11 W 230 mA ( per favore non ditemi che fa schifo come lampada, fin qui ci sono arrivato da solo, d'altronde è una di quelle arrivate "dalla Cina col furgone" :lol: , da 80 centesimi ), quando si spegne l'attuatore, oppure se è spento ma si apre la porta del frigo o si accende un'altra luce, anche appartenente ad un'altra linea della villa il faretto si mette a sfarfallare per una trentina di secondi, poi smette, cosa alquanto fastidiosa quando si guarda la tv

provo a descrivere l'impianto :

4 pulsanti radio programmabili aventi oltre alla funzione on/off anche la funzione dimmer ( la prima volta aumenta la luminosità , premendo la seconda volta diminuisce fino allo spegnimento completo, stando alle istruzioni), l'attuatore è specifico per le lampade a led e a risparmio energetico ( il tipo di lampade si sceglie mediante dip switch), delle dimensioni di 2 x 2.5 x 0.8 cm, è stato inglobato dentro il faretto, dotato anche di sensore P.I.R. (infrarosso ) e crepuscolare, con timer escludibile o programmabile da 10 sec a 1 h, e, come se non bastasse, gestibile da centrale remota sempre via radio, ( è un vero concentrato di tecnologia )

ps:.
non so se si possono menzionare marche e modelli dei prodotti, quindi tra sapere e non sapere, credo sia meglio non citarli, almeno per il momento

il salone ha una scatola di derivazione con 6 separatori per dividere linea luci e luci di emergenza, prese , antenna dtt e sat , telefono, bus domotico, videocitofono.

Dalla linea linea luci partono i canonici 2 fili per l'alimentazione dell'attuatore ( il faretto è a doppio isolamento, quindi non necessita del conduttore di protezione),
blu per il neutro e nero per la fase, arrivano al faretto dove è inglobato l'attuatore,


quindi ho adottato quelle che pensavo fossero le soluzioni possibili ma senza risultato:

1 ) sostituito la lampada con una di una nota marca europea della medesima potenza 11W ma 100mA, ( posso solo dire che fa un po meno schifo della prima, ma sempre schifo fa );

2) eliminato 3 dei 4 pulsanti

3) sostituito l'attuatore ( fatta la sostituzione in garanzia),

credo che posso escludere l'effetto capacitivo della linea a monte dell'attuatore, per 2 motivi: non vi è interruttore unipolare o bipolare a monte dell'attuatore, fino alla protezione magnetotermico differenziale della linea luci giorno, e escludo anche l'effetto capacitivo della linea la linea a valle ( circa 10 cm dall'attuatore al portalampada) ,

il manuale dell'attuatore dice chiaramente che non si possono installare filtri antidisturbo di qualsiasi tipo tra attuatore e lampada, pena "perdita della garanzia per guasto non dovuto a difetto di fabbricazione"

qualche consiglio o devo chiamare l' Esorciccio ?
Avatar utente
Foto Utented1980
10 2
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 21 apr 2013, 16:42

0
voti

[2] Re: sfarfallio lampade con attuatore radio

Messaggioda Foto UtenteUtdis1 » 22 apr 2013, 16:18

Penso che dovresti verificare con una lampadina di quelle ad incandescenza.
Inoltre dovresti verificare le specifiche dell'attuatore radio, se per caso prevede un carico minimo.
Per concludere , giusto a titolo informativo, visto che hai usato degli attuatori radio ti invito a dare uno sguardo ai miei attuatori e comandi, per eventuali prossime future necessità:
http://electro-it.webs.com .
Buon lavoro.
Avatar utente
Foto UtenteUtdis1
466 1 3 6
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 16 mar 2009, 19:04

0
voti

[3] Re: sfarfallio lampade con attuatore radio

Messaggioda Foto Utented1980 » 23 apr 2013, 10:51

buona giornata a tutti :D ,

oggi ho il turno di pomeriggio ma ugualmente stamattina presto siamo andati a casa del cliente (più per la mia curiosità di vedere la soluzione ad un problema che non avevo mai affrontato che per altro) e poi avere un cliente insoddisfatto è una delle cose peggiori che può capitare, sopratutto se un cliente come questo che ha voluto saldare in anticipo senza che glielo chiedessimo( cosa più unica che rara di questi tempi e noi in cambio abbiamo fatto di tutto per fare il lavoro migliore possibile in accordo con le sue esigenze e con i tempi previsti)

comunque dopo qualche prova è stata trovata la soluzione :ok:


