Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Giunzioni con nastro

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

2
voti

[21] Re: Giunzioni con nastro

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 24 mar 2016, 19:10

Secondo te giunzione e connessione sono la stessa cosa? A me ha tratto in inganno questo, vedo la connessione come un terminale di cavo che va a collegarsi ad un apparecchio utilizzatore, vedo giunzione come proprio il collegamento tra 2 cavi
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
47,9k 7 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3787
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

1
voti

[22] Re: Giunzioni con nastro

Messaggioda Foto Utentemir » 24 mar 2016, 19:20

Attilio ha scritto:Allora, cerco di rispondere alle richieste di Foto Utentemir.

No, la richiesta è di Foto UtenteDietmar ... :D
e come te hai giustamente osservato
Attilio ha scritto:La domanda dell'utente era chiara.

ovvero
Dietmar ha scritto:una giunzione dentro una cassetta di derivazione con il nastro isolante è vietato dalla norma?

ed in [2] la tua risposta è stata altrettanto chiara
Attilio ha scritto:Si.

io avevo citato la parte di norma CEI64-8 (edizione non aggiornata) relativa alle connessioni elettriche parte 5 dove non si evince un chiaro divieto all'utilizzo del nastro isolante, ma si indicano le caratteristiche a cui debba rispondere una connessione elettrica; ed in seguito, ovvero in [9] hai meglio specificato
Attilio ha scritto:Infatti il divieto è stato introdotto nella 7a edizione, se non già nell'ultima variante della 6a.

e qui ti ho chiesto lumi in proposito....
ma a quanto pare, anche nelle versioni in tuo possesso, non c'è un chiaro divieto all'utilizzo del nastro isolante, perché di questo si parla.
Il discorso sull'affidabilità, etc della giunzione-connessione-nastratura è altra cosa.
come anche te stesso hai affermato in [9]:
Attilio ha scritto:PS: che poi una giunta con nastro fatta bene sia forse anche migliore di una con morsetti fatta male, o che si possa raggiungere la regola d'arte anche senza applicare la norma è un'altra storia.

;-)
Avatar utente
Foto Utentemir
64,0k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21308
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[23] Re: Giunzioni con nastro

Messaggioda Foto Utentemir » 24 mar 2016, 19:27

iosolo35 ha scritto:Secondo te giunzione e connessione sono la stessa cosa?

Tra due o più conduttori, direi che il fine è lo stesso. ;-)
Avatar utente
Foto Utentemir
64,0k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21308
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

2
voti

[24] Re: Giunzioni con nastro

Messaggioda Foto Utenteattilio » 24 mar 2016, 19:56

mir ha scritto:a quanto pare, anche nelle versioni in tuo possesso, non c'è un chiaro divieto all'utilizzo del nastro isolante, perché di questo si parla

In [2] ho risposto seccamente, perché in realtà ricordavo (male col senno di poi) proprio un espresso divieto alle giunte fatte con attorcigliamento e nastratura. Eppure sono sicuro di avere letto questa dicitura da qualche parte, forse durante l'inchiesta pubblica, o forse su altre pubblicazioni. Non importa.

E' pur vero che ciò che le norme non vietano espressamente, è ritenuto accettabile e quindi tacitamente avallato dalla norma, ma a questo punto bisogna anche leggere tra le righe, se in merito alle connessioni infatti viene scritto che [...] devono essere realizzate con morsetti [...], mi sembra automatico che l'attorcigliatura e nastratura non sia l'equivalente di un morsetto.

---------------------------
Ora metto da parte la norma, e trascurando quanto uso e costume fino agli anni '80 e quindi non giudicabile da una norma sopravvenuta anni dopo, mi chiedo, anzi Vi chiedo:

qual è il motivo del solo pensare di fare una connessione con attorcigliatura e nastro isolante nel 2016?
e soprattutto perché chiedersi se è... a norma?


Personalmente delle giunte nastrate, prima ancora dei "pseudo problemi di tenuta meccanica", a me ha sempre dato fastidio maneggiare conduttori incollanti.

L'assurdo è che alcuni anche oggi, vanificano l'uso del morsetto, applicando numerosi giri di nastro per fermare i conduttori, nel punto in cui il fascio entra nel cappuccio.

E poi ricordiamoci, che regola d'arte e innovazione tecnica sono due facce della stessa medaglia, ci siamo fermati a parlare di giunte con nastro quando i produttori hanno da tempo messo sul mercato morsetti a serraggio indiretto o morsettiere multipolari a molla che non usa praticamente nessuno (nel residenziale intendo) a favore dei più economici cappucci.

Mi auguro che tra vent'anni staremo a chiederci se i morsetti a serraggio diretto siano a norma e il nastro isolante lo useremo solo per infilare i cavi con la sonda.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,9k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9053
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[25] Re: Giunzioni con nastro

Messaggioda Foto Utentemir » 24 mar 2016, 20:21

Attilio ha scritto: [...] devono essere realizzate con morsetti [...],

perdonami, ma questa citazione non riesco a leggerla nelle parti di doc che hai postato, se hai la gentilezza di postarla.
E poi permettimi di osservare,che l'utilizzo dei morsetti di fatto non significa un esplicito divieto di utilizzo del nastro isolante, ma a mio avviso un'indicazione/suggerimento (altresì corretto) di una realizzazione a regola d'arte se vogliamo.
Fermo restando che mi ripeto nel dire che occorre sempre dapprima fare le giuste valutazioni di tipo tecnico.
Attilio ha scritto:qual è il motivo del solo pensare di fare una connessione con attorcigliatura e nastro isolante nel 2016?
e soprattutto perché chiedersi se è... a norma?

