Pagina 1 di 1

Collegare 2 fonti alternate

MessaggioInviato: 12 mag 2022, 11:46
da paolo365
Ciao a tutti, mi scuso subito per la domanda forse stupida, non sono un espertone di corrente alternata.
Ho acquistato un kit di pannelli fotovoltaici da 6 kW con un inverter da cui esce il 220 V.

La domanda è: come si fa a collegare l'inverter con Enel (nel senso del fornitore di corrente elettrica)?

Siccome ci ho collegato 2 PC più qualcos' altro tipo modem e caricatori di telefono, durante il giorno tutto ok quando di sera e fa buio le batterie si scaricano e dopo un po' si spengono i PC.

Vorrei capire come poter switchare tra enel e pannelli senza ovviamente regalare nulla a enel (non ho il contratto in-net). Da tenere presente che se inserisco un normale switch manuale, durante la manovra c'è un tempo in cui non vi è corrente quindi i PC si spengono (non sono portatili). Ho pensato che potrei risolvere con un UPS, che comunque sarebbe una spesa aggiuntiva.
Qualcuno di voi ha esperienze simili e mi potrebbe dare una dritta?

Rimane comunque la mia incognita di come collegare 2 fonti alternate senza che scoppi tutto.
grazie mille
Paolo

Re: Collegare 2 fonti alternate

MessaggioInviato: 12 mag 2022, 12:05
da MarcoD
Ben venuto sul forum, Paolo.
Belle domande, ben esposte, ma alle quali non so rispondere con professionalità.
Se ho ben capito il kit di pannelli comprende delle batterie.
Potresti aumentare la capacità delle batterie mettendone altre in parallelo (sono al piombo?), oppure mettere un alimentatore alimentato dalla rete Enel che le mantiene in tensione minima quando si scaricano.

Una potenza massima di 6 kW mi pare parecchia, vuoi dire che nella giornata la potenza media fornita è molto più bassa.

Quanto è la potenza media assorbita dai computer ?

O_/

Re: Collegare 2 fonti alternate

MessaggioInviato: 12 mag 2022, 12:43
da JAndrea
Ciao e benvenuto.
durante l'operazione di commutazione non dovrai mai e per nessun motivo mettere in parallelo le due sorgenti di alimentazione rete e inverter, pena la distruzione di questo ultimo.
Ne consegue che, seppur per un tempo breve, dovrai sempre passare per l'azzeramento della tensione al carico.
Posta una uno schemino di principio del sistema, l'alternativa all'UPS potrebbe essere iniettare potenza sul lato DC del circuito con un alimentatore così come consigliato (a scapito dell'efficienza notturna).

Re: Collegare 2 fonti alternate

MessaggioInviato: 12 mag 2022, 13:57
da edgar
paolo365 ha scritto:Ho pensato che potrei risolvere con un UPS, che comunque sarebbe una spesa aggiuntiva

Avresti un costo aggiuntivo però poi te la caveresti con un semplice commutatore.
In più avresti una protezione da blackout se dovesse mancare tensione quando sei collegato alla rete e non dovresti ad andare ad intervenire sull'inverter.

Re: Collegare 2 fonti alternate

MessaggioInviato: 12 mag 2022, 14:14
da MarcoD
Faccio qualche calcolo di dimensionamento:

supponiamo che PC e accessori assorbano 200 W
Alla sera, le batterie devono tenere per 12 h (dalle 18 alle 06)
10 x 12 = 2400 Wh, supponiamo batterie da 24 V
2400 / 24 = 100 Ah capacità batterie da 24 V.

Consumo medio PC nelle 24 ore: 200 x 24 = 4,8 kWh

Generazione pannelli 6 kW , supponiamo una media di 2kW per 6 ore al giorno
2 x 6 = 12 kWh generati alquanto maggiore di 4,8 kWh (trascurando i rendimenti)

perché non funziona? Dove ho sbagliato?

Re: Collegare 2 fonti alternate

MessaggioInviato: 12 mag 2022, 14:32
da SediciAmpere
Se non vuoi fare cose troppo complicate, collega al kit solamente lavatrice e lavastoviglie e avviali di giorno.
Il computer assorbe poco, lo puoi anche lasciare sotto Enel

Re: Collegare 2 fonti alternate

MessaggioInviato: 12 mag 2022, 14:55
da GioArca67
Prima scrivi marca e modello di tutti i componenti (pannelli, inverter, batterie) poi se ne parla, altrimenti è aria fritta.