Ho appena fatto alcune prove, mi sono portato varie lampadine a presso ed ecco i risultati:

mi sono portato a presso varie lampade ( sia spie a filamento che lampadine normali e alogene con potenze da 1 w per la spia a 10, 15, 25 40,75, e 105W ) e con queste non si vede alcun sfarfallio, ma ho notato che con la spia a attuatore spento per alcuni secondi se apro la porta del frigo o accendo un carico che può causare il disturbo, vi è una tensione che parte da 0.251 e cala linearmente nell'arco di 3 o 4 secondi,fino a circa 0.003 V ( misurato con tester professionale true rms in Vdc, dotato anche di oscilloscopio), valore che si impenna con le lampade a risparmio energetico, avendo un picco di ben 25.39 V fino ad una tensione residua fissa 0.051 V e si abbassa molto più lentamente rispetto ad una lampadina a incandescenza ( circa 25 secondi), credo che il problema sia proprio questo, e queste misure mi hanno dato la soluzione: ho montato una piccola resistenza da 22000 ohm 5 W posta in parallelo tra uscita dell'attuatore e il portalampada ( se avessi utilizzato un condensatore o un altro tipo di filtro probabilmente avrei amplificato il problema anziché risolverlo), so che la resistenza assorbe circa 2.5 W e che sarebbe un po esagerata come potenza dissipabile, ma avevo solo quella a disposizione, sempre meglio che metterla più piccola,



ps: per maxim 65 : gli attuatori che mi hai proposto sono simili a quelli che ho utilizzato anche se con portata inferiore, limitati in potenza ( 8 A sono un po pochi, in certe situazioni, ma quello che ho utilizzato io arriva a 16A di carico massimo con fdp di 0.8 dichiarato sul manuale) e costano circa la metà di quello che è stato utilizzato nella villa , ma non menziona le dimensioni tantomeno il tipo di carico applicabile ( a meno che non fosse indifferente), potresti indicarmele per favore comunque grazie mille per il consiglio di utilizzare le lampade a incandescenza, infatti sul manuale c'è scritto che per le lampade alogene o a filamento è indifferente il modo in cui è posto il dip di selezione led/fluo

nb: causa privacy, non mi è stato concesso il permesso di fare e tanto meno di pubblicare foto o video su particolari qualsiasi tipo che possa riguardare l'azienda in cui lavoro ( attrezzature e misure comprese) o i clienti ( l'azienda in cui lavoro si occupa anche di anti intrusione), mi hanno detto di no e basta :?.
Mi dispiace, avrei voluto pubblicare il video dell'analizzatore durante la registrazione del transitorio, per dare un'idea migliore del problema,
Avatar utente
Foto Utented1980
10 2
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 21 apr 2013, 16:42

0
voti

[4] Re: sfarfallio lampade con attuatore radio

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 23 apr 2013, 12:52

:-) Comunque non vi è nulla di trascendentale (esorciccio :mrgreen: ) e non c'entrano effetti capacitivi, quei transitori sono semplicemente "rumore" generato dai piccoli archi che si innescano all'accendersi e spegnersi dei vari "interruttori" (rimbalzi) presenti sulla linea elettrica; esatamente come quando si odono p. es. rumori uscire dagli speaker di un dispositivo audio acceso se si inserisce o disinserisce una spina da qualche parte sullo stesso impianto elettrico che alimenta il dispositivo stesso. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
18,9k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 13130
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[5] Re: sfarfallio lampade con attuatore radio

Messaggioda Foto UtenteUtdis1 » 23 apr 2013, 20:17

d1980 ha scritto:ps: per maxim 65 : gli attuatori che mi hai proposto sono simili a quelli che ho utilizzato anche se con portata inferiore, limitati in potenza ( 8 A sono un po pochi, in certe situazioni, ma quello che ho utilizzato io arriva a 16A di carico massimo con fdp di 0.8 dichiarato sul manuale) e costano circa la metà di quello che è stato utilizzato nella villa , ma non menziona le dimensioni tantomeno il tipo di carico applicabile ( a meno che non fosse indifferente), potresti indicarmele per favore


8A sono rms quindi 1700W , che ci devi alimentare? Di picco per una semionda tengono 120A, quindi se hai la protezione sulla linea non dovbrebbero esserci problemi, se era questo che intendevi. Per il tipo di carico sono stati testati senza problemi sia su incandescenza che alogene (con trasf) che a basso consumo.
Le dimensioni sono in cm 7 X 4 X1,7 .

Buon lavoro.
Avatar utente
Foto UtenteUtdis1
466 1 3 6
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 16 mar 2009, 19:04

0
voti

[6] Re: sfarfallio lampade con attuatore radio

Messaggioda Foto Utented1980 » 27 apr 2013, 11:43

buona giornata a tutti

scusate la mia momentanea assenza ma ho avuto qualche problema di connessione,
mi è capitato di dover alimentare 17 faretti carrabili luogo il viale per illuminare alcune facciate della villa con lampade alogene da 150w sempre con lo stesso attuatore, per questo dico che in certe situazioni sono un po limitati come potenza
ciao e a presto.
Avatar utente
Foto Utented1980
10 2
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 21 apr 2013, 16:42


Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti