Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentare una "ventola"

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentefpalone, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[31] Re: Alimentare una "ventola"

Messaggioda Foto Utentecaesar753 » 9 giu 2021, 9:16

ma quindi un oggetto del genere potrebbe servire allo scopo?

Istantanea_2021-06-09_09-16-55.png
Avatar utente
Foto Utentecaesar753
769 2 6 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 513
Iscritto il: 4 giu 2011, 12:53
Località: Pisa

0
voti

[32] Re: Alimentare una "ventola"

Messaggioda Foto UtenteElyon » 9 giu 2021, 12:41

Si ma non c'è un prodotto più economico? 15 Euro? Provato dai cinesi?
Avatar utente
Foto UtenteElyon
540 1 4 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 3 mar 2020, 17:49

0
voti

[33] Re: Alimentare una "ventola"

Messaggioda Foto Utentecaesar753 » 9 giu 2021, 13:46

Non so, ma era per dire, spererei di trovare qualcosa a non più di 5 euro: con questa ventola ci vorrei costruire un ventilatorino, ma non mi deve costare più di un ventilatore nuovo!
Avatar utente
Foto Utentecaesar753
769 2 6 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 513
Iscritto il: 4 giu 2011, 12:53
Località: Pisa

0
voti

[34] Re: Alimentare una "ventola"

Messaggioda Foto UtenteElyon » 9 giu 2021, 17:57

Prova a fare una valutazione.

questo misembra addirittura identico al tuo.

questo invece è un'alternativa.

Se vai a vedere in quegli store cinesi che ci sono da un po' di tempo, magari li trovi senza attendere mesi.
Avatar utente
Foto UtenteElyon
540 1 4 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 3 mar 2020, 17:49

0
voti

[35] Re: Alimentare una "ventola"

Messaggioda Foto UtenteElyon » 9 giu 2021, 19:49

Foto Utentecaesar753 vedo che non hai ancora letto il post precedente, meglio così perché, quel motore non funziona proprio con i dimmer.
Al punto [26] ho detto che probabilmente il funzionamento (tutto o niente) poteva dipendere dalla potenza del dimmer utilizzato che era troppo potente e non sentiva il correttamente il carico. Nel tardo pomeriggio mi sono ricordato di avere un dimmer nuovo con portata massima di 100W e ho provato il motore anche con quello ma il risultato è stato identico al precedente. Per scrupolo ho collegato ai dimmer una lampadina a filamento da 40W e i due dimmer hanno regolato l’accensione parzializzandola a dovere.
Detto questo temo che quel motore no possa funzionare con i parzializzatori elettronici. Vediamo se qualche amico è in grado di proporre qualche soluzione alternativa.
Avatar utente
Foto UtenteElyon
540 1 4 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 3 mar 2020, 17:49

0
voti

[36] Re: Alimentare una "ventola"

Messaggioda Foto Utentecaesar753 » 9 giu 2021, 21:22

ah, ok! grazi del tuo interessamento!
magari mi posso accontentare anche così, il flusso d'aria non è particolarmente elevato :-) :-)
Avatar utente
Foto Utentecaesar753
769 2 6 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 513
Iscritto il: 4 giu 2011, 12:53
Località: Pisa

0
voti

[37] Re: Alimentare una "ventola"

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 9 giu 2021, 22:18

Il problema del dimmer a parzializzazione di onda dovrebbe essere il medesimo della mia ipotizzata soluzione col diodo, ovvero una componente continua che in quel tipo di motore provoca la saturazione impedendo il funzionamento.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
17,9k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12335
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[38] Re: Alimentare una "ventola"

Messaggioda Foto Utentecaesar753 » 9 giu 2021, 22:26

quindi l'unica idea sensata è avere un (auto)trasformatore...
Avatar utente
Foto Utentecaesar753
769 2 6 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 513
Iscritto il: 4 giu 2011, 12:53
Località: Pisa

0
voti

[39] Re: Alimentare una "ventola"

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 9 giu 2021, 22:32

Per una regolazione continua un variac, oppure per una regolazione a passi un autotrasformatore con più prese intermedie e un commutatore.
Ma ne vale la pena?

P. s. Oppure si potrebbe andare di via dissipativa, un bel reostato, e se lo metti investito dal flusso di aria hai anche il termoconvettore :mrgreen: (è sempre stato il mio sogno usare una resistenza per abbassare il volt_aggio :mrgreen:...)
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
17,9k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12335
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[40] Re: Alimentare una "ventola"

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 9 giu 2021, 23:11

:? Però però... Foto UtenteElyon, siamo sicuri che quei dimmer siano adattti per carichi induttivi?
Se sono solo per carichi resistivi non sono buoni per nessun motore.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
17,9k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12335
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

PrecedenteProssimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti