Pagina 1 di 1

Terra del neutro sulla distribuzione

MessaggioInviato: 30 ago 2023, 11:31
da Fedib
Buongiorno ragazzi ho un paio di domande che mi sono venute in mente
La prima è perché nella distribuzione viene messo il neutro a terra ogni 150/200 metri ?
perché se non viene fatto ci sta il rischio che il neutro assuma un potenziale piu alto verso terra?
Nel caso in cui avesse un potenziale piu alto , la differenza di potenziale tra fase e neutro sarebbe minore rispetto ai 240 V?

Grazie O_/

Re: Terra del neutro sulla distribuzione

MessaggioInviato: 4 set 2023, 10:10
da StefanoSunda
La prima è perché nella distribuzione viene messo il neutro a terra ogni 150/200 metri ?

Come viene messo a terra il neutro con spandenti collegati tra loro con treccia nuda sotterrata? Fammi capire.

Re: Terra del neutro sulla distribuzione

MessaggioInviato: 4 set 2023, 14:05
da StefanoSunda
Buongiorno ragazzi ho un paio di domande che mi sono venute in mente
La prima è perché nella distribuzione viene messo il neutro a terra ogni 150/200 metri ?

La distribuzione può avvenire a neutro isolato; a neutro diretto messa a terra; oppure tramite resistore chiamato bobina di Petersen e terra.
Nel tuo caso messa a terra diretto. Tanti Picchetti + treccia. Facendo la somma dei picchetti + la treccia nuda, si deve arrivare alla resistenza più vicino a zero ohm. In base alla resistività del terreno sarà il numero dei picchetti.
Su terreno agricolo un picchetto da 1,50 m e di 33ohm
Su terreno argilloso un picchetto da 1,50 m e di 6 ohm
Corda sotterrata su terreno agricolo 100 m e di 1 ohm
Corda “ “ argilloso 100 m si va sotto 1 ohm

Re: Terra del neutro sulla distribuzione

MessaggioInviato: 4 set 2023, 18:36
da ThEnGi
StefanoSunda ha scritto:La distribuzione può avvenire a neutro isolato; a neutro diretto messa a terra; oppure tramite resistore chiamato bobina di Petersen e terra.


Secondo me intende sulla BT, perciò sempre diretto a Terra (salvo casi particolari, vedi fornitura senza neutro)

Si mette a terra in più punti per migliorarne la qualità e "aiutare" in caso di guasto del neutro, se dovesse tranciarsi il neutro i vari dispersori andrebbero a compensare la mancanza.


O_/

Re: Terra del neutro sulla distribuzione

MessaggioInviato: 4 set 2023, 18:37
da Fedib
Si l'ho omesso ma si tratta della BT

Re: Terra del neutro sulla distribuzione

MessaggioInviato: 5 set 2023, 9:29
da StefanoSunda
Secondo me intende sulla BT, perciò sempre diretto a Terra (salvo casi particolari, vedi fornitura senza neutro)
Si mette a terra in più punti per migliorarne la qualità e "aiutare" in caso di guasto del neutro, se dovesse tranciarsi il neutro i vari dispersori andrebbero a compensare la mancanza.

Si tratta di un impianto di terra, ci sono tanti spandenti, per raggiungere il valore ottimale che si avvicini allo zero ohm. Fai un po’ di calcoli: nel mio post precedente uno spandente lungo 1,50 m in un tipo di terreno agricolo ha 33 ohm, per arrivare a 1 ohm quanti spandenti occorrono, poi se la corda che collega i picchetti e nuda sotterrata, 1 ohm si raggiunge con meno puntazze. Chiarito punto.

Re: Terra del neutro sulla distribuzione

MessaggioInviato: 5 set 2023, 10:30
da giuspier
Cito:
"Nel caso in cui avesse un potenziale piu alto , la differenza di potenziale tra fase e neutro sarebbe minore rispetto ai 240 V?"
-
- Poiché la Distribuzione è Trifase, le 3 Tensioni risulteranno dalla Somma vettoriale con la Caduta di Tensione dovuta alla Corrente circolante nel Neutro.
Quindi potremmo trovare 3 Fasi simmetriche rispetto a Terra, di cui una 207V è le altre 253V verso il Neutro a causa dei diversi Carichi Monofase .
>
- Alcuni anni fa intervenni presso un Albergo.
Sembrava avessero le luci psichedeliche ! Tensione delle Fasi altalenante 140÷270 .
Elettronica in tilt .
Allo stesso ritmo lampeggiava il Cercafase sul Neutro al Contatore .
- I tecnici della Distribuzione giunsero nel giro di un' ora ripristinando la Continuità del Neutro ed aggiungendo paline di messa a Terra a monte e a valle dell' allaccio .
-
Buona giornata !