Questa domanda può essere rivolta all'op del thread, il punto di questa discussione è sul divieto o meno dell'utilizzo del nastro isolante (che guardacaso si chiama isolante e non semplicemente nastro adesivo) da parte della norma.
Avatar utente
Foto Utentemir
64,0k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21308
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[26] Re: Giunzioni con nastro

Messaggioda Foto Utentemir » 24 mar 2016, 20:44

Attilio ha scritto:Personalmente delle giunte nastrate, prima ancora dei "pseudo problemi di tenuta meccanica", a me ha sempre dato fastidio maneggiare conduttori incollanti.

relativamente alla tenuta meccanica, vien da se che la parte da padrone la faccia la qualità del nastro e la realizzazione della nastratura nonchè della giunzione dei conduttori, sull'aspetto dei conduttori incollati concordo con te.
Attilio ha scritto:L'assurdo è che alcuni anche oggi, vanificano l'uso del morsetto, applicando numerosi giri di nastro ...

in effetti, norma a parte, l'utilizzo del morsetto rende il lavoro più pulito-rapido ed efficace nei successivi controlli-verifiche, ovviamente avendo accortezza di utilizzare morsetti idonei a sezione e numero di conduttori.
Attilio ha scritto:E poi ricordiamoci, che ...

credo che in sintesi sia un pèò quello che dicevo qualche thread fa ..."dipende al tipo di lavoro che sto facendo"... ;-)
Avatar utente
Foto Utentemir
64,0k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21308
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

4
voti

[27] Re: Giunzioni con nastro

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 24 mar 2016, 20:49

Attilio ha scritto:Eppure sono sicuro di avere letto questa dicitura da qualche parte, forse durante l'inchiesta pubblica, o forse su altre pubblicazioni. Non importa.

Forse l'hai letto su una guida blu. Come quella dedicata agli edifici civili dove viene detto:
"Le giunzioni e le derivazioni devono essere eseguiti con appositi dispositivi di connessione (morsetti) aventi grado di protezione IPXXB; non sono quindi ammesse quelle eseguite con attorcigliamento e nastratura." ...

da dire che la motivazione addotta, il grado di protezione richiesto, è una interpretazione un poco estensiva della lettera della norma, che richiede tale requisito però per giunzioni e derivazioni in canali e passerelle, non necessariamente nelle scatole.

A latere. A prescindere dal divieto esplicito o meno della norma, in termini pratici io credo che una giunzione, se aveva qualche possibilità di risultare affidabile realizzata attorcigliando conduttori rigidi, non sia proprio proponibile con conduttori flessibili. In quest'ultimo caso sarebbe compito del nastro isolante garantire, oltre che l'isolamento, la tenuta meccanica della giunzione.
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
5.078 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1755
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

2
voti

[28] Re: Giunzioni con nastro

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 24 mar 2016, 20:54

Infatti a parer mio la connessione è una cosa la giunzione è un'altra
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
47,9k 7 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3787
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

2
voti

[29] Re: Giunzioni con nastro

Messaggioda Foto Utenteattilio » 24 mar 2016, 22:08

Foto Utentemir ha scritto:perdonami, ma questa citazione non riesco a leggerla nelle parti di doc che hai postato, se hai la gentilezza di postarla


E' al primo rigo

capture_800x215.jpg


-------------------------

LA GIUNZIONE A NASTRO NON E' FUORI NORMA !

Io, per quanto letto nei due trafiletti postati, ritengo che non sia stata considerata tale fintanto che non si è deciso di specificare la parola "morsetti" unitamente alla dicitura "devono essere realizzate", nell'ultima edizione. Anche se può continuare ad apparire poco chiaro.

altro E' fare dei ragionamenti

I ragionamenti fanno sempre bene, ma mettersi ad interpretare le norme seguendo un proprio personale sentiero, abbastanza in contraddizione con quanto si legge tra le righe e basato magari su fondamentalismi concettuali, lo vedo poco utile.
E ripeto ancora una volta, nessuno deve convincermi o dimostrarmi che una "giunta a nastro" sia a regola d'arte, qui si voleva solo capire se fosse ATTUALMENTE ancora prevista dalla norma.

Leggendo il paragrafo per intero (però bisogna leggerselo) si parla di connessioni elettriche, trattando esplicitamente giunzioni e connessioni varie.

Se vuoi farne una questione di semantica, sembrerebbe che la norma ti indichi di usare i morsetti degli interruttori per connettere i conduttori piuttosto che applicarli con la colla o col nastro, ma questa mi pare una interpretazione surreale, infondo si tratta pur sempre di una norma destinata a chi ha già idea di cosa ha davanti, non del manuale delle giovani marmotte :mrgreen:

Poi magari ti ho frainteso...
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,9k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9053
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

1
voti

[30] Re: Giunzioni con nastro

Messaggioda Foto Utenteandreandrea » 25 mar 2016, 8:10

La norma riporta:
andreandrea ha scritto:Edizione giugno 2012 CEI 64-8/526 (dove si parla di connessioni)
526 Connessioni elettriche
526.1 Le connessioni tra i conduttori e tra i conduttori e gli altri componenti devono assicurare una continuità elettrica duratura e presentare un’adeguata resistenza meccanica.

Quindi sono considerate connessioni quelle tra i conduttori e tra i conduttori e gli altri componenti.
Avatar utente
Foto Utenteandreandrea
1.513 1 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 21 apr 2008, 13:26
Località: Genova

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 51 ospiti