Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc

0
voti

[11] Re: relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Messaggioda Foto Utenteedgar » 18 dic 2023, 19:45

Temo che con quella cifra si andrebbe poco lontano se le lempadine da gestire sono numerose.
Potresti iniziare a gestire una parte delle lampadine e, col tempo, espandere il controllo al resto.
Una volta realizzato il controllo di una lampadina (più verosimilmente di un gruppo di 8/16/32 controllate individualmente), si tratta di moltiplicare per N il blocco elementare.
Questa per esempio è una scheda relè a 32 canali
Scheda.png


Rimane da capire quali sono le tue competenze: hai delle basi di programmazione? Sai realizzare collegamenti elettrici e cablaggi? Se vuoi controllare lampadine a tensione di rete e non hai un minimo di esperienza c'è il rischio di farsi male e/o di fare danni.

Un po' OT ma non troppo: un sistema di gestione del genere va anche "pensato" a livello pratico.
Se hai che so 100 lampadine, avrai 200 fili da collegare. Se lo smonti tutti gli anni ti ci vuole una giornata solo per i collegamenti, a meno di riporre tutto già cablato :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteedgar
9.590 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 4987
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[12] Re: relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 18 dic 2023, 19:49

edgar ha scritto:Se hai che so 100 lampadine, avrai 200 fili da collegare. Se lo smonti tutti gli anni ti ci vuole una giornata solo per i collegamenti, a meno di riporre tutto già cablato :mrgreen:


Io tengo l'albero già addobbato :mrgreen:
Un PLC costa poco poco 150€ il modulo base che solitamente ha 4 uscite (relè o SSR) e 4/8 ingressi. (2/4 analogici, il resto digitale optoisolato)

Dato la situazione non mission critical (se non funziona fa niente) io opterei per Micro + Relè.
Ma prima di tutto se non hai esperienza con la tensione di rete, lascia stare rischi solo di farti male.

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.382 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1534
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

0
voti

[13] Re: relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Messaggioda Foto Utenteedgar » 18 dic 2023, 21:14

ThEnGi ha scritto:Io tengo l'albero già addobbato :mrgreen:

Al lavoro, a fine stagione lo mettevo su bancale così com'era, un sacco per proteggerlo dalla polvere e via in magazzino col muletto :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteedgar
9.590 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 4987
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[14] Re: relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 18 dic 2023, 22:55

Si può anche pensare di lavorare in continua passando si ai led ad esempio a 24 o 48V.
Visto che spesso sono montati in esterno sotto pioggia o neve potrebbe essere una soluzione adatta per ridurre quasi a zero tutte le situazioni di eventuale pericolo.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
9.693 5 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3882
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[15] Re: relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 19 dic 2023, 0:11

Mi associo agli altri che ti hanno detto di usare lampade a bassissima tensione, sia per la sicurezza che per gli isolamenti, specialmente se prevedi di lasciarlo in funzione senza la presenza di qualcuno ... la parte hardware e' piuttosto semplice, per me' e' la parte software il grosso limite, data la mia scarsa conoscenza di programmazione.

Con una semplice MCU, perfino la bistrattata Atmega328P, pure sotto forma di Arduino, cosi, tanto per far rabbia a qualcuno :-P (scherzo :mrgreen: ) potresti farlo, usando ad esempio dei mosfet per le uscite e delle lampadine in DC (o meglio ancora dei led o delle lampade / faretti led a 12V, ormai disponibili in molti colori), potresti realizzare qualcosa di buono ... a livello di hardware credo mi servirebbe forse una mezz'oretta per disegnare una scheda standalone minimalista, perfino a componenti passanti se non puoi o riesci a lavorare con gli SMD, ma poi probabilmente ci metterei una settimana solo per capire come programmarla (capire, non programmare, quello richiederebbe molto probabilmente di piu :roll: )
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
6.527 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 4192
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

2
voti

[16] Re: relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 19 dic 2023, 1:16

Gia che avevo un po di tempo da far passare, l'ho addirittura fatta, cosi mi sono rilassato un po :mrgreen:

Buttata giu assolutamente al volo, nessuna ottimizzazione (che e' comunque fattibile) , 328P in standalone, niente quarzo, si usa l'oscillatore interno ad 8MHz (tanto non ha alcun bisogno di velocita' ne di precisione), connettorino ICSP per riprogrammare al volo in caso di necessita', 8 uscite ON/OFF piu tre che possono fare anche da PWM, nel caso si volesse fare qualche accensione e spegnimento graduale, quattro ingressi che si possono usare per quello che si vuole (ad esempio, selezionare differenti schemi di ritardi ed accensioni preimpostate nel programma, o diverse velocita' di funzionamento, o quello che viene in mente all'utente al momento di scrivere il programma), mosfet di potenza in case TO220 (se si usano i giusti mosfet, non serve neppure dissiparli, basta garantire una buona circolazione dell'aria, ad esempio, TK3R1E04PL, meno di un'euro e mezzo l'uno), e tutti componenti passanti, per la gioia (si fa per dire) di chi non puo o non vuole usare SMD ... ed occupa perfino meno di 100x100mm, cosi si puo mandare a fare da un service a costo ridotto (tipo JLC, che per 5 stampati entro i 100x100mm fra lavoro, spese e tasse si paga meno di 5 Euro)

