Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Fase per lo Shelly

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[21] Re: Fase per lo Shelly

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 19 nov 2022, 23:03

Non si può fare affidamento sul contatore
Alcuni contatori hanno un magnetotermico da 63A curva D, altri non hanno neanche quello e la limitazione della potenza impegnata non è concepita per essere utilizzata come protezione da sovraccarico e tantomeno da cortocircuito.
Dai, fai installare il magnetotermico, basta trovare lo spazio per un piccolo quadro da 2moduli
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
3.308 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3872
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[22] Re: Fase per lo Shelly

Messaggioda Foto UtenteGioArca67 » 19 nov 2022, 23:52

Oppure al posto del puro un magnetotermico differenziale...

Il corto circuito è una cosa il sovraccarico un'altra.

Il contatore può tranquillamente erogare più di 3 kW, anzi lo deve fare, per certi ben definiti tempi.
Solo che sono protezioni elettroniche e agli elettrotecnici di una volta poco piacciono perché non le ritengono sufficientemente affidabili.
Sulla deformazione nel tempo di una barra soggetta a riscaldamento non ci sono dubbi, è fisica... sugli algoritmi ... non si fidano: quindi la protezione fornita dal contatore non è ritenuta idonea.
Il differenziale da 25A nominali potrebbe non interrompere correttamente una corrente più elevata.
Avatar utente
Foto UtenteGioArca67
3.381 4 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 3238
Iscritto il: 12 mar 2021, 9:36

0
voti

[23] Re: Fase per lo Shelly

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 20 nov 2022, 0:28

Ho assistito di persona a ben due casi in cui, vecchi impianti domestici con filtubo da 2 mm² e contatore con interruttore da 63 A privi di ogni altra protezione si è verificato un cortocircuito accidentale; in entrambi prima che scattasse l'interruttore il filtubo si è squagliato sibilando per tutta la lunghezza dei tratti interessati.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
19,8k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 14010
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[24] Re: Fase per lo Shelly

Messaggioda Foto UtenteMassimo1979 » 20 nov 2022, 14:26

Grazie per le spiegazioni!

Quindi dovrei mettere un magnetotermico immediatamente dopo il contatore ENEL visto che protegge tutto ciò che è "a valle" dello stesso, giusto?
Vivo in un condominio con 7 appartamenti... chiederò all'amministratore.

Per quanto riguarda invece l'impianto di casa

a) il salvavita dovrebbe essere più grande per proteggere da sovraccarichi inteso come correnti maggiori di quelle regolarmente erogate?

b) sostituire il differenziale puro con un differenziale magnetotermico in modo da proteggere il tratto di cavo (e considerate che parliamo di massimo 15 cm di cavo...) compreso tra lo stesso e i magnetotermici di sezionamento dell'impianto.
Quindi questo?

https://amzn.eu/d/gHGymiv

GRAZIE!

MASSIMO
Avatar utente
Foto UtenteMassimo1979
45 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 71
Iscritto il: 19 apr 2021, 23:14
Località: Napoli

0
voti

[25] Re: Fase per lo Shelly

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 20 nov 2022, 16:10

Sì quello, però dal momento che metti la protezione del montante non è più mecessario: risolveresti anche a e b.
Per quanto riguarda gli interventi intempestivi del differenziale: a casa mia il quadro elettrico è ben suddiviso, ma dopo il contatore c'è un magnetotermico-differenziale da 30mA, installato dai proprietari precedenti; che, un po' per risparmiare, un po' per pigrizia, non ho mai sostituito: in tanti anni che abito qui sarà scattato due volte, contemporaneamente ad uno di quelli nel centralino appartamento, quindi secondo me in appartamenti di dimensioni normali il problema della somma delle dispersioni si presenta raramente. Secondo me hai un utilizzatore che presenta un guasto a terra "non franco" e dovresti riuscire a individuare qual è.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
3.308 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3872
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[26] Re: Fase per lo Shelly

Messaggioda Foto UtenteGioArca67 » 20 nov 2022, 16:15

Massimo1979 ha scritto:Vivo in un condominio con 7 appartamenti... chiederò all'amministratore.

Non devi chiedere nulla a nessuno. Lo metti e basta se vuoi.

Massimo1979 ha scritto:a) il salvavita dovrebbe essere più grande per proteggere da sovraccarichi inteso come correnti maggiori di quelle regolarmente erogate?

No. O fai b) oppure se lasci così dovrebbe essere più grande affinché lui stesso sia protetto dai sovraccarichi che lo possano attraversare e quindi riesca a svolgere la sua funzione.

Massimo1979 ha scritto:b) sostituire il differenziale puro con un differenziale magnetotermico in modo da proteggere il tratto di cavo (e considerate che parliamo di massimo 15 cm di cavo...) compreso tra lo stesso e i magnetotermici di sezionamento dell'impianto.

E soprattutto per proteggere sé stesso.
L'osservazione di Foto UtenteGoofy, assolutamente corretta, ha una bassa probabilità di verificarsi.
Avatar utente
Foto UtenteGioArca67
3.381 4 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 3238
Iscritto il: 12 mar 2021, 9:36

1
voti

[27] Re: Fase per lo Shelly

Messaggioda Foto UtenteMassimo1979 » 21 nov 2022, 23:22

Grazie a tutti!
Ho imparato un sacco di cose nuove! :ok:

MASSIMO
Avatar utente
Foto UtenteMassimo1979
45 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 71
Iscritto il: 19 apr 2021, 23:14
Località: Napoli

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 45 ospiti