Se a qualcuno interessa, ne faccia quello che vuole (ma se ci fate i milioni, voglio almeno un caffe' :-P )

4in11out-standalone-th.zip
(183.44 KiB) Scaricato 46 volte
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
6.527 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 4192
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[17] Re: relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Messaggioda Foto Utentedjnz » 19 dic 2023, 7:39

Già, e a livello software si possono facilmente combinare pochi oggettini... un sequenziatore, dei fader per le dissolvenze incrociate (così magari bastano anche meno lampadine), temporizzatori con il comportamento che si vuole, effetti tremolio per fuochi e stelle, ma...
Ludwig51 ha scritto:Premesso che io di queste cose non so assolutamente niente di niente

...non sappiamo ancora niente di cosa sarebbe in grado di occuparsi OP. Mi sembra che stia chiedendo qualcosa di prefabbricato da collegare.
Una domanda ben posta è già mezza risposta.
Avatar utente
Foto Utentedjnz
975 1 4 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 545
Iscritto il: 26 lug 2020, 14:52

0
voti

[18] Re: relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 19 dic 2023, 9:32

Cerca nel web: " centralina luci presepio " , hai una idea delle funzionalità e prezzi di quanto disponibile.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
11,6k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 6305
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[19] Re: relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 19 dic 2023, 17:53

stefanopc ha scritto:... led ad esempio a 24 o 48V ...


Hai ragione, l'ho visto solo ora ed effettivamente catene di led o faretti a tensione maggiore consentirebbero di ridurre le correnti ... considerando questo, ho ridisegnato il circuitino eliminando il 7805 e sostituendolo con un piccolo convertitore DC-DC in grado di funzionare fino a 60V in ingresso (si trova su Ali a due o tre Euro, e' basato su LT3430), molto piu efficente se si usano tensioni superiori a 12V, ed indicato mosfet differenti, in questo modo lo stesso circuito potra' essere usato da 12V fino a 48V senza bisogno di sostituire nulla.

Ho anche ingrandito alcune piste, ora ogni uscita dovrebbe reggere senza problemi fino ad 1.5A.

4in11out-standalone-th-48v.zip
(173.72 KiB) Scaricato 66 volte
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
6.527 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 4192
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

1
voti

[20] Re: relè temporizzatore pausa lavoro con "n" cicli

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 21 dic 2023, 1:23

In effetti la soluzione più efficiente e razionale per evitare accrocchi è farsi la centralina (hardware + software) con cui pilotare luci led a bassa tensione (quindi sostituendo le luci esistenti).
In questo modo si riuscirebbe facilmente ad evitare i relé, il relativo ticchettío e i loro contatti meccanici di durata limitata.
Comporterebbe qualche mese-uomo di lavoro per chi sa già programmare e progettare circuiti, altrimenti bisogna aggiungere qualche anno di studio previo ed esercizi pratici.

Potrebbe esistere qualche soluzione pappa-pronta basata su arduino, ma probabilmente sarebbe troppo generica e non adatta alle tue esigenze specifiche.

Ludwig51 ha scritto:Avrei bisogno di un temporizzatore che si comporti in questo modo:
1 - partenza nello stato ON per circa 20 secondi
2 - pausa (OFF) per circa 30 secondi
3 - lavoro (ON) per circa 50 secondi
4 - Pausa (OFF) per circa 30 secondi
e a questo punti il ciclo 3 e 4 si ripete per almeno 3 o più volte.

Ludwig51 ha scritto:l'aggeggio deve poter:
1- ritardare l'accensione di un certo numero di secondi programmabile
2- spegnere la lampadina dopo un certo numero di secondi in cui è rimasta accesa anche se la sua alimentazione di base è ancora attiva

Queste specifiche si contraddicono: il ciclo comincia con la lampadina accesa o spenta?

Un modulo già fatto potrebbe essere questo:
Modulo Timer Lavoro-Pausa o Ciclico.jpg
Modulo Timer Lavoro-Pausa o Ciclico.jpg (18.87 KiB) Osservato 2975 volte

Te ne servono tanti quanti le lampadine che vuoi controllare indipendentemente. Attenzione a sceglierli della tensione giusta (o meglio, sostituisci tutte le luci con strisce/faretti led della stessa tensione: 12 o preferibilmente 24 V). E tieni conto che puoi programmare solo due tempi, non i tre (20, 30 e 50 s) che richiedi nella prima specifica.

In questo modo ti risparmi i mesi-uomo di sviluppo hardware-software, ma dovrai provvedere al montaggio a pannello di tutti questi modulini, e programmare i tempi uno a uno. I tempi programmati dovrebbero conservarsi allo spegnimento. È una soluzione scalabile (nel senso che può crescere a volontà) ma la vedo comunque come un accrocchio. Il cablaggio delle lampadine al pannello, se sono molte, potrebbe rivelarsi tedioso.
Big fan of ƎlectroYou!       Ausili per disabili e anziani su ƎlectroYou
Caratteri utili: À È É Ì Ò Ó Ù α β γ δ ε η θ λ μ π ρ σ τ φ ω Ω º ª ² ³ √ ∛ ∜ ₀ ₁ ₂ ₃ ₄ ₅ ₆ ∃ ∄ ∆ ∈ ∉ ± ∓ ∾ ≃ ≈ ≠ ≤ ≥
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
17,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2626
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 60 ospiti